- di Redazione

- di Daniele Capecchi

Il Sesto Cajo Baccelli

C’è stato un tempo in cui in ogni casa che frequentavo c’erano due cose che non potevano mancare: il calendario di Frate Indovino appeso in cucina vicino alla stufa a legna e il Sesto Cajo Baccelli, che era un famosissimo lunario pieno di consigli per la vita rurale. Oggi, in queste poche righe, voglio parlare del secondo. Come molti altri, il nonno Giulio aveva eletto questa piccola pubblicazione a sua indiscutibile guida per i lavori agricoli e spesso attingeva dal suo interno consigli e informazioni che lo aiutavano a tirare avanti quel pezzo di terra che coltivava con grande fatica dopo l’orario di lavoro in fabbrica. Ricordo che in qualche occasionale disputa riguardante i lavori da fare in campagna, bastava che uno dicesse «Lo dice il Sesto Cajo Baccelli!» e tutti si trovavano immediatamente d’accordo. Non sono un contadino (bisogna dire agricoltore o qualche altro termine più attuale?) e mi limito a pochi lavoretti in giardino, ma questo lunario non…

- di Redazione

Opere pubbliche 2023. Ecco che cosa bolle in pentola

BARGA – Tra qualche giorno il consiglio comunale andrà all’approvazione del bilancio di previsione 2023. Tra i punti che saranno approvati ci sarà anche quello degli investimenti relativi alle opere pubbliche 2023. Proprio nei giorni scorsi è stato aggiornato l’elenco dei lavori previsti che prevedono, tra interventi riproposti dal 2022 e nuovi lavori pubblici, operazioni per oltre 880 mila euro. Tra questi oltre 110 mila euro che saranno investiti nella manutenzione della viabilità comunale e nel rifacimento di asfalti; 70 mila euro per l’adeguamento della mensa centralizzata di Fornaci di Barga; 20 mila per lavori di completamento alla Rocca di Sommocolonia oggetto in questi anni di una operazione di consolidamento e recupero; 50 mila euro per la manutenzione del cimitero di Castelvecchio Pascoli; altri 50 mila per la realizzazione di un parcheggio a Pedona e circa 70 mila euro per realizzare nuovi punti di illuminazione pubblica, nelle zone sprovviste, tramite lampioni alimentati da fotovoltaico. Sessantamila euro saranno investiti invece nella…

- di Redazione

Baldini (Lega): “Bus in fiamme nei pressi di Barga: nostra interrogazione sull’inquietante vicenda.”

BARGA – “La vicenda è ormai nota e si riferisce all’incendio di due autobus di linea a Loppia, località nei pressi di Barga- afferma Massimiliano Baldini, Consigliere regionale della Lega.” “In merito a questo drammatico evento che, solo per la pronta reazione degli autisti non ha causato danni ai viaggiatori-prosegue il Consigliere-ho, quindi, redatto una specifica interrogazione per fare luce su quanto accaduto.” “In particolare-precisa l’esponente leghista-chiedo alla Giunta, stante gli obblighi di monitoraggio derivanti dal Contratto in essere, come sia potuto ugualmente succedere che due mezzi si siano incendiati.” “In correlazione a ciò-sottolinea il rappresentante della Lega-nel mio atto intendo, dunque, verificare se le citate attività di controllo siano state effettivamente svolte in modo adeguato.” “A fronte di quanto si è drammaticamente verificato-conclude Massimiliano Baldini-invito, pertanto, la Regione ad implementare le fondamentali azioni di costante verifica sui mezzi pubblici.”  

- di Redazione

Elio Germano a Barga con Paradiso XXXIII. L’appuntamento giovedì 2 febbraio per gli abbonati e venerdì 3 per tutti

BARGA – La stagione di prosa del Teatro dei Differenti di Barga entra nel vivo e lo fa con Elio Germano che giovedì 2 febbraio (spettacolo riservato agli abbonati, con posti comunque disponibili in prevendita) e venerdì 3 (recita unicamente a biglietto) porterà in scena Paradiso XXXIII, con voce e musica racconteranno la bellezza e l’avvicinarsi al mistero, l’immenso, l’indicibile ricercato da Dante nei versi del XXXIII canto del Paradiso nel segno di una contaminazione di linguaggi tecnologici e teatrali. Siamo nel cuore del programma di un cartellone promosso da Comune di Barga e Fondazione Toscana Spettacolo Onlus che dopo quattro appuntamenti ha già riservato al pubblico piacevoli conferme e inaspettate sorprese. Siamo giunti al momento clou del programma invernale: Elio Germano è uno dei grandi protagonisti del teatro e del cinema italiano e assieme a Teho Teardo, musicista raffinato di colonne sonore di livello internazionale, porteranno in scena uno spettacolo divulgativo senza che niente sia spiegato. Dante Alighieri, nel 33esimo…

- di Redazione

Per la sede di Rifondazione va avanti la raccolta di fondi

BARGA – Prosegue con successo la raccolta fondi per l’acquisto della storica sede di Barga del Partito della Rifondazione Comunista. Giovedì sera si svolta una cena presso il ristorante “Il Bugno” che ha visto la partecipazione di numerosi iscritti e simpatizzanti che hanno voluto dare il loro contributo per realizzare l’acquisizione della sede. La campagna continua anche nel mese di febbraio ed il Circolo della Valle del Serchioi invita coloro che vogliono fare una donazione ad utilizzare il seguente Iban intestato al Partito della Rifondazione Comunista: IT19 D076 0113 7000 0006 3135 412

- di Redazione

In consiglio comunale si approva il bilancio di previsione 2023

BARGA – Si torna sui banchi del consiglio comunale a Barga per una serie di importanti punti all’ordine del giorno tra i quali anche l’approvazione del bilancio di previsione 2023. Il consiglio è stato convocato per il giorno 31 gennaio alle ore 18. Al primo punto all’ordine del giorno la discussione sul provvedimento deciso dal governo per l’annullamento automatico dei debiti fino a mille euro per il periodo dal 2000 al 2015, nei confronti della pubblica amministrazione. I comuni hanno la facoltà di non applicare questa misura e di questo si discuterà in consiglio. Propedeutica all’approvazione del bilancio di previsione invece l’approvazione  del piano delle alienazioni di immobili comunali e di valorizzazione del patrimonio. E’ prevista anche una modifica al regolamento sulla TARI, nonché una rivalutazione della soglia di esenzione per l’addizionale comunale Irpef. In consiglio, insieme al bilancio di previsione, sarà approvato anche il piano delle opere pubbliche 2023.

- di Pier Giuliano Cecchi

Storia del Teatro Differenti. Premessa (seconda parte)

Ci siamo lasciati con il precedente articolo con l’idea che con questo avremmo cercato di conoscere le famiglie che l’anno 1668 si preoccuparono di costruire il primo teatro di Barga. Certamente lo faremo, se non con questo con il prossimo articolo, perché anche questa volta sono diverse le cose da dire. Intanto, pensiamo sia interessante rafforzare nel lettore l’idea che la Loggia di Porta Reale, detta anche Mancianella, oggi non più esistente, parte dei cittadini più facoltosi di Barga, in accordo con le autorità, la usassero come una sorta di teatro e per renderla più funzionale, tramite il Consiglio della Terra, riunito il 26 febbraio 1639, si deliberasse di mattonarla. Nella delibera si fa intendere chiaramente l’utilizzo, per esempio come ricovero durante il cattivo tempo per chi andava a passeggio, utilizzo per le rassegne militari, multando severamente chi l’avesse usata per battere i grani e cose del genere, poi, eccoci al punto che a noi interessa: mattonarla anche perché sia…

- di Redazione

Il 20 febbraio le elezioni per la nuova Pro Loco Barga. Le candidature sono presentabili fino al 7 febbraio

BARGA – Il giorno lunedì 20 febbraio in prima convocazione alle 18 (ed eventuale seconda convocazione alle ore 19) e fino alle 21,30 presso la Sala Colombo in via del Giardino a Barga. All’ordine del giorno le elezioni per il rinnovo delle cariche sociali che si terranno durante l’orario di assemblea. Il Consiglio uscente, con la Presidente Piera Castelvecchi, fa sapere che è possibile far pervenire la propria candidatura entro e non oltre le ore 19 del 7 febbraio via email a: prolocobarga@gmail.com o con consegna a mano (BAR SPORT), compilando l’apposito modulo che potete trovare sul sito (www.prolocobarga.it – Pagina ‘Chi Siamo’ sezione’Modulistica’), o presso Bar Sport . Per poter candidarsi e votare, i soci devono essere in regola con il pagamento della quota annuale 2023, che può essere sottoscritta presso l”Edicola Poli” di Barga ed il negozio “Il Folletto” in Piazzale Matteotti; inoltre sulla pagina Facebook e sul sito www.prolocobarga.it è presente lo statuto 2022. L’Associazione è sicuramente…

- di Augusto Guadagnini

Partiti i lavori di ampliamento del parcheggio Marianna Marcucci

CASTELVECCHIO PASCOLI – Sono iniziati a Castelvecchio Pascoli, affidati dal comune di Barga, i lavori per l’ampliamento del  parcheggio Marianna Marcucci, all’inizio di via dei Conti. Si tratta di un intervento di circa 60 mila euro che era atteso dalla popolazione.

- di Redazione

Bus in fiamme, l’assessore Baccelli chiede ad Autolinee Toscane controlli su tutto il parco mezzi

La tragedia sfiorata ieri a Barga con due bus di Autolinee andati in fiamme sulla salita di Fornaci ha spinto l’assessore ai trasporti Stefano Baccelli a scrivere una lettera ai vertici di Autolinee Toscane e chiedere immediati chiarimenti. “Quanto accaduto è un fatto grave – ha detto Baccelli-. Fortunatamente , grazie alla prontezza degli autisti, i ragazzi sono stati tutti messi in salvo. Ma poteva succedere l’irreparabile. Ho dunque chiesto ad Autolinee una relazione dettagliata sulla vicenda, lo stato di manutenzione del mezzo, la lista di degli interventi manutentivi effettuati  e di verificare lo stato di manutenzione di tutto il parco bus ”Nella lettera inviata l’assessore Baccelli chiede che vengano indicate le azioni da attuare per la sicurezza dei mezzi stessi. Ricordo – ha aggiunto l’assessore ai trasporti- che uno dei punti fondamentali della gara per il trasporto pubblico su gomma che abbiamo fatto è proprio il rinnovo del parco autobus. Autolinee ha già comprato un buon numero di nuovi…

- di Redazione

Giornata della Memoria. Incontro con il prof. Oscar Guidi

In occasione della Giornata della Memoria, Unitre Barga e l’Istituto Storico Lucchese sezione di Barga invitano all’incontro di lunedì 30 gennaio, alle ore 17, presso la Sala Colombo, con il Prof. Oscar Guidi, dirigente ISI Garfagnana, che interverrà sul tema “L’internamento ebraico a Castelnuovo Garfagnana 1941-1943”, titolo di un saggio, pubblicato nel 2002 e di cui il Professore è uno dei tre coautori. L’opera ricostruisce le vicende degli ebrei stranieri (circa settanta, in prevalenza tedeschi e polacchi) internati per due anni a Castelnuovo Garfagnana, poi trasferiti a Bagni di Lucca e destinati (per la quasi totalità) ad un viaggio senza ritorno nei campi di sterminio nazista. Il Prof. Guidi ripercorrerà questo importante, ma poco conosciuto, momento storico della nostra Valle che consentì il nascere di relazioni tra questo gruppo e la popolazione locale, per aiutarci a non dimenticare quanto è successo. “Quello che è accaduto non può essere cancellato, ma si può impedire che accada di nuovo” (Anna Frank) La…