Primo Piano

- di Redazione

Tre dimissioni in un giorno dalle Malattie infettive: da Lucca un segnale di speranza

LUCCA – Tre dimissioni oggi (21 marzo) dal reparto di Malattie infettive di Lucca, diretto da Sauro Luchi. Si tratta di due pazienti guariti clinicamente, che dovranno continuare a stare in isolamento a casa per 14 giorni, e di un paziente guarito virologicamente. Quest’ultimo ha quindi risolto i sintomi dell’infezione di “Covid-19” ed è risultato negativo in due test consecutivi. Sono persone tra i 54 ed i 71 anni e sono state ricoverate per 12-15 giorni: “Si tratta di una degenza piuttosto lunga – spiega il dottor Luchi – perché questi pazienti non hanno avuto bisogno di terapia ventilatoria, che viene garantita in rianimazione e sub-intensiva, ma avevano comunque necessità,  per poter recuperare, di altre cure specifiche come l’ossigeterapia o l’infusione di liquidi. Visto che i ricoveri durano quasi sempre molti giorni, c’è bisogno di molti posti letto. Per questo nel nostro ospedale, inserito nella rete dell’Azienda USL Toscana nord ovest, ci sono già oltre 60 posti letto dedicati, di…

- di Redazione

Coronavirus, due nuovi casi nel comune di Barga. Si tratta di persone che erano già in quarantena.

BARGA – Purtroppo questo giorno di primavera porta con sé la notizia di altri due casi positivi nel comune di Barga. A renderla nota, comune sempre ha fatto in questi giorni, il sindaco Caterina Campani, costantemente sul campo per combattere l’emergenza coronavirus. I due casi riguardano due persone, una residente a Barga capoluogo ed una in una frazione vicina. “Si tratta però di persone che erano già in quarantena, fa sapere il sindaco – o perché legate ai casi barghigiani precedenti o perché comunque entrate in contatto con un positivo – e questo è fondamentale nell’ambito della lotta che si sta facendo sul territorio per combattere il contagio”. “Anche per questi due casi – fa sapere ancora il sindaco – è costante il contatto con l’azienda sanitaria che ha già messo in atto tutte le procedure delle eventuali quarantene. “I casi – dice ancora – continuano a mantenersi contenuti sul territorio e soprattutto sono casi che derivano dai ceppi esistenti;…

- 9 di Redazione

Ordinanza del Ministro della salute; attività motorie solo nei pressi di casa; chiusi parchi e giardini pubblici

Il Ministero della Salute ha varato ieri sera, con effetti da oggi 21 fino al prossimo 25 marzo, una ordinanza che emana le seguenti misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale. L’ordinanza con le nuove restrizioni è stata firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza .   a) è vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici; b) non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona; c) sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare…

- di Redazione

Punto nascita di Barga: ecco tutte le prestazioni garantite

BARGA – L’Azienda USL Toscana nord ovest ricorda alla cittadinanza che al punto nascita di Barga e della Valle del Serchio, dove anche oggi (20 marzo) è venuto alla luce un bambino, tutte le prestazioni per le neo mamme sono garantite, sia riguardo all’assistenza al travaglio-parto che riguardo alle prestazioni ambulatoriali, come la diagnosi prenatale, i Bi Test, le visite e le ecografie in gravidanza. Naturalmente, in seguito all’emergenza Coronavirus è stata messa in atto una rimodulazione delle attività che consente comunque di garantire tutte le urgenze sia in gravidanza che al di fuori della gravidanza. Alle pazienti non in gravidanza sono garantite le visite, le ecografie o altri esami ginecologici ritenute urgenti dal medico di famiglia o dallo specialista, che possono rivolgersi direttamente al dottor Vincenzo Viglione o al medico di guardia. Resta in vigore l’accesso diretto, 24 ore su 24, per chi avesse urgenze improrogabili, previa valutazione per individuare casi sospetti. L’attività chirurgica è garantita per tutte le…

- di Redazione

Emergenza coronavirus, Menesini: “Va garantita la sicurezza sui luoghi di lavoro: in particolare nelle fabbriche e nella distribuzione alimentare”

LUCCA – “Garantire il più possibile le condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro in quelle attività produttive ed industriali che non si sono fermate durante questa emergenza Coronavirus, salvaguardando i dipendenti delle fabbriche e di coloro che lavorano nei negozi della grande, media e piccola distribuzione alimentare”. E’ questo l’appello che lancia il presidente della Provincia Luca Menesini rivolgendosi al governatore della Regione Toscana Enrico Rossi a cui ha inviato una lettera in cui si sollecita, appunto, l’adozione di azioni e di misure adatte in materia di prevenzione e salvaguardia nei luoghi di lavoro che sono stati esentati dal lockdown per garantire l’approvvigionamento necessario alla popolazione. Menesini, infatti, si è fatto carico delle istanze dei lavoratori e dei sindacati delle sigle Filcams-CGIL, Fisascat-Cisl e UILTuCS-Toscana che si erano rivolte a lui nei giorni scorsi segnalando una criticità da sanare soprattutto nella grande distribuzione che, nonostante gli ingressi scaglionati della clientela, vede comunque un notevole afflusso di persone in determinate…

- di Redazione

L’Istituto Comprensivo di Barga al tempo del coronavirus. Come si svolge l’attività didattica e come si svolgerà

Fare scuola al tempo del coronavirus. Barga, con il suo comune, vanta un istituto comprensivo che raccoglie decine di scuole, dall’infanzia alle medie, con la presenza di oltre 800 tra bambini e  ragazzi. Come ci si è organizzati in queste settimane? “Per quanto riguarda l’attività didattica – ci spiega la dirigente Patrizia Farsetti –  gli alunni stanno interagendo con gli insegnanti attraverso il registro elettronico e utilizzando anche dalla prossima settimana una piattaforma (interna al registro) che permette di inviare al docente con rapidità il compito svolto. I ragazzi con particolari problematiche, diversamente abili, sono seguiti in maniera più diretta dai docenti tramite altri canali oltre il registro elettronico; tramite whatsapp in particolare. Visti i tempi lunghi di questa situazione, con la chiusura delle scuole prolungata – dice ancora la dirigente –  ci si sta muovendo per attivare una piattaforma per la video conferenza. Le difficoltà sono tante perché per questa modalità i nostri docenti non erano stati ancora formati:…

- 2 di Redazione

A Barga altri due casi positivi

BARGA – Due nuovi casi positivi al coronavirus nel comune di Barga. Anche stavolta, come era avvenuto ieri,  riguardano cittadini residenti uno nel capoluogo e l’altro in una frazione. Si tratta di due uomini  e per il momento non ci sono altre comunicazioni sul loro stato di salute. A rendere nota la notizia è sempre la sindaca Caterina Campani che assicura sull’attivazione, fin da subito, dei protocolli sanitari previsti e in particolare che sono già state poste tutte le misure previste per le eventuali quarantene legate a questi due casi. “Tutto quello che dove essere fatto è stato fatto e quindi rassicuro la popolazione. Per il resto invito tutti a tenere duro, a mantenere la calma, a fare tutti la nostra parte per il rispetto delle regole ed esprimo la mia vicinanza a tutti i nostri cittadini colpiti dal coronavirus.”

- di Redazione

Per San Giuseppe oggi alle 17 una santa messa a porte chiuse. Don Stefano: “Tutti uniti nella preghiera”

BARGA – Oggi è la ricorrenza di San Giuseppe. C’è una bella iniziativa promossa dai vescovi italiani:  recitare i Misteri Luminosi del Rosario alle 21 ora italiana di questo 19 marzo. Questa iniziativa si diffonderà presumibilmente in tutto il mondo e ogni fascia oraria si unirà creando una catena di preghiera. Il Pontefice ha detto: “Al volto luminoso e trasfigurato di Gesù Cristo e al suo Cuore ci conduce Maria, Madre di Dio, salute degli infermi, alla quale ci rivolgiamo con la preghiera del Rosario, sotto lo sguardo amorevole di San Giuseppe, Custode della Santa Famiglia e delle nostre famiglie. E gli chiediamo che custodisca in modo speciale la nostra famiglia, le nostre famiglie, in particolare gli ammalati e le persone che stanno prendendosi cura degli ammalati: i medici, gli infermieri, le infermiere, i volontari, che rischiano la vita in questo servizio”. “Nella vita, nel lavoro, nella famiglia, nella gioia e nel dolore San Giuseppe ha sempre cercato e amato…

- di Redazione

Salgono a due i casi positivi nel comune di Barga

BARGA  – C’è un nuovo caso positivo nel comune di Barga. Questa volta  riguarda Barga capoluogo. La notizia viene resa nota dalla sindaca di Barga Caterina Campani che per il momento si limita a questa comunicazione, tranquillizzando però la popolazione. “L’azienda sanitaria, già da stamattina, anche con il pool impegnato sul campo, sta predisponendo tutto il protocollo al fine di ricostruire tutti i contatti diretti e predisporre le eventuali quarantene. La situazione comunque è sotto controllo e l’invito è a tutti per mantenere la calma e non farsi prendere da inutili preoccupazioni. Chi eventualmente dovrà essere avvertito lo sarà tramite i canali previsti dai protocolli. “Era immaginabile – dice la sindaca – che prima o poi anche a Barga si sarebbe verificato un caso, ma visto i numeri che registriamo nel comune riguardo al contagio, possiamo dire che al momento la situazione è da considerarsi sotto controllo. Ora più che mai resta però importantissimo il nostro compito, il nostro ruolo;…

- 1 di Redazione

#turnitpositive, fallo diventare positivo. Contribuisci anche tu con il tuo videomessaggio

Siamo in guerra e volenti o nolenti questa guerra la dobbiamo affrontare tutti insieme. Qui non si combatte solo sul fronte, negli ospedali, ma si fa anche una guerriglia urbana, quartiere per quartiere, casa per casa, perché il virus si sconfigge anche così: con un grande senso di responsabilità e con tanta energia da parte di tutti noi. #iorestoacasa  #andràtuttobene sono alcuni degli #ashtag più ricorrenti sui social e riassumono sia il senso di responsabilità che l’ottimismo che non devono mancare. Noi oggi vorremmo lanciare l’#ashtag #turnitpositive (fallo diventare positivo), una campagna dell’ottimismo a cui tutti voi potete contribuire. Tutti i cittadini, tutti i rappresentanti delle istituzioni, delle forze dell’ordine, degli operatori sanitari, personaggi dello sport e dello spettacoli potranno mandarci un videomessaggio, magari utilizzando semplicemente whatsapp (il numero di telefono è 3473939133). Una testimonianza di responsabilità ed ottimismo per raccontare agli altri come stanno affrontando questa emergenza  ed il loro messaggio per contribuire a rendere questo momento positivo. Non …

- di Redazione

In provincia di Lucca sono 41 i nuovi casi positivi; 187 quelli totali in Toscana

FIRENZE – Sono 187 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana a ventiquattro ore dal precedente bollettino, analizzati nei laboratori toscani. Salgono dunque a 1.053 i contagiati dall’inizio dell’emergenza. Sette guarigioni virali (i cosiddetti “negativizzati”), cinque guarigioni cliniche e 17 decessi (3 in più rispetto al dato di ieri). I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 1.024. Spetterà in ogni caso all’Istituto superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus: si tratta infatti di persone, da 65 a 100 anni, tutte affette da più patologie. Questi i decessi che si sono verificati in Toscana, con l’indicazione di sesso, età, comune del domicilio: M, 79 anni, Pisa; M, 77, Licciana Nardi (Massa Carrara); M, 87, Mulazzo (Massa Carrara); M, 84, Villafranca in Lunigiana (Massa Carrara); M, 81, Castelnuovo in Garfagnana (Lucca); M, 70, Agliana (Pistoia); M, 98, Livorno; M, 93, Pisa; F, 92, Lucca; F, 94, Livorno; M, 65, Fivizzano (Massa Carrara); F, 96, Mulazzo (Massa Carrara); F,…

- di Redazione

Coronavirus, nessun nuovo caso nel comune di Barga

BARGA  – Nessun nuovo caso positivo, ad oggi, nel comune di Barga. A parlare è il sindaco del comune di Barga Caterina Campani che fa un veloce punto della situazione circa l’emergenza coronavirus nel territorio barghigiano. “Oggi non sono stati registrati ulteriori casi positivi nel nostro territorio. La situazione è sotto controllo ed assicuro che c’è un costante monitoraggio da parte del Comune di Barag e dell’Azienda USL. Per quanto riguarda il caso positivo di domenica sono state regolarmente avviate tutte le procedure per le quarantene”. Come sindaco posso garantire che sono impegnato in questa emergenza in ogni momento della mia giornata e che farò tutto il possibile per il bene della nostra comunità. Ricordo anche l’appello al senso di responsabilità, al rispetto delle regole ed avverto che ogni caso di inottemperanza delle disposizioni, può incorrere in una pesante denuncia. State a casa!”