Cronaca

- di Redazione

Verso le fasi finali del percorso autorizzativo del gassificatore. Il 31 l’audizione preliminare dell’inchiesta pubblica

FORNACI – Il 31 gennaio è stata convocata l’audizione preliminare dell’inchiesta pubblica relativa al procedimento di VIA nonché al rilascio di provvedimenti autorizzativi relativi al “Progetto dello stabilimento KME Italy spa di Fornaci di Barga con realizzazione di una “piattaforma energetica” nello stabilimento di Fornaci. E’ uno degli ultimi passi prima di arrivare alla fase conclusiva di tutto il processo autorizzativo che sarà la cosiddetta Conferenza dei Servizi che invece dovrebbe essere convocata con febbraio e che darà il verdetto finale circa la realizzazione o meno del progetto del gassificatore presentato da KME. Ora si terrà dunque questa inchiesta pubblica. Come rende noto la comunicazioni ufficiale, datata 21 gennaio, Presidente dell’Inchiesta Pubblica è stato nominato l’ Avv. Giovanni Iacopetti. Il termine per la conclusione dell’inchiesta è stabilito in 90 giorni a partire dall’indizione della procedura mediante la pubblicazione di questo primo avviso. L’audizione preliminare è fissata  per il giorno 31 gennaio alle ore 18,00 presso la Sala Incontri della Circular…

- di Redazione

Un sentiero per riscoprire la “via del Diaspro”

BARGA – Giorni fa abbiamo parlato delle antiche cave di diaspro di Barga che furono utilizzate anche dai medici per abbellire i propri monumenti fiorentini. A riportare alla memoria di queste antiche estrazioni e di queste cave è stato in questi anni il barghigiano Emilio Lammari, un appassionato di storia che è riuscito a individuare non senza difficoltà le tre cave dove nei primi decenni del 1600 veniva estratta questa pietra dura davvero molto particolare e apprezzata dalla famiglia dei Medici; davvero molto bella quando è lavorata,  di coloro rosso fegato arricchita con venature di quarzo bianco. Uno dei suoi sogni era da tempo quello di rendere più accessibili le antiche cave che fino a quanto Emilio bnon ha cominciato a studiarle ed a farle conoscere a chi voleva addentrarsi con lui sulle ripide coste della Loppora, erano sommerse ed immerse nei rovi e nella fitta vegetazione. Ora quel sogno comincia ad avversari in quanto in questi giorni è stato…

- di Redazione

La Valle del Serchio sotto shock per la morte di Giulia

BORGO A MOZZANO – La tragedia avvenuta nella notte in località Socciglia, con l’incendio in una abitazione, costato la vita ad una ragazza di appena 14 anni, Giulia Salotti. All’interno della casa colonica che si trova a Fulignana, nel Comune di Borgo a Mozzano., erano al momento che è scoppiato il rogo due persone: padre e figlia di 14 anni. Il padre, Massimiliano Salotti, 48 anni,  è riuscito ad uscire (ustioni riportate ad un braccio e ad una gamba), ma Giulia no, non ce l’ha fatta ed è purtroppo deceduta Sono sotto choc i parenti e gli amici di Giulia ma in generale tutta la comunità di Borgo a Mozzano e l’intera Valle del Serchio,. Gli accertamenti sulle cause del rogo sono ancora in corso, forse le fiamme sono partite dal caminetto. Di certo, la tragedia si è compiuta improvvisamente, nel giro di pochi minuti, poco dopo le due. In casa, insieme a Giulia, che frequentava il primo anno dell’Iti…

- di Redazione

Per la riqualificazione urbana di Fornaci

FORNACI – Non c’era in verità tantissima gente. In tutto hanno preso parte una cinquantina di persone di cui la maggior parte addetti ai lavori, ovvero assessori e consiglieri, sia di maggioranza che di opposizione, e rappresentanti delle associazioni principali di Fornaci, dal Cipaf al Primo Maggio, a Fornaci 2.0 ma non solo. Per il resto poca la rappresentanza della cittadinanza di Fornaci in una riunione che era stata organizzata invece proprio per condividere invece con la gente un progetto per la riqualificazione di un’area urbana della cittadina. L’incontro comunque, svoltosi ieri sera al cinema Puccini di Fornaci, ha offerto interessanti spunti. Il Comune, con la presenza del sindaco Caterina Campani, dell’assessore ai lavori pubblici Pietro Onesti e del capo dell’ufficio tecnico ing. Alessandro Donini ha esposto le idee circa il progetto di riqualificazione di un’area interna di Fornaci di Barga che comprende l’ex consiglio di frazione, ma anche l’area limitrofa che va da via Medi al piazzale don Minzoni.…

- di Redazione

Due scosse di terremoto tra Bagni di Lucca e Cutigliano

BAGNI DI LUCCA – Registrate due scosse di terremoto nella serata di martedì. La prima alle ore 19,51 con epicentro nella zona di Bagni di Lucca di magnitudo 2.4 della scala Richter. La seconda (di 3.0) alle 20,02, quindi pochi minuti più tardi, a Cutigliano e siamo in provincia di Pistoia ma al confine con quella di Lucca. Le due scosse sono state avvertite anche da parte della popolazione. Non si registrano danni a cose o a persone.

- di Redazione

Tragedia a Borgo a Mozzano. Muore una ragazza di 14 anni.

BORGO A MOZZANO – Una ragazza di 14 anni è deceduta a Borgo a Mozzano a seguito dell’incendio che si è verificato nella sua abitazione alle 2,13 di stanotte. La casa si trova in località Socciglia. Al momento dell’incendio c’erano due persone in casa, il padre ed appunto la ragazza, la figlia dell’uomo. Il padre è riuscito ad uscire, ma la figlia purtroppo non ce l’ha fatta ed è deceduta. L’uomo ha tentato in tutti i modi di salvare la figlia ma non ce l’ha fatta ed è rimasto anche ustionato. La madre che non vive con il resto della famiglia, mentre si recava sul luogo dell’incendio ha avuto un incidente sulla via del Brennero  per lei è stato necessario il trasporto all’ospedale di Lucca. Per quanto riguarda l’incendio, sul posto sono intervenuti l’ambulanza medicalizzata di Borgo a Mozzano, quella della Croce Verde di Ponte a Moriano, il Pegaso ed i Vigili del Fuoco oltre alle forze dell’ordine. Proprio le…

- di Redazione

Cade un grosso masso: sei famiglie evacuate a Fabbriche di Vallico

FABBRICHE DI VERGEMOLI – Il sindaco di Fabbriche di Vergemoli Michele Giannini ha firmato un’ordinanza di evacuazione per sei famiglie che risiedono in alloggi popolari a Fabbriche di Vallico. Il motivo di tale provvedimento è legato alla caduta di un grosso masso in seguito ad un movimento franoso e ad un evidente dissesto idrogeologico. Naturalmente la situazione andrà monitorata con attenzione anche nelle prossime ore. I tecnici hanno già effettuato un sopralluogo sul posto. Sulla vicenda torneremo in modo più dettagliato nelle prossime edizioni del tg noi.

- di Redazione

Elezioni Misericordia Tiglio. Ecco i risultati

Sabato e domenica si è votato per il rinnovo della Confraternita di Tiglio. Questo il risultato delle elezioni: Aventi diritto al voto 178; votanti 90, oltre 50%. Sono eletti Davide Togneri 51 preferenze, Paolo Balducci 42, Lauretta Agostini 40, Alberto Togneri 38, Rino Agostini 37, Laura Bernardi 35, Mirella Giusti 31. Questi sette rappresentano il nuovo magistrato. Mentre nel collegio dei probiviri sono eletti Riccardo Agostino, Federico Marchetti, Francesco Leonello Diversi. Nel collegio dei revisori dei conti invece Marinella Mucci, Giuseppe Fiume, Dario Togneri.

- di Redazione

Quel marmo rosso di Barga che tanto piaceva ai Medici di Firenze

BARGA – Davvero in pochi sanno che parte della decorazione della Cappella dei Principi in San Lorenzo a Firenze è arricchita dal “diaspro” estratto da tre piccole cave nei pressi di Barga.   A riportare alla memoria odierna di queste antiche estrazioni è Emilio Lammari, un appassionato di storia che è riuscito a individuare non senza difficoltà le tre cave dove nei primi decenni del 1600 veniva estratta questa pietra dura davvero molto particolare e apprezzata dalla famiglia dei medici. Le vecchie cave sono situate sul torrente “la lopporella “ all’innesto con la “Loppora” e ancora oggi è ben evidente la vena di diaspro così come l’hanno lasciata nei primi decenni del 17° secolo. Per poter raggiungere le altre due cave alcuni volontari hanno posizionato una corda e realizzato degli scalini per facilitare la discesa nel torrente e una volta arrivati alla congiunzione dei due torrenti le linee del “diaspro” sono ancora più evidenti. Questa pietra davvero molto bella quando…

- di Redazione

Monteperpoli, alla riscoperta dell’antico Hospitale San Regolo

CASTELNUOVO G. – Già lo scorso anno Pietro Moscardini e Marino Gigli si impegnarono a far conoscere a tutti il luogo preciso dove si reggeva il Pontis Populi, sul Serchio, nella zona del ponte di Campia.   Quest’anno insieme ad altri volontari appassionati di storia hanno individuato al di poco sopra Monteperpoli l’antico Hospitale di San Regolo, più esattamente quello che rimane dell’antico edificio meta di tanti pellegrini che in pieno medioevo attraversavano la valle del Serchio. Oggi grazie a questi volontari andiamo a scoprire luoghi importanti per la storia di questi territorio. Il lavoro dei volontari al momento si svolge in modo molto leggero, in superficie in attesa delle varie autorizzazioni. Si procede solo con la pulizia dei sassi e con la rimozione della piccola vegetazione che nell’ultimo secolo si è impadronita di questi antichi ruderi. Ma siamo sicuri che una volta ripulita l’area potrà essere oggetto anche di progetti importanti. Monteperpoli si trova ancora oggi in posizione strategica…

- di Redazione

Ariosto protagonista a Castelnuovo con il video “Labirinto Ariosto”

LUCCA –  E’ pensato soprattutto per insegnanti e studenti, ma rivolto e aperto a tutti, l’evento in programma per venerdì 24 gennaio alle 16,30 a Castelnuovo Garfagnana e dedicato alla figura dell’Orlando Furioso nel contesto dei 500 anni dell’opera dell’Ariosto  L’incontro, dal titolo “Giocare con Ariosto” è stato presentato nella sede dell’ufficio scolastico territoriale e consiste nella proiezione di un video realizzato dalla Scuola Normale Superiore sotto la direzione di Lina Bolzoni dal titolo Labirinto Ariosto. Partendo dalla ricostruzione di un gioco raccontato dal Tesauro nel ‘600 e basato su personaggi e intrecci dell’Orlando Furioso, il video richiama gli stimoli narrativi e iconografici che sono stati generati dal poema, giungendo fino ai giorni nostri. La proiezione, già presentata attraverso un incontro specifico agli insegnanti è adesso pensata soprattutto per gli studenti ma anche per tutti i cittadini, dato che questo video avrà una sua collocazione all’interno di una postazione fissa del museo ariostesco.  Durante l’evento sarà distribuito un testo di…

- di Redazione

La benedizione degli animali

Si è svolta ieri a San Pietro in Campo, come da consuetudine, la benedizione di tutti gli animali. Con una bella rappresentanza di cani, gatti, cavalli e non solo. Il tutto promosso dall’arca della Valle, l’unità pastorale, il comune di Barga ed il comitato paesano di San Pietro in Campo. La benedizione, impartita dal don Stefano Serafini, dopo la santa santa  messa. Gli organizzatori ringraziano i numerosi partecipanti e i loro animali. Questo anno il ricavato di 417 euro sarà devoluto in sostegno alla riparazione del tetto della Chiesa di San Pietro in Campo.