Pensione da ritirare in posta? Ci vanno i carabinieri

-

BARGA – La pensione recata a casa dai carabinieri. Poste ha stipulato una importantissima convenzione stipulata con l’Arma dei Carabinieri, in base alla quale i pensionati di tutto il paese, di età pari o superiore a 75 anni, che percepiscano prestazioni previdenziali presso gli uffici postali e che riscuotano normalmente la pensione in contanti, potranno richiedere, delegando al ritiro i Carabinieri, la consegna della stessa pensione a domicilio per tutta la durata dell’emergenza da Covid-19, evitando così di doversi recare negli Uffici postali.
Come fare per usufruire di questo servizio dell’Arma?
Gli anziani  interessati devono preventivamente telefonare alla stazione carabinieri del proprio paese (Barga Tel. 0583 711208 – Fornaci 0583 75005). Saranno i Carabinieri a venire a casa per ritirare un documento e far firmare una delega. Poi riscuoteranno la pensione e la porteranno direttamente a domicilio.

E’ bene però sempre ricordare: dovranno essere i carabinieri della vostra zona, che conoscete e che avrete chiamato voi, a cui dovrete aprire, affidare deleghe e documenti, per tale servizio. Se insomma arriva da voi qualche sconosciuto che vi chiede di effettuare per voi questo servizio non aprite la porta perché potrebbe trattarsi di una truffa…
A proposito di forze di polizia da sapere che nei giorni di ritiro delle pensioni, nell’interesse della collettività, nei siti ritenuti più critici in termini di potenziale afflusso della clientela, saranno previsti servizi di sorveglianza al di fuori degli Uffici Postali, finalizzati a regolare i flussi di accesso ed evitare assembramenti.

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.