Cronaca

- di Redazione

Le solenni celebrazioni del Venerdì Santo

Un Venerdì Santo intenso nel comune di Barga dal punto di vista delle tradizioni religiose pasquali. A San Pietro in Campo torna infatti il prossimo venerdì l’appuntamento quinquennale con la processione di Gesù Morto (nell’immagine un momento della Processione tenutasi a Barga cinque anni orsono), organizzata dall’Unità Pastorale di Barga, San Pietro in Campo e Sommocolonia. La solenne processione percorrerà partirà dalal chiesa di San Pietro in Campo alle 21 e percorrerà il seguente itinerario: via Barghigiani nel mondo – località ai Biagi – località Stefanetti — ritorno passando da via della Chiesa fino alla località Alla Croce per poi rientrare in Chiesa.  Al corteo prenderanno parte le compagnie delle chiese barghigiane con le cappe dai colori che distinguono le vaerie parrocchie; le associazioni di volontariato con le proprie insegne, le autorità; accompagnerà  la processione la Filarmonica di Barga. Sempre la sera del Venerdì Santo, questa volta nell’unità pastorale di Fornaci, Filecchio e Ponte all’Ania, si terrà un’altra solenne processione.…

- di Redazione

La marcia “Conosciamo San Pietro in Campo”

Si terrà il prossimo 25 aprile a San Pietro in Campo la XIX edizione della marcia podistica non competitiva “Conosciamo San Pietro in campo”, organizzata dal Comitato Paesano d San Pietro in campo con il patrocinio del Comune di Barga. La corsa, valevole per il Trofeo Podistico Lucchese, prevede quattro percorsi: 2, 5, 10 e 18 km con un percorso adatto anche ai diversamente abili ed alle persone con ridotta capacità motoria. Tutti  tracciati permetteranno di scoprire le bellezze che circondano San Pietro in Campo e quindi di trascorrere anche un lunedì di Pasqua diverso oltre che piacevole. Per informazioni si può contattare il numero 0583 710083 o visitare il sito del comitato paesano: www.comitatosanpietroincampo.it

- di Redazione

Agricoltura: dalla Provincia contributi per favorire interventi rispettosi dell’ambiente

Ammonta a 180mila euro il contributo che la Provincia di Lucca ha messo a disposizione, nell’ambito degli interventi contenuti nel Piano locale di sviluppo rurale 2011, per la sottoscrizione di impegni agro-ambientali in grado di sostenere per 5 anni le attività rurali del territorio che rispettano l’ambiente. C’è tempo fino al 15 maggio per presentare la specifica domanda di contributi che saranno concessi per incentivare un maggiore rispetto dell’ambiente grazie alla riduzione dell’impiego di fertilizzanti chimici e antiparassitari di sintesi. Gli interessati potranno presentare domanda tramite Artea (Agenzia regionale toscana per le erogazioni in agricoltura (www.artea.toscana.it ) scegliendo se optare per la coltivazione biologica o per la coltivazione integrata (uso consentito di solo alcuni prodotti chimici), oppure per l’incremento della sostanza organica nei suoli; in caso di più opzioni verrà liquidato il premio più elevato. L’entità dei contributi varia da un minimo di 100 euro per ettaro per i pascoli, fino a 800 euro/ ettaro per i fruttiferi per l’agricoltura…

- di Redazione

700 mila euro per il restauro di Casa Pascoli

Settecentomila euro al comune di Barga da parte di Arcus S.p.A., società pubblica del Ministero dell’Economia con il compito di sostenere  progetti riguardanti l’arte ed i beni  culturali, per un progetto di recupero e di ristrutturazione di Casa Pascoli. Lo stanziamento arriva poco tempo dopo  che il Ministero per i Beni Culturali aveva assegnato altri 166 mila euro ad un progetto della Soprintendenza Archivistica della Toscana  relativo alla catalogazione e digitalizzazione delle carte dell’archivio di Giovanni e Maria Pascoli (leggi l’articolo). A dare la notizia, non con poca soddisfazione, il sindaco Marco Bonini insieme a Giovanna Stefani, consigliera delegata alla Cultura: “E’ con grande piacere che abbiamo appreso dell’approvazione da parte di Arcus del nostro progetto – raccontano – E’ un finanziamento importante, il più rilevante per la Toscana ed anche il più ingente ottenuto in questi anni dal Comune di Barga per quanto riguarda Casa Pascoli.” Secondo Bonini e la Stefani questo contributo rappresenta senza dubbio un forte segnale…

- di Redazione

E’ uscito “L’ora di Barga”

E’ uscito il numero pasquale de “L’Ora di barga”, il periodico di informazione dell’unità pastorale di Barga, San Pietro in Campo e Sommocolonia. In questo numero tutte le notizie relative agli appuntamenti ed alle celebrazioni della Pasqua che peraltro incluso quest’ano anche la solenne processioe di Gesù Morto prevista per il venerdì sato a San Pietro in Campo. Scarica e leggi il numero qui: L’Ora di Barga

- di Redazione

Corsonna: avviata la procedura per la cassa integrazione

E’ previsto per stasera alle 18 a Lucca l’incontro per portare avanti la trattativa per risolvere la crisi dello scatolificio Corsonna di Castelvecchio Pascoli. Stasera i sindacati si augurano che possa esserci il primo confronto con i rappresentanti della Pro-Gest, l’azienda interessata al subentro nelle attività produttive del Corsonna e di cui è proprietaria la famiglia Zago; questo per poter capire meglio l’evolversi della vertenza dato che per il momento non ci sono stati contatti ufficiali. Ci saranno invece sicuramente il Commissario liquidatore Donato Bellomo, i rappresentanti delle istituzioni e dell’associazione industriali. In questi giorni il commissario nominato dal tribunale fallimentare si era riservato di studiare l’incartamento più a fondo e di poter tracciare delle linee di condotta più precise. Di certo si sa solo che il commissario ha aperto la procedura per la messa in cassa integrazione a ore di tutti i dipendenti del Corsonna. Questo vuol dire che dai prossimi giorni la fabbrica si fermerà e tutti i…

- di Redazione

Civiltà! E che diamine!

La stella polare della politica brilla nel buio. Me ne vado; non reggo (e qui ci vorrebbe una parola che mi hanno detto che è meglio non mettere). Il 15 e 16 maggio votiamo per la Provincia. Per il prossimo presidente che speriamo di vedere spesso anche qui da noi. Represso il conato di vomito prodotto dall’intero arco parlamentare rifletto. Teorizzo la partecipazione e quindi vado a votare. Barga è un avamposto di civiltà, non posso mancare. Anche se ho qualche dubbio. Procedo per esclusione. E questo è quanto.Passo oltre. Mentre in Parlamento (quello di cui sopra) stanno litigando sull’opportunità di ammazzare ancora qualche altra persona in Libia (siamo in guerra, non capisco perché nessuno lo dice?), leggo che la rivolta è a Napoli dove si combatte a colpi di rifiuti, indifferenziati ovviamente. E che diamine, noi, al contrario, siamo un popolo civile, lo dimostrano le nostre cittadine.Cicche di sigarette per terra, sputi, cacche di cane, gatto, piccione, caramelle, cacche…

- di Redazione

Ultime sulla vita pubblica barghigiana

Esiste un problema. Di partecipazione. In Italia come a Barga. Puoi far suonare il più grande musicista al mondo, esibire il più grande attore, presentare il più bel libro mai scritto, il risultato non cambia. Ma non solo. Niente cambia nemmeno per il 25 aprile e il 4 novembre (lascio il dubbio su cosa significano queste date; a voi la ricerca in Internet). Unica eccezione è stata l’Unità d’Italia. Tant’è, ci son voluti 150 anni. Non c’erano nemmeno i genitori (solo uno) all’inaugurazione del nido dei figli in San Pietro in Campo. I concerti vanno quasi deserti, le presentazioni di libri pure, per non parlare dell’arte locale. E la colpa, ahimè, non è della mancata informazione (un dubbio: forse è troppa e siamo assuefatti). Così, senza tanti moralismi.Destra e sinistra, sinistra e destra (par condicio sia) almeno stavolta unite. La destra ha altro a cui pensare (bunga bunga, idee surreali varie come la proposta di legge per cambiare la Costituzione…

- di Redazione

Prima parte di venerdi compromessa, poi torna il sole!

La giornata di ieri ci ha riportato la pioggia con circa 11 mm caduti tra il pomeriggio e la notte. E’ tornata anche la neve in appennino oltre i 1.200 metri (nella foto il piazzale dell’Abetone con una leggera imbiancata). Il fronte atlantico che ha spezzato il domino dell’anticiclone ci lascerà in eredità 1-2 giorni di instabilità pomeridiana prima di una rimonta alto-pressoria che interverrà già da sabato e, in modo più incisivo, da domenica e che pare avere tutta l’intenzione di accompagnarci almeno sino a Pasqua e, probabilmente, sino a fine mese. Qualche giorno fa i modelli matematici propendevano per un deciso sblocco della circolazione con scambi meridiani con l’aria fredda che dalle latitudini settentrionali puntavano verso il sud Europa. In soli due giorni tutto è cambiato a favore dell’alta pressione. Se un po’ di sole, ed i primi caldi, fanno sicuramente piacere, non dimentichiamoci che siamo ad Aprile, il mese delle piogge per eccellenza che e ha fatto…

- di Redazione

Il sole non intende mollare la presa!

L’alta pressione non intende mollare la presa. Questa è la sentenza delle ultime emissioni dei modelli matematici. Da alcuni giorni le giornate si ripetono: molto fresco al mattino, molto mite al pomeriggio ed un’escursione termica che favorisce raffreddori e mal di gola (questa mattina a Filecchio si sono registrati +2 gradi di minima e +23 di massima). In compenso la Natura si è già risvegliata e possiamo ammirarla in tutto il suo splendore (foto di Daniela Marchi). Nei prossimi giorni non ci saranno variazioni significative se non la possibilità di un po di instabilità pomeridiana, sopratutto nella giornata di sabato, con effetti tutti da valutare. Il sole ha intenzione di dominare incontrastato almeno sino a metà mese, concedendo ai nostri terreni una pausa dopo mesi di abbondanti piogge, e regalandoci temperature quasi estive. Godiamoci questo periodo perchè la Natura tende sempre a riequilibrare le anomalie… Giovedi 7 aprile: cielo sereno con vento debole al mattino, in rinforzo al pomeriggio ed in…

- di Redazione

Crisi Corsonna: nominati i commissari

Non uno ma due. Oggi è avvenuta da parte del Tribunale la nomina di due commissari giudiziali che da adesso gestiranno la crisi dello scatolificio Corsonna; uno per lo stabilimento di Castelvecchio Pascoli e l’altro per lo stabilimento di Bientina  già in crisi dal mese di gennaio. I commissari  a questo punto dovranno procedere alla messa in liquidità della vecchia azienda diretta dalla famiglia di Luigi Marcucci e determinare il concordato per tutti i debiti esistenti e che sono alla base della crisi del gruppo. Con questi passaggi tutti si augurano, dai sindacati, ai dipendenti in primis, ma anche alle istituzioni, che successivamente si possa arrivare a far riprendere l’attività.  “Ci  auguriamo – ci ha dichiarato Walter Fattore della FISTEL CISL – che nell’ambito della gestione straordinaria ci sia la ripresa dell’attività e che questo riguardi tutti i lavoratori e non una parte”. Come già emerse la scorsa settimana nell’incontro svoltosi a Palazzo Ducale sarà difficile che questa ipotesi possa…

- di Redazione

Il golf club Garfagnana organizza per la stagione 2011 corsi promozionali di golf

A partire da Sabato 16 Aprile 2011 saranno organizzati corsi promozionali per neofiti al costo di € 80,00  a persona, comprendenti: Noleggio bastone da golf, ingresso al campo pratica, 4 lezioni (teoria e pratica) di 2 ore in gruppo di al massimo 4 persone. Nel dettaglio, il programma: 16/04/2011: 1° lezione (durata 2 ore)Lezione teorica per illustrare il gioco del golf, le sue regole e le prime basi dello “swing” (movimento); a seguire prova di putting green e primi colpi al campo pratica. 23/04/2011: 2° lezione (durata 2 ore)Lezione di  “swing” al campo pratica (1 ora e 30 minuti); a seguire putting green per 30 minuti. 30/04/2011: 3° lezione (durata 2 ore)Lezione al campo pratica (1ora e 30 minuti); a seguire lezione sul colpo di approccio per 30 minuti. 07/05/2011: 4° Lezione (durata 2 ore)Primi colpi in campo sotto la guida dell’istruttore (1ora e 30 minuti); a seguire putting green per 30 minuti, con gara a premi. Sono previsti, inoltre,…