Cronaca

- di Redazione

CADE CON LA MOUNTAIN BIKE CICLISTA DI BARGA

E’ stato necessatio l’intervento dell’elicottero del 118 –Brutta avventura per un ciclista trentenne di Barga, Filippo Giannoni abitante in viale Marconi, che oggi pomeriggio intorno alle 13,30 è caduto con la sua mountain bike nelle montagne di Barga e per il quale è stato necessario l’intervento dell’elicotttero del 118 che lo ha trasportato d’urgenza all’ospedale di Pisa.L’incidente è avvenuto nei pressi della loc. Vetricia a pochi chilometri da Renaio. Il giovane stava percorrendo con il fratello Leonardo la strada che dal monte Omo sull’Appennino conduce al rifugio della Vetricia quando ha perso il controllo della sua mountain bike ed è caduto pesantemente a terra andando a colpire il terreno con il viso. E’ stato il fratello a dare l’allarme e sul posto è intervenuta l’auto medica in servizio al punto di primo soccorso dell’ospedale di Barga ed i volontari del 118 della Misericordia del barghigiano, ma per rimuovere il ciclista è stato necessario l’intervento dell’elicottero Pegaso sul quale è stato…

- di Redazione

THE HAVEN FIDDLERS: MUSICA E BALLI SCOZZESI A BARGA

L’omaggio al legame tra Barga e Scozia si celebra a Barga in questa estate 2008 con tanti interessanti appuntamenti.Il 2 luglio in Duomo, il 3 luglio alla Pista Onesti alla quale si riferisce questo servizio ed il 4 luglio in piazza Angelio si è svolto, organizzato dal bargo-scozzese Giuseppe Pieraccini con la moglie Lorraine McAvoy, un concerto di violini, fisarmoniche e cornamuse di musica tradizionale scozzese e ballo scozzese Ceilidh: il gruppo si chiama The Haven Fiddlers e quest’anno festeggia il 20° Anniversario con un Tour della Toscana. Provengono da Dunoon, nell’Ovest della Scozia. Ad assistere alle loro esibizioni non sono mancati anche diversi bargo-scozzesi in queste settimane di ritorno nella loro terra per la consueta vacanza.Nella cittadina poi arriverà direttamente da Saltcoats, nel North Ayrshire, un’intera Banda di Cornamuse, la Caledonian Piper Club, per un concerto in Piazza Angelio (sabato 19 luglio alle 18,00).

- di Redazione

CRISI LUVATA: NUOVO SCIOPERO DEI LAVORATORI CONTRO LA CHIUSURA

Un sciopero di due ore dei lavoratori dello stabilimento di Fornaci di Luvata. Lo hanno organizzato i sindacati nella mattinata del 3 luglio 2008 come nuova iniziativa per combattere la decisione dell’azienda di chiudere lo stabilimento e licenziare tutti e 53 i lavoratori.Un impegno, quello dei sindacati, che non si è mai fermato e che va avanti con altre iniziative previste nei prossimi giorni con l’obiettivo di fare rimanere lo stabilimento in Valle del Serchio.Nel corteo, che si è snodato per le vie di Fornai causando anche disagi al traffico, erano presenti anche le lavoratrici della ditta CS di Piano di Coreglia, che fa parte dell’indotto di Luvata.Anche loro rischiano il posto di lavoro e da tempo sono in cassa integrazione.Non è mancato alla manifestazione anche il sostegno dei lavoratori dello stabilimento KME che hanno voluto ribadire la loro solidarietà a quanti stanno rischiando il posto di lavoro. E’ stata invece stigmatizzata l’assenza delle istituzioni e dei politici a tutti…

- di Redazione

SOMMOCOLONIA RICORDA DON PIERO

Il Comitato promotore lancia un appello per raccogliere i fondi necessari a coprire le spese del “Segno del ricordo”; particolare omaggio in ricordo di don Piero –Una iniziativa degli abitanti di Sommocolonia, coordinati da un comitato promotore, per ricordare la figura di don Piero Giannini, proposto di Barga, ma per lunghi anni sacerdote attivo nella frazione montana del comune di Barga. Con una lettera inviata al Giornale di Barga, il Comitato promotore informa che il 20 luglio a Sommocolonia si festeggia la Madonna del Carmine, compatrona del Paese, che Don Piero amava in modo particolare.“E’ passato poco più di un anno dalla sua morte – scrive il comitato – ma la memoria di Don Piero è ancora molto forte, tanto che a Sommocolonia è stato formato un piccolo Comitato per ricordare in un modo visibile questa grande figura di Parroco per 14 anni, fratello e amico per 45anni, dal 1962 quando venne a Sommocolonia come nuovo Parroco al 30 aprile…

- di Redazione

SERVIZI EDUCATIVI PER L’INFANZIA: ECCO LE NOVITA’

BARGA – Novità importanti per i servizi educativi comunali per la prima infanzia. Il Comune di Barga è impegnato nel lavoro mirato a dotare la sua cittadinanza di un servizio di nido a partire dal prossimo autunno. Questo significherebbe dare la possibilità ai bambini fino ai tre anni di poter frequentare una struttura aperta dalle 8 del mattino fino alle 16 con servizio mensa. Il nido troverà la sua collocazione nei locali della ex scuola di San Pietro in Campo dove l’Amministrazione in questi anni ha aperto un Centro Gioco Educativo. In pratica, rispetto al Centro Gioco Educativo, si amplierebbe l’offerta per le famiglie con un orario allungato, la mensa e una fascia d’età d’accesso che andrebbe allargandosi dai 12 ai 36 mesi. Il tutto a conclusione di una fase sperimentale avviata in febbraio con i “nidi ragnatela”, progetto finanziato dalla Regione Toscana, che ha permesso la frequenza giornaliera con mensa a 5 bambini. Negli intendimenti dell’Amministrazione Comunale, questo potenziamento…

- 2 di Redazione

CADAVERE TROVATO IN CASA

Difficile la rimozione acausa della grossa mole dell’uomo. Aveva 73 anni –Era morto da almeno due giorni l’uomo di 73 anni che è stato rinvenuto cadavere nella giornata di venerdì, nella sua abitazione in San Pietro in Campo, paese a pochi chilometri da Barga. Si chiamava Umberto Righi ed è stato ritrovato a causa del cattivo odore che proveniva dalla sua abitazione che ha portato i vicini a dare l’allarme.Le cause del decesso non sono ancora chiare, ma stando alla prima ricostruzione effettuata dai carabinieri di Barga, intervenuti sul posto, l’uomo potrebbe essere stato colto da un malore, forse dovuto anche il troppo caldo di questi giorni con temperature che anche in Valle del Serchio hanno superato i 35 gradi, peraltro con un tasso di umidità davvero notevole.Al momento del ritrovamento del cadavere, in stato di decomposizione avanzata proprio a causa del caldo torrido, è sorto anche il problema del prelevamento del corpo. L’uomo pesava infatti oltre 150 chili e…

- di Redazione

LA QUESTIONE LUVATA: DAL CONSIGLIO COMUNALE L’INVITO AD UNA MOBILITAZIONE GENERALE

Obiettivo: la difesa dei 52 posti di lavoro, ma anche di uno stabilimento che non deve lasciare Fornaci –In consiglio comunale a Barga la delicata e preoccupante situazione dello stabilimento Luvata di Fornaci a rischio chiusura con la conseguente perdita del posto di lavoro per 52 persone.Da tutti i componenti le forze consiliari, dopo aver affrontato la questione alla luce anche degli ultimi sviluppi, è stato deciso di lanciare una grande mobilitazione attraverso una assemblea generale per difendere i lavoratori dello stabilimento e la loro occupazione, ma anche per parlare più in generale del mondo del lavoro in Valle del Serchio. La proposta di una mobilitazione generale del comune e della Valle è stata avanzata dal consigliere di centrodestra Mario Chiesa del gruppo del Popolo delle Libertà che ha invitato a rinnovare l’impegno a sostegno degli operai e per far restare la produzione dei superconduttori dell’azienda a Fornaci.A riassumere la volontà ed i motivi della decisione del consiglio il sindaco…

- 1 di Redazione

LA PROTESTA: SEMBRA DI ESSERE IN UNA GIUNGLA

Una lettera degli abitanti del Sacro Cuore a Barga, indirizzata al sindaco Sereni –La protesta degli abitanti del condominio di Via del Sacro Cuore 7 a Barga, per la situazione di degrado di un’area desinata a divenire un nuovo parcheggio.Una lettera, firmata per conto degli abitanti del condominio da Stefano Catarsi, è stata inviata in questi giorni al sindaco del comune di Barga, Umberto Sereni.Catarsi scrive: “Vorrei che qualcuno venisse a vedere in che condizioni è l’area dove doveva sorgere il parcheggio!!! La situazione è insostenibile, sembra una giungla!E’ possibile che non si possa almeno far tagliare l’erba? A che ci dobbiamo rivolgere??Ormai siamo accerchiati dall’erbaccia e al buio… considerando la situazione pessima dell’area del campo del Sacro Cuore.”Catarsi chiede al sindaco una sollecita riposta.

- di Luca

IL VESPA CLUB A GORFIGLIANO

Solita partecipata e divertente trasferta per il Vespa Club Barga che domenica 22 giugno ha preso parte al raduno organizzato a Gorfigliano dal locale Vespa Club. Da Barga, dopo una adeguata colazione alla Pasticceria Lucchesi, che ha aperto una lunga giornata di libagioni, sono partiti destinazione l’alta Garfagnana circa 35 Vespe e molti di più sono stati i partecipanti. Prima tappa a Gorfigliano, presso gli impianti sportivi per l’iscrizione e poi tutti insieme (i partecipanti al raduno sono stati 208) ad Orto di Donna per il primo aperitivo: Secondo aperitivo a Gorfigliano, letteralmente invaso dal colorato e rumoroso carosello di Vespe e poi lunga, ma veramente lunga, sosta al ristorantre del Passo dei Carpinelli dove il pranzo ha assunto lunghezze e dimensioni di un matrimonio.In seno al gruppo non sono mancati i soliti possessori di c..o che hanno vinto qualche premio della lotteria organizzata dal Vespa Club Gorfigliano. Il nostro Vespa Club si è aggiudicato anche il premio come gruppo…

- di redazione

UN UOMO DA BAR

Bello spettacolo con Massimo Grigò nell’ambito della rassegna teatrale promossa dall’Associazione Mangwana –Meritava un pubblico maggiore lo spettacolo “Un uomo da Bar” organizato dall’Associazione di promozione sociale Mangwana la sera di sabato 21 giugno in Piazza Angelio, nell’ambito della rassegna “Voci di Piazza” che in vari paesi lucchesi e pisani, ha portato ad esibirsi molti noti artistici toscani.Doppio lo scopo di questa associazione lucchese e pisana che si occupa di progetti sociali in Madagascar soprattutto rivolti al recepimento dell’acqua ed alla realizzazione di reti idriche e al sostegno ad associazioni e cooperative locali, ma che è impegnata anche sul nostro territoorio, a cominciare dalle scuole, per promuovere un utilizzo etico dell’acqua.Mangwana finanzia i suoi progetti proprio con eventi culturali e da qui nasce la prima edizione della rassegna di cui faceva parte anche lo spettacolo proposto a Barga con la partecipazione di Massimo Grigò.Un modo per raccogliere fondi, sì, ma anche un impegno per rivalutare la tradizione tpscana dei narratori…

- 1 di Matteo Casci

MODA E BELLEZZA NEI NOSTRI PAESI

Sabato 21 giugno 2008 presso la pizzeria La Mezza Luna in Mologno si è svolta una serata pizza party-sfilata di moda. Alla manifestazione hanno partecipato una settantina di persone che hanno degustato pizza volontà sotto gli schermi della partita degli Europei 2008. Finita la cena si è svolta la tanto attesa sfilata di moda, che ha coinvolto tante ragazze e ragazzi. Tre le fasi: prima lew modelle hanno indossato abbigliamento per tutti i giorni di “Glamour” che si trova in via della Repubblica a Fornaci di Barga; poi abbigliamento per cerimonie ed eventi eccezionali di “Karisma” (via della Repubblica 165 Fornaci di Barga); nella terza fase le modelle sono state accompagnate dai modelli entrambi in tenuta di intimo di “Senzazioni” , altro negozio di Fornaci. La serata si è conclusa con la dolce voce della cantante filecchiese Sara Bergamini che ha data il perfetto tocco finale ad uyn appuntamento riuscitoi.Le foto saranno pubblicate a breve.

- di redazione

PRESTO IL PRIMO INSEDIAMENTO PRODUTTIVO NELL’AREA PIP DEL FRASCONE

Presto aprirà il primo insediamento produttivo del PIP privato del Frascone, in Mologno. La notizia è stata resa nota venerdì mattina durante un incontro avvenuto in comune tra il sindaco Umberto Sereni ed il presidente del Gruppo Idrocentro Antonio Cussino che nella nuova area del Frascone realizzerà uno stabilimento espositivo e produttivo con due sedi delle aziende Idrocentro ed Unimetal.Il nuovo insediamento occuperà un’area di un ettaro per circa 4000 metri quadrati di edificio destinati ad ospitare l’esposizione del prodotti idrotermosanitari di Idrocentro, il magazzino dell’azienda (attualmente sono ospitati in un capannone nell’area industriale di San Pietro in Campo ndr) ed uno stabilimento produttivo di Unimetal che realizza coperture, grondaie e rivestimenti di facciate in rame e che produce anche pannelli fotovoltaici di ultima generazione che vanno ad integrarsi completamente con la superficie delle costruzioni.”La nostra presenza al Frascone con l’apertura di una nuova sede produttiva di Unimetal – ha detto il presidente del gruppo, Cussino – si lega anche…