Tag: ospedali

- di Redazione

Sanità, proclamato sciopero per mercoledì 8 marzo. L’Azienda USL Toscana nord ovest garantisce i servizi sanitari essenziali

Le organizzazioni sindacali Slai Cobas per il sindacato di Classe, Cobas – Confederazione dei Comitati di Base, Usi-Ait, Adl-Cobas, Usi-Unione Sindacale Italiana, Usb per tutte le categorie pubbliche e private e Cub-Sanità per il solo settore sanitario nazionale del sindacato hanno proclamato uno sciopero per l’intera giornata di mercoledì 8 marzo 2017. L’Azienda si scusa anticipatamente con i propri utenti per eventuali disagi nell’erogazione dei servizi sanitari (esami, ambulatori ecc) e amministrativi (prenotazione esami, Libera Professione ecc) che si dovessero manifestare a livello sia territoriale che ospedaliero. Come previsto dalla normativa vigente, saranno comunque garantiti tutti i servizi minimi essenziali previsti per il settore della Sanità e, per quanto riguarda le attività connesse all’assistenza diretta ai degenti, sarà data priorità alle emergenze e alla cura dei malati più gravi e non dimissibili. A tal proposito ricordiamo che i “servizi minimi essenziali” comprendono: – il Pronto Soccorso e servizi afferenti legati a problematiche non-differibili della salute dei cittadini ricoverati (turni dei…

- di Redazione

Maccari (ASL Toscana Nord). “L’azienda crede nei due ospedali della Valle; a cominciare da punto nascita e sale chirurgiche”

Il ruolo importante del punto nascita di Barga e la sua funzionalità ed efficienza, la tematica relativa agli investimenti previsti per il rafforzamento strutturale e qualitativo dell’ospedale di Castelnuovo a cominciare dalle sale operatorie Castelnuovo; la riorganizzazione dei servizi e l’impiego del personale. Con una linea di fondo da seguire: “Il rafforzamento dei presidi di Barga e Castelnuovo che hanno scelto la logica di integrazione che a nostro avviso ė la logica vincente”. Così il Direttore Sanitario dell’Azienda USL Toscana nord ovest Mauro Maccari, intervenuto stamani ad una conferenza stampa organizzata assieme alla Conferenza dei sindaci zonale della Valle, rappresentata dal presidente Andrea Tagliasacchi e dal vice, Marco Bonini. All’incontro hanno preso parte anche Michela Maielli, responsabile della zona Valle del Serchio dell’ASL ed il vice sindaco di Castelnuovo, Josephine Patricia Tolaini. Proprio dal punto nascita di Barga è iniziato il “punto della situazione” di Maccari: “Fa parte della rete dei punti nascita della Regione, la sua presenza ė legata…

- di Redazione

I piccoli ospedali funzionano

Attraverso questa mia, vorrei rivolgere un grande e sincero ringraziamento a tutto il personale medico ed infermieristico del reparto di Ortopedia dell’ospedale S. Croce di Castelnuovo Garfagnana, dove sono stato operato. Qui, durante la mia degenza, ho ricevuto una grande per la grande dimostrazione di professionalità e umanità . A dimostrazione che i piccoli ospedali funzionano. Gianfranco Pinelli

- di Redazione

Sanità, De Lauretis: un piano di turn-over del personale per risolvere le criticità dei due ospedali

Con la presenza del direttore generale dell’ASL Toscana Nord Ovest, Maria Teresa De Lauretis si è svolta lunedì a Castelnuovo Garfagnana la conferenza dei sindaci convocata dal presidente Marco Bonini per affrontare il tema delle criticità negli ospedali di Barga e Castelnuovo, ma anche per richiedere ulteriori conferme circa i finanziamenti in arrivo per le sale chirurgiche dei due nosocomi, rilanciate anche dall’assessore regionale Saccardi. Una riunione definita positiva dal presidente dell’articolazione zonale del sindaci Marco Bonini per la conferma venuta anche dalla De Lauretis degli investimenti previsti sia per le sale operatorie degli ospedali, che per l’adeguamento tecnologico dei due presidi ed anche per gli investimenti sul territorio. Investimenti che in generale non saranno a breve termine, come ha fatto notare anche il sindaco di Gallicano David Saisi, ma in particolare verranno attuati entro il 2018. Così sarà anche per l’ospedale di Castelnuovo dove però con il via libera ai finanziamenti adesso potrà essere espletata la gara per la…

- di Redazione

Sanità, l’Osservatorio replica all’assessore Saccardi

Con questo comunicato desideriamo rispondere alle dichiarazioni dell’ assessore alla sanità Stefania Saccardi uscite su giornaledibarga.it Non sappiamo l’assessore, quando parla di “irresponsabili“, a chi si riferisca ma non possiamo non sentirci un po’ parte in causa visto che l’articolo è uscito proprio sul giornale della nostra città. Al tempo stesso ci teniamo a fornire a lei, ai lettori de Il Giornale Di Barga e ai cittadini tutti alcune precisazioni. L’ Osservatorio Della Sanità Della Valle Del Serchio non è un movimento politico verso il quale occorre fare opposizione. Fare opposizione a noi significa infatti fare opposizione a dei liberi cittadini che rendono (gratuitamente) un servizio alla comunità attraverso la comunicazione e la trasparenza, elementi, entrambi, che andrebbero ricercati nella politica stessa ma che sono, invece, sempre più rari.Tutto quello che scriviamo non sono citazioni da un romanzo di fantascienza ma sono il frutto di un confronto costante con il personale e i pazienti dei nostri ospedali (in particolare, per…

- di Redazione

Sanità: 18,4 milioni di finanziamenti dalla Regione. Giovannetti (Pd): “Manteniamo l’impegno assunto”.

La consigliera regionale Ilaria Giovannetti (PD, componente della commissione sanità), ieri con un proprio comunicato ha confermato i 6 milioni stanziati dalla regione per gli ospedali della Valle del Serchio e riferisce del dettaglio di altri finanziamenti che riguardano la ex Asl 2: «La giunta regionale ha approvato la ripartizione di finanziamenti statali e dei relativi cofinanziamenti per la riqualificazione della rete ospedaliere e quindi confermo quanto preannunciato dal sindaco di Castelnuovo, Andrea Tagliasacchi. Ai 6 milioni di euro destinati alla realizzazione delle sale operatorie di ostetricia a Barga e chirurgiche a Castelnuovo si aggiungono altri interventi molto attesi che interesseranno strutture strategiche della ex ASL n. 2 per un totale di ben 18,4 milioni. Tutto ciò rappresenta in maniera evidente la volontà dell’assessore alla salute Stefania Saccardi, che ringrazio, di tenere fede agli impegni presi con il territorio ed i cittadini non più tardi di pochi mesi fa, traducendo in azione concreta il lavoro della commissione sanità del Consiglio…

- di Redazione

Una task force per vigilare sui 6 milioni attesi dalla Regione per gli ospedali

Serve un incontro congiunto tra le amministrazioni di Barga e Castelnuovo, per istituire una task force che controlli tutte le scadenze e faccia pressione sulla Regione Toscana. Lo chiede l’ex sindaco di Barga e ora consigliere di minoranza, Umberto Sereni, che torna a intervenire dopo la notizia, annunciata dal sindaco di Castelnuovo, Andrea Tagliasacchi, oggi sulla stampa provinciale dello stanziamento dei sei milioni previsti per le sale operatorie negli ospedali di Barga e Castelnuovo: “La notizia del finanziamento per le sale operatorie di Chirurgia al Santa Croce e Ginecologia al San Francesco – dichiara – è di quelle che cambieranno la sanità in Valle del Serchio. La strada che vince è quella della Valle unita sui due ospedali, senza rotture tra istituzioni. Da quando si è accantonata l’idea dell’ospedale unico, che era un problema di scelte strategiche, le cose sono cambiate. Mi spiace solo che si sono persi tanti anni, e non si è visto un euro per le due…

- di Redazione

Osservatorio Sanità: lanciata petizione per richiedere incontro pubblico al sindaco Bonini

Osservatorio della Sanità mobilitato per la difesa dell’ospedale di Barga. Dopo le dure critiche rivolte al primo cittadino di Barga ed alle istituzioni, ritenuti colpevoli di essere assenti di fronte alla drastica riduzione dei servizi del reparto di ostetricia di Barga, l’Osservatorio ha lanciato una petizione popolare (le firme vengono raccolte online) per richiedere al Sindaco di Barga, di incontrare la cittadinanza in un’assemblea pubblica, con possibilità di contraddittorio per i cittadini, i comitati e le associazioni che vogliano partecipare. L’incontro viene richiesto perché secondo l’Osservatorio: “Da mesi è calato il silenzio sulla ‘vicenda ospedale’, un silenzio che spaventa, un silenzio che mette in forte dubbio la sopravvivenza del nosocomio e la possibilità di cure adeguate e sostenibili per i cittadini, un silenzio che i cittadini di Barga, e più ingenerale della Media Valle e Garfagnana non meritano”. “Oggi più che mai le criticità nell’ Ospedale S. Francesco di Barga sono all’ordine del giorno – continuano – Quasi impossibile fare…

- 1 di Redazione

Comitato Sanità su incontro con assessore Saccardi e raccolta firme contro la Legge 28

Anche il Comitato per la sanità nella Valle del Serchio interviene sull’incontro avuto tra i sindaci della Valle e l’assessore alla sanità regionale, Stefania Saccardi. Il Comitato si chiede quanto sia credibile la brusca inversione di marcia della Regione, con l’accantonamento del progetto ospedale unico ed il salvataggio delle due strutture esistenti. “La scorsa settimana gli amministratori della Valle hanno incontrato l’assessore regionale alla Sanità Stefania Saccardi: la riunione si è purtroppo svolta a porte chiuse, ma al termine dell’incontro è stato possibile per i cittadini avere un breve scambio di battute con l’assessore. Il comitato Per la Sanità nella Valle del Serchio ha chiesto alla Saccardi rassicurazioni rispetto a quanto Enrico Rossi, per bocca della dottoressa Sabina Nuti, prospettò tempo fa per il nostro presidio: un drammatico ridimensionamento, con trasformazione dell’ospedale in un “PIOT – Presidio Integrato Ospedale Territorio”, cancellazione di moltissimi reparti e drastica riduzione dei posti letto. A questa preoccupazione, la Saccardi ha risposto in modo sprezzante:…

- di Redazione

Sanità, osservatorio deluso dai risultati della seduta congiunta dei comuni della Media valle

L’ Osservatorio della Sanità Valle del Serchio chiede ai nostri rappresentati nel Parlamento Nazionale ed in quello Regionale, ai Sindaci, ai Consiglieri Comunali della Valle di anteporre – finalmente – gli interessi dei cittadini alle logiche di partito, di anteporre la tutela della salute dei residenti ai bizantinismi della politica; di erigere un solido muro contro le decisioni del Presidente Rossi e dei vertici dell’ASL n. 2 di Lucca; di pretendere e di far attuare da subito progetti concreti di sviluppo e potenziamento dei due presidi ospedalieri di Barga e Castelnuovo, plessi che formano l’Ospedale Unico della Valle.Così si esprime l’Osservatorio di Barga dopo la riunione congiunta dei consigli comunali dell Media Valle del Serchio, avvenuta preso l’Unione dei Comuni nei giorni scorsi.Riunione al termine del quale è stato approvato un ordine del giorno che richiede la salvaguardia di due plessi ospedalieri e dei loro servizi. “Abbiamo partecipato alla riunione del 5 ottobre u.s. dei Consigli Comunali di Barga, Bagni…

- di Redazione

In conferenza dei sindaci si è discusso della riorganizzazione dei servizi socio-sanitari

La riorganizzazione dei servizi socio-sanitari sul territorio dell’Azienda USL 2 di Lucca è stata l’argomento centrale della seduta della Conferenza dei sindaci che si è svolta oggi (mercoledì 23 settembre 2015) nella sede direzionale dell’Azienda a Monte San Quirico, alla presenza del commissario Maria Teresa De Lauretis, del responsabile della programmazione di Area Vasta Edoardo Majno e del vice commissario Joseph Polimeni. La riunione è stata aperta dal presidente della Conferenza, il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, che ha evidenziato l’importanza del momento: cambiano gli interlocutori a livello locale e regionale ed è fondamentale che Lucca continui ad essere protagonista nell’area vasta tirrenica e a livello regionale. “Come Conferenza dei sindaci – ha detto Tambellini – dobbiamo lavorare sempre di più per migliorare la sanità territoriale e per incentivare l’integrazione tra questa e l’ospedale”. Tambellini ha anche rilanciato la candidatura di Lucca come sede della Direzione della nuova grande Azienda che sta nascendo, anche per la sua posizione baricentrica. Lucca,…

- di Redazione

Osservatorio: grazie a tutte le donne e agli uomini liberi di Barga e della valle del Serchio

L’Osservatorio della Sanità della Valle Del Serchio desidera ringraziare tutti i cittadini che hanno preso parte alla manifestazione di sabato 19 settembre. Ringrazia altresì tutti i politici, i movimenti e le associazioni ( provenienti anche da altre zone ) che hanno sfilato fianco a fianco durante questa giornata piena di ostacoli e di grandi emozioni. Siamo molto soddisfatti per la partecipazione e per la riuscita di un evento così importante, evento che era stato boicottato in tutti i modi. La nostra protesta è stata come sempre rispettosa, e aveva il solo scopo di difendere un sacrosanto diritto di tutti i cittadini, il diritto alla loro salute e alle cure necessarie. Non si sono verificati episodi di intolleranza, non è scivolata mai sopra le righe ma à stata decisa nel contrastare una politica sanitaria regionale che ci priva del nostro diritto a curarci adeguatamente e dignitosamente. La nostra protesta ha dato l’opportunità a tutti di parlare. Nel nostro comunicato con il…