Cultura

- di Redazione

Bargajazz come vetrina di nuovi talenti con il “Terramare Contest”

Bargajazz Festival mette a disposizione il proprio evento più partecipato per costituire una vera e propria vetrina dei giovani gruppi di jazz. L’evento denominato BargaInjazz (quest’anno il 23 di agosto) si è ormai trasformata nel più coinvolgente appuntamento dell’estate di Barga che vede ogni anno 3.000 presenze. In ogni piazzetta del centro storico si esibiscono in contemporanea gruppi jazz di diverso stile ed una street band. Sulla scia del progetto europeo transfrontaliero “Sonata di Mare” e grazie anche al progetto ministeriale “I Luoghi del Jazz” i gruppi partecipanti saranno scelti per il 2015 attraverso un bando, Terramare contest, riservato ai giovani under 35 provenienti dai territori coinvolti (Toscana, Liguria, Sardegna e Corsica). Per partecipare sarà sufficiente inviare, entro il 15 agosto, una e-mail a bargajazz@gmail.com con la registrazione di un brano in formato mp3 o in alternativa un link ad una registrazione o ad un video del gruppo. Sei le band che saranno selezionate e che si esibiranno il pomeriggio…

- di Redazione

Swietlan Kraczyna: ecco il sogno del mio Icaro

Ha aperto i battenti ieri, 22 luglio, presso la Galleria comunale di via di Borgo, gestita dall’associazione Venti d’Arte, la mostra “Sogni di Icaro” di un artista che da queste parti tutti conoscono e stimano molto: Swietlan Kraczyna. Oltre ad alcune opere di cornice, la mostra si caratterizza per 12 bellissimi disegni a china, tutti in color seppia, dedicati al tema della mostra Icaro è un soggetto che ritorna spesso nelle opere di Kraczyna. La prima volta fu nel 1965 quando realizzò un certo numero di disegni a china, sempre dal titolo “Sogno di Icaro”, basati sull’idea che forse Icaro avrebbe potuto essere salvato dall’amore; da qualcuno che lo attendeva e sognava di lui. Negli ultimi 50 anni spesso Kraczyna è tornato ad ispirarsi ad Icaro rivisitando anche il tema del suo specialissimo sogno. La mostra aperta ieri, sarà visitabile fino all’8 agosto, raccoglie una serie di disegni realizzati tra il 2014 ed il 2015 ed è lo stesso artista…

- di Ivano Stefani

Luchini in mostra al Conservatorio

Nel Conservatorio di Santa Elisabetta a Barga, fino al 31 luglio è visibile la mostra “Schegge” del pittore Riccardo Luchini, originario di Milano ma residente a Pieve a Elici (Massarosa). I suoi paesaggi urbani sono particolarmente suggestivi, una rappresentazione di luoghi, per dirla come Giovanni Faccenda, “che esprimono una poesia asprigna ed essenziale nonché una tensione esistenziale vibrante e fortemente evocativa”. I suoi quadri danno la sensazione del movimento in contesti urbani differenti: strade, ponti, ferrovie, porti, spiagge. In alcuni casi le prospettive danno ancora più forza e vita ai dipinti, privi di una qualsiasi figura umana, cui è dato solo immaginare negli isolati scenari circostanti. Ma questa assenza è solo fisica, “tanto da costruire un sublime paradosso di fronte alla moltitudine di anime che insistono invisibili su ogni specifico angolo del curato contesto iconografico”. Per chi volesse saperne di più visiti il sito www.riccardoluchini.it

- di Redazione

Serata Omaggio a Pascoli con Sergio Castellitto

E’ iniziato il conto alla rovescia anche per un classico quanto atteso appuntamento del mese di luglio: quello con la musica sopraffina e con la poesia migliore di Giovanni Pascoli. Tornerà infatti il 10 agosto prossimo la “Serata Omaggio a Pascoli”. Saranno Sergio Castellitto e gli Stati Uniti i protagonisti dell’edizione 2015 della speciale ‘Notte di San Lorenzo’ dedicata a Giovanni Pascoli, che si svolgerà il 10 agosto alle ore 21 nella Casa museo del poeta, a Castelvecchio Pascoli (ingresso euro 20, info 3487505767, 338-5688763). Da ormai tre anni la serata è anche “Omaggio alla Cultura dei Popoli della Terra”, alle nazioni che hanno accolto gli emigranti barghigiani che inevitabilmente si sono legate alla storia del nostro Paese. Un tributo ultriore a Pascoli che fu il primo intellettuale della sua epoca a studiare il fenomeno dell’emigrazione, quando tutti gli altri ignoravano l’esodo o, peggio, se ne vergognavano. La serata sarà un Omaggio, quindi, non solo al Poeta ma anche a…

- di Luca Galeotti

Tutto il fascino e l’arte di Barga nelle opere di Sandra Rigali

Dopo i consensi di critica e di pubblico ottenuti nei mesi scorsi in Versilia arriva anche a Barga la bella mostra dell’artista di casa Sandra Rigali che fino al 26 luglio, presso il museo Stanze della Memoria in via di Mezzo, ci presenta S/HE, mostra di dipinti e disegni dedicati all’universo femminile così come lo vede e lo presenta la nostra Sandra, una delle colonne portanti insieme a Caterina Salvi, del progetto ArteImmagine. La mostra, una serie davvero bella di opere realizzate secondo metodologie anche alternative, si arricchisce delle sculture di un grande maestro lucchese, il Maestro Giannetto Salotti. Scultore, grafico e pittore è nato a Lucca nel 1918 dove è scomparso nel 2013. Dal 1970 Salotti fu invitato ai Seminari di Scultura della Fondazione Henraux, con i maggiori esponenti del periodo come Henri Moore, Hans Arp, Juan Mirò. Nell’occasione dell’inaugurazione, alla presenza del sindaco Marco Bonini e del consigliere reguionale Ilaria Giovannetti, anche la presentazione del numero zero di…

- di Giulia Paolini

Omaggio a San Cristoforo di Mariano Moriconi

Ieri inaugurazione della mostra fotografica dedicata a San Cristoforo del fotografo Mariano Moriconi unita a una piccola esposizione degli artisti della Unitre di Barga e di alcuni artisti locali con tema Barga e il suo santo. Una espossizione particolarmente a tema visto che proprio ieri a Barga si sono aperti i festeggiamenti in onore del santo e che sfoceranno venerdì prossimo nella solenne processione. Mariano, nei suoi scatti e poster davvero molto belli, ha tentato con successo di cogliere ogni espressione religiosa e di attaccamento che i barghigiani hanno verso il loro santo. Come scrive l’artista “L’intento di questa mostra è di rendere omaggio al Santo Patrono di Barga, come lo hanno voluto i Barghigiani rappresentato in questa statua lignea intorno all’anno mille; regale e potente, con la sua corona d’oro, l’ermellino e il bastone-scettro, simbolo del potere. Nella sua rigidità con il Cristo sulla spalla nel punto più alto di Barga, a vegliare e proteggere la Città.” Presso la…

- di Redazione

L’omaggio alle isole Ebridi di Fabio Guazzelli

Così come a ogni estate il nostro Fabio Guazzelli, nostro perché se è nato a Castelnuovo ormai a Barga vive da anni e anni, ci regala una bella mostra delle sue opere ospitata anche quest’anno nella sua mini galleria allestita in via di Borgo, 4. Questo sabato 18 luglio qui ha aperto i battenti la mostra “The road to the scottish Hebrides”, personalissimo omaggio ai colori ed ai fascini della natura scozzese ed in particolare a quel mondo incantato rappresentato dalle isole Ebridi. Fabio lo fa come al solito con uno stile ed un racconto artistico tutto personale, caratterizzato soprattutto dal calore e dall’intensità dei colori che rendono al meglio tutto quello che è il bello della natura di Scozia. Così come lo scorso anno con la mostra “Welcome to the borgo’s zoo” la fauna è il soggetto protagonista dei quadri di Fabio anche se stavolta gli animali sono diversi e sono quelli che vi aspettate di incontrare nelle brughiere…

- di Redazione

A Lucca la mostra Impressioni metropolitane di Emanuele Biagioni

Dopo aver esposto in varie mostre in Italia ed Europa, l’artista barghigiano Emanuele Biagioni torna nella sua terra e precisamente a Lucca, nelle sale della Fondazione Banca del Monte in piazza San Martino. A Lucca il nostro artista presenta dal 17 luglio scorso e fino al prossimo 16 agosto l’esposizione “Impressioni metropolitane” Come riconosce Emanuele: “L’occasione venuta con Lucca è una vetrina di lusso e finalmente sono riuscito ad arrivarci dopo anni di attesa. Espongono alla Fondazione forse anche nel momento giusto con i miei nuovi lavori sul traffico, con auto, semafori, strisce pedonali e tutto ciò che vive nella città. Quelli presentati a Lucca sono lavori e tematiche nuove che rappresento da un anno ormai e che mi stimolano parecchio. In tutto sono presenti 26 dipinti che parlano della città”. Il catalogo della mostra sponsorizzata dalla Fondazione è accompagnato da una presentazione del presidente della Fondazione stessa Del Carlo e del critico Marco Palamidessi.Questi sono alcuni estratti dal suo…

- di Redazione

Opera Barga, Le quattro stagioni e “Sinfonia sconcertante”

Il Festival Opera Barga chiude la sua parentesi barghigiana (si sposterà poi a Bagnone in provincia di Massa) presentando un nuovo weekend di musica con il tradizionale appuntamento con l’Ensemble Le Musiche di Simone Bernardini, primo violino dei Berliner Philharmoniker, e altri strumentisti da lui inviati a partecipare al Progetto Musica nei Borghi. Stasera, sabato 11 luglio, omaggio a Vivaldi (Conservatorio Santa Elisabetta di Barga ore 21,15) con “Le quattro stagioni” con primo violino proprio Simone Bernardini e naturalmente l’Ensemble Le Musiche. Chiusura in bellezza poi il 12 luglio (sempre al Conservatorio stessa ora) con la “Sinfonia Concertante”: Simone Bernardini e Andreas Willwohl eseguiranno insieme all’Ensemble la Sinfonia Concertante di W. A. Mozart per violino e viola. Prezzo concerti: € 10,00 intero € 8,00 ridotto. Per informazioni: tel. 0583 711068 – operabarga@gmail.com – www.operabarga.it

- di Redazione

Ecco la “bella Italia” di Shirley Parker Gore

(foto di Ivano Stefani) – E’ stata inaugurata ieri a Barga, uno degli eventi della Galleria Comunale di Via di Borgo, gestita dall’associazione Venti d’arte, la mostra “My beautiful Italy” di Shirley Parker Gore: ventidue opere realizzate con la tecnica della serigrafia che raccontano la passione dell’artista per il nostro paese. I luoghi sono quelli classici del “Grand Tour italiano”, Firenze, Venezia e i paesaggi toscani, tra cui Barga e Lucca. Amante dei soggetti figurativi, Shirley, in chiave allegra ed ironica, rappresenta in questi luoghi i simboli dell’Italia nel mondo: la vespa, la bicicletta e gli elementi della natura. La mostra, a cura di Riccarda Bernacchi e Lucia Morelli, immortala momenti immaginari o reali, riunendo in sé i caratteri di un paese che affascina e ammalia da sempre i visitatori di tutto il mondo. Shirley, reduce da una importante mostra alla The Ice House Gallery in Holland Park a Londra, porta all’estero l’immagine di un’Italia autentica e bellissima, a testimonianza…

- di Redazione

Alla scoperta di Mozart e Vivaldi, i nuovi concerti di Opera Barga

Dopo le serate d’opera al Teatro dei Differenti, con la presentazione del Catone di Haendel, il Festival Opera Barga chiude la sua parentesi barghigiana (si sposterà poi a Bagnone in provincia di Massa) presentando un nuovo weekend di musica con il tradizionale appuntamento con l’Ensemble Le Musiche di Simone Bernardini, primo violino dei Berliner Philharmoniker, e altri strumentisti da lui inviati a partecipare al Progetto Musica nei Borghi che si svolge appunto nei comuni di Barga e Bagnone nell’ambito del festival. La prima serata (10 luglio – Aia del Beniamino, Fornaci di Barga, ore 21,15), prevede l’esecuzione del celebre quintetto per clarinetto e archi di W. A. Mozart con Helena Madoka Berg dell’Orchestra Sinfonica di Monaco al violino, Benjamin Beck, accademista dei Berliner Philharmoniker alla viola, Barbara Oehm, primo violoncello dell’Opera di Zurigo e Uriel Vanchestein, clarinettista, compositore e direttore d’orchestra recentemente invitato ad esibirsi a Pechino al Xian International Clarinet Festival e al Festival Internazionale di Caracas. Durante la…

- di Giulia Paolini

Shirley Parker Gore presenta My Beautiful Italy

Si terrà presso la Galleria Comunale in centro storico, dal 9 al 20 luglio 2015, la prima esposizione italiana di Shirley Parker Gore, artista inglese che vive tra Greenwich e Brucciano in Garfagnana. L’inaugurazione sarà giovedì 9 luglio 2015 alle ore 18,30. Ventidue opere, realizzate con la tecnica della serigrafia in edizione limitata, raccontano l’amore e la passione di questa artista per il nostro paese. I luoghi sono quelli classici del “Grand Tour italiano”, Firenze, Venezia e i paesaggi toscani, tra cui Barga e Lucca. Amante dei soggetti figurativi, Shirley, in chiave allegra ed ironica, rappresenta in questi luoghi i simboli dell’Italia nel mondo: la vespa, la bicicletta e gli elementi della natura. La mostra, a cura di Riccarda Bernacchi e Lucia Morelli, immortala momenti immaginari o reali, riunendo in sé i caratteri di un paese che affascina e ammalia da sempre i visitatori di tutto il mondo. Shirley, reduce da una importante mostra alla The Ice House Gallery in…