Scuola

- di Redazione

Dall’Istituto Comprensivo un grazie ad ASBUC Barga

L’A.S.B.U.C Barga a fianco dell’Istituto Comprensivo per facilitare l’apprendimento dei nostri studenti Lo sottolinea lo stesso Istituto Comprensivo di Barga ringraziando questo organismo per la fornitura di uno speciale kit per verificare le capacità di apprendimento: “La necessità di utilizzare prove oggettive nella valutazione delle abilità di base come la lettura e la comprensione, competenze trasversali ed essenziali nel processo di apprendimento degli allievi. Scrive l’insegnante Giuliana Nardini a nome della scuola – è sempre più sentita tra i docenti. Grazie all’A.S.B.U.C. di Barga (Amministrazione separata beni uso civico) sempre attento alle esigenze della scuola, anche l’Istituto Comprensivo di Barga potrà avvalersi di uno speciale kit,. uno strumento agile e di facile interpretazione capace di individuare precocemente e quindi intervenire accuratamente su queste difficoltà. La Dirigente Patrizia farsetti, la FS Giuliana Nardini e tutti i docenti ringraziano ancora una volta l’ASBUC, che con la sua donazione ha permesso l’acquisto di questo importante kit costituito da test che permetteranno ai docenti…

- di Redazione

Primo giorno di scuola con sciopero al Comprensivo di Barga. Ecco i dettagli degli orari del 15 settembre

Lezioni regolari alle scuole primarie e medie del comune di Barga? Impossibile saperlo anche se probabilmente non ci dovrebbero essere particolari problemi. Ma c’è comunque uno sciopero proclamato dalla sigla sindacale SAESE per la giornata del 15 settembre, il primo giorno di scuola, che potrebbe creare qualche problema. Per tal motivo la dirigente scolastica Patrizia Farsetti ha comunicato a tutti i genitori, ai docenti, al personale ATA dell’ Istituto Comprensivo “G. Pascoli” di Barga. comunica che, viste le comunicazioni volontarie rese dal personale, la Scuola dell’Infanzia di Fornaci di Barga potrebbe rimanere chiusa; che nelle sezioni della scuola, se aperta, non è garantito il regolare svolgimento dell’attività didattica; che le scuole primarie di Barga e Fornaci potrebbero rimanere chiuse; che nelle classi delle due scuole, se aperte, non è garantito il regolare svolgimento dell’ attività didattica; che la scuola secondaria di primo grado (Barga, Fornaci) potrebbe rimanere chiusa; che nelle classi , se la scuola è aperta, non è garantito…

- di Redazione

Cibo e consumatori: problemi e ossessioni

Come come fatto ieri per Giinevra Riccomi, pubblichiamo anche il lavoro di Davide Popolizio, il secondo studente che ha vinto la sezione del Premio Giornalistico “Arrigo Benedetti”, riservata alle scuole superiori della Toscana. L’alimentazione è sempre più considerata di estrema importanza. Una necessità. Uno dei caratteri principali della cultura e delle tradizioni di un popolo. Ma non si mangia più per vivere. O meglio, per sopravvivere. Si vive per mangiare. Controllare l’alimentazione è considerato fondamentale. I comportamenti seguiti con ossessione sono tanti. Attenzione maniacale alle diete. Controllo sui cibi sani. Visite da dietologi e nutrizionisti. Siamo continuamente edotti (e vogliamo esserlo) sui principi dell’alimentazione sana. Certe abitudini sono ritenute basilari proprio per questo e come la Dieta Mediterranea, considerata in un rapporto dell’UNESCO “alla base dei costumi sociali”. Spesso si è gelosi di certe ricette e non le condividiamo. Tutte queste informazioni, controlli e atteggiamenti sembrano non essere sufficienti a combattere i numerosi problemi legati all’alimentazione. Molte persone non si…

- di Redazione

Un mondo senza regole, un mondo di bestie

Come tutti gli anni, a margine del Premio Giornalistico “Arrigo Benedetti”, pubblichiamo i testi vincitori della sezione riservata alle scuole superiori della Toscana. Quest’anno il premio è andato a Ginevra Riccomi della classe 4 dell’Istituto Tecnico, Economico e Tecnologico “A. Benedetti” di Porcari per l’articolo per “Un mondo senza regole un mondo di bestie”; e a Davide Popolizio della classe 5^ C del Liceo Scientifico “A. Gramsci” di Firenze per l’articolo “Cibo e consumatori: problemi e ossessioni”. Cominciamo da Ginevra. In uno Stato di diritto, quale il nostro, le basi della convivenza civile e dell’esercizio del potere vengono in maniera esemplare raccolte all’interno della legge fondamentale dello Stato: la Costituzione. Essa rappresenta le fondamenta sulle quali si costruiscono i rapporti sociali, poiché raccoglie il complesso di norme che disciplinano l’ordinamento giuridico di uno Stato. La nostra Costituzione é il documento che meglio sintetizza quell’ampio e variegato insieme di diritti di uno Stato democratico, in cui il potere è affidato al…

- di Redazione

Concerto corale per Amnesty International con l’ISI di Barga e non solo

Grande successo per il concerto corale promosso dall’Istituto Superiore d’Istruzione di Barga.Una serata musicale memorabile quella di venerdì 24 giugno presso il Duomo di S. Cristoforo. In una chiesa gremita dal pubblico delle grandi occasioni ha avuto luogo il concerto corale promosso dall’ISI di Barga per raccogliere fondi per la campagna “Diritti dei migranti e dei rifugiati” di Amnesty International. Alla presenza di Don Stefano Serafini, del vicensindaco Caterina Campani e del dirigente scolastico dell’ISI, prof. Catia Gonnella, si sono esibite le più importanti realtà corali della Valle del Serchio. A fare gli onori di casa la Corale del Duomo di Barga, diretta dalla M° Roberta Popolani, che ha mirabilmente intrattenuto l’uditorio con un variegato repertorio classico, impreziosito dalle armonizzazioni di Giorgio Dell’Immagine e dall’accompagnamento strumentale di giovanissimi musicisti del luogo. A seguire l’intervento del coro organizzatore dell’evento, il Coro dell’Istituto Superiore d’Istruzione di Barga, diretto da Andrea Salvoni, docente presso l’istituto stesso. Il coro, composto dalle allieve e da…

- 1 di Vincenzo Passini

Filecchio ha salutato tre insegnanti speciali

Venerdì 10 giugno presso gli impianti sportivi Santa Maria Assunta in Filecchio, si è svolta una festa dì fine anno scolastico della scuola primaria, ma su iniziativa di alcune mamme la festa è voluta essere un rimpatrio di tutti gli alunni che hanno frequentato la scuola primaria di Filecchio dal 1990 al 2016. Un rimpatrio a sorpresa per festeggiare alcune persone care al mondo di questa scuola: il periodo che va dal 1990 al 2016 sono gli anni infatti in cui il maestro Gabriele Rigali vi ha insegnato; il 2016 come anno finale perché Gabriele ha concluso la sua brillante carriera proprio con la fine di questo anno scolastico, in buona compagnia della maestra Luigina Pieroni da 10 anni insegnante in questa scuola, e della maestra Angela Giuntoli, compagna di studi e collega per oltre 15anni. Gabriele, un vero e proprio beniamino per generazioni e generazioni di alunni della scuola filecchiese, con questo ultimo anno ha concluso la sua carriera…

- di Redazione

Scuole superiori Barga. Confermati studenti e classi per il 2016/17

Non ci sta la dirigente scolastica dell’ISI di Barga Catia Gonnella alle notizie diffuse da un giornale circa un vero e proprio tonfo delle iscrizioni nelle scuole che fanno capo all’ISI e che sono i Licei pascoli, il Liceo Classico, l’Alberghiero di Barga e l’ITI di Borgo a Mozzano. “Ma come si fa a dire che c’è stato un tonfo di iscrizioni – commenta la preside -? Siamo passati in totale da 52 classi di quest’anno a 55 classi totali nel prossimo anno scolastico. Nello specifico l’alberghiero da 26 classi è passato a 27; il Liceo Pascoli da 16 a 17, l’ITI di Borgo a Mozzano è passato da 10 a 11 classi. Come si fa a parlare di tonfo delle iscrizioni? Proprio non lo capisco”. Per quanto riguarda le classi prime sono state mantenute all’Alberghiero 6 prime classi; al Liceo Pascoli sono state confermante quattro prime; all’ITI le 3 prime. Cresce anche il Liceo Classico che da 24 iscritti…

- di Redazione

Alla Fontanina dell’amore con le poesie dei bambini di Fornaci e Gavinana

La fontanina dell’amore è un luogo legato alla storia recente di Fornaci, ma anche alla poesia di Geri di Gavinana (Gavinana 1889-Coreglia 1975), al secolo Giuseppe Geri, al quale stamattina la scuola primaria di Fornaci ha voluto dedicare una bella mattinata nell’occasione della visita dei “colleghi” della primaria di Maresca-Gavinana.La Fontanina in questione, subito fuori dell’abitato nord di Fornaci, è stata cantata anche dai versi di una celebre poesia di Geri che termina: “…ma la fontana anche se trabocca / Guarda, sorride e tiene l’acqua in bocca”Quei versi, ma anche tante altre poesie di Geri di Gavinana, sono stati recitati stamattina, ma anche cantati grazie alla fisarmonica di Gian Carlo Giannotti, dai bambini delle due primarie in questo evento voluto proprio per contraccambiare l’accoglienza ricevuta nella visita che nelle settimane scorse furono i bambini di Fornaci ad effettuare a Gavinana. L’incontro è stato organizzato dalla scuola primaria di Fornaci con il particolare interessamento delle sue insegnanti Sabrina Giannotti, Marusca Bechelli,…

- Commenti disabilitati su Liceo Linguistico Barga: Erasmus Plus atto II, Go to Ireland di Redazione

- di Silvia Redini

Liceo Linguistico Barga: Erasmus Plus atto II, Go to Ireland

Altre notizie importanti per le scuole dell’ISI di Barga. Dal 16 al 23 aprile si è svolta a Dublino la seconda fase del progetto Erasmus Plus. Dopo la tappa in Germania nello scorso dicembre, una rappresentanza di 4 ragazzi del Liceo Linguistico con alcuni docenti e la Dirigente Catia Gonnella hanno partecipato ai lavori congiunti delle sei nazioni partecipanti (Germania, Grecia, Finlandia, Polonia, Irlanda) per condividere idee e confrontarsi sul tema delle prospettive post diploma in Europa. Il titolo dell’azione in corso è appunto SYCAS (Start your carrier at school), una ricerca-azione che vede una condivisione per step by step delle azioni che le scuole dovrebbero mettere in atto per aiutare il ragazzo, fin dalle superiori, a crearsi una carriera. I temi affrontati sono l’orientamento al lavoro, l’ alternanza scuola/lavoro e orientamento all’università. Nello specifico del secondo incontro sono stati discussi i risultati del questionario elaborato in Germania e somministrato agli studenti delle sei scuole nel mese di gennaio. Il…

- di Redazione

Alice e il rispetto delle regole. Grande successo per lo spettacolo dei bambini della primaria di Barga

Un grande successo ed un progetto sicuramente da ripetere e da rafforzare con future iniziative di educazione alla legalità come queste, per lo spettacolo “Alice nel paese delle sregolatezze” portato in scena ieri sera al teatro dei Differenti dalla classe IV A della scuola Primaria di Barga, grazie anche alla collaborazione portata avanti durante l’anno scolastico con la Polizia Municipale di Barga. La realizzazione dello spettacolo è stata curata da Debora Lemetti responsabile del Centro d’Arti di Gallicano che ne ha seguito la regia e l’allestimento, ma veramente bravi, veri e propri piccoli attori in erba, sono stati i bambini che sul palco del settecentesco teatro barghigiano hanno riproposto una speciale versione di Alice nel paese delle Meraviglie, dove Alice si trovava a far fronte alle sregolatezze ed alla mancanza di rispetto di tante regole. Sarà proprio lei a cercare di far capire l’importanza del rispetto delle regole per garantire un modo di vivere civile e ordinato Non ci poteva…

- di p.c.

Progetto Eureka per piccoli costruttori. Nuove soddisfazioni per le classi IV A e B della Primaria di Barga

Progetto Eureka! Funziona! Una gara speciale di costruzioni tecnologiche per veri e propri piccoli inventori… Le classi IV A e IV B , della scuola primaria di Barga, con le insegnanti Alessandra Brogi, Piera Castelvecchi e Favino Maria Rosaria, hanno raccolto la sfida e hanno partecipato a questa esperienza. Il Progetto è stato proposto dalla Confindustria Toscana Nord Lucca Pistoia Prato in collaborazione con l’ Associazione per l’ insegnamento della Fisica soggetto qualificato presso il MIUR e con LUME, metalmeccanica lucchese per il territorio. Lo scopo del progetto e della gara è stato quello di far costruire ai bambini un giocattolo che doveva avere quale caratteristica vincolante l’essere mobile, in toto o in una sua parte. Il progetto ha offerto l’opportunità di utilizzare “l’invenzione” come uno strumento per imparare ponendo a disposizione degli alunni uno spazio reale in cui mettere alla prova la loro creatività e capacità di innovazione. I bambini hanno potuto trarre ispirazione per l’invenzione e la preparazione…