Tag: Carabinieri

- di Redazione

Pensione da ritirare in posta? Ci vanno i carabinieri

BARGA – La pensione recata a casa dai carabinieri. Poste ha stipulato una importantissima convenzione stipulata con l’Arma dei Carabinieri, in base alla quale i pensionati di tutto il paese, di età pari o superiore a 75 anni, che percepiscano prestazioni previdenziali presso gli uffici postali e che riscuotano normalmente la pensione in contanti, potranno richiedere, delegando al ritiro i Carabinieri, la consegna della stessa pensione a domicilio per tutta la durata dell’emergenza da Covid-19, evitando così di doversi recare negli Uffici postali. Come fare per usufruire di questo servizio dell’Arma? Gli anziani  interessati devono preventivamente telefonare alla stazione carabinieri del proprio paese (Barga Tel. 0583 711208 – Fornaci 0583 75005). Saranno i Carabinieri a venire a casa per ritirare un documento e far firmare una delega. Poi riscuoteranno la pensione e la porteranno direttamente a domicilio. E’ bene però sempre ricordare: dovranno essere i carabinieri della vostra zona, che conoscete e che avrete chiamato voi, a cui dovrete aprire,…

-

Il giallo dello stemma Rondinelli

Per evitare un eccessivo frazionamento dei territori assoggettati, Firenze decise che le cariche podestarili venissero ricoperte da candidati sì sorteggiati, ma all’interno di un controllato numero di esponenti di famiglie già partecipanti alla gestione del potere. Quella dei Rondinelli, fiesolana d’origine, era una delle più ricche famiglie fiorentine. La loro attività politica si strinse attorno alle vicissitudini guelfe, delle quali furono protagonisti in prima persona. Nonostante non tutti gli appartenenti a questa famiglia fossero filomedicei, dai Medici furono sempre sostenuti e apprezzati. La loro dinastia fu piuttosto longeva e si estinse soltanto nel 1880 con la morte di Andrea di Luigi. Questo stemma in terracotta fu donato, secondo una consuetudine consolidata, alla città di Barga dal podestà Rinaldo di Nofri Rondinelli al termine del suo mandato. Fu affisso assieme a quelli dei governatori precedenti sotto l’ampio loggiato di palazzo Pretorio. Si trattava di un uso comune, talvolta obbligato e regolamentato dagli statuti locali, quello di lasciare traccia del proprio passaggio.…

- di Redazione

Arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, violenza e lesioni

GHIVIZZANO – Resistenza, violenza e lesioni. E’ stato per questo arrestato nella tarda serata del 17 febbraio scorso a Ghivizzano in via nazionale, Q. I.  42enne marocchino, senza fissa dimora, disoccupato e pregiudicato. Ad arrestarlo i carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Castelnuovo Garfagnana. Tutto è nato quando i carabinieri, in zona per il controllo del territorio, hanno notato un’auto che procedeva  a velocità sostenuta e con andamento irregolare lungo via Nazionale. Si trattava di una Ford Fiesta che è stata subito inseguita e fermata a Ghivizzano. Subito è stato appurato che l’auto era stata rubata poco prima a Castelnuovo Garfagnana ad un ragazzo 28enne di Pieve Fosciana. L’uomo alla guida è stato poi identificato nel cittadino marocchino, molto noto alle forze dell’ordine per i suoi trascorsi, il quale è apparso subito sotto gli effetti dell’alcool; fin da subito ha manifestato un atteggiamento aggressivo nei confronti dei militari, contro i quali si è scagliato improvvisamente sferrando calci e pugni nel…

- di Redazione

Rave party a Roggio, denunciati 65 giovani

VAGLI – Nella giornata di ieri al termine delle attività investigative, i Carabinieri della Stazione di Camporgiano hanno denunciato  65 persone, di cui  4 di nazionalità straniera, tutte tra i 18 e i 30 anni d’età e residenti in Italia, per il reato  di invasione di terreni e edifici, invasione di area protetta e manifestazione pubblica non autorizzata. Il tutto è legato al rave party non autorizzato che si tenne nella notte del 2 giugno a Vagli Sotto in località Monte di Roggio. Rave al quale parteciparono 300 giovani circa. I Carabinieri furono da subito presenti per il monitoraggio ed il controllo della situazione e della sicurezza ed eseguendo numerosi controlli nei confronti di molti partecipanti nonché allontanando un elevato numero di giovani che continuavano ad affluire provenendo da ogni parte d’Italia. Al termine dell’indagine sono stati identificati dai militari, quali partecipanti alla manifestazione ben 65 giovani provenienti da ogni parte d’Italia. Durante il rave party i Carabinieri hanno fermato…

- di Redazione

Droga, un arresto per spaccio

valle del serchio – Dalla sera del 20 dicembre fino a stamani i Carabinieri del Comando Compagnia di Castelnuovo Garfagnana, hanno eseguito uno specifico ed articolato servizio di controllo del territorio rientrante nella più complessa attività, avviata in occasione delle festività natalizie,. Per l’occasione è stato predisposto un nutrito dispositivo per il servizio coordinato a largo raggio attuato dai Reparti dipendenti della Compagnia, Nucleo Operativo e Radiomobile e dalle undici stazioni Carabinieri, che hanno messo in campo 25 pattuglie coadiuvate anche da un’unità cinofila antidroga del Nucleo CC Cinofili di Pisa, con il compito di prevenire e reprimere i reati in genere con particolare riferimento al contrasto dei furti e dello spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso dell’operazione sono state eseguite verifiche sulle principali vie di comunicazione con l’attuazione di posti di controllo, accertamenti all’esterno e all’interno di 9 locali notturni ed esercizi pubblici nonché il controllo di 12 persone sottoposte agli arresti domiciliari. Cospicuo anche il numero di persone…

- di Redazione

Alla riserva dell’Orecchiella si presenta la convenzione tra Parco Appennino Tosco-Emiliano e reparto Carabinieri per la biodiversità

ORECCHIELLA – Mercoledì 30 ottobre presso la riserva naturale statale dell’Orecchiella si terrà la presentazione della convenzione tra ente parco nazionale dell’Appennino tosco emiliano e il comando Carabinieri per la tutela della biodiversità e dei parchi (in special modo reparto biodiversità di Lucca ), per l’integrazione tra le azioni del parco e delle riserve naturali statali di Orecchiella, Lamarossa, Pania di Corfino e Guadine Pradaccio alla sostenibilità e all’educazione ambientale. L‘appuntamento, inizierà alle 11 nella sala convegni della Riserva,  con i saluti istituzionali dei sindaci di San Romano e Villa Collemandina. Seguirà la presentazione della convenzione  a cura del ten. Col. Cecilia Tucci, comandante del Reparto carabinieri Biodiversità di Lucca. Stefano Lera, dell’associazione 1603, presenterà in sgeuito i risultati ottenuti con la gestione dell’accesso alla riserva per il 2029. Chiara Dazzi illustrerà invece i progetti da realizzare e già finanziati. Le conclusioni del convegno, coordinato dal direttore del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano Giuseppe Vignali, saranno affidate al Generale  Davide De…

- di Redazione

Carabinieri, conclusa l’operazione Estate sicura. Ecco il bilancio

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – L’operazione “estate sicura” dei Carabinieri del Comando Provinciale di Lucca si è conclusa con successo anche in Garfagnana e Media Valle. I risultati conseguiti dai Carabinieri della Compagnia di Castelnuovo di Garfagnana, con i Reparti dipendenti, Nucleo Operativo e Radiomobile e 11 Stazioni, sono stati importanti. Gli obiettivi dell’Operazione Estate Sicura sono stati la prevenzione e il contrasto dei reati in genere, con particolare attenzione ai reati contro il patrimonio e al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Dal 1° giugno al 31 agosto sono stati perseguiti 263 reati con un calo di circa l’8% rispetto allo stesso periodo del 2018; risultato di un significativo sforzo organizzativo e di impegno dell’Arma sul territorio dove si sono svolti ben 1824 servizi preventivi nel corso dei quali sono stati sottoposti a controllo 7361 soggetti e 5463 veicoli dei quali 15 recuperati e/o sequestrati. Nel dettaglio, nel periodo dell’operazione i furti sono calati del 12% circa, attestandosi a 103 contro…

- di Redazione

Brucia plastica mentre è in corso la sagra. Denunciato dai carabinieri

SAN PIETRO IN CAMPO – Bruciava rifiuti vari, in particolare plastica, mentre era in corso la sagra del Maiale a San Pietro in Campo. E’ successo ieri sera a SanPietro in Campo. L’uomo, un pensionato, abitate a pochi metri dalla zona della sagra è stato per questo denunciato per combustione illegale di rifiuti. Tutto è successo domenica sera quando un forte odore di plastica bruciata si è diffuso nell’area della sagra investendo in particolare ’area dei giochi, con il fumo proveniente dal giardino di una casa a pochi metri. Gli organizzatori della sagra hanno avvertito i carabinieri di quello che stava accadendo ed una pattuglia della stazione di Barga si è recata sul posto ed ha fatto sgomberare l’area giochi allontanando i bambini per sicurezza; suonando contemporaneamente alla porta della casa da cui si sospettava provenisse il fumo. I militari hanno insistito un po’, non trovando però risposta alle loro richieste di aprire la porta, ma quando hanno visto innalzarsi…

- di Redazione

Estate sicura, tanti controlli in queste settimane dei Carabinieri. Ecco il bilancio

E’ proseguita, incessante, l’attività di controllo dei Carabinieri denominata “Operazione Estate Sicura”, che ha interessato la Garfagnana e la Media Valle. I Carabinieri della Compagnia di Castelnuovo di Garfagnana e dei Reparti dipendenti, Nucleo Operativo e Radiomobile e le undici stazioni locali, hanno eseguito fino ad oggi un numero elevato di servizi preventivi e di contrasto dei reati in genere, con particolare attenzione ai reati contro il patrimonio e al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, nonché una più incisiva vigilanza delle principali vie di comunicazione, delle zone rurali e di tutti gli obiettivi sensibili. Durante tutta l’attività i militari hanno sottoposto a controllo un considerevole numero di persone, di mezzi nonché di esercizi pubblici e luoghi vari di aggregazione – altrettanti i controlli alle persone sottoposte a misure ristrettive e ai possessori di armi. Inoltre nel corso dei controlli della circolazione stradale sono state cospicui i controlli eseguiti con l’etilometro e consistente il numero delle contravvenzioni elevate. Nelle ultime…

- di Redazione

Agli arresti domiciliari, per spaccio ed altri reati, un giovane originario del Marocco e residente a Fornaci

In esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal G.i.p. del Tribunale di Lucca il 5 aprile scorso, ieri i  Carabinieri della stazione di Fornaci insieme a quelli del Nucleo Operativo, hanno arrestato a Fornaci di Barga  un giovane 21enne di origini marocchine, residente nella cittadina, disoccupato e pregiudicato. Il ragazzo, a seguito di indagini conclusesi nel marzo scorso condotte anche con la collaborazione anche di un’unità antidroga del Nucleo Cinofili CC di Firenze, è stato ritenuto responsabile delle ipotesi di reato di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti nonché di minacce aggravate. L’attività del giovane riguarderebbe diversi episodi di spaccio messi in atto a Fornaci fin dal maggio e con clienti ragazzi della zona; con volume di traffico quantificato in 850 grammi di hashish, per un profitto illecito di 3.400 euro. Inoltre, dopo una perquisizione domiciliare avvenuta a marzo, erano stati anche rinvenuti 25 grammi di hashish, nascosto…

- di Redazione

Arrestata una donna ed un diciannovenne di Barga, entrambi per furto

L’11 aprile scorso a Viareggio i militari del Nucleo Operativo di Castelnuovo, coadiuvati da quelli della stazione di Viareggio, hanno arrestato una donna 43enne originaria di Pistoia e residente Viareggio, disoccupata e con precedenti penali, in seguito ad una  ordinanza di custodia cautelare del G.i.p. del Tribunale di Lucca, che l’ha ritenuta responsabile delle ipotesi di reato di furto aggravato continuato in concorso con recidiva. I fatti erano avvenuti a Castelnuovo di Garfagnana nel novembre 2018: la donna, unitamente ad una sua complice, anch’essa identificata nella solita sua condizione ma al momento irreperibile, in due distinte circostanze , nel giorno di mercato il giovedì, erano entrate in alcuni negozi e con la scusa di vedere la merce una delle due cercava di distrarre i presenti per rubare denaro  dalle borse dei commercianti od in alcuni casi  per rubare della merce. Con lo stesso modus operandi le due avrebbero colpito anche in altre zone della Lucchesia e della Toscana,. Le indagini…

- 1 di Redazione

Tante attività dei Carabinieri; arresti e denunce tra Coreglia, Borgo a Mozzano, Barga e Altopascio

Sempre più intense le attività di controllo del territorio da parte dei carabinieri del Comando Compagnia di Castelnuovo Garfagnana. Tra i tanti risultati conseguiti, a Coreglia Antelminelli c’è stato l’arresto di una donna 32enne del posto gravata da un provvedimento di esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Sorveglianza di Firenze in data 21 mar 2019. Doveva  espiare la pena 10 mesi per calunnia continuata in concorso nei confronti del proprio legale accusato falsamente di patrocinio infedele. E’ poi stato denunciato per il reato di guida in stato di ebbrezza un uomo 51enne di nazionalità straniera con precedenti di polizia, controllato alla guida dell’autovettura della moglie convivente a Borgo a Mozzano, in località Mao (patente di guida  ritirata; un uomo 31enne di nazionalità straniera alla guida della propria autovettura, che a Ghivizzano, è rimasto coinvolto in un sinistro stradale con feriti (l’alcotest ha evidenziato un tasso alcolemico pari a 1,10…