Tag: tiglio

- 5 di Redazione

Storia di una pietra e di un muro

C’era una pietra, una delle tante di un muro che da tanti anni protegge la strada che da Filecchio va a Tiglio.  Un giorno di due anni fa questa  pietra, cadde nella cunetta. Poveretta, si sentiva sola e smarrita. Allora un passante chiamò il Comune e  disse: “C’è una pietra caduta, potete rimetterla al suo posto?” Il Comune rispose: “ci pensiamo noi”. … però la pietra fu presa dalla cunetta è gettata nella selva…  In questi giorni,  dopo la pioggia, sono cadute due pietre nella cunetta  ed il muro si è molto indebolito… alla fine che succederà? succederà che alle prossime  piogge la cunetta ostruita, anche da foglie e altre pietre, riverserà l’acqua nella scarpata, che trascinerà terrà, ghiaia ed altre cose nella strada sottostante interrompendo il transito…i bambini non andranno a scuola… il Comune farà un intervento di somma urgenza…. Si chiederà una stanziamento alla Regione, la quale di rivolgerà a Bruxelles. Il tutto  per una povera è misera…

- di Redazione

La Misericordia per la cura del paese di Tiglio

TIGLIO – Da anni, grazie ad una convenzione siglata con l’Amministrazione Comunale, è la Misericordia di Tiglio ad occuparsi di tante piccole-grandi problematiche riguardanti la manutenzione del paese, realizzando interventi che consentono di mantenere Tiglio Alto e Tiglio basso curati. Il Comune versa nelle casse del sodalizio un simbolico rimborso economico ed i volontari della Misericordia pensano poi a realizzare quello di cui il paese ha bisogno; tutto quello che serve per mantenere la bellezza e la sicurezza di questa località. Così anche quest’anno con alcuni interventi realizzati proprio in questi giorni. Sabato 12 gennaio diversi volontari hanno effettuato una ripulitura straordinaria da foglie e sterpaglie, ma anche dai rifiuti abbandonati del piazzale all’ingresso del paese di Tiglio basso. Qui purtroppo i bidoni dei rifiuti vengono utilizzati da persone incivili per abbandonare spesso ogni tipo di rifiuti ed a rimetterci e l’immagine e l’igiene del paese. Da qui un bell’intervento di pulizia con l’invito della Misericordia a rispettare il paese ed…

- di Redazione

Celebrazione vicariale a Tiglio per la Madonna di Sotto gli Organi

In occasione dei 900 anni della dedicazione del Duomo di Pisa, è stato indetto l’Anno Giubilare e l’Icona della Madonna di Sotto gli Organi viene portata nelle varie zone della diocesi per riflettere, pregare e imparare ad essere comunità a immagine di Maria, Madre della Chiesa. Così sarà anche nel vicariato di Barga con un ricco calendario di cerimonie liturgiche che si apriranno sabato 14 aprile a Tiglio (ore 21) con una celebrazione vicariale: una processione che dal bivio per Piastroso raggiungerà la Chiesa di Tiglio Alto.  

- di Redazione

Tanta e tanta gente a Tiglio alto per la tradizionale Pasquetta

Una bella giornata all’insegna della primavera, dello stare insieme, del celebrare la tradizione della pasquetta a Tiglio. Appuntamento immancabile anche per tanti barghigiani che ieri mattina sono arrivati a Tiglio a centinaia scegliendo di arrivare a piedi, con una bella passeggiata, lungo la vecchia mulattiera con la speciale camminata organizzata da Pro Loco, Art Com Barga, ASBUC con i suoi volontari che hanno accompagnato la passeggiata ed altre realtà ed associazioni cittadine. Per tanti uno dei momenti più belli della gironzata è stato proprio il riscoprire l’antica mulattiera che nelle settimane scorse è stata rimessa a nuovo da tanti volontari, con un’idea partita dagli enduristi di Barga. A Tiglio alto, sui prati intorno alla chiesa, alla fine tanta gente per una giornata anche all’insegna dei giochi di una volta, rotolino in testa (per la cronaca ha vinto la giovanissima Anna Luna Gonnella), grazie all’organizzazione della Misericordia e di tanti tigliesi che ci tengono a tenere viva la tradizione di questo…

- di Redazione

Al Supermercato Conad di Fornaci si sostiene le passioni

FORNACI – Anche quest’anno al supermercato Conad di Fornaci di Barga al via l’operazione “Sosteniamo le passioni”, a sostegno e promozione della crescita degli enti e delle associazioni del territorio. Quest’anno hanno aderito all’iniziativa la Misericordia del barghigiano, la Misericordia di Tiglio e l’Arca della Valle, che, tramite il progetto di Conad del Tirreno, potranno beneficiare della solidarietà dei clienti del supermercato Conad di Fornaci di Barga. La meccanica di “Sosteniamo le passioni” è molto semplice: dal primo gennaio 2018 fino al 31 maggio 2018, ai clienti che utilizzeranno Carta Insieme per la spesa, sarà attribuito un punto cuore ogni 10 euro di spesa. Al raggiungimento di 35 punti cuore, i clienti potranno richiedere un buono cuore alla cassa del supermercato, del valore di 2,5 euro. Il buono dovrà poi essere consegnato all’associazione preferita. Tramite la riscossione dei buoni cuore ricevuti, le associazioni partecipanti riceveranno un aiuto concreto per realizzare i propri progetti. Conad del Tirreno, da sempre, ritiene fondamentale…

- di Redazione

Tiglio, ripulita la vecchia mulattiera

Pulizie di primavera ormai concluse per l’antica mulattiera di Tiglio. Dopo l’intervento degli enduristi barghigiani che hanno rimesso in sesto una grossa frana e ripristinato il tracciato, sabato scorso si sono ritrovati lungo il percorso ancora gli enduristi, ma anche i componenti della Pro Loco, dell’ASBUC Barga e della Misericordia di Tiglio per una bella ripulita da rovi e piante cadute di tutto il tracciato. Rimane da mettere a posto un’altra piccola frana, ma per il resto la vecchia mulattiera, segnata con il sentiero B1 del Cai, è ora percorribile. Una buona notizia anche in previsione della tradizionale Pasquetta a Tiglio il 2 aprile prossimo: la consueta scampagnata con passeggiata a piedi da Barga potrà essere fatta percorrendo appunto la vecchia mulattiera Giuncheto – Tiglio. Un grosso BRAVO a tutti i volontari che hanno ripristinato il tracciato.

- di Redazione

Gli enduristi riaprono la vecchia mulattiera di Tiglio

Spesso si rincorrono critiche tra chi utilizza la montagna, i suoi sentieri e le sue mulattiere. Qui da noi lo sport dell’enduro è assai diffuso, ma c’è chi non gradisce la presenza di queste moto lungo i sentieri, accusando i motociclisti di fare danni. A pensarla in modo opposto sono coloro che utilizzano moto, quad e fuoristrada per vivere la montagna facendo sport; secondo loro sono proprio gli enduristi o chi vive la montagna con i propri mezzi a preservare tanti antichi sentieri che altrimenti scomparirebbero invasi dalla vegetazione, perché inutilizzati. Così la pensa anche Nicola Fontanini, meglio conosciuto come Nicolino Prototipi, che insieme ad un gruppo di enduristi e motociclisti, tra cui anche Claudio Gigli e Federico Bechelli, hanno quasi concluso i lavori che hanno permesso di aprire la vecchia mulattiera che da Giuncheto porta a Tiglio. Una grossa frana aveva ridotto quasi all’impraticabilità un tratto del tracciato che rientra anche nel sentiero B1 del CAI che conduce a…

- di Redazione

Incendi dolosi lungo la Trine – Tiglio

Una serie di incendi sospetti si stanno verificando lungo la strada che da Filecchio conduce a Tiglio. Della loro dolosità si dice più che convinto l’assessore alla protezione civile Pietro Onesti. Gli incendi, tutti nella zona di Località trine, si sviluppano sempre lungo strada. Il primo, poi domato in poco tempo, il 7 luglio, il secondo l’8, un piccolo tentativo non andato a frutto ed altri due nelle prime ore della mattina dell’11 luglio; in questo caso sono state bruciate rispettivamente superfici di circa 1800 mq e 4000 mq di boschi misti. Anche Onesti ha effettuato un sopralluogo questa mattina ed ha ribadito la convinzione che gli incendi siano di natura dolosa: “Sono preoccupato – ha detto – per le conseguenze che tali episodi, vista la siccità e la conseguenze situazione della vegetazione, potrebbe provocare”. Per quanto riguarda gli ultimi due incendi, grazie alle tempestive segnalazioni degli abitanti della zona ed al lavoro delle squadre antincendio dell’Unione dei Comuni della…

- di Redazione

Pasquetta a Tiglio, un successo

Una bella giornata all’insegna della primavera, dello stare insieme, del celebrare la tradizione della pasquetta a Tiglio. Appuntamento immancabile anche per tanti barghigiani che ieri mattina sono arrivati a Tiglio scegliendo di arrivare a piedi, con una bella passeggiata, lungo l’assolata via che porta da Barga al paese. Merito questo di Pro Loco e ArtCombarga che hanno promosso in prima persona l’iniziativa. Ha funzionato bene, oltre al lavoro solito e notevole della Misericordia di Tiglio nell’accogliere tutti i visitatori, proprio anche l’impegno congiunto di Pro Loco, ArtComBarga, Gruppo delle Befane che hanno in particolare promosso come dteto la passeggiata da Barga a Tiglio, ma anche collaborato al supporto “logistico” e soprattutto gastronomico dei presenti alla Pasquetta di Tiglio. Tra gli stand presenti anche quello della ProLoco che ne ha approfittato per allargare il suo raggio di azione e per raccogliere nuovi tesserati A Tiglio alto, sui prati intorno alla chiesa, alla fine tanta gente per una giornata anche all’insegna dei…

- di Redazione

Pasquetta a Tiglio

Inizieranno con la solenne Veglia Pasquale del 15 aprile le Quarantore del paese di Tiglio che oltre al significato religioso da queste parti sono anche un importante momento della tradizione che il Lunedì dell’Angelo, il prossimo 17 aprile, richiama tanta gente presso la chiesa di Tiglio Alto. Diverse intanto le funzioni religiose in programma da Pasqua a Pasquetta. Poi, come sempre, per Pasquetta, grazie all’impegno della Misericordia e di tutti i paesani, il paese accoglierà i visitatori riproponendo tra le altre iniziative la gara del rotolino, dove centinaia di partecipanti gareggeranno con le uova sode lungo l’antica mulattiera del castello. Per intrattenere i più piccoli già dalla domenica di Pasqua verrà allestito un tavolo da ping-pong e una fiera di beneficienza con lo scopo di finanziare la raccolta alimentare a favore dei più bisognosi. Quest’anno all’eve nto collaborano anche Pro Loco e ArtCom Barga che stanno promuovendo caldeggiato l’idea di raggiungere il paese a piedi, come era uso fare una…

- di Redazione

La Pasquetta a Tiglio

Inizieranno con la solenne Veglia Pasquale del 15 aprile le Quarantore del paese di Tiglio che oltre al significato religioso da queste parti sono anche un importante momento della tradizione che il Lunedì dell’Angelo richiama tanta gente presso la chiesa di Tiglio Alto. Diverse intanto le funzioni religiose in programma da Pasqua a Pasquetta. Poi, come sempre, per il Lunedì dell’Angelo, grazie all’impegno della Misericordia e di tutti i paesani, il paese accoglierà i visitatori riproponendo tra le altre iniziative la gara del rotolino, dove centinaia di partecipanti gareggeranno con le uova sode lungo l’antica mulattiera del castello. Per intrattenere i più piccoli già dalla domenica di Pasqua verrà allestito un tavolo da ping-pong e una fiera di beneficienza con lo scopo di finanziare la raccolta alimentare a favore dei più bisognosi. Quest’anno all’evento collaborano anche Pro Loco, Gruppo delle Befane, ArtCom Barga che vi invitano anche a raggiungere il paese a piedi, come era uso fare una volta. Oltre…

- di r.d.

Alla chiesina delle Seggiane la festa della Madonna delle Grazie

E’ stata celebrata domenica 14 Agosto la festa della Madonna delle grazie più conosciuta come Madonna delle Seggiane. Come ogni anno molti fedeli, la maggior parte a piedi, raggiungono il settecentesco oratorio situato lungo la strada tra Tiglio e Filecchio per partecipare alla Santa Messa. Quest’anno la festa assume una connotazione speciale, infatti è stata donata da un privato un’opera artistica ispirata all’antica immagine della Vergine custodita nell’altare della chiesa. Il dipinto è stato eseguito su una lastra di ottone offerta dal gruppo KME e realizzato dall’artista barghigiano Giuseppe Di Giangirolamo. Un lavoro di ottima qualità che i valorizza ulteriormente un luogo splendido immerso nella quiete dei boschi tigliesi. L’opera verrà ubicata sotto il loggiato esterno dell’oratorio dove sarà fruibile anche dai passanti che potranno ammirarla sotto le ampie arcate del piccolo porticato esterno. In occasione dei festeggiamenti il parroco don Giuseppe Cola ha benedetto l’immagine e incoraggiato i presenti a pregare Maria dicendo che “da soli è difficile ma…