Ultime notizie:

Primo Piano

Cronaca

- di Redazione

Frana sulla carreggiata, chiusa la provinciale 14 tra Cogna e Vergnano

Rimane chiusa al transito la SP14, interrotta dalla tarda serata di sabato (16 gennaio) a causa di una frana che si è verificata nel tratto tra il bivio per Cogna (nel comune di Piazza al Serchio) e il bivio per Vergnano (nel comune di Sillano). La frana, infatti, ha riversato sulla carreggiata piante e terra ed è stato necessario aspettare la mattina di domenica per poter procedere con la ripulitura della sede stradale, con un intervento in somma urgenza. Nel corso dell’intervento si è evidenziata la necessità di un intervento più complesso del previsto che proseguirà per tutta la giornata di oggi. Domani, inoltre, sarà effettuato anche un sopralluogo dei tecnici per verificare le condizioni del versante e un eventuale disgaggio di ulteriori materiali per rendere sicura la viabilità. Non vi sono frazioni isolate, comunque, poiché Cogna resta raggiungibile da Piazza al Serchio, mentre a Vergnano, oltre che attraverso la SP67, si arriva attraverso una viabilità comunale che collega Livignano…

- di Redazione

Messa in sicurezza la strada Comunale per Riana e Treppignana

Era stata la nevicata dell’Epifania a creare i problemi più gravi tra cui la chiusura della strada comunale che porta a Riana e a Treppignana; a poche centinaia di metri da Riana, alcuni alberi piegati dal peso della neve si erano addirittura sradicati mettendo a rischio tutto il versante e per questo si è reso necessario un intervento in “somma urgenza” per ripristinare la viabilità, ma soprattutto mettere in sicurezza tutta l’area.

- di Redazione

L’assessore regionale Baccelli in viaggio con gli studenti a Barga

Quando è ancora buio, per primi sono gli studenti che raggiungono Lucca a salire sul treno. Poi, quando le luci dell’alba illuminano le Panie, arriva alla stazione di Barga-Gallicano il treno regionale da Lucca che stavolta oltre a pendolari e studenti ospita anche l’assessore regionale ai trasporti Stefano Baccelli, diretto a Barga, all’Istituto Alberghiero,  per verificare le condizioni di viaggio.

Politica ed amministrazione

- di comunicato stampa

Provincia e Comuni del territorio uniti per dare risposte attraverso i fondi del Next Generation EU

LUCCA – Che ruolo fattivo avranno la Provincia di Lucca e i Comuni del territorio nell’ambito della ripartizione e della gestione delle risorse che arriveranno attraverso il programma straordinario Next Generation Eu messo in campo dall’Unione Europea a seguito dell’emergenza Covid 19? In che modo l’ente di Palazzo Ducale sarà sempre di più Casa dei Comuni nel supportare le amministrazioni locali in questo processo nei prossimi anni? Quali le priorità di intervento rispetto alle linee di indirizzo indicate dall’Unione Europea per la programmazione 2021-27? Di questo in particolare si è parlato nel corso dell’incontro in videoconferenza svoltosi ieri pomeriggio (venerdì 15 gennaio) tra il presidente della Provincia Luca Menesini e i sindaci, i funzionari e gli amministratori delegati dei Comuni del territorio. L’incontro – convocato dall’ente di Palazzo Ducale – è stato il primo di una serie di confronti che hanno l’obiettivo di sviluppare un sistema territoriale e una strategia integrata ispirata al principio della sussidiarietà e della cooperazione tra…

- di Redazione

Matronaldi: “Dal centro socio sanitario di Fornaci ecco i servizi spostati a Gallicano. “C’è necessità di una maggiore attenzione per quanto concerne i servizi sanitari erogati ai nostri cittadini”

Luca Mastronaldi, esponente e rappresentante di Fratelli d’Italia a Barga, quale responsabile dipartimento montagna e zone disagiate, torna a riaccendere i riflettori su una questione rimasta in sospeso e di cui si parla però da tempo: il presidio socio-sanitario di Fornaci di Barga, ex Ceser e il trasferimento di parte dei suoi servizi  a Gallicano. Trasferimento che vede ora la conferma: alcune attività saranno accentrate a Gallicano: l’ex Ceser perderà insomma la presenza del servizio di medicina legale, così come già in passato è avvenuto per altri servizi come il SerD e il dipartimento di prevenzione, Medicina Veterinaria. A Gallicano saranno realizzati nuovi spazi, idonei ad ospitare attività di medicina specialistica ambulatoriale che tengano conto delle nuove normative in tema di accreditamento sanitario. Mastronaldi fa presente che grazie al consigliere regionale di Fratelli d’Italia Vittorio Fantozzi, che aveva sollecitato all’assessore regionale delle risposte in proposito, le risposte sono arrivate con le precisazioni del direttore generale dell’ADSL, Letizia Casani. “Il trasferimento…

- di Redazione

‘Scuole sicure’, Baccelli: “Polemiche premature, tutti gli istituti saranno coinvolti”

FIRENZE ( FONTE TOSCANA NOTIZIE) – “Siamo tra le pochissime, e la più grande, tra le regioni che hanno riaperto le scuole superiori e lo abbiamo fatto dopo un gran lavoro, che ha garantito condizioni di sicurezza per le ragazze e i ragazzi di tutta la Toscana. Di questo impegno, è parte anche il progetto sperimentale di monitoraggio ‘Scuole sicure’, che presto coinvolgerà ogni istituto. Posso invitare a non lasciarsi tentare da polemiche che adesso risultano assolutamente premature”? L’assessore a trasporti e infrastrutture, Stefano Baccelli, commenta così le reazioni alla mancata presenza di due istituti scolastici della Lucchesia nell’elenco delle scuole dove si effettueranno tamponi rapidi antigenici per il monitoraggio del virus Sars-Cov 2 tra la popolazione studentesca. “Il collega Bezzini, assessore alla sanità, non solo ha predisposto questa attività di monitoraggio – prosegue Baccelli -, ma con grande sensibilità ha subito accolto l’appello ad estenderla a tutte le scuole e su questo la giunta regionale deciderà già lunedì: per Lucca…

Cultura

- di Redazione

Giovedì al Museo: Dialetti emiliani e dialetti toscani

PIAZZA AL SERCHIO – Doppio appuntamento online con il dialetto per i Giovedì al Museo, organizzati dal Museo Italiano dell’Immaginario Folklorico di Piazza al Serchio: il 21 e il 28 gennaio alle ore 21 Daniele Vitali parlerà, in diretta da Bruxelles, dei rapporti fra lingue e dialetti neolatini, con un’attenzione particolare per la Toscana occidentale e l’Emilia-Romagna montana. Per assistere all’evento compilare il modulo al link: bit.ly/gennaiomuseo per ricevere l’indirizzo necessario al collegamento. Nel primo incontro di Dialetti emiliani e dialetti toscani – introduzione si tratterà delle lingue e dei dialetti parlati in Italia, anche con l’aiuto di diverse cartine, per passare poi ai dialetti dell’Emilia-Romagna e della Toscana, vedendo come sono ripartiti e che rapporti hanno tra loro e con l’italiano. Si vedrà perché anche il toscano centrale con la h è un oggetto legittimo della dialettologia e in cosa si differenziano da quel modello il lucchese e i dialetti garfagnini. Si presenteranno inoltre brevemente alcune questioni da trattare…

- di Redazione

Premio La Tradizione del presepe 2020, tutti i partecipanti

(notizia in aggiornamento) BARGA – Come promesso pubblichiamo, mano a mano che ci arrivano le segnalazioni,  i presepi che intendono  prendere parte al premio  “La tradizione del presepe” 2020, promosso da questo giornale insieme al Comune di Barga, ma anche alla Pro Loco e con il supporto di Erina Rossi. Le segnalazioni, riguardanti presepi presenti su tutto il territorio del comune di Barga, si riceveranno solo via mail o whatsapp (redazione@giornaledibarga.it o 3346597247)  e dovranno pervenire corredate da almeno una foto, con le indicazioni di chi ha realizzato il presepe. Si prega di specificare se gli autori del presepe sono dei bambini e nel caso indicare anche la loro età. Il tutto sarà di volta involta pubblicato in questa pagina speciale che aggiorneremo ad ogni nuovo invio e che sarà pubblicata anche sui social. SI PREGA SPECIFICARE ANCHE L’INDIRIZZO A CUI EVENTUALMENTE MANDARE L’INVITO DEL PREMIO. Rimane, tra le regole, il fatto che il presepe proposto dovrà essere realizzato in luoghi pubblici…

- di Redazione

Il Covid non ferma la festa del Regalo che va avanti dal 1631

Da quasi 400 anni la prima domenica dell’anno Castiglione Garfagnana ricorda la scampata pestilenza con la Festa del Regalo rinnovando il voto fatto alla Madonna del Rosario per aver salvato la comunità di Castiglione. Quest’anno la manifestazione si è svolta solo all’interno della chiesa di San Michele, nel rispetto delle disposizioni anti-contagio. Come tradizione, a consegnare i doni è sempre una bambino del luogo, che per l’occasione diventa anche simbolicamente, per un giorno, Sindaco di Castiglione. A rappresentare la comunità in questo rito, che viene rinnovato da ben 390 anni è stato stavolta Leonardo Bertoli. Davanti alle Autorità locali e a coloro che hanno potuto partecipare alla Santa messa, Leonardo accompagnato dal fratellino Ludovico, a nome di tutta la Comunità di Castiglione ha consegnato nelle mani di Don Giovanni Grassi i doni, con la speranza auspicata da tutti, che il prossimo hanno il rito possa ritornare nei modi di sempre. Alla cerimonia hanno partecipato anche alcuni componenti dei Lions Club…

Sport

- di Redazione

Frana sulla carreggiata, chiusa la provinciale 14 tra Cogna e Vergnano

Rimane chiusa al transito la SP14, interrotta dalla tarda serata di sabato (16 gennaio) a causa di una frana che si è verificata nel tratto tra il bivio per Cogna (nel comune di Piazza al Serchio) e il bivio per Vergnano (nel comune di Sillano). La frana, infatti, ha riversato sulla carreggiata piante e terra ed è stato necessario aspettare la mattina di domenica per poter procedere con la ripulitura della sede stradale, con un intervento in somma urgenza. Nel corso dell’intervento si è evidenziata la necessità di un intervento più complesso del previsto che proseguirà per tutta la giornata di oggi. Domani, inoltre, sarà effettuato anche un sopralluogo dei tecnici per verificare le condizioni del versante e un eventuale disgaggio di ulteriori materiali per rendere sicura la viabilità. Non vi sono frazioni isolate, comunque, poiché Cogna resta raggiungibile da Piazza al Serchio, mentre a Vergnano, oltre che attraverso la SP67, si arriva attraverso una viabilità comunale che collega Livignano…

- di Redazione

Tatiana Pieri gioca il torneo di Manacor a casa-Nadal

Impegno spagnolo per Tatiana Pieri. Da lunedì la 21enne tennista lucchese sarà infatti di scena al torneo di Manacor che si svolgerà sui campi dell’Accademia di Rafa Nadal, uno dei più grandi giocatori del tennis moderno. Settimana a casa con allenamenti per Jessica Pieri dopo l’amara eliminazione negli ottavi del torneo di Amburgo.

- di Redazione

Calano i casi di covid in provincia e in Toscana

Ancora in leggero calo 30 (-21) i nuovi positivi in provincia di Lucca. Diminuiscono i casi anche in Toscana 406 (-30). Calano anche i ricoverati e le terapie intensive. 15 i decessi di cui 5 a Lucca. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti COVID oggi sono complessivamente 816 (-15 rispetto a ieri) di cui 118 in terapia intensiva (-7  rispetto a ieri).

Economia & Commercio

- di Redazione

Turismo: Alta Garfagnana, stop agli impianti sciistici vale 30 mila presenze negli agriturismi 

GARFAGNANA – Lo stop agli impianti sciistici e alle vacanza sulla neve vale almeno 30 mila presenze nell’arco della stagione invernale nell’Alta Garfagnana. La chiusura degli impianti di Careggine e Casone di Profecchia stanno provocando effetti sull’intero indotto delle vacanze in montagna, dall’attività dei rifugi fino agli agriturismi già duramente colpiti dal lockdown di primavera e dall’assenza dei turisti stranieri senza dimenticare l’ultimo periodo delle festività di Natale. A dirlo è un’analisi di Coldiretti Lucca preoccupata per le incertezze attorno alla riapertura degli impianti sciistici. “Per le strutture agrituristiche dell’Alta Garfagnana la prolungata chiusura delle stazioni sciistiche è un altro macigno su un’annata disastrosa che sarà ricordata come la peggiore di sempre. – ammette Andrea Elmi, presidente Coldiretti Lucca – La neve, al di là dei disagi di questi giorni, è una risorsa per almeno una cinquantina di strutture agrituristiche che offrono insieme al pernottamento, ristorazione tipica e vendita diretta. Gli impianti sono una risorsa importante. Oggi manca del tutto il…

- di Redazione

Lutto nella comunità bargo-scozzese per la scomparsa di Adrian Pieraccini

SCOZIA – Lutto nella comunità bargo-scozzese per la scomparsa, avvenuta il 6 gennaio scorso, dell’imprenditore di origini barghigiane Adrian Pieraccini, residente in Scozia. Adrian aveva 60 anni e lo avevamo incontrato non più tardi di questa estate a Barga dove era riuscito a tornare per una breve vacanza nonostante le difficoltà dei viaggi per l’emergenza covid. Adrian Pieraccini, in Scozia e nella comunità barghigiana, era molto conosciuto per la sua brillante carriera nel mondo della ristorazione e dell’accoglienza. Era senza dubbio divenuto un eccellente rappresentante dell’operosità dell’ingegno e della professionalità che hanno contraddistinto la storia di tanto bargo-scozzesi. Con Barga i legami sono sempre stati fortii. Adrian si è diplomato all’istituto alberghiero di Massa, in compagnia peraltro di un altro chef bargo-scozzese, Riccardo Orsucci, ora titolare del ristorante Giro di Boa a Barga. Nel comune di Barga vivono anche i parenti di Adrian che con la moglie Susan aveva una villa nel Piangrande dove non mancava mai di tornare per…

- di Redazione

Neve: situazione ancora critica in Garfagnana, black out elettrico e caseifici paralizzati.

GARFAGNANA – La neve non da tregua. Situazione ancora critica in Garfagnana dove un nuovo blackout elettrico sta mettendo in difficoltà aziende agricole e famiglie. Paralizzata l’attività di caseificazione. Decine le stalle isolate e sepolte sotto la neve che devono fare di nuovo i conti con l’assenza di elettricità causata dal crollo degli alberi sui cavi e da problemi alle linee telefoniche. Il peso della neve ha fatto crollare il tetto di un capannone agricolo in località Sulcina, a Villa Collemandina. La situazione in alcune zone come a Minucciano, Careggine, Piazza al Serchio e Castiglione della Garfagnana, Fabbriche, Pescaglia e Vagli, è ancora molto pesante. A far paura è il rischio di distacchi soprattutto nell’Alta Garfagnana. Richiesto anche l’intervento dell’esercito per gestire una situazione che, sulla montagna lucchese, sta creando molta apprensione. A fornire un nuovo monitoraggio è Coldiretti Lucca che sta continuando a seguire l’evolversi della situazione.

-

Salute e Benessere

- di Redazione

Calano i casi di covid in provincia e in Toscana

Ancora in leggero calo 30 (-21) i nuovi positivi in provincia di Lucca. Diminuiscono i casi anche in Toscana 406 (-30). Calano anche i ricoverati e le terapie intensive. 15 i decessi di cui 5 a Lucca. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti COVID oggi sono complessivamente 816 (-15 rispetto a ieri) di cui 118 in terapia intensiva (-7  rispetto a ieri).

- di Redazione

2,4 milioni di euro per realizzare il nuovo distretto socio-sanitario di Castelnuovo Garfagnana

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – L’Azienda USL Toscana nord ovest ha approvato la documentazione tecnica dello studio di fattibilità per realizzare il nuovo distretto socio-sanitario di Castelnuovo Garfagnana. Si tratta di un intervento da 2,4 milioni di euro, già inserito nel piano aziendale degli investimenti 2020–2022, e che sarà finanziato, attraverso la Regione Toscana, dalle risorse messe a disposizione dal Comitato interministeriale per la programmazione economica della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il passaggio successivo sarà la stipula tra l’ASL e il Ministero della salute di un apposito accordo di programma che dovrebbe essere sottoscritto nel giro di qualche mese. L’approvazione dello studio di fattibilità permetterà ora all’AUSL di effettuare la ricerca di mercato per acquisire l’immobile adatto ad ospitare, in un unico luogo, tutti i servizi socio-sanitari che ad oggi si trovano in tre diverse sedi separate tra loro, una divisione che li rende meno funzionali. Infatti, il Servizio salute mentale adulti (Sma), il Servizio salute mentale e infanzia-adolescenza (Smia)…

- di Redazione

Vaccini Moderna, da lunedì 18 gennaio le prime somministrazioni (operatori dei servizi emergenza-urgenza e volontari impegnati nei trasporti sanitari)

FIRENZE ( fonte toscana notizie  )Al via da lunedì, 18 gennaio, la somministrazione delle prime 5.300 dosi di vaccino messo a punto dall’azienda farmaceutica americana Moderna, arrivate in Toscana lo scorso 13 gennaio. I primi a essere vaccinati con il siero prodotto da Moderna saranno gli operatori dei servizi di emergenza-urgenza e i volontari impegnati nei trasporti sanitari (tra le categorie coinvolte nella fase 1), che avevano già effettuato la pre-adesione a dicembre e per le quali sono già state aperte le prenotazioni. La somministrazione del vaccino avverrà in spazi appositamente allestiti presso: la Centrale 118 di Pistoia e l’ospedale “San Giovanni di Dio” a Firenze (Asl Centro); gli ospedali di Livorno e della Versilia (Asl Nord Ovest); l’ospedale “Misericordia” di Grosseto e le Centrali 118 di Siena e Arezzo (nei locali dell’ospedale “San Donato” della Asl Sud Est). Delle 5.300 dosi di vaccino Moderna 1.800 sono state consegnate a Livorno per la Asl Nord Ovest; altrettante 1.800 dosi a…

Eventi

- 1 di Redazione

Un Sant’Antonio senza la fiera

FORNACI – Si attendeva un eventuale allargamento delle maglie con il nuovo DPCM, ma così non è e quindi non sarà possibile accompagnare la ricorrenza e la festa di Sant’Antonio a Fornaci con la consueta fiera, nemmeno in formato ridotto. Resta invece confermato il programma delle celebrazioni religiose che a causa dell’emergenza sanitaria si terranno però nella chiesa del Cristo Redentore e non in Fornaci vecchia come da tradizione. Insomma, un Sant’Antonio molto diverso a Fornaci… Per quanto riguarda le funzioni religiose, domenica 17 gennaio, si terrà  nella chiesa nuova la Santa messa delle 11,15 e quella delle 17. Durante le due funzioni anche la benedizione dei panini devozionali dedicati al santo protettore di Fornaci; da distribuire, secondo la tradizione, alle persone e agli animali per garantire protezione dalle malattie. All’uscita della santa messa delle 11,15 ci sarà, sul sagrato della chiesa, anche la consueta benedizione degli animali.

RSS Ultime notizie da NoiTV