Giornale di Barga Tv

- di Redazione

Sulla Cima dell’Omo

Con la sezione di Barga dell’Istituto Storico Lucchese, in una delle sue tante uscite all’aperto, tra storia e scoperta delle bellezze della Valle del Serchio, siamo salito fino sulla Cima dell’Omo, sull’Appennino che va da confine tra Pievepelago in provincia di Modena ed il Comune di Barga in provincia di Lucca. Il facile trekking si è svolto domenica 9 giugno e doveva essere l’occasione per ammirare il tramonto da questa vetta. Purtroppo le condizioni meteo, con una pesante velatura, ha impedito di ammirare un tramonto come si deve, ma la compagnia è stata piacevole e l’escursione anche. La Cima dell’Omo, con i suoi 1859 metri s.l.m., è tra i rilievi più alti dell’Appennino tosco-emiliano: è situata sul confine tra il Comune modenese di Pievepelago, ed il Comune di Barga, lungo l’alto crinale che si distacca in direzione Nord Ovest dal Monte Giovo, alto 1991 metri s.l.m., e che dopo la vetta prosegue verso l’Alpe San Pellegrino, il Passo delle Radici…

- di Redazione

La preparazione del formaggio

Per GiornalediBargaTV alcune immagini girate in località Montate con la preparazione del formaggio a cura dei fratelli Marisa e Giulietto Marchi. Abbiamo appreso nell’occasione anche alcuni termini legati agli attrezzi che oggi come decenni e decenni orsono servono ancora per preparare il formaggio e per ottenere dal resto la ricotta. La mestatoia (in abete), lo speciale mestolo per girare il latte e favorire la sua coagulazione, che dà origine alla cagliata; il cassino, il recipiente che poi serve, raccolto il formaggio, per farne uscire tutto il siero; la caldaia, ovvero il grande calderone dove si scalda il latte e poi il siero per arrivare alla produzione successivamente della ricotta… Poi la “creazione” del formaggio, fatta come sempre, come da tanto tempo ed anche in un passato meno recente si fa il formaggio da queste parti: ogni sera, tutto l’anno; dopo la mungitura delle pecore che avviene sia al mattino che alla sera, verso il tramonto. Abbiamo visto uscire tre belle…

- di Redazione

Nell’olimpo dell’enduro estremo c’è anche Riccardo Piacenza

C’è un barghigiano che si sta facendo onore nel mondo dell’enduro, sport motociclistico molto impegnativo e che richiede grandi abilità, forza e coraggio. E’ Riccardo Piacenza, 27 anni,  che corre per la Bosi Offroad di Firenze. Nell’ultima edizione dell’Hell’s Gate 2018 (una delle prove più massacranti e difficili della specialità che si corre in tutto il mondo svoltasi al Ciocco lo scorso fine settimana) è entrato nella Top Ten, conquistando l’ottavo posto con la sua Beta 300 preparata da babbo Enrico nelle officine della Tecnocross di Barga dove Riccardo è nato ed è cresciuto. Stavolta abbiamo deciso così di lasciare le più ufficiali ambientazioni di Giornale di Barga TV per incontrare proprio Riccardo; in mezzo al suo ambiente, accanto alla sua fidata moto e con scenario l’officina di papà. Ci faceva piacere rendergli il giusto tributo per un risultato sicuramente importante che Riccardo commenta con grande soddisfazione, parlandoci di quello che è l’Enduro, di come è stata la gara dei…

- di Redazione

Il deposito Museale di arte sacra a Castiglione Garfagnana

A Castiglione Garfagnana dal 2014 c’è il Deposito Museale di notevole importanza. Un museo di arte sacra da fare invidia a grandi città, a cominciare da Lucca.  Un tesoro inestimabile di storia e di fede. S dirigerlo il prof. Pietro Paolo Angelini che in questi anni ha svolto un lavoro encomiabile nel raccogliere e spesso salvare anche dal degrado, opera d’arte e pezzi di valore inestimabile. L’opera di recupero negli anni passati è stata realizzata grazie ai volontari di Castiglione di Garfagnana sotto la guida di Elisa Pieroni. E’ stato scoperto così un vero e proprio tesoro da salvaguardare e custodire. Il museo allestito all’interno dell’Oratorio del Santissimo Sacramento e Santa Croce contiene icone, addobbi, strumenti ecclesiastici che hanno caratterizzato la fede nel borgo di Castiglione negli ultimi secoli. Un tesoro che racconta l’importanza dell’arte nella fede dal Gotico al Barocco fino ai giorni nostri. Di tutto questo ci parla il direttore Pietro Paolo Angelini che in questi giorni siamo…

- 1 di Redazione

Terre di confine, vivere a San Pellegrino in Alpe

Stavolta siamo saliti in alto, abbiamo raggiunto San Pellegrino in Alpe,  una frazione divisa tra i comuni di Castiglione di Garfagnana e di Frassinoro, tra la Toscana e l’Emilia, situata a 1525 m s.l.m., sul versante appenninico che guarda la Toscana. Una terra di confine questa dove vive un ristretto numero di abitanti. Proprio uno di loro, Paolo Lunardi, titolare dello storico ristorante albergo L’Appennino – Da Pacetto, ci parla del cosa vuol dire vivere con un piede in Emilia ed uno in Toscana, che cosa è insomma una terra di confine. Pregi e difetti del risiedere in un borgo montano che peraltro detiene anche il record di essere nell’Appennino il borgo montano abitato più in quota. Ringraziamo ancora una volta Abramo Rossi per le riprese e tutta l’assistenza.

- di Redazione

GiornalediBarga TV; la misericordia di Borgo a Mozzano

BORGO A MOZZANO – Con il Governatore della Misericordia di Borgo a Mozzano, Gabriele Brunini, parliamo di questa realtà, uno dei sodalizi di volontariato più radicati sul territorio. E’ il nuovo servizio proposto da GiornalediBarga TV e realizzato grazie alle riprese di Abramo Rossi ed alle domande del nostro direttore Luca Galeotti. Quello del volontariato legato alle Misericordie è senza dubbio un mondo importante e merita di essere seguito con attenzione. Con un occhio di riguardo proprio all’esempio che viene da realtà come la Misericordia di Borgo a Mozzano.

- 5 di Redazione

La Valle del Serchio e la politica nazionale. Quello che è stato fatto e quello si deve fare in Valle del Serchio secondo il senatore Marcucci

BARGA – La fine di questa legislatura si avvicina e per questo abbiamo nuovamente incontrato il senatore Andrea Marcucci, per un’analisi politica, soprattutto  in relazione al rapporto tra la politica nazionale, il governo ed il territorio della Valle del Serchio. Ecco il suo parere su quello che è stato fatto e su quello che bisogna fare. Per il senatore Marcucci molto si deve ancora fare; c’è soprattutto bisogno di una spinta ulteriore per rafforzare quello che è un ambito dove possiamo crescere, ovvero lo sviluppo turistico legato alle bellezze culturali e legato alle bellezze ambientali del  nostro territorio.   .

- di Redazione

GiornalediBarga TV. Intervista a Giovanni Giovannetti: “La montagna ha poca speranza…”

Per GiornalediBargaTV stavolta siamo saliti in montagna. Siamo a Val di Vaiana, nel cuore della montagna del comune di Barga. Qui vive co n la sua famiglia Giovanni Giovanetti, meglio conosciuto come Giovannino di Val di Vaiana, allevatore, agricoltore, uomo della montagna da sempre e che dalla montagna ha tratto il sostentamento per vivere e crescere la sua famiglia. Ci parla però di una situazione sempre più difficile, di una montagna destinata a vedere sempre meno attività agricole e di allevamento, delle leggi sempre più limitative, del problema dei lupi, della scarsa attenzione delle istituzioni;  il poco aiuto che viene dalle istituzioni a tutti i livelli, ma anche il continuo proliferare di leggi fatte da chi la montagna non l’ha nemmeno mai vista forse e che, con continue limitazioni, mettono a rischio anche lo svolgere il più piccolo intervento di miglioria del terreno. “Non c’è più la speranza, la prospettiva, di affidare ai giovani la montagna perché qui le fonti…

- di Redazione

GiornalediBarga TV: Brunini, le realtà ed i problemi del volontariato in Valle del Serchio

BORGO A MOZZANO  – GiornalediBarga TV è stavolta a Borgo a Mozzano per incontrare il governatore della Misericordia, Gabriele Brunini. Con lui il punto della situazione sul volontariato della Valle del Serchio: su quale è la reale situazione del volontariato oggi nel nostro territorio e sulle sue problematiche, fatte in special modo dalla mancanza cronica di volontari e di ricambio generazionale. Ringraziamo ancora una volta Abramo Rossi per le riprese ed il montaggio e la Misericordia di Borgo a Mozzano per averci ospitato presso il convento francescano di Borgo a Mozzano.

- di Redazione

Sentieri e mulattiere. Marcucci: “Contrario al divieto ai motori. Emendamento ingiusto”

VALLE DEL SERCHIO – Modifica codice della strada per accesso sentieri e mulattiere con divieto a mezzi a motore. Nei giorni scorsi il via libvera dalla commissione trasporti della Camera all’emendamento. ma se c’è una parte che accoglie con favore la novità, c’è invece una parte che considera questo provvedimkento ingiusto e penalizzante. Uno di questi è il senatore Marcucci che a Giornale di Barga TV ci dice perché questo emendamento sia per lui sbagliato e da combattere.

- di Redazione

GiornalediBarga TV: con Pier Romano Mariani alla scoperta del Parco Appennino tosco-emiliano

SAN ROMANO IN GARFAGNANA – Continuano le interviste di GiornalediBarga TV. Stavolta siamo stati a San Romano per intervistare Pier Romano Mariani, vice presidente del Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano. Per la Garfagnana quella del Parco è indubbiamente una importante opportunità di crescita e di salvaguardia ed anche, come ci spiega Mariani, per richiamare la giusta attenzione sul nostro territorio. Ma anche una realtà, uno strumento per una maggiore commistione culturale tra le comunità esistenti al di qua ed al di là dell’Appennino, riprendendo un rapporto più profondo esistente sicuramente diversi decenni orsono. Ringraziamo ancora una volta Abramo Rossi per le riprese ed il montaggio.

- di Redazione

GiornalediBarga TV, il turismo in Valle del Serchio secondo Mario Puglia

I servizi di GiornalediBarga TV proseguono. Dopo l’AD di KME Claudio Pinassi abbiamo incontrato il sindaco di Vagli Mario Puglia. A lui abbiamo chiesto la ricetta per migliorare il turismo in Valle del Serchio. Tra le altre cose anche una stoccatina ad alcuni colleghi: “Cassa nei comuni si fa con il turismo e con altri progetti, non con gli autovelox…” Ringraziamo per le riprese, il montaggio  e la preziosissima collaborazione Abramo Rossi oltre che naturalmente il sindaco Puglia per l’ospitalità. Buona visione.

  • 1
  • 2