Ultime notizie:

Primo Piano

Cronaca

- di Redazione

Alla scoperta del Romitorio di San Nicolao a Guzzanello

BORGO A MOZZANO – Sulle colline che sovrastano Valdottavo si trova uno dei romitori più interessanti di tutta la Toscana. Si tratta del Romitorio di San Nicolao a Guzzanello. L’edificio originale risale addirittura all’ottavo secolo dopo cristo, quando in quella zona era presente una comunità piuttosto importante che nel corso dei secoli è scesa più in basso formando l’odierna frazione di Partigliano. Nonostante non sia più abitato da tantissimi anni il romitorio ha sempre rivestito un ruolo importante per le comunità della valle essendo in più occasioni durante l’anno mèta di processioni e pellegrinaggi religiosi. Quest’anno; l’amministrazione comunale di Borgo a Mozzano proprio per farlo conoscere anche al di fuori ha voluto inserire questo suggestivo ambiente come teatro di un appuntamento del festival estivo “ Borgo è Bellezza”. L’edificio è collocato su un colle nei pressi di Guzzanello sopra Partigliano, si raggiunge solo a piedi lungo un percorso suggestivo immerso tra querce e lecci secolari, bastano pochi minuti per apprezzare…

- di Redazione

Occhio ai contratti capestro ed ai metodi commerciali aggressivi

In zona Barga ma non è detto che accada solo in questa zona, in questi giorni, oggi in particolare, vengono segnalati sui social con post e video, contatti telefonici che poi con vari metodi portano delle persone in casa dei malcapitati per recapitare buoni sconto vantaggiosi, cataloghi fogli vari. In un caso una fantomatica ditta di sondaggi ha chiamato per valutare la qualità dell’acqua dell’acquedotto. Al termine ha comunicata la possibilità di vincere un purificatore acqua. Dopo pochi giorni hanno telefonato dicendo che il purificatore era stato vinto e dopo aver fissato un appuntamento sono entrati in casa facendo firmare con qualche scusa una specie di contratto. Dopo 30 giorni l’amara sorpresa: il malcapitato è stato chiamato chiedendo di pagare il purificatore 4 mila euro perché aveva firmato un contratto… In un altro caso prima hanno telefonato e poi recapitato a casa un catalogo di prodotti ed anche in questo caso hanno rilasciato un foglio chiedendo di firmare per ottenere…

- di Redazione

Ritorna la Notte Romantica dei Borghi più belli

C’è grande fermento per l’arrivo della terza edizione della Notte Romantica nei Borghi più belli d’Italia, che si svolgerà il 23 giugno, il sabato successivo al solstizio d’estate. La Notte Romantica, evento nazionale organizzato dall’Associazione, e che lo scorso anno ha raccolto grandi consensi e grande partecipazione di pubblico facendo registrare circa 1 milione di visitatori,  in soli tre anni si è rivelato uno degli eventi più interessanti nel panorama delle manifestazioni turistico-culturali e di intrattenimento del nostro Paese. Anche Barga festeggia la Notte Romantica dei Borghi più belli d’Italia Il 23 giugno nei Borghi più belli d’Italia, e quindi anche a Barga, si festeggerà l’arrivo del solstizio d’estate con la Notte Romantica. Per tutti gli innamorati sarà un appuntamento da non mancare. A Barga si potrà scegliere di cenare nei diversi e accoglienti locali oppure gustare una bevanda o un gelato, tutto all’insegna del romanticismo. E alla mezzanotte, momento clou, sul piazzale del Duomo dove sotto la luna scatterà il minuto mozzafiato con…

Politica ed amministrazione

- di Redazione

Anniversario alluvione Fornovolasco. Giannini: “Non fate polemica su un evento così triste e doloroso”

Il sindaco di Fabbriche di Vergemoli Michele Giannini risponde alla lettera aperta dell’ex sindaco di Vergemoli Alberto Rebechi sulla commemorazione del 19 giugno 1996, giorno della drammatica alluvione di Fornovolasco. “Avendo avuto modo di leggere la lettera aperta dell’ex sindaco Rebechi mi sento in dovere di rispondere; non tanto per polemica personale o altro, ma per chiarire definitivamente una questione illustrata in più occasioni che ogni anno viene riproposta, volutamente o meno. Sono di Fornovolasco, il 19 giugno 1996 ero andato in paese perchè non avevo notizie di mia nonna la cui casa era stata portata completamente via dalla furia delle acque. Ho ben presente il sentimento degli abitanti di Fornovolasco, ho presente il sentimento della figlia e del nipote di Isola Frati a cui io, come sindaco, ho intitolato una via. Ho ben presente la morte di Fornaciari a cui io e non Rebechi ho intitolato una piazza per ricordare il suo sacrificio.  Quello che è stata l’alluvione di…

- di Redazione

Mancato ricordo della tragedia di Fornovolasco del 1996. L’indignazione dell’ex sindaco Rebechi

Alberto Rebechi, sindaco di Vergemoli dal 1995 al 2004, ha scritto sulla mancata commemorazione dell’alluvione di Fornovolasco del 19 giugno 1996. Ha scritto una lettera aperta in cui esprime appunto il suo disappunto per la mancanza di una iniziativa di ricordo. “Come Sindaco del Comune di Vergemoli ai tempi dell’alluvione del 19 giugno 1996 ho provato sorpresa, rammarico e profonda delusione nell’apprendere che non ci sia stata a Fornovolasco alcuna commemorazione della tragedia avvenuta 22 anni fa e nel giorno della tragedia stessa. Attraverso i media e la televisione locale ho assistito con commozione alle celebrazioni organizzate a Cardoso di Stazzema e mi chiedo perché la distruzione di Fornovolasco e la morte di Isola Frati non siano motivo di ricordo da parte dell’attuale amministrazione comunale: forse perché tra i miei ricordi personali questa calamità ricopre un ruolo molto significativo, forse perché si tratta dell’avvenimento che maggiormente mi ha toccato e provato sia emotivamente che fisicamente nel mio incarico di sindaco.…

- di Redazione

Al via il progetto di riqualificazione della Rocca di Castelnuovo Garfagnana

FIRENZE –  Prenderà il via il 6 luglio con “Letture e discorsi intorno a droidi e cavalieri: dall’Ariosto alla galassia dei dementi”, a cura dello scrittore e sceneggiatore Ermanno Cavazzoni – tra i collaboratori di Federico Fellini – il progetto di riqualificazione della Rocca di Castelnuovo Garfagnana, una vera e propria “audace impresa” nel segno di uno dei più geniali scrittori della tradizione letteraria italiana, Ludovico Ariosto, che dal 1522 al 1525 governò la Garfagnana per conto del Ducato Estense di Ferrara. Per diciotto mesi, fino al 2020, la Rocca sarà al centro di un “cantiere aperto”, che la trasformerà in un polo museale moderno, grazie a uno stanziamento del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (Mibact) di 2,5 milioni di euro. L’intervento è affidato a un team di professionisti diretto dal professore Marco Dezzi Bardeschi, ingegnere e architetto con un’esperienza più che quarantennale nel settore della conservazione e dell’intervento di recupero del patrimonio costruito, con…

Cultura

- di Sara Moscardini

Pievi e chiese romaniche nella Valle del Serchio, la mostra degli alunni delle medie di Barga e Fornaci

“Pievi e chiese romaniche nella Valle del Serchio”, questo il titolo della mostra realizzata dagli alunni delle classi prime e seconde delle scuole medie di Barga e Fornaci, da questa settimana visitabile presso il Museo Civico “A. Mordini” di Barga. La mostra è inserita nell’omonimo progetto Unesco, che ha visto i ragazzi effettuare in questo anno scolastico un percorso di ricerca e di studio sugli edifici ecclesiastici della nostra zona, riletti nel contesto storico, architettonico, artistico. Il progetto, oltre agli aspetti positivi prettamente didattici (è stato un lavoro interdisciplinare che ha coinvolto numerose materie), ha avuto anche l’effetto non trascurabile di avvicinare la scuola al territorio, in un rapporto reciproco di scambio e collaborazione per la crescita culturale dei nostri ragazzi. Nel corso della loro attività, infatti, docenti e alunni si sono avvalsi della collaborazione del Comune di Barga, della Propositura di San Cristoforo nella persona di mons. Stefano Serafini, del direttore dell’Istituto storico lucchese Sara Moscardini, della storica dell’arte Lucia Morelli.…

- di Redazione

Stagioni e altre effemeridi. Ecco il libro di Alberto Focacci

Venerdì 22 giugno, alle ore 21, in piazza San Giacomo a Camporgiano, Alberto Focacci presenta il suo primo romanzo: ‘Stagioni e altre effemeridi’. La serata, presentata da Fabrizio Diolaiuti, permetterà di conoscere più da vicino il romanzo di Focacci, che, attraverso gli occhi del protagonista, fa rivivere un passato recente che evoca piacevoli e suggestivi ricordi di un’epoca di conquiste e di libertà, ma anche di lotte politiche e sociali che hanno segnato la storia del nostro Paese. Un sottile filo che unisce tra loro i racconti di ‘Stagioni’, che – come il mutare dei mesi – accompagnano il protagonista, Andrea, attraverso le fasi della vita, fino a un epilogo forse inaspettato, ma sicuramente piacevole. La seconda parte del volume ‘Altre effemeridi’, invece, va a completare il quadro con frammenti di una vita quotidiana piacevole e spensierata, dove molti potranno ritrovare ricordi comuni, luoghi, modi di dire e potranno ritrovarsi nelle storie raccontate da Focacci. La serata è a ingresso…

- di Pier Giuliano Cecchi

Si presenta a Barga, alla Fondazione Ricci, “La storia di San Cristoforo”

Sabato 23 giugno 2018, alle ore 17,00, sarà presentato a Barga, alla Fondazione Ricci in via Roma, il libro del prof. Stefano Borsi “Storia di San Cristoforo – Origine e diffusione di un culto tra mito e realtà”. L’ultima fatica storica letteraria del Professore, nato a Lucca nel 1956, che vive a Roma, insegna Storia dell’Architettura all’Università degli Studi della Campania, ma possiamo anche definirlo barghigiano, perché qui viene spesso alla sua casa in via del Giardino. Il libro, più di trecento pagine, che ha visto luce nel 2017, per la Casa Editrice Libria di Melfi, nella Collana Mosaico, nel cui comitato scientifico, oltre a Borsi, annovera Mario Pisani, Paolo Portoghesi e Nasrine Seraji, si può collocare nel solco tracciato da un simile lavoro che lo stesso Borsi attuò nel 2009 “Le origini di Barga e il culto di San Cristoforo”, che allora destò interesse negli ambiti culturali italiani e anche barghigiani. Parimenti lo sarà anche quest’opera, improntata all’indagine storica sulla figura…

Sport

- di Redazione

Enduro, Beta ha presentato al Ciocco i nuovi modelli RR MY 2019

Si è svolta nell’adeguata cornice della tenuta del Ciocco, teatro ogni anno della terribile quanto spettacolare Hell’s Gate, la presentazione alla stampa internazionale del settore della RR MY 2019, la nuova moto dell’ azienda toscana che arriva sul mercato con una gamma ancora più ampia rispetto al passato. Presso il Ciocco Studios la presentazione di alcune delle versioni della  nuova Beta illustrata nei minimi particolari alla stampa di settore dai responsabili della casa motoristica : un prodotto ulteriormente raffinato ed evoluto dal punto di vista tecnico, ma che ha anche introdotto la nuova cubatura da 200cc 2 tempi che ora completa il ventaglio di modelli RR che vedono anche le cilindrate 125cc, la 250 cc e la 300cc 2 tempi e le cilindrate 350, 390, 430 e 480 4 tempi. In particolare la presentazione si è incentrata ovviamente sulle novità della 200 2 tempi che entrerà in produzione in autunno  e che, grazie all’introduzione di un miscelatore automatico e dell’avviamento…

- di Redazione

Stefano Martinelli e Max Bosi al 35esimo Rally della Marca

MOTORI – Stefano Martinelli e Max Bosi (Suzuki Swift della GR Motorsport) gareggeranno nel fine settimana al 35esimo rally della Marca. Martinelli, andrà alla ricerca del miglior assetto della sua vettura. La gara si correrà a partire da venerdì 22 giugno, con la cerimonia di partenza alle 20.31 e la successiva prova spettacolo allo Zadraring 302 i chilometri del tracciato, punteggiati da 125 delle 9 PS da corrersi in quasi dodici ore di gara, non sono una passeggiata, anche perché lo sviluppo è praticamente diurno. Arrivo sabato alle 18.45 a Valdobbiadene.

- di Redazione

Torna la Scarpinata Piandicoreglina – Ricordando Giuliano Berlingacci

ATLETICA – Come da tradizione per il podismo non competitivo, anche quest’anno si svolge a Piano di Coreglia, l’ultima domenica di giugno (domenica 24), la “Scarpinata Piandicoreglina, Ricordando Giuliano”, in memoria del suo principale ideatore, Giuliano Berlingacci, e di uno dei fondatori del locale gruppo marciatori Fratres. Gruppo Fratres che cura l’organizzazione dell’evento in ogni dettaglio: dal premio individuale, al ricco montepremi per i gruppi numerosi, ai fornitissimi ristori, autentico fiore all’occhiello della manifestazione, all’attenzione per i percorsi, di km. 3, 5, 9, 14 e 20, attraverso sentieri appositamente ripuliti per l’occasione, che arrivano fino alla montagna coreglina, in uno scenario unico, immerso nel verde. Ritrovo dalle ore 7 del mattino presso il campo sportivo di Piano di Coreglia.

Economia & Commercio

- di Redazione

In crescita le vendite all’estero in provincia di Lucca

LUCCA  –  In crescita del 3,6% (+31 milioni) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente le vendite all’estero della provincia di Lucca nel corso dei primi tre mesi del 2018, che ha registrato un importo totale pari alla quota 910 milioni di euro. La dinamica lucchese risulta superiore al dato regionale (+1,6%), mentre a livello nazionale la crescita è risultata più accentuata (+11,2%). L’andamento medio regionale è legato a peculiari dinamiche territoriali e settoriali, specialmente nel caso delle flessioni di Livorno (petrolifero e cantieristica) e Massa Carrara (meccanica) che trainano al ribasso la media toscana. A Siena, Firenze e Prato l’export è cresciuto più che a Lucca, mentre Pisa e Grosseto hanno fatto segnare un incremento vicino a quello lucchese. Sono questi i principali risultati emersi dall’analisi dei dati ISTAT sul commercio estero da parte dell’Ufficio Studi, Statistica e Politiche economiche della Camera di Commercio di Lucca. Le importazioni provinciali hanno ripreso a crescere, segnando un incremento del +0,4% rispetto ai…

- di Redazione

La Camera di Commercio di Lucca premia le imprese. Ci sono anche alcune nostre aziende

Domenica 10 giugno alle 10:00, nell’Auditorium Chiesa di San Francesco, torna l’appuntamento con la cerimonia di premiazione della “Fedeltà al lavoro e del Progresso economico”, promossa come ogni anno dalla Camera di commercio di Lucca. Saranno consegnati 95 premi a dipendenti, imprese, imprenditori e amministratori della provincia di Lucca. Dopo il saluto del presidente della Camera di Commercio, Giorgio Bartoli, e gli interventi del sindaco Alessandro Tambellini e del presidente della Provincia, Luca Menesini, verranno premiati, infatti, i lavoratori dipendenti nel settore privato con almeno 35 anni di anzianità, imprenditori, amministratori e imprese con più di 30 anni di ininterrotta attività e le imprese “storiche”, che vantano almeno 60 anni di attività, imprese che si sono contraddistinte per l’internazionalizzazione, la tutela dell’ambiente. Durante la cerimonia saranno consegnati i riconoscimenti alle Imprese con più di 60 anni di anzianità. Tra queste anche realtà di casa nostra: Montanelli sas di Montanelli Andrea & C. – da 102 anni produzione infissi metallici a…

- di Redazione

La Smurfit Kappa Ania vince il premio “Plant of the year 2017”

PONTE ALL’ANIA – La cartiera di Ponte all’Ania, che fa parte da ormai una decina d’anni del Gruppo multinazionale Smurfit Kappa ma che nella zona viene chiamata ancora da molti semplicemente “l’Ania”, si è resa protagonista di una grande impresa, aggiudicandosi il prestigioso premio di “Migliore stabilimento del Gruppo per l’anno 2017”. La Smurfit Kappa Ania è una delle principali produttrici di bobine di carta riciclata in Italia, dove la produzione annua, realizzata su due macchine continue e basata sul 100% di fibre riciclate, va oltre le 200.000 tonnellate. La cartiera occupa una superficie di circa 100.000 mq, in cui lavorano circa 130 persone e fa parte di Smurfit Kappa Group, leader mondiale negli imballaggi a base carta, presente in 35 Paesi su 3 Continenti in cui sono occupati circa 46.000 dipendenti nei suoi 370 Stabilimenti. Il premio, consegnato nelle mani del direttore Massimiliano Listi il 19 aprile scorso nel corso di un evento ad Amsterdam, riporta la seguente motivazione:…

Salute e Benessere

- di Redazione

La vita che resta, un progetto di riabilitazione integrata

Il laboratorio di arteterapia multimediale del centro diurno “Tuiavii di Tiavea” , attivo presso il centro di salute mentale di fornaci di Barga ha presentato, mercoledì 13 giugno, nel reparto di riabilitazione neurologica dell’Ospedale di Barga, il cortometraggio “La vita che ti resta”. Il cortometraggio è parte di un progetto di riabilitazione integrata che vede sia gli utenti della salute mentale che gli utenti del reparto di riabilitazione neurologica impegnati insieme a riflettere sulla sofferenza generata dalla malattia ma allo stesso tempo sulle modalità di farvi fronte. Il cortometraggio è stato ideato dagli utenti della salute mentale e dai degenti presenti nel reparto attraverso la metodica del video partecipativo e si è avvalso del sostegno dei volontari ospedalieri presenti e di tutto il personale sanitario che si è prestato a ricoprire diverse parti. E’ diventato quindi una rappresentazione collettiva dei vissuti e della risposta alla malattia. Ora l’idea è in futuro di poter utilizzare il cortometraggio per una attività psicoeducativa…

- di Redazione

Riconoscimento ai donatori di sangue dell’ambito territoriale di Lucca

LUCCA –  Una giornata emozionante ed intensa quella che si è svolta nei giorni scorsi (giovedì 14 giugno) nella sede del Servizio Trasfusionale di Lucca in occasione della Giornata mondiale del donatore di sangue. Cinque pazienti hanno infatti raccontato la loro storia fatta di tante trasfusioni ricevute presso l’ambulatorio trasfusionale dell’ospedale di Lucca ed hanno quindi sottolineato con la loro testimonianza l’importanza del dono: la presenza dei donatori ha permesso a queste ed a molte altre persone che sono affette da patologie legate al sangue di non sentirsi soli, di poter continuare a vivere e di condurre un’esistenza normale. Donare è vita e genera vita. Per questo i pazienti presenti hanno auspicato che il numero dei donatori di sangue continui a crescere sempre più. La loro toccante testimonianza ha, in pratica, reso visibile e tangibile il filo nascosto “da vena a vena” che mette a disposizione di molti pazienti una risorsa terapeutica indispensabile. Il dono in Italia è gratuito, volontario,…

- di Redazione

Inaugurata la stanza “rosa” del Pronto Soccorso di Castelnuovo Garfagnana

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – E’ stata inaugurata oggi (8 giugno), alla presenza delle autorità civili e militari, la stanza del codice rosa del Pronto Soccorso di Castelnuovo Garfagnana. “Sul nostro territorio – ha evidenziato il Prefetto di Lucca Maria Laura Simonetti – c’è grande attenzione sulla tematica della violenza di genere e sono sicuramente presenti buone pratiche, in grado di fornire una risposta tempestiva e qualificata ad un fenomeno purtroppo assai diffuso. Abbiamo anche firmato uno specifico protocollo per la promozione di strategie condivise finalizzate al contrasto ed alla prevenzione di questo fenomeno. L’inaugurazione di oggi è un ulteriore frutto di questo impegno”. “Per le persone che hanno subito violenza – ha aggiunto il Prefetto – è più difficile recarsi, ad esempio, in una caserma. E’ quindi fondamentale, quando si arriva in ospedale, essere accolti in un ambiente protetto, confortevole e riservato in cui, oltre ad essere curati in maniera adeguata, ci si possa sentire al sicuro ma anche aiutati…

Eventi

- di Redazione

La Festa della Rovella

Torna a Fornaci promosso da unità pastorale e Fornaci 2.0, il tradizionale appuntamento con la Festa della Rovella. L’evento gastronomico è in programma il 22 e 23 giugno prossimo (dalle 19), nel piazzale della chiesa di Fornaci Vecchia. La Rovella è un piccolo pesciolino di acqua dolce i, che si cucina fritto insieme a croccanti patatine. E’ la versione locale, si potrebbe dire, dello scozzesissimo “fish & chips”. Nel menù pasta del marinaio, fritto misto pesce e patate e torte casalinghe. Nelle due sere anche musica dal vivo.

- di Redazione

IAM Festival, ecco Paolo Fresu e Di Bonaventura con le voci corse del coro A Filetta

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – Una partenza col botto per il Festival I.A.M , International Academy of Music di Castelnuovo con un grande dellla musica italiana da noi molto conosciuto come Paolo Fresu ed un altro nome di uguale spessore come Daniele di Bonaventura. Il 22 giugno alle 21,15 presso il teatro Alfieri, saranno protagonisti insieme  alle voci corse del coro A Filetta del  progetto “Mistico Mediterraneo” e dall’omonimo disco della prestigiosa etichetta ECM. Un concerto di grande effetto che vive di poesia, intimismo e di quelle piccole cose capaci di raccontare i colori dell’universo musicale contemporaneo. Il tutto realizzato con il contributo importante di Mediolanum, ed anche di Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Banca Versilia, Lunigiana e Garfagnana. Guidi Gino,  Idrotherm 200 Per info e prenotazioni: Cell. 388 / 4671502

- di Redazione

Stagioni e altre effemeridi. Ecco il libro di Alberto Focacci

Venerdì 22 giugno, alle ore 21, in piazza San Giacomo a Camporgiano, Alberto Focacci presenta il suo primo romanzo: ‘Stagioni e altre effemeridi’. La serata, presentata da Fabrizio Diolaiuti, permetterà di conoscere più da vicino il romanzo di Focacci, che, attraverso gli occhi del protagonista, fa rivivere un passato recente che evoca piacevoli e suggestivi ricordi di un’epoca di conquiste e di libertà, ma anche di lotte politiche e sociali che hanno segnato la storia del nostro Paese. Un sottile filo che unisce tra loro i racconti di ‘Stagioni’, che – come il mutare dei mesi – accompagnano il protagonista, Andrea, attraverso le fasi della vita, fino a un epilogo forse inaspettato, ma sicuramente piacevole. La seconda parte del volume ‘Altre effemeridi’, invece, va a completare il quadro con frammenti di una vita quotidiana piacevole e spensierata, dove molti potranno ritrovare ricordi comuni, luoghi, modi di dire e potranno ritrovarsi nelle storie raccontate da Focacci. La serata è a ingresso…

-

RSS Ultime notizie da NoiTV