Giornale di Barga Tv

- di Redazione

La vendemmia pascoliana

CASTELVECCHIO PASCOLI – Per giornaledibargatv abbiamo realizzato questo video che raccoglie alcuni momenti della vendemmia a Casa Pascoli. La vendemmia del “flos vineae” si è svolta il 20 settembre scorso, a cura di un gruppo di volontari castelvecchiesi. Il nuovo vino pascoliano, realizzato con le uve del vigneto di casa Pascoli, sarà pronto dopo la primavera prossima.            

- di Redazione

Barga IN Jazz, la festa del jazz e dell’antico castello

BARGA – E’ tornata in Barga vecchia, come fino al 2019, la bella manifestazione Barga IN Jazz, uno dei momenti clou del festival del jazz di Barga con la musica che scende tra le strade dell’antico castello in una festa che ad ogni edizione richiama tantissime persone. Le bizze pomeridiane del tempo, hanno tenuto a casa forse un po’ di gente rispetto a quella che ci si aspettava, ma l’antico castello di Barga è stato comunque riempito di gente, di festa, di musica e di una bella atmosfera che è andata avanti dalle 17,30 del pomeriggio in poi. Era dal 2019, appunto, che la manifestazione non tornava in Barga vecchia ed è stato bello rivedere il centro storico animato dalla musica jazz e dalle tante iniziative della giornat;   bello vivo di gente e di festa. A fare da collante e da percorso ideale per il tutto, il ritorno della Large Street Band che ha guidato il pubblico in lungo ed…

- di Redazione

La festa di San Rocco e la fiera

BARGA – Nonostante le immancabili critiche di chi (compreso il sottoscritto che negli anni passati non si è sottratto a questo giudizio) vorrebbe tornare alle fiere della sua giovinezza che indubbiamente avevano forse altro fascino, ma che non torneranno più per nessuno di noi, bisogna dire che, rispetto alle passate ultime due edizioni, la fiera di Santa Maria e San Rocco post pandemia sta andando abbastanza bene e ci è garbata sicuramente di più. Con un discreto numero di persone in giro ed anche un po’ di ambulanti soddisfatti. A cominciare da quelli di via Roma che con la chiusura al transito di quel tratto, hanno fatto maggiori affari. Una buona idea di sicuro chiudere la via di cui va dato atto soprattutto al capoguardia Nicola Giovannetti Per il resto una settantina di banchetti, forse meno qualità generale rispetto a quella di qualche decennio fa, ma non è certo un limite della sola fiera di Barga degli ultimi anni, ma di…

- di Redazione

Per la via del Diaspro, musica, fascino e storia in mezzo ai boschi di Barga

Anche la terza edizione di questo evento promosso in particolare dalla Pro Loco di Barga con il pieno appoggio del Barga Jazz Festival, ha fatto centro. Un mix di relax a spasso tra il verde e la natura, scoperta di pagine di storia particolari di  Barga e della sua gente e tanta buona musica che in mezzo a quei luoghi risuonava con ancora più fascino. Così  “Per la via del Diaspro”, una splendida passeggiata alla scoperta delle cave medicee di Barga, riscoperte alcuni anni fa grazie soprattutto alla passione di Emilio Lammari e che oggi rappresentano anche una interessante attrazione turistica. La partenza da piazza Pascoli a Barga dove si sono ritrovati in tanti e poi una piacevole passeggiata  fino alle antiche cave medicee, accompagnata da Emilio Lammari che poi a chi lo ha voluto, facendo il giro delle due cave presenti nella zona, ha illustrato la storia e le particolarità di questi luoghi.   Dopo l’arrivo della passeggiata ad…

- di Redazione

Una bella “serata omaggio” con Pasotti & C.

BARGA – Quasi 600 spettatori in platea, una splendida luna a vigilare sul monumento di Mordini e sull’evento, una musica un po’ più contemporanea a fare da cornice alle immortali poesie pascoliane grazie anche all’ingaggio di una vocalist davvero brava; un omaggio iniziale anche a Pier Paolo Pasolini nel centenario della nascita, a cura di Alessandro Bertolucci ed una edizione, la numero 31, che è stata quest’anno dedicata a Gino Strada ed a Emergency, con una bella dedica che è stata letta dal presidente della Fondazione Pascoli, Alessandro Adami, che con piacere abbiamo rivisto in piedi, dopo la brutta caduta di alcuni mesi orsono ed il lungo periodo di convalescenza. Bentornato Alessandro! Ah, dimenticavamo: Giorgio Pasotti incaricato delle letture pascoliane; un po’ enfatico forse in alcuni tratti, ma sicuramente dentro al suo ruolo e molto chiaro nella lettura; ci è insomma piaciuto nel suo reading delle più belle poesie pascoliane, concluso come tutto gli annoi con l’Ora di Barga e…

- di Redazione

Figure barghigiane e bella musica nella serata della Misericordia

BARGA – In una serata ventosa e che minacciava tempesta, tempesta che per fortuna non si è mai vista, è andata in scena sabato sera in piazza San Felice la “Memoria di Barga”, serata tra musica e canto e ricordi della vecchia Barga, attraverso articoli di giornali e libri barghigiani. Il tema di questo evento, nato tanti anni fa su una idea di Graziella Cosimini che ancora oggi collabora con gli organizzatori di questa serata e che ancora una volta è stata ricordata dai partecipanti, anche con la lettura dei suoi splendidi ricordi pubblicati sul Giornale di Barga, è stato quello dei “Personaggi della vecchia Barga”. L’evento è stato organizzato dall’Arciconfraternita di Misericordia di Barga con il patrocinio di Comune e di Propositura di Barga. A collaborare anche Il Giornale di Barga e barganews.com. Durante la serata, tramite articoli del Giornale di Barga e i racconti dei libri di Gualtiero Pia, sono stati ricordati tante figure barghigiane, dal mitico Aristo, Aristodemo…

- di Redazione

Il Ritorno di San Cristoforo

BARGA – E’ stato un bel ritorno quello della processione di San Cristoforo che a Barga mancava dall’estate 2019. Colori, musica, tradizione, devozione ed anche spettacolo per questa processione che si conferma, nonostante l’assenza di oltre due anni, uno degli eventi del genere più importanti di tutta la provincia di Lucca. Tanta gente lungo le strade ed un lungo corteo, tanto che c’è voluto un po’ di tempo e qualche difficoltà iniziale per metterlo il fila e poter avviare la processione, che dalla chiesa del Sacro Cuore, dopo i vespri, ha recato il “braccio” di San Cristoforo sino in Duomo, dove, dopo una riflessione del vescovo di Pisa Mons. Giovanni Paolo Benotto che ha guidato la solenne processione, sull’importanza di non essere solo facciata, ma sostanza nell’impegno cristiano, la sindaca di Barga Caterina Campani ha letto la preghiera a San Cristoforo che termina con l’invocazione “Oh San Cristoforo, prega per noi!”. Visti i tempi che corrono, una preghiera condivisa da…

- di Redazione

Nel teatro consegnati i “San Cristoforo d’Oro”

BARGA – Nel giorno della vigilia di San Cristoforo, patrono di Barga, è tornata, nella formula che mancava da due anni a questa parte, la cerimonia di consegna dei “San Cristoforo d’Oro” e degli attestati che il comune di Barga in occasione del patrono consegna ai cittadini ed alle associazioni più meritevoli. Mancava dal 2019 la cerimonia in teatro che quest’anno è tornata proponendo intanto una novità di questa e delle prossime edizioni: il conferimento di una cittadinanza onoraria. Come già annunciato è andata alla presidente della Fondazione Ricci Cristiana Ricci e di sicuro questa è una cittadinanza più che meritata per una donna ed una realtà che hanno fatto tanto non solo per la cultura e l’arte di Barga, ma che Barga se la portano nel cuore. A consegnare la cittadinanza è stato il senatore Andrea Marcucci. E’ seguita la consegna da parte della sindaca Caterina Campani e del vice sindaco Vittorio Salotti del San Cristoforo d’Oro speciale, consegnato alla…

- di Redazione

La Bandiera e la tradizione del Doppio di San Cristoforo

BARGA – In cima al campanile del Duomo di Barga, nel punto più alto della cittadina,  da stamani, poco prima di mezzogiorno, l’esposizione della bandiera di Barga, che segna l’inizio dei festeggiamenti in onore del patrono, San Cristoforo (la ricorrenza il 25 luglio con prologo il 24 con la solenne processione). Come tutti gli anni il 18 di luglio i campanari sono saliti dunque sul campanile per questo rito. Hanno issato la bandiera sul pennone del Duomo per annunciare la festa del Santo Patrono, con la presenza e la partecipazione alle operazioni della bandiera, della sindaca di Barga Caterina Campani e del proposto don Stefano Serafini assieme a diversi componenti della squadra dei bravi campanari di Barga. E’ una storia che si ripete , è una storia di Barga ed è una bella storia che vi proponiamo anche nel video che abbiamo realizzato per l’occasione dove si ascoltano le tre fasi dello speciale doppio di San Cristoforo che segue al…

- di Redazione

Le Piazzette della ripartenza

BARGA – Che ci sia tanta voglia di ripartenza e normalità, lo ha dimostrato anche la seconda serata delle Piazzette di Barga in versione integrale, possiamo dire, visto che gli scorsi due anni si era visto solo una… “limited edition” condizionata dalle restrizioni anti-contagio. Ora, nonostante il contagio estivo non sia per niente basso, le limitazioni non ci sono più e una situazione già pesante di suo da due anni a questa parte oltre ad una situazione internazionale che ogni giorno ci sta rendendo, oltre che più insicuri, anche più poveri, ci carica forse di tanta voglia di buttarci, almeno per qualche momento, tutto alle spalle e di vivere come nel “pre covid”, nel “pre guerra”, nel “pre inflazione”, nel pre di tutto, insomma, quello che è la vita oggi. Nella seconda serata delle piazzette abbiamo visto un po’ meno gente in giro, ma tra contagi in corso con tanta gente a casa e aumenti dei prezzi che si ripercuotono…

- di Redazione

Temporale nei cieli di Barga

BARGA – Grazie ad Alessandro Baldacci di Barga alcune immagini spettacolari del temporale verificatosi nella serata di ieri, giovedì 7 agosto non molto lontano da Barga; presumibilmente in  zona Appennino ed in Emilia. Di sicuro il temporale ha regalato uno spettacolo unico a chi ha potuto vederlo trovandosi a Barga. Ecco le sequenze delle saette riprese da Baldacci, in una cornice di cielo temporalesco davvero impressionante.

- di Redazione

Il Primo Maggio a Fornaci vi aspetta con l’edizione numero 60

FORNACI – E’ partito, anzi è ritornato il Primo Maggio a Fornaci, la più grande manifestazione espositiva della Valle che dopo la lunga assenza causa emergenza sanitaria,  in questi giorni, sabato e domenica, ci sta regalando l’edizione numero 60 che avremmo dovuto festeggiare il 1° maggio 2020. E’ davvero bello, quasi commovente rivedere la festa del Primo Maggio Fornacino, rivedere i tanti stand che nonostante la penuria in molti casi di materie prime che hanno ridotto anche la merce in esposizione, sono riusciti ad allestire delle belle mostre; rivedere lo spettacolo colorato e primaverile dei fiori in piazza; riassaporare i prodotti a chilometro zero o regionali che propone la mostra nella ex palestra elementare.   E’ stato, ed è, proprio bello rivedere Fornaci e la sua festa  in piena attività in questa prima giornata della manifestazione che va avanti non stop fino a stasera alle 19 e che riprende domani alle 9, con l’inaugurazione ufficiale alle 10,30. Fornaci vi aspetta. Non…