Commozione e partecipazione alle ultime celebrazioni del centenario della fine della Grande Guerra

- 2

La ricorrenza del IV Novembre, è stata davvero celebrata come si deve a Barga nello speciale anniversario  del centenario della fine della prima guerra mondiale. Di tante iniziative abbiamo parlato in questi giorni e vogliamo chiudere con la giornata di ieri che ha visto eventi prima a Fornaci e poi a Barga. Lo facciamo anche per ricordare e sottolineare nuovamente l’impegno particolare delle associazioni di categoria del territorio: Alpini, Marinai e Carabinieri e l’associazione Militari in congedo di Barga che d’intesa con il Comune sono stati veramente molto attivi.

Domenica 4 Novembre, a Fornaci di Barga presso la chiesa del Cristo Redentore una santa messa ed a seguire  un corteo dei partecipanti alla volta del Monumento ai Caduti di Piazza IV Novembre, dove si è tenuto  l’alzabandiera, la resa degli Onori ai Caduti e la deposizione di una corona di alloro con lettura del Bollettino della Vittoria del Generale Armando Diaz. Nella stessa giornata, ma a Barga, un corteo di autorità civili e militari accompagnato dalla Banda di Barga si è recato  a rendere gli onori ed a deporre una corona  al Monumento ai Caduti di Piazza della Vittoria, nell’ora in cui l’armistizio era stato reso noto nello stesso giorno di cento anni fa.

Toccante il momento in cui, con i rintocchi a morto delle campane del Duomo di Barga, i rappresentanti delle associazioni dei Marinai, dei Carabinieri, degli Alpini e dei Militari in congedo hanno letto i nomi dei 173 caduti barghigiani nella Grande Guerra. E’ stato chiamato all’appello anche un centosettantaquattresimo nome, quello di   Vincenzo Zerboglio, figlio del barghigiano d’elezione senatore Adolfo, decorato di medaglia d’oro del valor militare dopo la morte sul Monte Solarolo, avvenuta il 26 ottobre 1918, pochi giorni prima della fine della guerra, per ferite riportate in combattimento.

A chiudere le celebrazioni, alle 16 (ora effettiva del cessate il fuoco sul fronte) l’ammaina bandiera.

 

Tag: , , , , , , ,

Commenti

2

  1. Roberto Conti A.M.C.


    Caro Direttore, permettimi di esprimere un sentito ringraziamento, a tutti coloro che hanno collaborato, durante tutto l’ anno e specialmente nelle ultime settimane, per far si che, nell’ anno del centenario, fossero tributati gli onori e il ricordo dovuti a tutti quegli uomini (di qualsiasi parte) che cento anni fa caddero, furono feriti e combatterono sui campi di battaglia, di quella che, oltre che con il nome di “Grande Guerra”, fu denominata l’ “Inutile Strage”.
    Un ringraziamento a tutti quei cittadini che, in questi giorni, hanno visitato le mostre alle “Stanze della Memoria” e che ieri hanno partecipato alle manifestazioni ai Monumenti ai Caduti di Fornaci di Barga e di Barga; infine un ringraziamento particolare al Centro Addestramento Discipline Militari (dell’ Unione Sottufficiali in Congedo) di Pievepelago che ha partecipato, con una delegazione e con i suoi massimi livelli, alla cerimonia che si è tenuta a Barga.
    Roberto Conti
    Associazione Militari in Cogedo di Barga

    • Roberto Conti A.M.C.


      P.s.
      Un’ imperdonabile dimenticanza sarebbe non dedicare uno speciale ringraziamento ai membri del Gruppo Campanari di Barga per la gentile e generosa collaborazione!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*