Cronaca

- di Redazione

Ritardi delle Poste: ci risiamo!

Dopo un breve periodo in cui il problema sembrava almeno in parte risolto, il fenomeno dei gravi ritardi nella consegna della posta nel comune di Barga è tornato a farsi sentire.Sono diversi i cittadini che ci hanno telefonato o contattato per farci sapere di non ricevere la posta da settimane o di riceverla, magari una volta al mese o giù di lì, in un unica soluzione. A volte con bollette o fatture già scadute in quanto recapitate in ritardo. Molti anche i casi dove si segnala il completo smarrimento della posta attesa. Lettere, fatture, bollette che sono state inviate, ma che non vengono mai ricevute dall’utenza.Da diversi mesi il servizio di consegna lettere e posta nel comune di Barga è un disastro e il problema è sempre il solito: il decentramento del servizio di smistamento della posta che ora avviene non più presso gli uffici locali, ma a Firenze; ma anche il fatto che l’organico dei portalettere destinato a coprire…

- di Redazione

Stili di vita giovanili: ecco un progetto

“Voglio una vita spericolata?”; questo il titolo del nuovo progetto discusso nel corso della Conferenza dei Sindaci per l’Istruzione della Valle del Serchio che si è tenuta a Barga presso il comune. E’ un progetto rivolto alle politiche giovanili che nasce dal coinvolgimento di enti, associazioni, scuola, Azienda USL. “Voglio una vita spericolata?” si pone lo scopo di promuovere stili di vita sani attraverso l’attivazione di percorsi di riflessione con i giovani sui nuovistili di divertimento e di trasgressione: dal bisogno di sperimentare nuove emozioni all’influenza di alcool e sostanze. Anche i ragazzi sono stati coinvolti nel sostenere il progetto che infatti è firmato anche da un ragazzo individuato nel mondo extra scuola e da tre tra gli iscritti agli Istituti Superiori della Valle (uno per l’ISI Barga, uno per l’ISI Simoni e uno per l’ITCG Campedelli). L’età a cui è rivolto è dai 14 ai 29 anni: quasi 8.000 ragazzi residenti in Valle del Serchio e oltre 2.000 che…

- di Redazione

Fontanamaggio: l’emergenza ambientale continua

La profonda frattura che divide il centro storico e la parte più nuova di Barga è ancora, anzi più che mai, emergenza ambientale. Il maltempo degli ultimi giorni ha riportato la discussione anche sul Rio Fontamaggio interessato da un vasto progetto di recupero e sistemazione ambientale avviato dall’Amministrazione Sereni che lo ha sempre definito una delle emergenze ambientali più importanti della Valle del Serchio. Sui due versanti i9nmovimento del Fontanamaggio poggiano infatti le abitazioni sia della parte nuova che del centro storico di Barga.A lanciare nuovamente l’allarme è il sindaco Umberto Sereni: “Dopo un primo bilancio è emerso – ha detto – che nell’area del Fontamaggio là dove siamo già intervenuti con opere anche di bioingegneria non è successo nulla. Questo vuol dire che i lavori fatti erano urgenti e importanti per il centro di Barga. Ad iniziare dai contrafforti a ridosso di via Marconi. Senza questi interventi oggi la situazione poteva essere diversa. E’ però anche vero che la…

- di Matteo Casci

Torneo di Burraco sempre più numeroso

Domenica 25 gennaio si è svolto presso l’Hotel “La Pergola”, il Torneo di carnevale di Burraco. L’evento è stato organizzato dall’associazione Burraco di Barga con il patrocinio del Comune di Barga. Alla giornata hannopartecipato circa una cinquantina di persone che si sono sfidate in vari turni. La manoifestazione è durata tutto ilpomeriggio e si è conclusa con la premiazione dei vincitori del Torneo premiati dal presidente del Burraco di Barga Maresa Andreotti.

- di Redazione

Emergenza maltempo: “Bertolaso deve venire in Valle del Serchio”

Incontro importante, con la partecipazione dell’on.le Andrea Marcucci sull’emergenza frane nel territorio della Valle del Serchio. In Comune a Barga, dopo un breve sopralluogo nel territorio comunale, si sono incontrati oltre a Marcucci, il sindaco di Barga, Umberto Sereni, gli assessori provinciali Alessandro Adami e Mario Regoli con il consigliere provinciale, Arturo Nardini, il consigliere regionale Marco Remaschi e l’assessore alla protezione civile della Comunità Montana Pietro Onesti.Nell’incontro è emersa la ferma volontà del Comune di Barga: una richiesta al capo della Protezione Civile Bertolaso per una visita urgente in valle del Serchio. “Questo è un territorio profondamente ferito e Bertolaso deve venire – ha detto Sereni – al più presto”.La presenza di Bertolaso sul territorio è ritenuta fondamentale affinché il Governo si renda conto dello stato di calamità del territorio, messo in ginocchio da emergenze maltempo che si protraggono dal novembre scorso. “Se il Governo e la Regione non interverranno – ha detto in proposito l’assessore provinciale Adami –…

- di Francesco Consani

Benedizione degli animali 2008

In una grigia mattinata invernale, domenica 18 Gennaio, si è svolto presso il maneggio di Barga, organizzato dal Club Ippico di Barga in collaborazione con gli Amici del Cavallo, il raduno degli animali per la loro Benedizione in occasione della ricorrenza di Sant’Antonio.Nonostante la giornata piovigginosa, è partita la passeggiata equestre verso Barga, scortata dai Vigili Urbani, con sosta nella piazza antistante laPasticceria F.lli Lucchesi, che ha offerto a tutti i partecipanti un aperitivo, prima del rientro al maneggio attraverso la via XXV Aprile.Presso le scuderie del maneggio, erano presenti 30 cavalieri con i propri cavalli e almeno altrettanti proprietari di animali diversi.A fine mattinata c’è stata la Benedizione impartita dal Proposto di Barga Don Stefano Serafini, alla presenza, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, del Consigliere Vittorio Salotti, che ha consegnato a tutti gli intervenuti un attestato di partecipazione del Comune di Barga.La giornata si è conclusa con il pranzo presso il Ristorante La Pergola di Barga e con l’organizzazione di…

- di Redazione

Frana al Frascone e si teme per la nuova ondata di maltempo

E’ di giovedì sera la segnalazione di un nuovo fronte franoso che minaccia la strada regionale 445 fra Fornaci di Barga e Mologno. La zona interessata è quella del Frascone.A monte della strada è iniziato un distaccamento di parte della collina, distaccamento che potrebbe trasformarsi un vera e propria frana. Se il fronte si distacca potrebbe bloccare la viabilità di collegamento con nuovi disagi. “Il distaccamento che ci è stato segnalato la sera di giovedì scorso – hadetto l’assessore della Comunità Montana Media Valle, Pietro Onesti, delegato per la Protezione Civile anche del Comune di Barga – ha un fronte di 15 metri. Ci preoccupa perché potrebbe provocare, in caso di caduta, danni a una viabilità importante. La zona è infatti quella a monte della 445, sopra strada, in località Frascone fra Fornaci e Mologno”. Preoccupazione avvalorata anche dalle nuove notizie meteorologiche: si prevede infatti un nuovo peggioramento con allerta meteo per la giornata di oggi (venerdì) su un territorio…

- di Redazione

Una grossa frana a Sommocolonia: quattro case inagibili. Disagi a Ponte all’Ania

Quattro case inagibili e molte famiglie di Ponte all’Ania e Pedona senz’acqua. Questa la punta dell’iceberg dell’eredità lasciata dal maltempo di martedì scorso nel comune di Barga, dove il bilancio dei danni continua a salire e dove si contano più di 100 frane su tutto il territorio: danni ingenti per diverse centinaia di migliaia di euro.Sommocolonia, la frazione montana venuta alla ribalta anche dopo il film di Spike Lee, Miracle at St. Anna, è stata interessata da una vasta frana verificatasi nel versante nord est del paese che ha reso inagibili ben quattro abitazioni. La frana desta grossa preoccupazione anche perché, in caso di ulteriore maltempo, il versante potrebbe allargarsi ed interessare, oltre alle quattro case, anche il paese stesso ed il monumento alla Pace della Rocca di Sommocolonia che si trova a pochi metri sopra il versante franoso.Stamani sul posto c’è stato un sopralluogo dei tecnici comunali assieme al sindaco di Barga ed al consigliere delegato alla protezione civile…

- di Redazione

Nel primo anniversario della scomparsa di don Giorgio Pisani

Ricorre il primo anniversario della scomparsa di don Giorgio Pisani, sacerdote molto amato a Barga.Don Giorgio era nato a Pisa il 31 luglio del 1939 da Angiolo e Maria Bernardini. Dopo aver frequentato le Scuole medie e la Teologia nel Seminario Arcivescovile fu ordinato sacerdote dall’Arcivescovo Mons. Ugo Camozzo nella Chiesa Cattedrale di Pisa il 26 giugno 1962.Fu Vicario Parrocchiale della Propositura di Barga (1962-1966); Parroco di Renaio (1966-1972); Parroco di Loppia (1972-1978); Parroco di San Frediano a Settimo (1978-1989); Parroco di Santa Maria Ausiliatrice di Marina di Pisa (1989-2002). Nel ricordo di molta gente di Barga, don Giorgio viene descritto come persona buona, gioiosa e di gran fede, e nel periodo che ha svolto il suo sacerdozio a Barga, molto impegnato con i ragazzi e i giovani.Ritiratosi dalla Parrocchia per motivi di salute, ha continuato ad esercitare il suo ministero sacerdotale come Presbitero collaboratore nell’Unità Pastorale della Valgraziosa. Incarico che ha mantenuto fino alla sua scomparsa.Nel primo anniversario della…

- di comunicato stampa

Obblighi di legge in materia di sicurezza: al via una serie di corsi a Lucca e a Castelnuovo Garfagnana

Sono aperte le iscrizioni ai corsi per essere a norma con le nuove regolamentazioni in materia di sicurezza. I corsi si terranno nella sede dell’agenzia Per-Corso di Lucca e di Castelnuovo Garfagnana.Questo tipo di formazione è obbligatoria per i datori di lavoro che svolgono compiti di responsabile del servizio di prevenzione e protezione, i titolari (e gli addetti) di imprese alimentari semplici-complesse e responsabili di piani di autocontrollo di attività semplici-complesse, per gli addetti antincendio in attività a rischio basso, medio ed elevato e per gli addetti al pronto soccorso in aziende dei gruppi A, B e C.Per informazioni e iscrizioni: Agenzia Formativa Per-Corso, sede di Lucca tel. 0583.33.33.05 info@per-corso.it; sede di Castelnuovo Garfagnana tel. 366.53.711.27 sedecastelnuovo@per-corso.it; http://www.per-corso.it/.

- di Matteo Casci

Il Circolo Burraco di Barga cresce

Martedì sera presso l’Hotel la Pergola si è svolta la riunione del circolo del Burraco di Barga con la presenza del professor VittorioLazzareschi, vice presidente nazionale e responsabile regionale Fibur. Una riunione indetta dal ex. Presidente del circolo Gabriele Giovanetti per discutere e riorganizzare per il nuovo anno tutto il direttivo. Infatti, durante la serata, è stato votato il nuovo presidente Maresa Andreotti, i due vice presidenti, il cassiere, e molti altri collaboratori di un totale di dodici persone. Poi, il professor Lazzareschi ha spiegato le attivitàe le prospettive possibili possibili per il circolo e ha accennato ad una piccola novità per i tornei sotto le stelle che si svolgeranno nei mesi estivi. La serata si è conclusa con gli auguri di buon inizio 2009 da parte del responsabile regionale a tutti i componenti del circolo Burraco di Barga.

- di Redazione

Maltempo: nuove frane e tanti danni.

Dopo l’emergenza maltempo di martedì, anche nel comune di Barga si è fatto un primo bilancio di quelli che sono stati i danni. Una situazione in divenire perché il terreno si è notevolmente appesantito dopo le piogge e continuano a pieno ritmo i movimenti franosi.Desta ancora preoccupazione la situazione dell’erosione della piena del fiume Serchio sul territorio barghigiano. I danni registrati sulla sponda barghigiana sono stati diversi. L’area maggiormente colpita è stata quella nei pressi del ponte di Gallicano. L’erosione dei piloni portanti, già danneggiati dalle piene dei primi di dicembre, si è accentuata e seri danni, come ci dice anche l’assessore della Comunità Montana, Pietro Onesti, delegato alla protezione civile anche per il comune di Barga, il fiume li ha fatti anche lungo l’argine immediatamente a monte del ponte dove il Serchio ha eroso in profondità ben 40 metri di terreno: “Un problema – afferma Onesti – che nei prossimi giorni andrà valutato con la Provincia”. Diversi sono stati…