- di Redazione

Atto finale al Tuscan Rewind; in lizza tutti i grandi anche Paolo Andreucci

MOTORI – Ha scoperto gli ultimi veli l’ultima tappa del campionato italiano rally 2019, il Tuscan Rewind. E’ infatti uscito il tanto atteso elenco iscritti e tanta è la soddisfazione da parte degli organizzatori e degli appassionati nel vedere iscritte ben 30 vetture R5.   Tutto ciò assieme a tantissimi nomi interessanti nelle altre categorie che hanno deciso di mettersi alla prova negli affascinanti sterrati attorno a Montalcino. Tutto come da pronostico con i magnifici quattro Basso, Campedelli, Crugnola e Rossetti a giocarsi la loro ultima chance per diventare campione nel CIR 2019. Si ipotizzava la possibilità di vedere Paolo Andreucci su Citroen C3 ed invece il grande campione garfagnino sarà al via con la 208. Resta da capire se qualcuno farà il gioco di altri nella corsa al titolo, con gli iscritti che prendono punti per il CIR che sono solamente in 5. Confermato Umberto Scandola con la Hyundai a guidare la flotta dei terraioli di cui fa parte…

- di Redazione

Il castagno istregoso di Cune e il meraviglioso mondo della castagna

BORGO A MOZZANO – Un’intera giornata dedicata al castagno e ai suoi frutti. A quello che questa meravigliosa pianta rappresentava ieri e che rappresenta ancora oggi, nel 2019 quasi 2020.   “Il castagno istregoso”, è il titolo dell’iniziativa che si è svolta a Cune di Borgo a Mozzano, organizzata dal Comune e da alcune associazioni locali. La manifestazione si è aperta con un convegno dedicato al castagno cui è seguito un pranzo conviviale all’interno del locale teatro. Tanti piatti rigorosamente a base di farina di castagne e i piatti cucinati con mano sapiente dalle volontarie del paese. Nel pomeriggio la Marciful Band, la banda della misericordia borghigiana, ha tenuto un concerto itinerante. Poi è salita in cattedra, in tutti i sensi la castagna, vera regina della festa. Possibilità di visite guidate al vicino metato e nel centro storico i prodotti tipici: dai necci alle caldarroste lavorate in modo tradizionale con una padella addirittura secolare. Il tempo inclemente di novembre ha…

- di Redazione

Il Ghiviborgo cade anche a Savona e perde i colpi: ma cos’è questa crisi ?

CALCIO D – Dopo una eccellente partenza, coronata dal primato in classifica, il Ghiviborgo è andato gradualmente in crisi. Solo 5 punti nelle ultime otto giornate per la squadra di Fanani reduce peraltro da due secche sconfitte con Prato e Savona. E domenica prossima arriva il temibile Seravezza dell’ex-Vangioni. Siccome la matematica non è e non sarà mai un’opinione ecco che i numeri e le cifre del Ghiviborgo in questo primo-terzo del campionato di serie D sono piuttosto eloquenti. Non ci sono discussioni: 10 punti nelle prime quattro giornate e primo posto in classifica; la miseria di soli 5 punti nelle successive otto are che significa un pò, e non poco, il passo del gambero. Logico a questo punto farsi una domanda: qual è il vero Ghivi ? Probabile che lo stesso quesito se lo sia posto anche il buon Pacifico Fanani, la cui posizione nonostante quanto suddetto è ovviamente più che mai salda. Non è infatti semplice arguire cosa…

- di Redazione

Jasmine Paolini entra nella top 100; un 2019 favoloso e da… incorniciare

TENNIS – Il 2019 è stato un anno davvero importante per Jasmine Paolini. La 23enne tennista lucchese ha infatti vinto il torneo di Brescia ed è arrivata in finale a Tokyo. ma soprattutto ha denotato grande continuità. Tutto ciò le ha fruttato l’ingresso tra le prime 100 giocatrici al mondo. Ora è la numero 96 della WTA. Il 2019 di Jasmine Paolini non è stato banale nè tantomeno insignificante. Tutt’altro. Il 2019 della 23enne tennista lucchese passerà agli annali come quello del salto di qualità, quanto grande poi lo stabilirà solo il tempo. Intanto la prima svolta importante e particolare per lei è stato il cambio di società: dal CT Lucca Vicopelago l’approdo al TC Italia Forte dei Marmi che ha letteralmente trascinato alla promozione in serie A2. Sotto la guida di un tecnico capace e preparato come l’ex-azzurro Renzo Furlan ha poi migliorato e non poco la cifra complessiva  del suo tennis anche in alcuni colpi (vedi servizio) che…

- di Redazione

Frana di Brucciano; senso unico alternato e chiusura notturna

MOLAZZANA – E’ tenuta sotto stretta osservazione la frana che lunedì pomeriggio intorno alle 15,30 si è staccata a poche centinaia di metri dall’ingresso del paese di Brucciano lungo la strada che collega la piccola frazione col capoluogo Molazzana. I tecnici e gli operai comunali coordinati dal sindaco Andrea Talani sono subito intervenuti liberando la carreggiata. Va detto che la frana non era infatti di significative dimensioni. Durante una prima verifica del geologo è però emerso il sospetto e il timore di una nuovo possibile movimento franoso. Ciò ha indotto alla riapertura della strada a senso unico alternato dalle 5,30 fino alle 23 mentre vige la chiusura durante le ore notturne, ovvero dalle 23 alle 5,30. Mercoledì pomeriggio è previsto un nuovo sopralluogo da parte dei tecnici comunale e del geologo per un ulteriore verifica del movimento franoso.

- di Redazione

Le formazioni del Volley Barga fanno quasi l’en plein

PALLAVOLO – Più che buono il bilancio del Volley Barga dopo le partite giocate lo scorso week end. Vittoria all’esordio per la formazione di prima divisione che si aggiudica con un netto 3-0 il derby contro le “cugine” del Garfagnana. Parte con una sconfitta il campionato della formazione under 18 sconfitta 3-0 a Porcari. Test importante per le ragazze dell’under 16 di Sabrina Magistrelli che erano chiamate a difendere il primo posto in classifica sul campo del sempre insidioso Buggiano terzo a 9 punti e che si sono imposte per 3 a 1. Infine le ragazzine “terribili” dell’under 14 di Mirko Rossi tornano da Lucca con un bel successo (3-0) contro le locali della Pantera Lucchese.

- di Redazione

In sciopero gli studenti delle scuole superiori di Barga

BARGA – Il riscaldamento che non funziona e che ogni anno ripresenta le solite problematiche che vengono risolte, ma che poi si ripresentano, ma soprattutto, quest’anno, anche le infiltrazioni d’acqua. Per questo motivo hanno scioperato questa mattina, martedì 19 novembre, i ragazzi dei Licei classico e linguistico che fanno capo all’ISI di Barga.   Hanno deciso di non entrare in aula per denunciare le problematiche dell’edificio dell’ISI 2 e richiedere alla provincia, titolare dell’edificio, di intervenire in modo risolutivo. In tutto le aule coinvolte sono 10 per un centinaio e più di studenti, ma del resto su queste stesse problematiche non se la passa bene anche l’ala vecchia dell’edificio centrale dell’ISI Barga, quella in via dell’Acquedotto che ospita anche la dirigenza. Anche qui evidenti infiltrazioni dal tetto ed anche qui, in alcune aule, il riscaldamento non c’è; compreso l’aula della presidenza. Anche la dirigenza dell’ISI ha sollecitato peraltro un intervento risolutivo da parte della provincia. La Provincia in realtà già…

- di Redazione

400mila euro per la riqualificazione del centro storico

BORGO A MOZZANO – Alcuni giorni fa l’assemblea del Gal-Montagna- Appennino ha finanziato un progetto per il rilancio del centro storico di Borgo a Mozzano, 340.000 euro è la cifra stanziata a copertura di gran parte di un progetto complessivo di circa 400.000 euro, che l’amministrazione comunale nel 2018 aveva presentato, coinvolgendo pubblico e privati.   Turismo, riqualificazione di vie e piazze, sostegno agli esercizi commerciali, l’apertura di un albergo diffuso nel centro del paese, con anche attività di accoglienza, sono i principali aspetti oggetto del finanziamento.

- di Redazione

Andare oltre il gusto e il piacere; ecco i corsi della ONAS

COREGLIA ANT.LLI – Andare oltre gusto e al piacere anche psicologico di mangiare dei salumi; approfondire la conoscenza e imparare a scoprire sapori e sensazioni organolettiche che senza la dovuta preparazione non sarebbe possibile percepire, ma anche saper individuare i salumi migliori e di ottima qualità. Sono questi i principali motivi che hanno indotto una trentina di persone ad ederire al corso organizzato da ONAS che si è tenuto a Ghivizzano presso la “Eat-valley” in collaborazione con l’Antica Norcineria di Bellandi. Nel corso delle due intense giornate i partecipanti hanno esplorato salumi crudi e cotti dal lardo di colonnata ai salami toscani ma anche la Mortadella IGP di Prato e la pressata calabrese oltre a prosciutti crudi e cotti, insomma due giorni davvero utili per migliorare la conoscenza del mondo dei salumi peraltro da noi lucchesi molto apprezzati. Al termine del corso tutti i partecipanti hanno ottenuto l’attestato ufficiale di tecnici assaggiatori ONAS acronimo di Organizzazione Nazionale Assaggiatori Salumi

- di Redazione

A Chiozza il concerto del coro ‘Puntaccapo’

CHIOZZA – Domenica 24 novembrE alle 17, presso la chiesa di San Bartolomeo a Chiozza, comune di Castiglione di Garfagnana, un altro evento firmato A.M.A CULTURA.e ProLoco Castiglione. L’evento vedrà come protagonista il coro “Puntaccapo” diretto dal maestro Guido Masini che eseguirà un repertorio allegro… l’ideale  per contrastare il grigiore di queste giornate di novembre.

- di Redazione

Maltempo, Marchetti (FI): «Tra Lucca e provincia 90.644 persone a rischio alluvionale medio nei dati Ispra. Intervenire prima del danno»

«Il 23,3% della popolazione residente a Lucca e provincia, per un totale di 90.644 persone ovvero 36.981 famiglie è esposto a rischio alluvione medio trovandosi in aree a pericolosità idraulica così identificate secondo i dati del rapporto Ispra 2018 Dissesto idrogeologico in Italia: pericolosità e indicatori di rischio. Ma a dati noti che vedono l’11,6% del territorio provinciale lucchese esposto a pericolosità idraulica media corrispondono adeguati interventi di prevenzione e messa in sicurezza dei territori? O il governo del territorio in mano alla Regione procede nella rincorsa dell’emergenza in una Toscana che è seconda in Italia per rischio idraulico, dietro solo all’Emilia Romagna?»: se lo domanda il Capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Maurizio Marchetti che guarda con preoccupazione agli eventi meteo di questi giorni ma vuole lanciare il ragionamento oltre l’ostacolo della contingenza. E purtroppo la risposta parrebbe negativa: «La fragilità della Toscana è nota e documentata – ripercorre il Capogruppo regionale di Forza Italia – ma quando…

- di Redazione

Tumori testa-collo, a Castelnuovo un incontro sulla prevenzione

CASTELNUOVO – Si è svolto a Castelnuovo Garfagnana presso la sala Suffredini un incontro sulla  “Prevenzione dei tumori testa-collo”  promosso dall’Azienda USL Toscana nord ovest con la collaborazione del Comune. L’incontro era organizzato in particolare dalla struttura di Otorinolaringoiatria, diretta da Riccardo Mario Piane, e con la partecipazione anche di altri reparti ed in particolare dei professionisti di Oncologia, Radiologia e Radioterapia di Lucca. Tra i temi trattati nella discussione: epidemiologia, fattori di rischio e diagnosi nei tumori testa-collo; il ruolo della chirurgia; la terapia non chirurgica ed il ruolo dei Gruppi Oncologici Multidisciplinari (GOM). L’obiettivo dell’iniziativa era quello di sensibilizzare la popolazione sul fatto di non sottovalutare la possibilità di insorgenza di tumori della testa e del collo ed a sottoporsi ai controlli diagnosticI; in questo è fondamentale l’approccio medico multidisciplinare.