Tag: tiglio

- di Vincenzo Passini

Cronoscalata: da Tiglio Alto si vede l’Acropoli

Pronostico rispettato e primo posto assoluto per il greco Ioannis Magkriotelis nella 3° Cronoscalata podistica Filecchio – Tiglio Alto. Il maratoneta, un atleta di spessore e portacolori della Galla Pontedera Atletica, dovette rinunciare alle olimpiadi di Londra 2012 solo per un infortunio, ma sarà sicuro protagonista il 10 novembre nella Maratona di Atene.Sul gradino più alto del podio femminile, invece, Ilaria Bianchi del Team Cellfod, che ha preceduto Chiara Giangrandi e Paola Lazzini del Gruppo sportivo Alpi Apuane.Cento e uno concorrenti maschili suddivisi in 4 categorie; 2 invece le divisioni femminili, con 29 atlete al via.La gara è stata organizzata nei minimi dettagli dal gruppo Donatori di sangue Fratres e dalla confraternita di Misericordia di Loppia e Filecchio, e rientra nel criterium podistico toscano sia individuale che per società.L’impegnativo percorso di quasi 6 km (5,570, per l’esattezza) ha visto la partenza da Filecchio e l’arrivo in piazza della chiesa a Tiglio Alto, con un dislivello di 400 metri e una…

- di raffaele Dinelli

Una serata alla scoperta di Bacchionero

Si è svolta sabato 17 Agosto la serata organizzata dalla parrocchia e dalla Confraternita di Misericordia di Tiglio dedicata a Bacchionero. Bacchionero è un villaggio abbandonato da anni che si trova nel cupore della montagna tra i comuni di Barga e Coreglia; in antichità spartiacque dell’ antico confine tra lo stato Fiorentino e quello Lucchese. Un tempo faceva parte del territorio del comune di Barga e da anni è disabitato anche se mai dimenticato dalla popolazione di questa zona. Ad oggi del paese restano soltanto pochi ruderi e una manciata di rovine sommerse dal verde dei boschi appenninici.La serata in ricordo di Bacchionero (che alcuni giorni prima era stata preceduta da una santa messa celebrara presso il rudere dell’antica chiesina di Bacchionero come si vede nella foto) si è svolta sotto il porticato della Chiesa di San Giusto a Tiglio, dove Don Giuseppe Cola, il Dott. Lido Stefani e gli esperti di storia locale Antonio Nardini ed Enzo Togneri, hanno…

- di Raffaele Dinelli

Iniziano i festeggiamenti della chiesa delle Seggiane

Con la presentazione del libro sull’oratorio delle Seggiane scritto dalla dott.sa Sara Moscardini si aprono ufficialmente i festeggiamenti per il trecentenario della chiesa di Santa Maria delle Grazie. Oltre alla ristrutturazione dell’immobile, portata avanti congiuntamente dalla Misericordia e dalla parrocchia di Tiglio, il libro arricchisce e ricostruisce la storia e l’attaccamento della popolazione barghigiana per questo santuario Mariano. Tre secoli di storia intrisa di fede e amore per la propria terra che trovano ampio spazio nella puntuale e dettagliata ricostruzione della dottoressa Moscardini. La cerimonia di presentazione del libro si è svolta domenica 28 Luglio sotto il loggiato della chiesa di San Giusto, in Tiglio Alto, alla presenza del Sindaco Marco Bonini, dell’assessore alla cultura Giovanna Stefani, del vicario Foraneo Mons. Stefano Serafini, di Don Giuseppe Cola parroco di Tiglio e di Antonio Nardini, rappresentante dell’istituto storico lucchese. Un evento ben organizzato che ha riscosso una lauta partecipazione popolare. La Confraternita, rappresentata dal Governatore Leonello Diversi, ringrazia tutti i partecipanti…

- di Redazione

Il libro sull’Oratorio delle Seggiane

Primo appuntamento nell’ambito delle celebrazioni per i 300 anni di storia dell’antico Oratorio di santa Maria delle Grazie alle Seggiane.Dopo i lavori di restauro portati avanti da Parrocchia e Misericordia di Tiglio, si aprono domenica 28 una serie di appuntamenti per celebrare sia l’anniversario della piccola chiesina che il quasi termine dei lavori di restauro.Per questo primo appuntamento (domenica 28 luglio alle ore 21), presso la chiesa di San Giusto a Tiglio Alto, si terrà la presentazione del volume scritto dalla dott.sa Sara Moscardini dal titolo “L’oratorio di Santa Maria delle Grazie alle Seggiane. Tre secoli di storia e di fede”.

- di Raffaele Dinelli

Quasi a termine il restauro dell’Oratorio delle Seggiane

Si stanno avviando alla conclusione i lavori di ristrutturazione dell’oratorio di Santa Maria delle Grazie, situato in località “Seggiane”. E’ uno dei luoghi incantati e particolari che si oncointrano percorrendo le strade secondarie e meno battute del nostro comune e meritava senza dubbio la dovuta attenzione e cura. La struttura versava in un cattivo stato di conservazione e presentava lesioni profonde nelle pareti portanti. In occasione del trecentesimo anno dalla fondazione dell’immobile, la Misericordia di Tiglio ha deciso di restituire alla popolazione questa secolare struttura. Un restauro mirato non solo al consolidamento dell’edificio ma anche alla salvaguardia delle numerose parti storiche. Un’iniziativa ambiziosa per la piccola associazione, che ha dovuto preventivare un costo complessivo di quasi 20.000 Euro. Il progetto è stato finanziato dalle numerose donazioni,pervenute sia dall’Italia che dall’estero, e dal ricavato degli eventi gastronomici organizzati dalla Confraternita. Oltre al restauro, l’Unione dei Comuni, grazie ad un finanziamento europeo, rinforzerà i muri di contenimento che assicurano la tenuta della…

- di Redazione

Gli appuntamenti dell’Epifania a Fornaci, Tiglio, Mologno e San Pietro in Campo

Giovedì 6 Gennaio 2011Fornaci: Chiesa del SS. Nome di Maria in Fornaci Vecchia ore 15,00, “Omaggio a Gesù Bambino”: canti, poesie, riflessioni sul tema dell’Epifania. Tiglio: Chiesa di San Giusto, le poesie davanti al presepe dalle ore 15. Mologno: Befanata di beneficenza a cura del Comitato Paesano. San Pietro in Campo: Befanata di beneficenza a cura del Comitato Paesano.

- di Redazione

Cambio il direttivo della Misericordia di Tiglio

Il 12 febbraio scorso si è rinnovato il consiglio direttivo della Misericordia di Tiglio, realtà attiva da diversi decenni e che conta, tra le frazioni di Tiglio, Renaio e Pegnana almeno 300 membri.Il Governatore uscente, Enzo Casci resterà in carica ancora un anno affiancato dai Vicegovernatori Nadia Casci e Leonello Diversi, al quale poi passerà il titolo di governatore; segretaria del sodalizio sarà Beatrice Balducci e cassiere Raffaele Dinelli.Il primo, atteso impegno del nuovo direttivo sarà quello di trovare una sede per il gruppo, che in più di cinquanta anni di attività non ha mai trovato “casa”, pur riuscendo a riunirsi costantemente e attivamente.

- di Redazione

Epifania a Fornaci, Tiglio, Mologno e San Pietro in Campo

A Fornaci il tradizionale appuntamento del giorno dell’Epifania, il 6 gennaio, quando nella chiesa del SS. Nome di Maria, in Fornaci vecchia, verrà riproposto “Omaggio a Gesù Bambino”. In programma musica, canti, riflessioni sulla festa dell’Epifania. Il tutto a cura dei ragazzi del catechismo. L’appuntamento per il pomeriggio del 6 gennaio è anche presso la chiesa di Tiglio, con i bambini che reciteranno poesie davanti al presepe nella chiesa parrocchiale.A San Pietro in Campo, il giorno dell’Epifania, torna pure l’iniziativa del Comitato Paesano che formerà un grande gruppo per raccogliere offerte e doni da devolvere in beneficenza. Così avverrà anche a Mologno, sempre a cura del locale comitato paesano, sempre il 6 gennaio. I due gruppo gireranno insieme nei due paesi

- di Redazione

Tanti appuntamenti per la Pasqua

Tante iniziative particolari per festeggiare la Pasqua a Barga nell’ambito delle iniziative di primavera volute dall’Amministrazione comunale.Da segnalare intanto un appuntamento della tradizione in lunedì di Pasquetta, tradizionalmente dedicato alle scampagnate: Barga e Tiglio sono pronte ad accogliere visitatori e turisti. L’antico centro storico ospiterà un’edizione speciale del Mercato dell’Artigianato e Antiquariato con banchi dedicati ancheai prodotti tipici come miele, salumi, formaggi, vini. In mostra anche oggetti di antiquariato, modernariato e realizzati artigianalmente come le ceste intrecciate a mano sul posto o i tappeti realizzati al telaio dai ragazzi diversamente abili del Gruppo Volontari della Solidarietà. E poi borse, stoffe, curiosità per i collezionisti. Tiglio invece, come vuole tradizione, sarà la meta per eccellenza degli appassionati della classica merendella. Il paese si presta ad essere raggiunto con una passeggiata con partenza da Barga e poi la sosta per la merenda sui prati sotto la chiesa di Tiglio alto, davanti ad un panorama mozzafiato.. Tornando a Barga, sempre lunedì dell’Angelo si…

- 1 di Redazione

Via Crucis Vicariale a Tiglio

Via crucis per i fedeli di tutto il vicariato a Tiglio, con ritrovo alle ore 21.00

- di Redazione

Da Tiglio l’appello a sostenere i restauro della chiesa. Serve l’aiuto di tutti

TIGLIO – Sono in corso a Tiglio delicati e costosi interventi di restauro che riguardano la chiesa di San Giusto.Gli interventi, voluti e messi in atto da tutta la comunità, riguardano gli affreschi della cupola e l’antico organo.Gli affreschi si presentano da tempo fortemente deteriorati a causa delle continue infiltrazioni di acqua piovana provenienti dalla copertura e ciò implica che la visione del disegno sia confusa e alterata rispetto alla policromia originale. L’affresco , realizzato da Giuseppe Parenti nel 1777, raffigura l’Assunzione di Maria accolta in cielo dalla Trinità, dagli Angeli e da una schiera di Santi. Un primo restauro avvenne nel 1892 ad opera di Enrico Catignani, mentre l’intervento attualmente in corso è stato affidato alla ditta RE.DE’ di Carlo Sassetti, di Nave (LU).L’Organo risale al 1920 e fu costruito dalla “Fabbrica di Organi di Chiesa” dei fratelli Turrini di Pieve Fosciana. I lavori di restauro sono in questo caso stati affidati al Dott. Riccardo Lorenzini della Conservazione e…

- di Redazione

Tiglio: il degrado della mulattiera

C’è bisogno di un intervento sulla vecchia mulattiera che da Coreglia raggiunge il paese di Tiglio e da qui scende fino a Barga. Lo chiede, a nome della popolazione della zona, Ivo Pieri, abitante di Tiglio.Pieri evidenzia che nel tratto tra Tiglio e Coreglia ormai da diversi anni manca un qualunque tipo di manutenzione del tracciato e diversi sono i tratti divenuti impervi o addirittura pericolosi; tutto questo, nonostante la strada sia sempre stata molto frequentata sia dalla popolazione del posto che da gruppi di turisti che da Coreglia vogliono raggiungere il comune di Barga. Pieri ricorda peraltro che qualche anno fa la Comunità Montana della Media Vale era intervenuta dotanto la strada di segnaletica per il suo utilizzo sia a piedi, che a cavallo o in mountain bike.Da allora più niente è successo e la strada è stata lasciata a se stessa; problema accentuato, soprattutto per quanto riguarda il degrado, dal passaggio di mezzi fuoristrada e moto che hanno…