- di Redazione

Coronavirus, la situazione oggi

BARGA – I nuovi casi registrati in Toscana sono 12.190 su 74.873 test di cui 21.879 tamponi molecolari e 52.994 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 16,28% (72,2% sulle prime diagnosi). In provincia di Lucca i casi nuovi sono 1063, in calo rispetto a ieri, con tasso giornaliero provinciale per 100 mila abitanti di 279,24. In Valle del Serchio il comune con il più alto tasso giornaliero è stato Sillano Giuncugnano con 6 casi e tasso 592; poi ci sono: San Romano con 8 casi (tasso 582); Fabbriche di Vergemoli 4 ((553); Villa Collemandina 5 (394); Coreglia 20 (383); Borgo a Mozzano 23 (334); Camporgiano 6 (289); Minucciano 5 (265); Castelnuovo 15 (280); Pescaglia 8 (234); Vagli Sotto 2 (229); Bagni di Lucca 12 (208); Careggine 1 (191); Fosciandora 1 (178); Castiglione 3 (173); Barga 15 (156); Piazza al Serchio 2 (90); Gallicano 3 (82); Pieve Fosciana 1 (42). Barga, nonostante dall’inizio dell’anno abbia registrato come comune il maggior…

- di Redazione

Giorno della Memoria 2022. Il calendario delle iniziative in Valle del Serchio

VALLE DEL SERCHIO –  Come ogni anno la Provincia di Lucca, l’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea in provincia di Lucca (Isrec), la Scuola per la Pace e molti Comuni del territorio hanno elaborato, coordinato e promosso un articolato programma di iniziative per celebrare il Giorno della Memoria, ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata per commemorare le vittime dell’Olocausto e, com’è ormai consuetudine, con una serie di appuntamenti spalmati negli ultimi giorni di gennaio e nella prima settimana di febbraio. Un programma particolare anche quello di quest’anno, che ha dovuto tener conto delle restrizioni legate ai provvedimenti anti-Covid, alle norme anticontagio e a limiti di accesso in luoghi pubblici. Alcune delle iniziative, infatti, sono promosse su piattaforme on line. Il programma in Valle del Serchio:   ________________________________________________________________________________ COMUNE DI BAGNI DI LUCCA 23 gennaio ore 11.00 – Parco della Pace di Fornoli. Commemorazione al monumento dedicato a Liliana Urbach, a seguire raccoglimento all’ex Grande…

- di Redazione

Emergenza Covid. Autolinee Toscane: servizi e riduzioni previsti per giovedì 20 gennaio

FIRENZE  – Anche per la giornata di domani, giovedì 20 gennaio 2022, a causa di malattie e quarantene legate al Covid che stanno interessando molti conducenti, sono previste riduzioni ai servizi urbani ed extraurbani di Autolinee Toscane in tutto il territorio regionale. In totale domani mancheranno per cause, direttamente o indirettamente, legate al Covid, 555 conducenti. Grazie al lavoro straordinario degli uffici movimento, che si occupano di rimodulare quotidianamente il servizio dando, dove necessario, priorità a corse scolastiche e per pendolari, nonché al contributo degli autisti che si rendono disponibili a coprire i turni scoperti con straordinari, sono soltanto cinque le province che continuano ad avere alcune criticità nei servizi. Si tratta, in particolare delle province di Firenze, Prato, Siena, Massa e Lucca. Nel Dipartimento Nord, 158 autisti saranno assenti causa malattie-infortuni-covid: gli autisti assenti a Massa Carrara saranno 22, 43 a Lucca, 49 a Pisa e 44 a Livorno. Di seguito l’elenco delle criticità previste nel territorio della provincia…

- di Redazione

Autolinee Toscane e Emergenza Covid: servizio e riduzioni previste per mercoledì 19 gennaio

LUCCA  – Anche per la giornata di domani, mercoledì 19 gennaio 2022, a causa di malattie e quarantene legate al Covid che stanno interessando molti conducenti, sono previste riduzioni ai servizi urbani ed extraurbani di Autolinee Toscane in tutto il territorio regionale. In totale domani mancheranno per causa, direttamente o indirettamente, legata al Covid, 552 conducenti. Nel Dipartimento Nord, 153 autisti saranno assenti causa malattie-infortuni-covid: gli autisti assenti a Massa Carrara saranno 20, 39 a Lucca, 50 a Pisa e 44 a Livorno. Per il Dipartimento Centro sono 287 gli autisti assenti: 216 a Firenze (tra servizio urbano ed extraurbano), 20 a Pistoia e 51 tra Prato ed Empoli. Autolinee Toscane fa sapere che sta continuando a fare di tutto per garantire le corse essenziali, rimodulando la programmazione del servizio e dando priorità alle corse scolastiche e dei pendolari, chiedendo a chi può lavorare di fare straordinari. L’azienda ringrazia per l’impegno del proprio personale. Di seguito l’elenco delle criticità previste,…

- di Redazione

Coronavirus, in Valle del Serchio in una settimana 786 nuovi casi

VALLE DEL SERRCHIO – Come rende noto l’0azienda sanitaria locale Asl Toscana Nord Ovest, i nuovi casi positivi, dal 4 al 10 gennaio 2022 sono stati in Valle del Serchio 786 di cui 316 (pari al 40%) hanno meno di 35 anni. Bagni di Lucca 105, Barga 152, Borgo a Mozzano 113, Camporgiano 12, Careggine 4, Castelnuovo Garfagnana 68, Castiglione Garfagnana 24, Coreglia Antelminelli 114, Fabbriche di Vergemoli 13, Fosciandora 8, Gallicano 45, Minucciano 34, Molazzana 18, Piazza al Serchio 23, Pieve Fosciana 18, San Romano in Garfagnana 13, Sillano Giuncugnano 7, Vagli di Sotto 4, Villa Collemandina 9. Casi positivi ultimi 7 giorni persone in età scolastica (in base alla classe d’età): 160 (Nido 13, Materna 17, Elementare 42, Media 38, Superiore 50). Numero di guarigioni negli ultimi 7 giorni: 1.019 Vaccinazioni complessivamente effettuate (al 17 gennaio 2022): 31.975 prime dosi, 28.894 seconde dosi, 22.350 terze dosi. La percentuale di persone con età superiore ai 5 anni che hanno ricevuto almeno una dose è complessivamente dell’ 85,4%. Questo anche…

- di Redazione

Ristori Covid, aiuti per le imprese dei centri storici o dei comuni termali o finiti in zona rossa. Via alle domande.

TOSCANA (Fonte Toscana Notizie) – Via alle domande di ristoro Covid-19 per le imprese commerciali, turistiche e della ristorazione dei centri storici di tutti i comuni toscani, ma anche dei comuni termali o finiti in ‘zona rossa’ con un’ordinanza nel 2021. Le richieste possono essere inoltrate da oggi, 17 gennaio,  e c’è tempo fino alle ore 17 del 4 febbraio: quasi tre settimane a disposizione. E’ previsto un contributo di 2500 euro per attività. Per goderne occorre poter dimostrare un calo di fatturato, tra il 2019 e il 2020, di almeno il 30 per cento. Chi ha avviato l’impresa nel 2020, nell’impossibilità di un confronto tra i due anni,  si vedrà riconoscere un contributo forfettario da mille euro. L’aiuto potrà essere cumulato anche con eventuali altri ristori ricevuti in precedenza, naturalmente al massimo fino a concorrenza delle perdite dichiarate: in questo caso le aziende saranno collocate in fondo alla graduatoria e sarà data precedenza a chi finora non ha beneficiato di…

- di Redazione

Coronavirus, brusco calo dei casi, come sempre dopo una festività

VALLE DEL SERCHIO – Come sempre avviene in occasione dei giorni festivi e dei minor tamponi eseguiti, brusco calo dei nuovi casi di coronavirus. I nuovi casi registrati in Toscana sono stati 5.626 su 31.774 test di cui 15.970 tamponi molecolari e 15.804 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 17,71% (67,9% sulle prime diagnosi). In provincia di Lucca i casi di ieri sono stati 377 per un tasso giornaliero provinciale ogni 100 mila abitanti pari a 99,03. In valle del Serchio i comuni con casi sono stati: Coreglia 9 (tasso giornaliero per 100 mila abitanti  172); Fabbriche di Vergemoli 1 (138); Borgo a Mozzano 9 (130); Pescaglia 3 (88); Castelnuovo 5 (85); Barga 8 (83); Bagni di Lucca 4 (69); Minucciano 1 (53); Camporgiano 1 (48); Gallicano 1 (27).

- di Redazione

Coronavirus, i casi in Valle del Serchio

VALLE DEL SERCHIO – I nuovi casi registrati in Toscana sono 10.287 su 64.007 test di cui 20.600 tamponi molecolari e 43.407 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 16,07% (70,3% sulle prime diagnosi). In provincia di Lucca sono 1139 con un tasso di incidenza giornaliera di 299,20, in calo dunque rispetto a ieri. In Valle del Serchio il comune con il più alto tasso giornaliero per 100 mila abitanti è Fosciandora con 3 casi e tasso a 534,76. Seguono i comuni di Pescaglia 16 (469); Minucciano 8 (424); Coreglia 15 (287); Bagni di Lucca 16 (278); Fabbriche di Vergemoli 2 (276); Borgo a Mozzano 15 (261); Piazza al Serchio 5 (225); Gallicano 8 (221); Barga 20 (209); Molazzana 2 (192); Castelnuovo 11 (191); Castiglione 3 (173); Pieve Fosciana 4 (169); Camporgiano 3 (144);Vagli Sotto 1 (114); Sillano Giuncugnano 1 (98); San Romano 1 (72)

- di Redazione

Coronavirus, i nuovi casi in Valle del Serchio

VALLE DEL SERCHIO – I nuovi casi registrati in Toscana sono 11.761 su 75.958 test di cui 22.324 tamponi molecolari e 53.634 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 15,48% (67,8% sulle prime diagnosi). In provincia di Lucca i nuovi casi sono 1128, un po’ meno rispetto a ieri (-26) e con una decrescita anche del tasso giornaliero provinciale per 100 mila abitanti che è a 296,31. Per quanto riguarda la Valle del Serchio il comune con il più alto tasso giornaliero per 100 mila abitanti è Minucciano con 10 casi e tasso a 530; Seguono Pescaglia 15 (440); Careggine 2 (383); Bagni di Lucca 20 (347); Sillano Giuncugnano 3 (296); Fabbriche di Vergemoli 2 (276); Piazza al Serchio 6 (271); Borgo a Mozzano 16 (232); Barga 19 (198); Gallicano 7 (193); Castelnuovo 10 (173); Camporgiano 2 (96); San Romano 1 (72); Castiglione 1 (57).

- di Redazione

Firmato l’atto d’acquisto per la casa della salute di Fornoli

FORN OLI – L’Azienda USL Toscana nord ovest ed il Comune di Bagni di Lucca comunicano che ieri (13 gennaio) è stato firmato l’atto d’acquisto della nuova casa della salute di Fornoli, nel comune di Bagni di Lucca. La struttura è stata completata,  anche se devono ancora essere ultimate le aree esterne. Si tratta di un’altra tappa importante nel percorso che sta portando all’attivazione della struttura, a due anni esatti dall’inizio dei lavori, avvenuto il 14 gennaio 2020. Il presidio acquisito si sviluppa su quasi 700 metri quadrati e prevede due zone distinte,  una per i servizi sanitari dell’Azienda sanitaria (prelievi, ambulatori specialistici, etc.) ed una per i medici di famiglia. Lo sviluppo dei locali di tipo sanitario sull’unico piano terra permette, tra l’altro, la completa accessibilità della struttura, che è davvero moderna e tecnologica. La sede è stata infatti costruita con criteri antisismici e secondo quanto indicato dall’accreditamento sanitario. E’ anche dotata di tutti gli apprestamenti previsti dalla normativa…

- di Redazione

La situazione dei nuovi positivi.

BARGA – In provincia di Lucca i nuovi positivi registrati a ieri sono 1154 con un tasso giornaliero provinciale per 100 mila abitanti di 303,14. Le fasce di popolazione più colpite sono quella da 409 a 49 anni (194 per una percentuale del 16,8%) e quella da 50 a 59 anni (189 – 16,4%). Per quanto riguarda la Valle del Serchio il comune con il più alto tasso giornaliero ogni 100 mila abitanti è oggi Fabbriche di Vergemoli con 4 casi e tasso a 553; seguito da Coreglia 21 (402); Molazzana 4 (385); Pescaglia 11 (323); Minucciano 6 (318); Bagni di Lucca 18 (312); Borgo a Mozzano 17 (247); Barga 23 (240); Castiglione 4 (220); Piazza al Serchio 5 (225); Sillano Giuncugnano 2 (197); Fosciandora 1 (178); Gallicano 6 (165); Villa Collemandina 2 (157); Castelnuovo 5 (86); San Romano 1 (72); Dall’inizio del mese di gennaio i casi registrati nel comune di Barga sono stati 320; 304 nel comune di Borgo…

- di Redazione

UNCEM: nei comuni montani numeri troppo alti di non vaccinati

MONTAGNA –  Lo afferma Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem. : “Chiediamo oggi al Ministero della Salute di avere i dati nazionali, sui Comuni montani, dei contagi e dei vaccinati. Perché i non vaccinati, nei piccoli Comuni di Alpi e Appennini sono alti, probabilmente più della media nazionale. E Uncem riceve da moltissimi Sindaci messaggi di preoccupazione. Un obbligo per commercianti, esercenti, gestori di pubblici esercizi e negozi, è necessario. I contagi della quarta ondata hanno colpito anche piccolissimi Comuni che erano passati quasi indenni nelle prime tre del 2020 e del 2021. Ora c’è bisogno di far crescere il numero di vaccinati per proteggere quei paesi. E so bene che questo punto è ben chiaro al Commissario Figliuolo, il quale ha più volte ribadito ai Presidenti di Regione la possibilità di portare anche unità mobili vaccinali nei paesi più in alto, come Uncem aveva già chiesto mesi fa. I Sindaci sono pronti. Un po’ di preoccupazione c’è. Perché una resistenza…