Scuola

- di Redazione

ISI Barga e edilizia scolastica, tra ritardi e traguardi da raggiungere con il nuovo anno scolastico

La scuola è da poco conclusa ma se si guarda a quanta carne al fuoco c’è all’ISi di Barga, per quanto riguarda i lavori in corso per l’edilizia scolastica, il traguardo dell’apertura dell’anno scolastico 2017/18, sembra anche troppo vicino. Perché da completare, entro tale data, ci sono l’edificio in ricostruzione dell’ex Magistrale. completamente demolito un anno fa e ora in fase di allestimento secondo le più innovative normative di antisismica e funzionalità; e manca ancora all’appello la nuova ala i cui lavori erano iniziati ancor prima e che dovrà ospitare sette aule dell’Alberghiero ei nuovissimi laboratori tipo masterchef per la cucina ed il grande salone da 120 posti per le attività del corso di sala/bar. Ne va della tranquillità logistica di tutto l’alberghiero che nelle previsioni, dal prossimo anno scolastico dovrebbe essere ospitato per intero in questi due edifici e dovrebbe poter contare sulla funzionalità dei nuovissimi laboratori. Il tutto si inserisce in una popolazione scolastica che è data in…

- di Redazione

La “piccola ginestra” nell’inferno della prima guerra mondiale

Come tutti gli anni, a margine del Premio Giornalistico “Arrigo Benedetti”, pubblichiamo i testi vincitori della sezione riservata alle scuole superiori della Toscana.Quest’anno il premio è andato a di Martina Ruberti dell’ISI Pertini di Lucca e Wesley Giannelli del Liceo Scienze Umane Pascoli dell’ISI di Barga.Ecco il lavoro di Wesley Giannelli: La “piccola ginestra” nell’inferno della prima guerra mondiale Guerre del passato lontano, guerre del passato vicino, venti di guerra oggi quasi a dire che la storia non è magistra vitae ma alunna distratta dimentica degli errori del passato. La guerra dal doppio volto: definita ora come uno dei mali più grandi del mondo, portatrice di distruzione, paura e morte , ora come naturale e necessaria nella vita dell’uomo, “ sola igiene del mondo” dai Futuristi, madre di tutte le cose da Eraclito, aspetto determinante e imprescindibile secondo Schopenhauer, comun denominatore di tutte le epoche trascorse. Diverse accezioni per un’unica parola ma su una cosa non possiamo non essere d’accordo:…

- di Redazione

E tu che bambola sei?

Come tutti gli anni, a margine del Premio Giornalistico “Arrigo Benedetti”, pubblichiamo i testi vincitori della sezione riservata alle scuole superiori della Toscana.Quest’anno il premio è andato a di Martina Ruberti dell’ISI Pertini di Lucca e Wesley Giannelli del Liceo Scienze Umane Pascoli dell’ISI di Barga.Ecco il lavoro di Martina: E tu che bambola sei? Il nome Barbara Millicent Roberts non è certo noto quanto il suo diminutivo. Se dicessi che è figlia dell’azienda Mattel ed è conosciuta come Barbie, l’immagine che si presenterebbe davanti agli occhi di tutti sarebbe quella di una ragazza perfetta: bionda, occhi azzurri, senza difetti di alcun genere, alta quanto basta, magra e con un po’ di curve, senza esagerare, solo nei punti strategicamente giusti. Dal 1959, uscita della prima Barbie, le critiche sull’aspetto della bambola che si sono mosse nei confronti dell’azienda sono state tante, arricchite da diversi scandali. È nel 2014 che l’azienda si è attivata per accontentare tutte quelle persone, perlopiù donne,…

- di Redazione

Festa di fine anno alla scuola dell’infanzia, con il cuore rivolto al ricordo della insegnante Maria Augusta Bonini

Una festa davvero speciale e ben riuscita quella organizzata da bambini e insegnanti della scuola dell’infanzia di Barga giovedì pomeriggio. Il tutto con un bello spettacolo con musica, poesie e tanto calore e divertimento, che si è tenuto nella centralissima Piazza Pascoli, sulla quale si affaccia la scuola. Alla presenza della dirigente scolastica Patrizia Farsetti, di tanti genitori e familiari, della vice sindaco Caterina Campani la festa ha animato il tardo pomeriggio di Barga Giardino con la simpatia e la tenerezza dei nostri bambini. Durante la festa, emozione e commozione per il ricordo di Maria Augusta Bonini, insegnante della scuola dell’infanzia di Barga scomparsa improvvisamente, a soli 57 anni, nel gennaio scorso. In suo memoria è stata posta sui muri della scuola una bella targa realizzata dai bambini.

- di Redazione

Nuovo look in tante scuole del comune

Nel mese di aprile nuovo look per alcuni plessi dell’ Istituto Comprensivo “G. Pascoli” di Barga. Grazie al finanziamento del M.I.U.R. “Scuole Belle” sono stati realizzati interventi di tinteggiatura presso le Scuole dell’ Infanzia di Castelvecchio Pascoli, Barga e Filecchio, presso la Scuola secondaria di primo grado di Barga e presso la Scuola Primaria di Barga. “Nell’ anno scolastico 2015/2016 aderimmo al progetto Scuole Belle e con il finanziamento ottenuto di € 12.600 furono tinti i locali della Scuola Secondaria di 1° grado di Fornaci di Barga – spiega la dirigente Patrizia Farsetti – Il lavoro commissionato direttamente dal M.I.U.R. alla Ditta Dussmann Service s.r.l. di Milano, fu svolto in modo egregio per cui, al termine dell’ intervento, come scuola, si decise di richiedere un nuovo finanziamento per intervenire su altri plessi, con la speranza che, nel caso fosse stata accolta la nuova richiesta, ci venisse affidata la stessa impresa. Così è stato; abbiamo ottenuto il nuovo finanziamento, di quasi…

- di Redazione

A Filecchio e Barga è stata ancora festa con i bambini della scuola St. Gabriel di Preston Pans

Giornata emozionante quella di mercoledì 17 per l’Istituto Comprensivo di Barga che, all’interno del progetto d’istituto “Nice to meet you”, ha festeggiato i 10 anni di gemellaggio con la scuola scozzese San Gabriel’s di Preston Pans. La scuola si trova nella contea di East Lothian, con cui Barga è gemellata ormai da diversi anni. I bambini scozzesi, accompagnati dalle loro insegnanti, si sono trattenuti nel nostro comune per diversi giorni e hanno diviso il loro tempo tra la scuola primaria e dell’infanzia di Filecchio e la scuola secondaria di primo grado di Barga dove, grazie ai contatti con il referente del progetto il prof. Claudio Fontana, hanno potuto assistere e partecipare attivamente a diverse iniziative: nella scuola primaria e dell’infanzia di Filecchio si è svolta una festa di benvenuto con i saluti del vicesindaco Caterina Campani, dei consiglieri Lorenzo Tonini e Sabrina Giannotti e ealla rappresentanza dell’associazione dei Polentari di Filecchio. Qui hanno assistito ad uno spettacolo canoro dei bambini…

- di Redazione

La Primaria di Fornaci in evidenza al concorso Artigianato e Scuola

Ottimo risultato quello ottenuto dai bambini della scuola primaria di Fornaci di Barga alla XXXVII edizione del concorso “Artigianato e scuola” promosso dalla Confartigianato di Lucca. Grazie alla presentazione del lavoro “Una finestra nel cielo e vedo te mamma”, hanno vinto un premio in denaro di 200 euro. Alunni e docenti della scuola sono stati poi invitati domenica scorsa a Lucca dove è stato loro consegnato il premio presso il teatro del Giglio.

- di Redazione

ISi Barga e ISi Castelnuovo insieme nel nome di D’Annunzio e Tosti

Sabato 27 maggio 2017 al Teatro Alfieri di Castelnuovo di Garfagnana si terrà una iniziativa culturale organizzata da ISI Barga e ISI Castelnuovo di Garfagnana e rivolta agli studenti delle classi V dei due istituti. “Tosti e d’Annunzio tra parole e musica” è il titolo dell’iniziativa; una pièce teatrale, in cui si fondono notizie letterarie (si parla di Gabriele d’Annunzio) e musicologiche (Francesco Paolo Tosti), alternate a esecuzioni musicali delle romanze da camera, che la collaborazione dei due ha consegnato alla storia della musica. L’evento, con il patrocinio dei rispettivi comuni, vuole essere uno strumento per l’ampliamento dell’offerta formativa degli studenti e si inserisce tra le attività di Musica e Teatro, al fine di educare le nuove generazioni ad ampliare gli orizzonti culturali dando delle opportunità di crescita e di nuove conoscenze. Come sottolineano i due Dirigenti scolastici, la Prof.ssa Catia Gonnella dell’ISI di Barga e il Prof. Massimo Fontanelli dell’ISI Castelnuovo, l’idea di coinvolgere le due scuole superiori della…

- di Redazione

Quarto posto per i bimbi di Barga al concorso “Eureka! Funziona”

Un bel risultato quello ottenuto dai ragazzi della Vb della scuola primaria “Pascoli” di Barga nell’ambito del concorso “Eureka! Funziona!” promosso dalla LU.ME Lucca metalmeccanica, che mette insieme le principali aziende del settore presenti in provincia di Lucca tra i quali KME. Il concorso era dedicato a “Pneumatica & Attuatori” con la presentazione da parte di bambini e bambini delle terze, quarte e quinte classi delle primarie della provincia di giocattoli pneumatici da loro creati. Tra i pochissimi finalisti chiamati a Lucca, per la fase finale, appunto i ragazzi della Vb di Barga che si sono ritrovati presso la Chiesa dei Servi a Lucca insieme ad altri 400 alunni, per la finalissima e la premiazione ottenendo alla fine un più che onorevolissimo quarto posto. Nella finale in gara circa una ventina di giocattoli tra i quali, per Barga, un ‘Carretto preistorico’, davvero ben congegnato dai ragazzi barghigiani. Il quarto, non è il primo posto ma in questi casi quello che…

- di Redazione

Glassharing, la primaria di Barga tra le tre finaliste

Un primo responso c’è ed è quello più importante. I ragazzi delle classi quarte della scuola primaria di Barga sono tra i tre finalisti chiamati a Roma per la vittoria finale di Glassharing, il concorso per le Scuole promosso da Assovetro Servizi e Co.Re.Ve, in collaborazione con il MIUR, grazie al quale i ragazzi hanno avuto l’occasione di prendere il posto “in cattedra” dei loro insegnanti e far conoscere, grazie al proprio lavoro e alla propria fantasia, tutto quello che di incredibile hanno imparato sull’affascinante mondo del Vetro. Ad essere scelto il video musicale “Andiamo a riciclare” attribuito alla IV B della Primaria barghigiana, ma sul quale hanno lavorato entrambe le quarte della “Pascoli”. A maggio i ragazzi sono stati invitati a Roma e nella capitale apprenderanno il responso della giuria di qualità circa il primo, il secondo od il terzo posto. Sono attesi il 25 maggio presso la sede del Ministero dell’Istruzione, in viale Trastevere. Le soddisfazioni per la…

- di Redazione

All’Alberghiero Fame di Guerra e Slowfood day

Nell’ambito dello Slowfood day, anche il tra le righe di Barga winter festival ha voluto sottolineare l’appuntamento con una mattinata di letteratura ed anche di cucina organizzata grazie alla collaborazione tra la scuola alberghiera di Barga, Comune di Barga, Isi Barga, la condotta Slowfood Garfagnana e Media Valle e Tra le rige libri. Intanto la presentazione del libro Fame di guerra” di Simonetta Simonetti.Si tratta di un viaggio tra la prima guerra mondiale e gli anni cinquanta alla scoperta dei cambiamenti della cucina italiana. Dalla penuria e la nascita della cucina del poco e del senza, alle ricette di guerra; dalla tavola autarchica fino all’educazione della donna all’essere “maestra del riciclo e del riuso”. Uno slogan su tutti: “La cucina del poco e del senza”. A sottolineare i temi del libro, a riproporre alcune delle ricette povere realizzate in anni ed in tempi difficili dove scarseggiava la materia prima per fare cose più elaborate, ci hanno pensato i ragazzi dell’istituto…

- di Redazione

Glassharing; due lavori della primaria di Barga in finale al concorso nazionale

Glassharing è il nuovo Concorso per le Scuole promosso da Assovetro Servizi e Co.Re.Ve, in collaborazione con il MIUR, grazie al quale i ragazzi hanno l’occasione di prendere il posto “in cattedra” dei loro insegnanti e far conoscere, grazie al proprio lavoro e alla propria fantasia, tutto quello che di incredibile hanno9imparato sull’affascinante mondo del Vetro. Il concorso era riservato agli studenti della scuola primaria ed a quelli della scuola secondaria e per la prima sezione, alla fase finale, tra gli 11 finalisti che poi si aggiudicheranno al vittoria finale, figurano non uno, ma due lavori della scuola primaria “Giovanni Pascoli” di Barga: quelli realizzati dalle classi IV A e B. Già una bella soddisfazione per la scuola barghigiana che vede un importante riconoscimento del proprio lavoro. I progetti sono stati due ma il lavoro è stato unico in verità, nel senso che entrambi i progetti ora arrivati alla fase finale sono stati realizzarti dai ragazzi a classi aperte con…