Primo Piano

- di Redazione

Lavori alla piscina comunale, si comincia con un primo lotto nel 2020. Piscina regolarmente aperta a giugno

BARGA – Piscina comunale di Barga. Da tempo si sa che servono importanti lavori di adeguamento ed anche nelle settimane scorse l’Amministrazione Comunale ha  garantito la volontà, sia in presenza di contributi esterni o meno, di voler trovare soluzione al problema e comunque  garantire l’apertura consueta nei mesi estivi per il 2020. Nei giorni scorsi è  arrivata in proposito la conferma del contributo di 150 mila euro concesso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca per l’adeguamento funzionale e normativo dell’impianto che si aggiunge ai 109 mila euro che l’amministrazione ha già deciso di acquisire attraverso un mutuo. E’ meno rispetto ai 365 mila euro che servirebbero per realizzare il progetto completo, ma questi fondi basteranno a realizzare quanto comunque necessario per rendere funzionale l’impianto ed a garantire la riapertura dal giugno prossimo. Altra differenza però rispetto alle intenzioni iniziali, è che l’intervento dovrà essere distinto in due lotti funzionali perché il contributo della Fondazione potrà essere utilizzato in due…

- di Redazione

Furti a Filecchio all’ora di cena

FILECCHIO – Tre furti a Filecchio nel tardo pomeriggio di ieri. Sarebbero avvenuti attorno alle 19, 19,30, in orario insolito visto che in quel momento molte persone sono in casa o vi stanno tornando dal lavoro. I furti si sarebbero verificati in tre distinti punti della vasta zona dell’abitato fiilecchiese che si divide in più località: uno presso un’abitazione lungo la strada comunale, un  altro in zona Cima solco ed un altro in zona Seggio. I ladri sarebbero comunque andati a segno in particolare in una di queste abitazioni, facendo razzia di oro e preziosi; negli altri due casi sarebbero stati disturbati forse dal sopraggiungere di auto o persone e si sarebbero dati alla fuga prima di realizzare bottini importanti. Sono entrati sempre forzando porte e finestre facendo anche danni importanti. In tutti i casi i proprietari non erano al momento all’interno delle abitazioni. Proprio il fatto che i furti si siano verificati verso l’ora di cena ha messo un…

- di Redazione

A Fornaci è tempo di fiera e di tradizione

FORNACI – Finite le feste a Fornaci è tempo di appuntamento con la tradizione a Fornaci Il prossimo 17 gennaio si terrà infatti la festa di Sant’Antonio, patrono di Fornaci oltre che protettore degli animali. L’appuntamento caro in particolar modo ai fornacini è senza dubbio quello della antica fiera che anche quest’anno si terrà lungo buona parte di via Provinciale, nelle Piazze S. Antonio, Gramsci, Don Ferretti e nelle vie Bonfanti e Piave. Dalla mattina alla sera di venerdì 17 gennaio centinaia saranno le bancarelle che animeranno la vita della parte vecchia di Fornaci. I banchetti offriranno tutti i tipi di mercanzie, con qualche piccolissimo omaggio alla tradizione, quando la fiera era soprattutto del bestiame e dedicata anche ai prodotti agricoli: ci saranno insomma anche banchi dedicati agli animali (adesso solo domestici). Per quanto riguarda gli avvenimenti di carattere religioso da ricordare tra gli altri la santa messa che alle 11 si terrà nella chiesa di Fornaci Vecchia. Sarà la…

- di Redazione

In Duomo l’ultimo saluto a don Silvio Baldisseri

BARGA  – Si sono tenutI questi pomeriggio 8 gennaio, nel millenario Duomo di Barga, i funerali di don Silvio Baldisseri, venuto a mancare il 6 gennaio scorso. Per tanti anni figura di riferimento in tante parrocchie del vicariato di Barga e nominato anche Canonico del Duomo. L’ultimo suo incarico, fino a che le condizioni di salute glielo hanno permesso, è stato quello di Cappellano dell’Ospedale San Francesco, confortando con fede e nella preghiera i pazienti. La concelebrazione è stata presieduta dal fratello, il Cardinale Lorenzo Baldisseri insieme al vescovo della Diocesi di Pisa Giovanni Paolo Benotto, al Vescovo di Massa Carrara e Pontemoli Giovanni Santucci, al vescovo di Pescia Roberto Filippini, al Vescovo di Arezzo, Cortona e San sepolcro Riccardo Fontana ed al vescovo Fabio Fabene, sottosegretario del sinodo dei Vescovi.. Erano inoltre presenti il proposto di Barga, don Stefano Serafini con l’arciprete di Fornaci don Giovanni Cartoni e tutti i sacerdoti del vicariato oltre ai tanti che sono venuti da…

- di Redazione

Gli ultimi incontri con la befane e le befanate nel comune di Barga

BARGA – Chi si chiede se esista o meno la Befana non è certamente stato a Pegnana di Barga, dove da 14 anni è aperta la residenza ufficiale  della Befana, immersa in un bellissimo castagneto, a poche centinaia di metri dalla strada che porta a Renaio. In occasione del 6 gennaio giorno dell’Epifania la casa della Befana è stata presa d’assalto come tutti gli anni da centinaia di giovanissimi visitatori accolti come sempre dall’Associazione “Perché la tradizione ritorni”, che organizza le visite alla casa della Befana. Naturalmente c’era anche lei, la simpatica vecchina, che non ha risparmiato parole dolci e carezze per tutti i bimbi che l’hanno voluta incontrare. Gli incontri sono sempre molto emozionanti soprattutto se visti con gli occhi dei genitori e dei nonni che assistono con attenzione al dialogo tra la Befana e i bambini. Se a Pegnana è stata la Befana a farla da padrone più in basso a San Pietro in Campo nel corso del…

- di Redazione

La rassegna delle Befane… un buon inizio

BARGA – Un successo quasi insperato la prima edizione della rassegna delle Befane che è stata organizzata a Barga la sera della vigilia della Befana. Tantissima gente, un bel clima sia meteo che di spirito, tanta allegria ed alla fine anche una bella rassegna di befane, da quelle singole, ai gruppi, ai befanotti che non hanno voluto mancare l’appuntamento  organizzato in pochissimi giorni riprendendo una idea lanciata da questo giornale, ma soprattutto sulla scia dell’entusiasmo dei gruppo Lake Angels che aveva deciso di “rispolverare” la serata della vigilia che negli ultimi anni era caduta assai in oblio ed anche dell’impegno che ci ha messo l’Amministrazione Comunale con in testa soprattutto la consigliera Maresa Andreotti. Poi sono stati in tanti a dare una mano in vario modo per una serata che alla fine ha fatto registrare il ritorno in grande stile della festa della Befana in Barga Vecchia, con la soddisfazione, almeno così riteniamo dei tanti che erano presenti alla speciale…

- di Redazione

E’ arrivata la Befana

BARGA – La Befana alla fine è arrivata anche quest’anno, a portarsi via tutte le feste natalizie, ma soprattutto a regalare ancora un po’ di gioia e di magia ai nostri bambini.  Una magia che a Barga in particolare si respira ogni anno con tanta partecipazione sia di bambini che di famiglie, che non si perdono questo incontro speciale con la Befana nel pomeriggio della vigilia. Bisogna dire che la festa dedicata ai bambini di questa vigilia è stata particolarmente bella, con una grandissima partecipazione di bambini e di famiglie in attesa della Befana con la quale hanno poi animato il pomeriggio della vigilia a Barga riempiendo le strade ed accompagnando la Befana nel suo percorso che poi si è fermato in piazza Angelio. In Piazza Angelio una vera e propria ressa poi per l’incontro con la vecchina di monte, incontro che la Befana ha dedicato ad ogni bambino che lo ha voluto; donando a tutti  carezze, parole buone ed un…

- di Redazione

La Befana a Barga. Dalla festa dei piccoli al premio delle befane in piazza, all’incontro del 6 alla casina della Befana

BARGA E PEGNANA – Da ricordare per domani sera, sera della vigilia 5 gennaio, il ritorno a Barga della rassegna delle Befane iniziativa che viene rilanciata, dopo alcuni anni un po’ sottotono, grazie all’impegno in particolare dell’Amministrazione Comunale e dell’associazione Lake Angels che hanno ripreso le redini della serata che una volta vedeva Barga animarsi di tanti gruppi mascherati di befane e befanotti. L’idea è appunto quella di rilanciare la serata e così è stato anche istituito un premio per le migliori befane, iniziativa che prende il via proprio da quest’anno e che vede anche la collaborazione del nostro giornale e non solo: ci sono anche Pro Loco, ArtCom Barga, associazione La Befana perché la tradizione ritorni. Tutti i gruppi, le befane singole, tutti coloro che vorranno partecipare, ma naturalmente anche il pubblico, sono attesi in piazza Angelio dove la festa inizierà alle 21 a suon di vin brûlé e salsicce alla brace by Lake Angels; ci sarà durante la serata il…

- di Redazione

Partiti i saldi. Le proposte dei negozi del centro commerciale naturale di Fornaci ed i giudizi sulle vendite natalizie

FORNACI – Gennaio, tempo di saldi per i negozi del Centro Commerciale Naturale di Fornaci. Sono iniziati oggi, sabato 4 gennaio, i ribassi di fine stagione. A Fornaci per favorire gli acquirenti dopo la normale apertura dei negozi prevista per questo sabato, è prevista anche una apertura straordinaria per il giorno del 5 gennaio, che sarà anche la vigilia della Befana (qualcuno aprirà anche il 6). A Fornaci, dopo le vendite natalizie che in linea di massima hanno fatto registrare quanto meno un bilancio rispetto all’anno passato ed in alcuni casi anche un incremento delle vendite, le percentuali di sconto applicate per i saldi andranno in generale su un 20% per le collezioni della stagione, mentre su collezioni meno recenti si applicano sconti anche fino al 50 o al 70%, ma di questi si parlerà poi con più insistenza più avanti, soprattutto a febbraio. Le occasioni di trovare qualche buon acquisti in questi giorni sono numerose, considerando che Fornaci è…

- di Redazione

Benvenuta Ilaria, prima nata della Valle del Serchio nel 2020

BARGA . E’ stata battuta da Michele Zhou e Davide, venuti alla luce il giorno 1, il primo all’ospedale di Lucca e il secondo all’ospedale della Versilia, ma la prima nata della Valle del Serchio, oltre che la prima nata dell’Ospedale “San Francesco” di Barga è sicuramente lei, la piccola Ilaria Puppa. Ilaria, figlia di Angela Ronchi, 31 anni e di Daniele Puppa, di 43 anni, residenti a Barga, è venuta alla luce il 2 gennaio alle 15,41. Pesava alla nascita 3,30 kg ed è una bellissima bambina che ha fatto felici i suoi genitori ed il fratellino Paolo di 2 anni e otto mesi. A Barga l’ultimo nato del 2019 risaliva al 30 dicembre e si era quindi in trepida attesa del primo fiocco che è arrivato appunto ieri per la gioia anche di tutto lo staff del reparto. Peraltro il 2020 si apre sotto i più buoni auspici visto i risultati ottenuti nel 2019 dal reparto. Nel 2019 i…

- di Redazione

Lavori pubblici, diversi gli interventi per l’anno nuovo

BARGA -Già diverse opere in programmazione, partite o in partenza per queste prime settimane del 2020. Così per l’Amministrazione Comunale che ha fatto il punto della situazione con l’assessore ai lavori pubblici Pietro Onesti e con il sindaco Caterina Campani. Ieri intanto il sopralluogo sui lavori in corso sulla strada che chiude l’accesso principale al paese di Sommocolonia e che tanti disagi sta causando alla popolazione. La ditta incaricata sta portando avanti gli interventi con l’obiettivo di riaprire  prima possibile il passaggio, anche se a carreggiata ridotta. Onesti e Campani aggiungono che si presume entro la metà di questo mese di poter riaprire il transito al traffico leggero, situazione provvisoria che però permetterebbe di risolvere i problemi di isolamento degli abitanti del paese. E’ in corso la palificazione della parte della frana a ridosso della strada dopodiché deve essere posizionata la rete di protezione. Dopo la riapertura provvisoria l’intervento verrà poi completato  er rafforzare anche la parte alta della frana…

- di Redazione

La lezione di Giuseppe Marchi, attuale oggi come settantacinque anni fa

Il 26 dicembre nel comune di Barga non è il giorno in cui si ricorda solo la battaglia di Sommocolonia, la controffensiva tedesca di disturbo che inizio nella notte tra il 25 ed il 26 dicembre e che alla fine portò ad un troppo grande tributo di vittime tra partigiani, civili e soldati degli opposti schieramenti. Il 26 dicembre del 1944 è anche il giorno in cui bisogna ricordare Giuseppe Marchi, di Pietro e di Italia Fontana, nato il 20 agosto del 1916. Abitava a Renaio e faceva l’operaio e dopo l’otto settembre impegnato prima con l’esercito in Francia, poi in Sicilia e poi a Roma, era fuggito alla cattura dei tedeschi ed era tornato a casa. Non era un partigiano per quello che si sa e non era nemmeno un militante di un partito politico, ma quel giorno decise che era arrivato il momento di combattere; di unirsi a coloro che stavano opponendosi ai tedeschi. Giuseppe fu ucciso in…