Cultura

- di Redazione

Premio La Tradizione del Presepe, tutti i partecipanti

(notizia in aggiornamento) Come promesso pubblichiamo, mano a mano che ci arrivano le segnalazioni,  i presepi che intendono  prendere parte al premio  “La tradizione del presepe”, promosso da questo giornale insieme al Comune di Barga, ma anche alla Pro Loco e con il supporto di Erina Rossi della Cartoleria Le Farfalle di Largo Biondi.. Le segnalazioni, riguardanti presepi presenti su tutto il territorio del comune di Barga, si riceveranno solo via mail o whatsapp (redazione@giornaledibarga.it o 3473939133)  e dovranno pervenire corredate da almeno una foto, con le indicazioni di chi ha realizzato il presepe. Si prega di specificare se gli autori del presepe sono dei bambini e nel caso indicare anche la loro età. Il tutto sarà di volta involta pubblicato in questa pagina speciale che aggiorneremo ad ogni nuovo invio e che sarà pubblicata anche sui social Rimane, tra le regole, il fatto che il presepe proposto dovrà essere realizzato in luoghi pubblici e non all’interno delle  case; dunque dai terrazzi,…

- di Emilio Lammari

Il Braccio Fiorentino, misura di Stato

Nel mio girovagare a Firenze mi sono soffermato in via dei Cerchi, dove sapevo di trovare un’importante traccia del nostro passato. Nella prima foto si può osservare facilmente la scalanatura dove era alloggiata una barra metallica che riportava un’antica unità di misura lineare: il Braccio fiorentino. La sua lunghezza era equivalente a 583,2 mm odierni. L’unità di misura era posta all’aperto, a comoda altezza, perché fosse facile accedervi per verificare, ed eventualmente correggere ritarando, gli strumenti di misura di chi per il proprio lavoro ne doveva far uso. Per evitare frodi o truffe anche a Barga ne fu collocata una dallo Stato fiorentino sotto la loggetta del palazzo del Podestà, allora sede del Municipio. Come si osserva dallo stemma scolpito nella pietra sottostante alle misure di capacità, furono istallati per ordine del Podestà Galluzzi Cherubino nell’anno 1582.    

- di Maria Elena Caproni

La storia di questa copertina…

In questi giorni sta arrivando nelle case degli abbonati il consueto numero speciale che realizziamo per il Natale. E’ ricco di tante notizie, di racconti, ricordi delle tradizioni e dei Natali di tanti di noi, ma anche di altri contributi storici e letterari con firme importanti a cominciare da quella degli scrittori Vincenzo Pardini e Simone Togneri a quella di tanti amici e collaboratori di questo Giornale con in testa i ricordi bellissimi che ogni anno ci regala la nostra Graziella Cosimini. La copertina invece è un ricordo, un tributo, che questo giornale deve a Nazareno Giusti. Lo avevamo annunciato durante le celebrazioni del 70° del Giornale di Barga che questa copertina sarebbe stata sua e così abbiamo fatto. Con un ritardo di ben cinque anni… Maria Elena Caproni ci racconta la storia di quella copertina.     Io la conosco la storia di questa copertina. Ero in redazione quando Nazareno ci portò quel disegno. Forse ero stata addirittura io…

- di Andrea Giannasi

A Barga con Paul Moscardini e il suo nuovo libro, sulla coinvolgente passione per il calcio

BARGA – Un libro che racconta la magia, la storia, che si ripete e si rinnova ad ogni stagione, di una squadra di calcio, proprio come la prima fatta da Johnny Moscardini a Barga, quando sul Fosso si davano calci al pallone. Sabato 14 dicembre a Barga alle ore 17,30 a Palazzo Pancrazi nell’aula consiliare, si terrà la presentazione del libro di Paul Moscardini “Undici ragazzi” (Tralerighe libri).   In questo libro Paul Moscardini ricostruisce la storia legata alla preparazione di una squadra di calcio pochi anni fa. Gli incontri, i vissuti, i ruoli, le partite, le vittorie e le sconfitte, ma soprattutto la grande passione per il gioco e per la condivisione dello sport. Tanti i protagonisti che oggi, con qualche anno in più, si possono riconoscere in quella magnifica – perché tutte le squadre di calcio sono magnifiche – avventura durata il tempo di una stagione, come una metafora della vita. Paul J. Moscardini è nato a Barga nel…

- di Redazione

Sabato 7 dicembre al Convento la magia del Natale con la Sacra Rappresentazione dedicata a San Francesco

BORGO A MOZZANO – Sabato 7 dicembre al Convento di San Francesco appuntamento con l’arte e la musica, con la sacra rappresentazione “Sancto Francesco dal tugurio di Rivotorto alla luce”: una tappa di avvicinamento al Santo Natale, per entrare nella sua magia, grazie alla Misericordia di Borgo a Mozzano. La giornata si aprirà alle 16, con il prof. Cristiano Giometti, docente di storia dell’arte moderna all’Università di Firenze, che illustrerà le lunette del convento, recentemente restaurate. Alle 17 celebrazione della Santa Messa. Alle 18 la chiesa del Convento ospiterà l’attesa “Sacra Rappresentazione” in due quadri, testo in prosa ritmica di Antonio Frassinelli, comprendente il testo de “Il Cantico delle Creature” di Francesco d’Assisi. La musica è di Antonio Frassinelli; il coordinamento strumentale e corale è del Maestro Guido Masini e la concertazione e direzione del Maestro Silvano Pieruccini; voci soliste Jennifer Schittino (soprano), Eva Drammis (contralto), voci recitanti Agnese Manzini, Francesco Nutini, Daniele Volpi, Luca Alfarano, Chiara Franceschi, Nicola Cosentino.…

- di Redazione

Canti natalizi a Catagnana per la novena di Natale

CATAGNANA – Appuntamento natalizio da non mancare la sera di giovedì 19 dicembre nel piccolo borgo di Catagnana. Nella chiesa di San Regolo si terrà la novena di Natale (ore 21) e seguiranno i Canti natalizi ed eseguiti dal coro di San Pietro in Campo diretto da Gabriella Pisani e dal piccolo coro di Renaio – Montebono e Catagnana diretto da Simone Tomei. Al termine un bel brindisi e lo scambio di auguri sotto l’albero. Sarà questa l’occasione anche per visitare il bellissimo presepe che viene allestito ogni anno sotto l’altare della chiesa; realizzato con amore con le pregevoli statue prodotte tanti anni fa dalla ditta del compianto Francesco Pellegrini di Fornaci. Il ricavato raccolto durante la serata  sarà devoluto per sostenere le spese per il restauro dell’oratorio del Sacro Cuore di Barga. .

- di Redazione

Concerto di Natale a San Pietro in Campo

Con la partecipazione della Corale di San Pietro in Campo e di Catagnana, diretta da Gabriella Pisani, dopo la novena delle 21 , il 14 dicembre 2019 si terrà nella chiesa di San Pietro in campo un bel concerto natalizio. Ospiti speciali il baritono Bruno Caproni ed il pianista Julian Evans. Il ricavato della serata sarà a favore della chiesa di San Pietro in Campo  a causa delle problematiche riguardanti il tetto.  

- di Redazione

Degustazione del Castagnaccio in Barga Vecchia

BARGA – Grazie ai Lake Angels, associazione che mette insieme un affiatato gruppi di amici e che realizza diverse iniziative ricreative e sociali, tutte per beneficenza, torna in Barga Vecchia (sabato 14 dicembre dalle 18) l’appuntamento con la “Degustazione del Castagnaccio”, dolce tipico della tradizione locale preparato con farina di castagne, pinoli, noci, scorze d’arancio ed altri ingredienti, valevole anche come decimoo trofeo “Il Castagnaccio del Natale” che assegna il titolo per l’edizione 2014 al castagnaccio più buono in ricordo di Natale Bertolini, figura indimenticata della “vecchia Barga” e negli anni precedenti uno dei principali vincitori della manifestazione L’appuntamento è presso l’atrio di Palazzo Pancrazi, sede del comune, in piazza Salvi. Las gara è aperta a tutti coloro che vorranno presentarsi con il proprio castagnaccio ; i partecipanti potranno recare i loro manicaretti che poi saranno giudicati dalla giuria popolare composta da tutti coloro che vorranno degustare i castagnacci in gara che voteranno al buio, senza sapere l’autore, il loro miglior castagnaccio. Ovviamente…

- di Serena Ricci

Luca Bellotti quartet e Bacher con Intra al Barga Jazz Club

BARGA – Venerdì 6, dalle 21,30, un altro imperdibile concerto in esclusiva per i soci del Barga Jazz Club. Luca Bellotti, istrionico saxofonista viene affiancato da Daniele Aiello al pianoforte e da una ritmica ormai consolidata, quella di Luca Franchini e Franco Mariani. Il Luca Bellotti Quartet sbarca con del buon jazz in via del Pretorio. Sabato 7, invece, dalle 21,30 Alessandro Bacher  (voce/chitarra) presenta “Intra”. “Intra” è un disco obliquo dove rock, pop, psych, soul e songwriting si intersecano fra loro. “Intra” significa “che si trova all’interno”. Questa parola è stata scelta da Alessandro Bacher, mentre stava leggendo “Walden” di D. Thoureau: “conosciamo pochissimi uomini, ma una quantità innumerevole di giacche e calzoni”. “Intra” vuole farvi vibrare, cantare, ricordare che siete il vostro spettacolo. “Intra” è un disco dove l’analogico si fonde con il digitale, dando vita a un suono che mescola il cosmico con il casalingo. I brani sono stati tutti registrati in casa, grazie all’aiuto di Alexandros…

- di Redazione

Un convegno sul castagno, tra passato, presente e…futuro

PESCAGLIA – Lo splendido borgo di Colognora di Pescaglia ha ospitato un’interessante giornata di studi dedicata al Castagno dal titolo “Il castagno nella storia e nella cultura materiale: dell’Europa Centrale e dell’Appennino Settentrionale”. All’incontro, che si è tenuto presso la sala convegni del Museo del Castagno sono intervenuti eccellenti realtori. Patrik Krebs di Bellinzona che ha parlato del ritrovamento di pollini del castagno risalenti a prima dell’ ultima era glaciale e le aree geografiche di diffusione fino alla storia recente; Giuliana Puccinelli (Istituto Storico Lucchese) ha illustrato il passaggio del bosco misto al castagno da frutto fra il XV e il XVIII secolo nell’alta collina lucchese; Michele Armanini ha parlato invece delle tradizioni e del lessico della castagna tra Appennino settentrionale, Alpi Apuane e Alpi Marittime; Fulvio Viesi dell’Associazione Tutela dei Marroni di Castione (TN) ha illustrato il rapporto tra castagno, ambiente e uomo nel Trentino; Rita Camilla Mandoli Dallàn (Istituto Storico Lucchese sez. Valdiroggio) ha parlato delle osservazioni sul…

- di Redazione

Si presenta il libro “I lamenti di un contadino garfagnino”

“I lamenti di un contadino garfagnino”. Sabato 14 dicembre alla Fondazione Ricci di Barga in via Roma si presenta con l’autore il libro  Ivo Poli. L’iniziativa è organizzata dalla Fondazione in collaborazione con la sezione di Barga dell’Istituto Storico Lucchese. Unitre Barga ed il comune di Barga. Assieme a Poli parleranno del libro il sindaco di Camporgiano Francesco Pifferi. L’appuntamento è alle 16.

- di Redazione

Parte il premio “La tradizione del presepe”. Partecipa anche tu

Nuova edizione per il premio La Tradizione del presepe organizzato da questo giornale in collaborazione con Pro Loco Barga e Comune di Barga e con il supporto di Erina Rossi per la parte organizzativa, ma anche di altri commercianti della cittadina. Il premio punta a valorizzare una tradizione natalizia che ci sta particolarmente a cuore e che è legata all’eccellenza della storia del nostro artigianato. Il premio riprende dunque per le festività 2019-20 con il cliché dello scorso anno. Le segnalazioni, riguardanti presepi presenti su tutto il territorio del comune di Barga, si riceveranno solo via mail o whatsapp (redazione@giornaledibarga.it o 3473939133)   e dovranno pervenire corredate da almeno una foto, con le indicazioni di chi ha realizzato il presepe e, se si tratta di minori, con l’età di coloro che l’hanno realizzato Rimane, tra le regole, il fatto che il presepe proposto dovrà essere realizzato in luoghi pubblici e non nelle case (quindi in luoghi esterni); dunque dai terrazzi, ai…