Attualità

- di Redazione

L’ultimo saluto a Nicola Vergamini

Il 18 maggio scorso ha lasciato questa comunità un’altra giovane vita. Un uomo nel fiore degli anni, padre di due bambini, marito, appassionato di sport. La nostra comunità ha pianto e piange Nicola Vergamini, originario di Filecchio e residente a Fornaci, venuto a mancare dopo una inesorabile quanto repentina malattia Era un meccanico di elicotteri presso l’eliporto del Ciocco, ma soprattutto una figura di sportivo e di amante dello sport a tutto tondo. Questo sabato mattina nella pieve di Loppia, le sue esequie. La sua scomparsa, ha riunito nella chiesa una folla di parenti, amici e conoscenti. Una chiesa gremita per rendergli l’ultimo commosso saluto. Tutta la comunità è rimasta scossa dalla sua scomparsa ed in tanti anche oggi lo hanno ricordato su Facebook pubblicando foto e parole di saluto e di cordoglio. A ricordarlo per noi è invece un suo amico di scuola, Cristian Tognarelli di Barga: Non è facile parlare di Nicola, la notizia della sua scomparsa ha…

- di Redazione

Alla Kedrion il dibattito sul presente ed il futuro dell’industria farmaceutica, elemento trainante dell’economia

Un focus delle eccellenze farmaceutiche della Toscana, come Kedrion e Menarini, ma ancor di più la giornata della consapevolezza della forza dell’industria del farmaco. In Toscana ed in tutta Italia. Con lo sguardo rivolto al futuro ed al supporto che da Governo e istituzioni viene richiesto. Così l’ultima tappa del roadshow di Farmindustria “Innovazione e Produzione di Valore”, che si è tenuta questo venerdì 19 maggio presso lo stabilimento di Kedrion Biopharma di Gallicano . Un percorso di consapevolezza alla scoperta dei meriti e dei numeri dell’industria farmaceutica italiana: quasi 200 aziende, 64.000 addetti, 6.200 ricercatori, 2,7 miliardi di investimenti nel 2016. E poi 30 miliardi di euro di produzione, il 71% destinato all’export (21 miliardi). Secondo in Europa alla sola Germania per produzione, ma con il sano intento di arrivare al primo posto nel giro di pochi anni. “Nel breve ci arriveremo ma manca l’ultimo miglio – dichiara il presidente di Farmindustria Massimo Scaccabarozzi – sta nel ruolo attivo…

- di Redazione

Il GAS (Gruppo di Acquisto Solidale) di Barga: cibo dai nostri contadini per fare la pace con la terra

Il Gruppo di Acquisto Solidale (GAS) di Barga è un gruppo di circa 25 famiglie che ha deciso di unirsi per fare i propri acquisti dai piccoli produttori (contadini, pastori e talvolta anche piccoli artigiani) della nostra zona in modo da mangiare sano favorendo l’occupazione locale e la cura del nostro territorio. Il GAS di Barga è nato e sta crescendo grazie al passaparola tra i gasisti ed è aperto a nuove adesioni qualunque esse siano perché non è un gruppo di èlite. Acquistiamo collettivamente alimenti che provengono da coltivazioni senza uso di pesticidi e concimi chimici, ottenuti con un consumo limitato delle risorse spesso sfusi o con confezioni leggere o riutilizzabili. Il GAS funziona tutto l’anno, ma con solo i prodotti di stagione, in questo modo anche le persone possono alimentarsi seguendo i ritmi delle stagioni. Ci proponiamo lo scopo di creare un rapporto di fiducia tra produttore e consumatore, di sostenere i pochi contadini che resistono sulla terra…

- di FraTalo

Oscar dello sport per i “Gatti randagi”

Sabato 13 maggio i Gatti Randagi hanno ricevuto un importante riconoscimento durante il Festival Italiano del Volontariato che si è svolto a Lucca nello scorso weekend. Dapprima sono stati invitati dall’AICS nazionale a raccontare la propria esperienza nell’ambito del convegno dal titolo “Ricostruire: comunità e benessere. Il contributo dell’associazionismo di promozione sportiva e sociale.” e successivamente sono stati premiati, sempre a palazzo Ducale, con l’Oscar dello Sport per la loro attività in ambito sportivo e sociale. Alla presenza del Presidente nazionale dell’AICS On. Bruno Molea e del delegato del CONI Gianpaolo Bertoni i Gatti hanno raccontato la loro storia, dalla fondazione alla quasi vittoria del campionato nazionale del 2015, dove furono premiati proprio dal Presidente Molea con la Coppa disciplina, ma anche tutte le numerose attività extracalcistiche come le trasferte, tra le quali l’ultima in Scozia per il gemellaggio con il Celtic, e le attività in collaborazione con il Comune di Barga, come la partecipazione alla Festa del Centro Storico…

- di Redazione

KME, è polemica aperta tra FIOM e FIM

FIOM – FIM e KME. E’ polemica tra le due sigle sindacali, dopo le dichiarazioni venute qualche giorno orsono dal nuovo coordinatore nazionale FIOM KME, Massimo Braccini circa i dati resi noti nella commissione economica congiunta in cui sottolineava la negatività dei dati 2016. “Ci sorprende invece – aveva replicato la segretaria generale Toscana Nord della FIM, Narcisa Pellegrini – che ancora oggi non siano stati colti da tutti i sindacati i buoni risultati gestionali, di fatturato e di ordini dei primi tre mesi del 2017 come il vero segnale positivo di ripresa”. Oggi Braccini riprende la critica della FIM accusando il sindacato di essere oramai portavoce di KME: “La Fim Cisl ormai nel gruppo Kme, forse per non evidenziare la limitata rappresentatività sindacale, sembra si limiti esclusivamente a svolgere un ruolo di portavoce dell’impresa, addirittura pensando di avere una così elevata erudizione sui bilanci di un’azienda così complessa, tanto da affermare che non ci siamo accorti dei miglioramenti della…

- di Vincenzo Passini

Omaggio alla sicurezza. Ecco il safety day di Smurfit Kappa Ania

Un safety day organizzato dai vertici della Smurfit Kappa Ania che ancora una volta ha centrato l’obiettivo sicurezza dimostrando come ambiente, lavoro, incolumità dei dipendenti e produttività possono coesistere mantenendo alto il livello qualitativo. Giunto alla nona edizione il Safety day ha visto nel sito produttivo di Ponte all’ Ania, varie iniziative tutte incentrate sull’argomento principe, la sicurezza sul posto di lavoro. Presente l’amministrazione comunale di Barga con il sindaco Marco Bonini, che in occasione dei 65 anni di attività della cartiera, ha consegnato una targa ricordo al direttore di stabilimento Massimiliano Listi non solo per il prestigioso traguardo, ma anche per l’ammodernamento apportato negli anni alla fabbrica che la rende una delle più moderne e attrezzate del settore. La direzione quotidianamente sostiene iniziative volte alla tutela dei lavoratori e in questo senso il premio Boss Safety Day è stato assegnato a Michele Fiori per aver raggiunto il maggior numero di colloqui (51) con il personale durante il normale svolgimento…

- di Redazione

Parco Buozzi, prima ripulitura

Nonostante il maltempo della nottata che sicuramente ha tenuto a casa più di una persona, si sono ritrovati in cinque i volontari che hanno provveduto nella mattinata di ieri a fare un po’ di pulizia nel parco Bruno Buozzi. E’ stata in particolare “presa di mira” la fontana e la zona circostante. Quella fontana praticamente inutilizzata da subito dopo l’inaugurazione del parco e mai rimessa in funzione a causa di un guasto che a quanto pare sembra” inaggiustabile”. L’area, causa la stagione, aveva comunque bisogno di una risistemata ed una ripulitura di erba alta e sporcizia e così è stato. Anche se sono mancati i “rinforzi” a base di frullini ed altre attrezzature. L’invito e l’appello per la pulizia del Parco Buozzi rimane dunque attivo con una richiesta particolare per tutti coloro che possono contribuire in proprio a dare una mano. Servono braccia forti, ma soprattutto frullini e tagliaerba…

- di Redazione

Un veterinario, un mentore, un uomo speciale. Tanti auguri a Roberto Andreotti

E’ in pensione forse ormai da venticinque anni ma se chiedete ancora in giro del veterinario Roberto Andreotti molti vi diranno che è il padre di un altro altrettanto bravo veterinario, Gianluca. Altri vi diranno che è stato il veterinario sicuramente più illustre di Barga, dal dopoguerra in poi. Che di professionisti come lui ce ne sono pochi. Tutti vi parleranno di lui con il sorriso e con un buon, anzi spesso, con un bel ricordo. Anche io sono tra questi e merita ricordare questa storia per testimoniare quello che è stato il dott. Andreotti. Ero poco più di un ragazzo, in giro ogni sabato sera in auto. A DFornaci trovo un bastardino in difficoltà, ai margini di via della Repubblica. Cieco forse dalla nascita, era stato investito da un’auto ed era spaesato e dolorante… Era tardi e non sapendo che cosa fare per prestare le giuste cure al cagnolino, mi viene in mente di chiamare proprio il dott. Andreotti.…

- di Redazione

E il Campone di Fornaci diventa uno piccolo stadio dei marmi…

E’ un’altra delle novità già annunciate nelle settimane scorse da Ivano Carlesi, presidente del Judo Club Fornaci che tra pochi giorni restituirà alla comunità fornacina, dopo averlo completamente restaurato ed arricchito con tanti impianti sportivi, il Campone di Fornaci-. Sarà anche un piccolo ma suggestivo “stadio dei marmi” dato che lungo tutto il perimetro, come testimoniano queste foto di Graziano Salotti grazie ad una speciale collaborazione con Pietrasanta, si trovano adesso delle belle statue in marmo: sono state installate in questi giorni ed arricchiranno l’immagine di questo luogo. Le statue rappresentano l’armonia, la forza, la bellezza, la sapienza… Sono uno degli ultimi, ma importanti e di effetto, ritocchi prima dell’apertura, anzi della riapertura del Campone. Se non ci saranno imprevisti dovrebbe essere per il 13 maggio, ma anche se così non fosse quel che è certo è che il conto ala rovescia è iniziato e prima o poi questo impianto sportivo dalla lunga storia tornerà ad essere una realtà ed…

- di Redazione

Dieci anni per il Deja Vu

Dieci anni, di questi tempi, con questa crisi che non ci vuole lasciare respirare, non sono pochi per una attività. E quando li si festeggiano vogliono dire che chi ci ha investito e creduto in questa attività, ha fatto bene. Ha lavorato con passione e con impegno credendo in quello che faceva. Dieci anni di lavoro in una propria attività sono dieci anni passati sul fronte, a combattere ogni giorno per resistere ed anche per fare sempre meglio E’ sicuramente il caso dell’amico Denis Monti e dello spago-caffè Deja Vu, uno dei locali più IN di Fornaci da dieci anni a questa parte; dove le apericene richiamano soprattutto nei fine settimana decine e decine di giovani da tutta la Valle, dove le serate musicali sono sempre all’insegna del successo. Ma un locale anche a servizio di Fornaci, aperto fin dalla mattina con colazioni e spaghetteria. Denis ed il suo staff sabato sera 29 aprile hanno festeggiato 10 anni di attività…

- di Redazione

Domenica 7 maggio la pulizia del parco Buozzi. L’invito a partecipare a tutti i cittadini

Un amico ed inserzionista del giornale, Andrea Marroni ci ha fatto notare proprio in questi giorni un bell’esempio di cittadinanza attiva: un volantino diffuso da un’associazione operante su un territorio molto vicino al nostro in cui semplicemente si invitava la popolazione a presentarsi il giorno tale, per la pulizia di un fosso. Una bella idea, da riprendere e da seguire anche a Barga. Inutile stare ad aspettare o cvriticare le istituzioni che ormai hanno mezzi e fondi contati. Bisogna che anche noi si faccia la nostra parte in questi tempi difficili. Così hanno fatto il 23 aprile scorso proprio cittadini come Andrea Marroni, Claudio Gonnelli, Alessio Gonnella e tanti altri che hanno dato una bella ripulita al parco Kennedy. Altri cittadini, così come fecero già nel 2015, hanno deciso di rispolverare il progetto “Puliamo il nostro territorio” e domenica 7 maggio dalle ore 9 vi invitano tutti a prendere parte alla pulizia del parco Buozzi, a cominciare dall’area ormai disastrata…

- di Redazione

Barga e casa Pascoli su Marco Polo

Barga e Casa Pascoli tra le belle protagoniste della trasmissione Weekend in onda su Marco Polo sabato 29 aprile alle 20,40 (canale 222 del digitale terrestre). Fausto Borella, presidente dell’Accademia Maestro d’olio e da qualche mese volto dei canali Alice e Marcopolo per i programmi televisivi dedicati all’olio extravergine di qualità, al turismo e ai viaggi ha scelto di dedicare la nuova puntata a barga, alla grotta del vento ed alla Valle del Serchio. In primo piano il borgo medievale di Barga, ma anche i luoghi incantati del bune retiro pascoliano di casa Pascoli oltre alla spettacolare Grotta del vento. La puntata si apre con le immagini del ponte della Maddalena, detto “del Diavolo”, a Borgo a Mozzano ed arriva anche all’interno del ristorante Renaissance Tuscany del Ciocco con la presentazione di una ricetta tipica: la Garmugia.