Tag: AS Barga

- di Leonardo Barsotti

Per il Barga un altro passo verso la salvezza

Con il classico punteggio di 2-0 il Barga batte a domicilio il Fornoli e compie un passo importante, anche se non ancora decisivo, verso la quota salvezza. C’è stato però da sudare parecchio per battere gli ospiti saliti al “Moscardini” con il chiaro intento di difendersi sperando di tornare a casa con un risultato positivo. Pronti via e al 10° Ghafouri si procura un calcio di rigore dopo essersi bevuto tre avversari, ma dal dischetto il numero dieci colpisce in pieno la traversa e il Fornoli si salva. Poco dopo ingenuamente gli ospiti rimangono in dieci, il numero sette platealmente davanti al direttore di gara colpisce il portiere con uno schiaffo, l’arbitro estrae il rosso e per il Fornoli si fa dura. Nel primo tempo con gli ospiti schierati tutti dietro la linea della palla il Barga crea diverse palle gol ma i primi quarantacinque minuti finisce 0-0. Mister Marchi getta nella mischia dal primo minuto Satti al posto di…

- di Leonardo Barsotti

Barga, la Juniores vince 3-0

La squadra Juniores del Barga di Francesco Notini espugna Fornacette vincendo 3-0 e dando continuità alla vittoria roboante nel derby contro i Diavol. Ma la vittoria c’è stata da sudarla visto che il primo tempo si è chiuso sullo 0-0, poi il bel gioco dei barghigiani ha portato i suoi frutti grazie alle realizzazioni in fase offensiva di Ghafouri Nebush e capitan Agostini. Adesso la settimana servirà per prepararsi al match di sabato prossimo quando al ” Moscardini ” salirà la capolista pisana del Pisaovest che lotterà per la vittoria del campionato insieme al Castelnuovo.   BARGA:Togneri,Poletti,Cinquini,Nebush(Tazzioli),Napolitano,Nardini(Motroni),Ghafouri,Agostini(Campagna),Fornesi,Moscardini(Bertoncini),Larchim Reti: Ghafouri, Nebush, Agostini  

- di Redazione

L’AS Barga chiede quando riprenderanno i lavori allo stadio

Perché i lavori sono fermi da settembre? Se lo chiede l’AS Barga che non riesce a capire il motivo per il quale si sono fermati i lavori in corso per l’adeguamento impiantistico ed il completamento di alcune strutture riguardanti lo stadio “Johnny Moscardini” di Barga. Un intervento da oltre 120 mila euro. Mentre allo stadio di Fornaci i lavori relativi alla recinzione sono terminati, allo stadio di Barga manca da completare l’intervento che è più sostanzioso e che riguarda anche la realizzazione di due nuove gradinate coperte, ciascuna di 100 posti, che devono essere realizzate con una speciale struttura  prefabbricata e non in muratura. La recinzione, fa sapere l’AS Barga, è stata ultimata, ma il cantiere rimane aperto in quanto ancora non è stata realizzata la gettata, sul lato opposto del campo sportivo rispetto a quello dove sorge la vecchia tribuna, dove poi dovranno essere innalzate le due tribune prefabbricate. Che cosa è successo e perché, nonostante le tante richieste,…

- di Leonardo Barsotti

Juniores Barga fa cinquina

La squadra Juniores sfodera una prova perfetta e rifila un pesante 5-0 ai Diavoli Neri Gorfigliano, già battuti anche nel girone di andata. I ragazzi di Mister Notini e Andreuccetti sono ben concentrati fin dal fischio d’inizio e dopo pochi minuti passa in vantaggio con Moscardini su assist al bacio di Fornesi, e poco dopo il centravanti sigla anche la rete del 2-0. Trascorrono cinque minuti e questa volta sul taccuino dei marcatori scriviamo Nardini che con una superlativa punizione mette la palla sul paolo opposto. Nel primo tempo c’è spazio anche per la quarta rete, siglata da uno scatenato Fornesi, che firma la doppietta con gli ospiti che rimangono in dieci uomini. Nella ripresa giustamente girandola di sostituzioni, e sul taccuino si aggiunge il Capitano Michele Agostini che chiude il match con la rete del definitivo 5-0, con gli ospiti mai intervenuti. BARGA: Togneri, Poletti, Cinquini, Simoncini, Napolitano, Nardini (Campagna), Ghafouri, Agostini, Fornesi (Motroni), Moscardini (Satti), Bertoncini (Larchim) Reti:…

- di Leonardo Barsotti

Per il Barga un davvero strettissimo 2-2. Recriminazioni per l’arbitraggio

Non siamo soliti parlare e criticare l’operato dell’arbitro, ma oggi davvero il fischietto viareggino ha spostato gli equilibri in una gara che il Barga stava dominando e vincendo meritatamente per 2-0, inventando al 92° il calcio di rigore del 2-1 e poi clamorosamente inventandosi oltre il recupero concesso, a gara finita, un calcio di punizione dove poi è arrivato il gol del 2-2, per poi fischiare subito la fine del match. I giovanotti di Stefano Marchi si sentono defraudati: è inconcepibile come si possa cambiare le sorti di una partita che la squadra lucchese ( sesta in classifica ), mai e poi mai sarebbe riuscita da sola a rimettere in carreggiata. Ma veniamo al calcio giocato. Mister Marchi è privo degli squalificati Simoncini e Capitan Mutigli, e così si affida dal primo minuto a Baroncelli, con il resto della squadra confermata per nove undicesimi rispetto alla roboante vittoria di domenica scorsa. Dopo un inizio di studio, gli azzurri si fanno…

- di Leonardo Barsotti

Il Barga dilaga e vince 6-1 contro il Quiesa Massaciuccoli

Crediamo di far fatica a trovare un 6-1 nella storia calcistica del Barga, ebbene i giovanotti di Stefano Marchi scrivono nella loro storia anche questo battendo a domicilio l’Unione Quiesa Massaciuccoli in una gara senza storia. Dopo l’amara e immeritata sconfitta di domenica scorsa a Casatico, il Barga aveva voglia di riscattarsi ricevendo a domicilio il Quiesa rinforzato in settimana con l’arrivo di Igli Vannucchi ex giocatore di Serie A, ed allora mister Marchi schiera la formazione tipo alla ricerca dei tre punti. Pronti via e Fabrizio Marchi timbra il vantaggio dell’ 1-0 iniziando nella maniera migliore la gara; gli ospiti tentano la reazione ma è un fuoco di paglia:  Ghafouri alla mezzora firma il 2-0, e cinque minuti dopo lo imita Francesco Reti. Gli azzurri sembrano “assatanati” e così a cinque minuti dal termine della prima frazione di gioco Ghafouri sigla il 4-0 e la sua doppietta. Nella ripresa si conferma il copione del primo tempo, gli ospiti sono…

- 1 di Paul Moscardini

Un secolo di calcio a Barga

Il gioco del calcio compie nel nostro comune un secolo di vita. Furono i figli degli emigranti in Scozia, venuti a combattere nella prima guerra mondiale, a portare nella nostra zona i primi palloni da football. Finita la guerra si creò, soprattutto a Barga e a Fornaci, un piccolo movimento, ma destinato a crescere. Qui da noi fu Johnny Moscardini, ventunenne reduce dal Carso dove aveva rimediato una ferita al braccio nella ritirata di Caporetto, a insegnare il calcio ai ragazzi e a formare una squadra. Così, proprio nel 1919, si disputò sul piazzale sterrato del Fosso la prima partita vera di cui si ha notizia certa, tra le squadre di Barga e di Fornaci. La vittoria arrise ai barghigiani, piuttosto largamente, e Johnny con una tripletta fu l’indiscusso mattatore (il ritorno, a Fornaci, si concluse poi con un pareggio, per 2-2). Il forward italo-scozzese era già seguito dagli osservatori della Lucchese, che lo invitarono a unirsi ai rossoneri per…

- di Leonardo Barsotti

Virtus – Barga 2-1

Il derby garfagnino tra Virtus e Barga finisce con la vittoria per 2-1 dei garfagnini che si dimostrano la bestia nera del Barga, che già all’andata violarono il “Moscardini” vincendo per 2-0. La vigilia della gara gara odierna  registrava “un fulmine a ciel sereno”, le dimissioni del tecnico Rossi della Virtus, ma questo, vedendo la partita non ha intaccato la squadra e l’ambiente della Virtus. Nelle file del Barga mister Marchi preferisce dal primo minuto rinunciare a Silvestrini per dare più aiuto al centrocampo contro una Virtus che è forte fisicamente e specialmente tra le mura amiche è difficile da affrontare. Pronti via e i garfagnini danno ritmo alla squadra dimostrando che vogliono vincere, ma il Barga cerca con i suoi giovani di lottare e controbattere. Si arriva così alla mezzora e uno degli ex di turno, Franchi trova il gol del vantaggio e lo legittimano creando alcuni pericoli dalle parti del portiere Giannotti, ma il Barga stringe i denti…

- di Leonardo Barsotti

Un grande e ingenuo Barga pareggia 3-3- col San Giuliano

Finisce 3-3 l’ atteso match tra Barga e San Giuliano, dopo il 3-3 di domenica scorsa contro il San Filippo, ed anche oggi se c’era una squadra che meritava la vittoria, questa era il Barga. Ma i tre “regali” difensivi offerti ai pisani sono troppi, disattenzioni troppo gravi; nonostante questo, sul 3-2 rigore solare reclamato dai padroni di casa per una vistosa trattenuta su Silvestrini, e poi sul 3-3 grossolana occasione di Silvestrini che calcia a botta sicura ma la palla sfiora il palo. La squadra ospite battuta già all’andata lotta per un posto nei play-off, ma i padroni di casa anche oggi hanno sfoderato una grande prova sia di carattere che di qualità, ma pesano come macigni sulla bilancia della gara le disattenzioni che hanno permesso ai pisani di realizzare 3 reti. Venendo alla cronaca, pronti via e fallo di Iacopi evidente in area, rigore che Puliti realizza con freddezza. Ma il Barga riagguanta l’ 1-1 subito al termine…

- di Leonardo Barsotti

Un grande Barga ferma la corazzata San Filippo. Finisce 3-3

il miglior Barga della stagione ferma la corazzata San Filippo, seconda forza del campionato costruita per vincere il campionato,finisce con un pirotecnico 3-3 ma oggi se c’era una squadra che meritava la vittoria, questa era il Barga. La squadra ospite deve ringraziare solamente due giocatori se è riuscita a uscire indenne dal ” fortino ” del Moscardini, il portiere Pirito, autore di almeno tre parate miracolose, e l’ attaccante Islami, giocatore che in questa categoria è davvero sprecato. Ma il Barga attuale è davvero una mina vagante di questo campionato, e la conferma si è avuta questo pomeriggio nella gara che chiudeva il girone di andata: mister Marchi, per la seconda gara consecutiva da fiducia al giovanissimo portiere Togneri, classe 2001, che sostituiva Giannotti, assente per motivi di lavoro, e rispetto alle gare precedenti lascia fuori Marchi e Satti. Pronti via e un grande giocatore qual’è Ghafouri si inventa il gol del vantaggio, saltando nel giro di pochi metri tre…

- di Redazione

Un pareggio stretto per un bel Barga

Un Barga ancora più bello di quello visto vittorioso domenica scorsa contro il Corsagna pareggia per 1-1 sul temibile campo della La Cella, ma se c’era una squadra che meritava i tre punti quella erano gli azzurri di Stefano Marchi, raggiunti all’ultimo secondo dei quattro minuti di recupero. Un gran rammarico per una vittoria sfuggita in extremis ma anche la consapevolezza di aver disputato una grande partita, dominata dall’ inizio alla fine, anche sfortunata se ci mettiamo le due traverse colpite da Ghafouri ed un palo da Mutigli e il rigore fallito al 93° da Ghafouri. Sugli scudi il giovane portierone Davide Togneri, classe 2001, che chiamato a giocare dal primo minuto al posto di Giannotti, assente per motivi di lavoro, il ragazzino di Pegnana ha sfoderato una prestazione superlativa con tre interventi superlativi suggellata dal rigore parato al 60°. Nel primo tempo la gara è sugli alti ritmi con un Barga propositivo che attacca subito con grande determinazione e…

- di Leonardo Barsotti

L’As Barga per il GVS

Ancora una volta l’As Barga si dimostra attenta alle tematiche sociali del territorio:  il ricavato ottenuto nella due giorni della manifestazione Barga Castagna 2018 è stato interamente devoluto al GVS che in questo periodo sta cercando fondi per poter acquistare un pulmino attrezzato per trasportare i ragazzi diversabili che frequentano i laboratori e partecipano alle uscite settimanali organizzate dall’ Associazione. Questo contributo si aggiunge a quello già donato dall’ AS Barga al GVS in occasione di una delle serate di beneficenza all’ interno della Sagra del Pesce e Patate edizione 2018.