Attualità

- di Redazione

Fornacini che si fanno onore. Il prof. Andrea Pieroni nuovo rettore dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo

Fornacini che si fanno onore. E’ il caso del professor Andrea Pieroni fresco di nomina a Rettore dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (CN) per il periodo 2017-202. Entrerà in carica il prossimo 1° Ottobre 2017. Per lui un altro riconoscimento dellla sua gran bella carriera, maturata soprattutto nella botanica alimentare. Andrea Pieroni, Professore Ordinario di Botanica Alimentare ed Etnobotanica, Vicerettore alla Ricerca, è stato nominato il 30 Giugno scorso. Vive tra Pollenzo e Colonia e si occupa di ricerche di ricerche su gastronomie tradizionali di comunità pastorali nelle montagne di Albania Kossovo Kurdistan. A Fornaci vive ancora la mamma, l’ex insegnante Marina Cervetti, che ogni mese il prof. Pieroni viene a trovare. Un fratello abita a Castelnuovo Garfagnana. Pieroni è stato Ricercatore all’Università di Londra dal 2000 e dal 2003 Lecturer e Senior Lecturer all’Università di Bradford in Inghilterra. Rientrato in Italia per chiamata diretta, a Pollenzo ha coordinato i programmi Master internazionali. Principal Investigator (PI) del primo progetto…

- di Redazione

Dalla #pancasobria alla #pancaregia, l’arte e l’architettura, con genio e ironia, di Massimiliano Lanciani

La prima arrivata si chiama PancaSobria ed è spuntata al muro di un palazzo signorile in via di Mezzo. Poi sono arrivate Panca Alta, presso il ristorante L’Altana e Panca Scaccia presso il ristorante Scacciaguai. L’ultima in ordine di tempo è PancaRegia, presso il negozio di abbigliamento La Loggia. Le trovate all’esterno, appese ai muri e sono sì delle panche su cui sedere e riposare, ma delle panche speciali, che spariscono se non usate e diventano tutt’uno con i muri che le sostengono. Il progetto più particolare è senza dubbio quello della Pancasobria sia per l’idea originale che per la struttura, a sua volta originalissima, realizzata. Da quando è stato installata è divenuto protagonista di centinaia di fotografie di passanti e turisti. Quelle due sottili lastre di metallo, dal loro disegno inconfondibilmente legato a personaggi più o meno sobri e che ricordano un po’ i tratti di Keith Haring, questa piccola opera d’arte e di architettura ha un concetto che…

- di Redazione

A nuovo il parco giochi di Castelvecchio grazie a Misericordia e Donatori

Sono in fase di ultimazione a Castelvecchio Pascoli lavori di rinnovamento al campo polivalente ed all’adiacente parco giochi presso la ex scuola elementare. Il tutto grazie anche a donazioni e contributi di aziende e privati, paesani e non e comunque sotto la spinta economica ed organizzativa della Misericordia e dei donatori di Sangue di Castelvecchio Pascoli. In particolare gli interventi riguardano il fondo del campo polivalente con la posa di una nuova pavimentazione a cura di una ditta specializzata. Lavoro quanto mai necessario visto che il campo frequentato ogni giorno da tanti giovani e d’estate ospita solitamente un torneo di pallavolo e partite di calcetto, oltre che essere la sede della sagra paesana di Castelvecchio in programma per i prossimi 7, 8 e 9 luglio. Anche il parco giochi è stato oggetto di opere e manutenzioni varie ad iniziare dal taglio delle ultime piante pericolanti. I lavori sono iniziati alla fine di maggio e l’inaugurazione si spera che possa avvenire…

- di Redazione

In arrivo nuovi migranti nel comune? Ecco la situazione dopo le nuove direttive della Prefettura

Novità per quanto riguarda l’accoglienza migranti da parte dei comuni del nostro territorio. L’ultima direttiva inviata dalla Prefettura, a firma del nuovo prefetto di Lucca, Maria Laura Simonetti stabilisce abbastanza perentoriamente che al di là degli accordi e degli equilibri raggiunti fino ad ora con le amministrazioni, nei comuni sottoquota, qualora ci siano offerte di ospitalità da parte di strutture private, si procederà d’ufficio all’assegnazione di nuovi migranti a prescindere dagli accordi in essere con le amministrazioni. Ma che lo stesso discorso potrebbe essere applicato, in caso di necessità, anche nei comuni dove già i parametri di accoglienza sono i massimi per quanto riguarda il numeri di migranti. Anche il comune di Barga comunque rientra tra nei comuni “sotto quota” ed anche il comune di Barga , nelle cui realtà di Fornaci e Ponte all’Ania sono attualmente ospitati 26 migranti, potrebbe vedere arrivare altri profughi per arrivare alla quota prevista di 37. La situazione però, secondo il sindaco Marco Bonini,…

- di Redazione

Patto tra provincia, comuni, fondazione CRL e Invimit per il recupero degli edifici scolastici. Previsti 50 milioni di euro di investimenti

La riqualificazione, il recupero e la messa in sicurezza di molte scuole comunali e provinciali del nostro territorio passano da un accordo tra enti pubblici e privati che punta a riqualificare gli edifici scolastici e gli impianti sportivi ad essi collegati in base alle indicazioni dei singoli Comuni (referenti per le scuole elementari e medie) e della Provincia di Lucca che gestisce gli immobili di 44 scuole superiori sul territorio. Sul piatto ci sono 50 milioni di euro che rappresentano la cifra stimata per gli investimenti previsti in futuro e a cui contribuiranno tutti i soggetti che aderiscono al protocollo d’intesa. L’accordo in questione è stato siglato oggi – lunedì 5 giugno – a Palazzo Ducale, dal presidente della Provincia di Lucca Luca Menesini (anche in qualità di sindaco di Capannori), dal primo cittadino del Comune di Lucca Alessandro Tambellini, dal sindaco di Porcari Alberto Baccini, dal vicensindaco di Barga Caterina Campani, dall’assessore del Comune di Massarosa Stefano Natali e…

- di Redazione

Elezioni RSU KME, vince la UILM

E’ la UILM la sigla sindacale a prevalere nelle elezioni per il rinnovo triennale delle RSU in KME Italy, appuntamento elettorale che si è tenuto dal 29 al 31 maggio a Fornacii, presso lo stabilimento dove le elezioni si sono tenute presso gli ingressi della fabbrica. Alla fine dei giochi, per quanto riguarda la RSU di KME Italy, con 260 voti a favore contro i 159 della FIOM, la UILM si è aggiudicata 4 dei 6 seggi disponibili (3 seggi per gli operai ed uno per gli impiegati). La FIOM si è aggiudicata i 2 restanti per quanto riguarda gli operai. La FIM non partecipava a questa tornata elettorale e pertanto all’interno della RSU forte sarà proprio la rappresentanza della UILM. Situazione diversa invece per la corsa per l’elezione dei tre delegati RSU all’interno dell’altra branchia, la EM Moulds. Qui le tre sigle sindacali sono uscite in totale parità dalle votazioni con un seggio a testa dei tre disponibili e…

- di Redazione

Il premio Benedetti a De Bortoli e Angeli: nel segno di una professione che ha bisogno di coerenza e di guardare al bene comune

Indubbiamente quella di mercoledì 321 maggio al teatro dei Differenti di Barga è stata un’altra edizione nel segno del grande giornalismo italiano. Così il Premio Arrigo Benedetti consegnato a Barga a Ferruccio De Bortoli per la sua grande carriera ed alla giornalista di d’inchiesta Federica Angeli che da anni vive sotto scorta proprio per il coraggio dimostrato nella sua professione. Occasione di grande riflessione ed alla fine anche toccanti, specialmente quelle di Federica Angeli, le parole pronunciate dai due premiati. Entrambi si sono rivolti in particolare ai ragazzi presenti in platea; entrambi hanno indicato la via e le poche regole, ma basilari, per seguire le orme del buon giornalismo che furono di Benedetti e quelle dettate dalla loro esperienza di vita. Più che raccontarle, merita ascoltare le parole di Ferruccio De Bortoli (QUI) e di Federica Angeli (QUI) Un premio, quello a loro consegnato dal sindaco Marco Bonini e dal nipote di Arrigo, Alessandro Benedetti, ad un uomo ed una…

- di Redazione

Al Campone la visita di Vincenzo Manes

Vincenzo Manes, il presidente di KME, in Valle del Serchio stamattina per una visita privata Visita privata del Centro Ricreativo Educativo Judo Club Fornaci il “Campone”. Manes è stato ricevuto dal presidente del Judo Club Fornaci dott. Ivano Carlesi. Erano presenti tra gli altri l’amministratore delegato KME Claudio Pinassi, Vincenzo Autelitano, il direttore di stabilimento di Fornaci di Barga Michele Manfredi e Stefano Finetti. Manes ha rivolto parole di apprezzamento per tutto il lavoro portato avanti con il progetto Campone dal Judo Club Fornaci ed in particolare ha sottolineato la linea intrapresa che è quella del volontariato; la stessa politica di gestione della realtà di Dynamo Camp che offre sollievo a tanti bambini in difficoltà. Da Carlesi Manes ha appreso anche di prossime prospettive di sviluppo del centro e il presidente del Judo Club ha annunciato che non mancheranno grandi sorprese. Già si parla della realizzazione di una piscina. Prima di ripartire Manes ha visitato anche la palestra del Judo…

- di Redazione

Bonini, le fusioni dei comuni sono il futuro, ma no ai colpi di testa, sì ad un tavolo di lavoro comune

“Un passaggio ormai irreversibile quello di mettere insieme più comuni ma per far questo occorre indubbiamente avviare un ragionamento condiviso, comune a tutte le realtà comunali della Valle. Credo anche io che bisogna ragionare in un’ottica di Valle e non guardando ai singoli territori. Fondere due piccoli comuni per crearne uno altrettanto piccolo, non risolve certo il problema della loro sopravvivenza”. Così il sindaco di Barga, Marco Bonini che si dice favorevole a cominciare, trovandosi peraltro d’accordo con il suo predecessore Umberto Sereni, a ragionare nell’ottica di rivoluzionare il panorama comunale della Valle del Serchio creando al massimo cinque macro comuni. Bonini ne è convinto: per far questo bisogna che sia creato un tavolo di lavoro e di confronto unitario. Ed il primo cittadini si rende disponibile anche a portare avanti questo processo. “Credo che la questione vada valutata nella giusta ottica. Vorrei quindi che si fermassero, pur rispettando le iniziative di ognuno, le fughe in avanti che possono esserci…

- 2 di Redazione

Barga, Coreglia, Gallicano e Fabbriche… il comune della Valle. Ecco la ricetta di Ardelio Pellegrinotti

Una fusione tra Barga, Gallicano, Coreglia e anche Fabbriche di Vergemoli. Ne è convinto, aprendo indubbiamente una discussione interessante, l’ex sindaco di Gallicano nonché ex consigliere regionale, Ardelio Pellegrinotti. In questo dibattito sempre più aperto sulla necessità di fondere i piccoli comuni per sopravvivere a costi che ormai non sono più sostenibili per piccole realtà, si inserisce insomma l’idea di creare un grande comune della Valle, un comune che avrebbe più di 20 mila abitanti (10 mila sono solo quelli di Barga) che diventerebbe, come la vede Pellegrinotti, il terzo comune per importanza in provincia di Lucca, dopo Lucca e Capannori e che secondo lui sarebbe portatore di grandi vantaggi per questo territorio. “Credo che sia una operazione realistica – dichiara Pellegrinotti – ci sono tutti i presupposti ed i tempi per fare una operazione del genere, una operazione che però deve e può partire solo se i cittadini sono realmente convinti della sua utilità e che come primo passo,…

- di Redazione

Barga, Coreglia, Gallicano e Fabbriche… il comune della Valle. L”opinione di Umberto Sereni

Pochi giorni fa aveva lanciato il sasso nel corso dell’inaugurazione del Campone, parlando di comune della valle e di farne la sede proprio a Fornaci. Ne è convinto l’ex sindaco di Barga Umberto Sereni: la strada giusta è quella di fondere i territori sfruttandone non tanto i confini geografici, ma le vocazioni comuni. Questa è una prospettiva che sta marciando. Che prende corpo, una prospettiva sulla quale bisogna lavorare perché ci sono spinte reali, possibilità di finanziamenti, un ruolo di dimensione nuova dei comuni – dichiara Sereni – È la strada da percorrere ma bisogna fare attenzione. Se vogliamo fare una cosa serie bisogna evitare i colpi di mano, le visioni localistiche, altrimenti diventa un arrembaggio C’è bisogno di parlarne ed ha fatto bene Ardelio Pellegrinotti a lanciare la questione ma qui bisogna fermarci e ragionare a bocce ferme perché se ognuno mette una bandiera non ci si fa ad andare avanti. Ci vuole un luogo serio di confronto e…

- di Redazione

A Fornaci la Festa della Marina. Appuntamento sabato 10 Giugno

Il gruppo ANMI di Lucca ha assunto l‘incarico di organizzare la “Festa della Marina” a carattere Regionale. L’appuntamento è per sabato 10 giugno prima con una santa messa che verrà celebrata alle 9,30 nella chiesa del Cristo redentore a Fornaci e poi alle 10,20 con una conferenza dal tema “Marinai a Lucca tra mare e cielo” che si terrà nelle sale parrocchiali della chiesa, La data rappresenta il giorno il cui, nell’anno 1918, Luigi Rizzo a bordo del suo motosilurante MAS, penetrava negli sbarramenti del porto di Pola, in prossimità dell’isola di Premuda e recava gravi danni alla corazzata S. Stefano, ammiraglia della flotta Austro-Ungarica la quale affondava dopo un tentativo di rimorchiarla. Assieme al MAS di Rizzo l’altro MAS di Giuseppe Aonzo colpì con un siluro l’altra corazzata Teghettoff senza riuscire ad affondarla. Tali azioni contribuirono al successo italiano nella prima guerra mondiale. Il gruppo ANMI di Lucca, rivitalizzato dopo che i componenti residenti nel comune di Barga e…