Scuola

- di Redazione

In visita al Giornale di Barga

Una gradita visita quella dei ragazzi della V A della scuola primaria di Barga che insieme alle loro insegnanti Giuseppina Maria Sframeli e Maria Rosaria Favoino, ci sono venuti a trovare nella redazione del Giornale di Barga per approfondire le ricerche che stanno conducendo sul giornalismo e sui giornali. Al direttore del Giornale Luca Galeotti hanno rivolto tante domande intelligenti sulla storia del Giornale di Barga, ma anche sul che cosa vuol dire oggi essere giornalista, sul come si realizzano i servizi e su tante altre informazioni relative alla vita di un giornale dalla scrittura dlele notizie, alla composizione del giornale fino alla stampa. Tante domande interessanti alle quali il nostro direttore ha risposto molto volentieri nella speranza di aver aiutato questi piccoli amici nelle loro ricerche. Alla prossima, ragazzi!

- di Redazione

Aci Lucca a Fornaci di Barga per insegnare l’educazione stradale nelle scuole

Proseguono i corsi di educazione stradale che Aci Lucca porta nelle scuole del territorio provinciale. La delegazione con sede in via Catalani, infatti, ha avviato in questa settimana la prima delle due giornate dedicate ai bambini della scuola primaria “G. Pascoli” di Fornaci di Barga. Una mattinata di divertimento, di gioco, ma anche di studio per imparare come ci si comporta in strada, quando si è semplici pedoni e quando si viaggia in sella alla bicicletta. Insieme ad altri membri dell’Aci Lucca, il direttore Luca Sangiorgio ha incontrato le classi quarta e quinta con le insegnanti Monica Bertieri, Annarita Marchetti, Carlotta Orsi, Antonella Cassettari, Mara Biagioni, Carmela Donnici, e ha presentato agli studenti i due percorsi di sicurezza stradale, “A passo sicuro” e “Due ruote sicure”: attraverso attività divertenti e pratiche, i bambini sono messi alla prova con i cartelli stradali e con la conoscenza delle norme di comportamento in strada. «Dopo Lucca e Camaiore – spiega il direttore del…

- di Redazione

L’esule Claudio Bronzin a Barga per il Giorno del Ricordo

Per il Giorno del Ricordo Barga (sabato 11 febbraio alle ore 11 presso l’aula magna dell’ISI) ospiterà Claudio Bronzin, esule di Pola, testimone oculare 70 anni fa della più grande strage avvenuta sul territorio della Repubblica italiana in tempo di pace. Organizzato dall’amministrazione comunale in collaborazione con ISI Barga, Tra le righe libri e ANVGD Lucca (l’associazione che riunisce gli esuli istriani, dalmati e giuliani), l’incontro vedrà la presenza del sindaco di Barga Marco Bonini, dell’assessore alla cultura Giovanna Stefani, della dirigente scolastica Catia Gonnella e di Nadia Stossi delegata per le associazioni degli esuli. Il testimone, che sarà intervistato da Andrea Giannasi, oggi residente a Firenze, all’epoca dei fatti aveva 11 anni. La strage di Vergarolla avvenne nell’agosto del 1946 e causò ufficialmente circa 75 morti (ma la stima più precisa parla di 110/116 morti vista la fortissima deflagrazione e la presenza di numerosi esuli non registrati) e indusse anche i più riottosi cittadini italiani ad abbandonare definitivamente le…

- di G.M.

Alla scoperta del cavallo. Un bel progetto per i ragazzi del Comprensivo di Gallicano

Grande successo per il Progetto “Alla scoperta del cavallo” promosso dalla scuola secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo di Gallicano. Il progetto, promosso dal docente di Educazione Fisica Giancarlo Marchione, si è svolto nello splendido scenario del Club Ippico Barga e prevede due uscite (una per quadrimestre , a gennaio e ad aprile ). L’ obiettivo formativo per i ragazzi, è la scoperta di opportunità sportive del proprio territorio, che non siano i tradizionali sport di squadra; oltre naturalmente ad un approccio nuovo ad un animale splendido, stimolando sensibilità e promuovendo la cultura dell’amore per l’animale in generale. Ogni giornata, che a turno ha visto alternarsi tutte le classi dell’istituto, prevede una parte iniziale teorio-introduttiva nella suggestiva taverna del Centro Ippico. Il titolare, Sergio Da Pra, con la compagnia del fuoco di un rustico camino d’altri tempi, è riuscito nel difficile duplice compito di divertire e coinvolgere i ragazzi, portandoli contemporaneamente a riflettere si importanti tematiche sociali, attualissime, partendo dal…

- di Redazione

Voci. Dentro e fuori dal coro

In occasione della Giornata della Memoria venerdì 27 gennaio alle ore 9,30 presso l’aula magna egli istituti scolastici Isi di Barga, gli studenti porteranno in scena uno spettacolo liberamente tratto dalla storia di Giovanni Palatucci, il poliziotto che a Fiume nel 1944 salvò centinaia di ebrei. Arrestato dalla Gestapo nel settembre del 1944 venne poi condotto nel campo di concentramento di Dachau dove morì il 10 febbraio del 1945. L’evento è stato curato e coordinato dalla prof.ssa Silvia Redini in collaborazione con Tra le righe libri editrice che nel 2014 ha pubblicato il saggio di Nazareno Giusti che ricostruisce la storia del poliziotto italiano. Lo spettacolo, con la regia di Nicola Soldani e Lucia Bernardi, si intitola “Voci. Dentro e fuori dal coro”. In scena: Lucia Bernardi, Ramona Bianchi, Ylenia Corti, Wesley Giannelli, Ilaria Mariani, Gabriele Mazzoni, Ludovica Moscardini, Samuele Pizzitola, Matteo Rossi, Martina Scarafile, Nicola Soldani, Orlando Tazzioli, Sofia Venchi. Durante la mattinata si svolgeranno due rappresentazioni a partire…

- di Andrea Giannasi

Giornata della Memoria; a Barga mercoledì 25 gennaio il Prof. Marcello Buiatti

Un rifugio, una casa segreta, la salvezza dai campi di concentramento. Si salvarono nella chiesa sconsacrata di San Jacopo in Campo Corbolini a Firenze alcune famiglie di ebrei e tra questi Marcello Buiatti. Lui un bambino era appena rientrato fortunosamente con il padre e la madre dalla Libia, dalla quale erano fuggiti, e si trovarono al centro delle ricerche dei nazisti. Si nascosero nell’appartamento collegato alla chiesa lui il padre, italiano, che era già nei partigiani di «Giustizia e libertà», e la madre, una ebrea polacca. Ma non erano soli. Con loro, c’era la famiglia Fiandra: ebrei triestini, due figli di 20 anni che, appena poterono, andarono con i partigiani. C’era una zia, polacca, fuggita da un campo di concentramento italiano il giorno prima dell’arrivo dei nazisti che l’avrebbero portata in Germania. Poi Imre Schwed, anche lui ebreo, con il figlio, Riccardo. Tra i bombardamenti aerei, i rastrellamenti, la fame e anche il tifo (il piccolo Buiatti venne salvato grazie…

- di Redazione

La «Notte Nazionale del Liceo Classico» . Appuntamento a Barga il 13 gennaio

Il Liceo Classico “L. Ariosto”, facente parte del polo umanistico dell’ISI di Barga, partecipa come gli anni scorsi alla «Notte Nazionale del Liceo Classico», una “notte bianca” di eventi in contemporanea in tutta Italia per promuovere la cultura classica nelle sue infinite declinazioni. L’iniziativa, promossa dal prof. Rocco Schembra del Liceo Classico “Gulli e Pennisi” di Acireale e partita dalle pagine di Facebook, è pensata come orgogliosa difesa del valore formativo del Liceo Classico, storico indirizzo di studi del nostro sistema scolastico, sull’onda delle polemiche che negli ultimi tempi lo hanno investito, fra proposte di abolizione, “processi” pubblici e appassionate discussioni sulla stampa e sul web. All’iniziativa aderiranno Licei Classici in tutta Italia. La «Notte», che avrà luogo venerdì 13 gennaio prossimo, con inizio alle ore 20,30, vedrà studenti, docenti e personalità della cultura locale esibirsi in performance di vario tipo: dal teatro, alle letture di testi di autori classici e non, alle conferenze su tematiche legate alla cultura classica,…

- di Redazione

Flash mob per il primo anno del Piano Nazionale per la Scuola Digitale (PNSD)

Un flash mob di tutti i bambini delle scuole dell’infanzia e primarie del comune di Barga. In contemporanea, stamani alle 11, una speciale esibizione di tutti i bambini (a Barga erano tutte e 11 classi delle primarie, ma la stessa cosa è accaduta anche a Fornaci, Filecchio) sono scesi in piazza per celebrare il primo compleanno del Piano nazionale scuola digitale (PNSD). E lo hanno fatto con questa dimostrazione che è stata la stessa in tutti i paesi. A barga il flash mob si è svolto in piazza Pascoli. Sia nel capoluogo. che a Fornaci, dove la manifestazione si è svolta in Piazza IV Novembre, ma anche a Filecchio ed a Castelvecchio, tanti i genitori che hanno assistito all’evento, ben coordinato dalle insegnanti Cos’è il Piano Nazionale per la Scuola Digitale (PNSD)? Il Piano Nazionale per la Scuola Digitale (PNSD) è un documento pensato per guidare le scuole in un percorso di innovazione e digitalizzazione, come previsto nella riforma della…

- di Redazione

Istruzione, nuovi indirizzi nelle scuole superiori

Nuovi corsi, nuovi indirizzi e qualche classe in più ai corsi didattici già esistenti sul territorio. Si incrementa l’offerta formativa in provincia di Lucca per il prossimo anno scolastico. Il Consiglio provinciale, infatti, ha approvato ieri (martedì) il Piano provinciale dell’offerta formativa e del dimensionamento scolastico 2017-2018 che contiene le indicazioni e gli indirizzi di programmazione della rete scolastica, una competenza quest’ultima che la legge Delrio sulla riforma delle autonomie locali ha mantenuto alle Province. Il Piano provinciale varato dal Consiglio di Palazzo Ducale (approvato con i voti della maggioranza mentre l’opposizione si è astenuta) è un documento ‘di sintesi’ di un percorso partecipativo e di concertazione cominciato dagli uffici provinciali a settembre con le istituzioni scolastiche del territorio. Poi le proposte sono state approvate dalle Conferenze zonali e, successivamente, vagliate con gli organi politici e tecnici regionali competenti in materia. “In linea generale – spiega la consigliera provincialeGrazia Sinagra con delega all’istruzione – abbiamo cercato di accogliere il maggior…

- di Redazione

Premio Mario Tobino anche per scuole elementari e medie della provincia di Lucca

Anche le scuole elementari e le scuole medie possono iscriversi al Premio che la Fondazione Mario Tobino dedica, per la XI edizione, a tutte le scuole di Lucca e provincia. Ancora dieci giorni per l’iscrizione, rigorosamente gratuita, all’iniziativa, che ha il patrocinio dell’Ufficio scolastico regionale. Come ogni anno, in palio libri e premi in denaro per gli studenti e per le scuole che si vorranno cimentare. Ecco le proposte per ciascuna fascia scolastica. Agli studenti delle classi quarte e quinte delle scuole primarie viene chiesto di sviluppare un tema attraverso un’unica sezione con attività varie (scrittura, arti grafiche, fotografia, video, ecc.). Ogni scuola individua un proprio gruppo di classe o interclasse guidato da un docente di riferimento. Il tema di quest’anno è: “I luoghi di Mario Tobino”. Agli studenti delle classi seconde e terze degli istituti di istruzione secondaria di I grado viene proposto di sviluppare il tema “Mario Tobino tra fantasia e realtà” attraverso un’unica sezione con attività varie…

- di Redazione

Educazione alla genitorialità. Secondo incontro con i genitori ed esperti.

Proseguono gli incontri organizzati dalla Conferenza dei Sindaci per l’Istruzione della Valle del Serchio nell’ambito del Piano Educativo Zonale dell’Infanzia 2015/2016. Giovedì 10 novembre alle 21,00 sarà la volta di Gallicano dove, presso i locali del Ciaf in Piazza San Giovanni, ci sarà un incontro con la Dottoressa Sara Adami, Psicologa e Psicoterapeuta, sul ruolo dei papà nelle giovani famiglie. La serata tratterà a grandi linee l’evoluzione del ruolo di padre dal passato ad oggi ed il cambiamento del sistema familiare come chiave di lettura dei nuovi modelli di papà. Si parlerà di come costruire una buona relazione di attaccamento con il figlio. Verranno presentate alcune ricerche attuali, in particolare l’esperienza fatta presso l’ospedale Margherita di Careggi a Firenze che ha visto per la prima volta il coinvolgimento dei padri nel delicato momento del preparto. Gli interventi di educazione alla genitorialità sono previsti dal Piano Educativo zonale dell’Infanzia ed hanno lo scopo preventivo di andare ad accentuare il patrimonio di…

- di Redazione

In mostra a Genova un lavoro dei ragazzi della primaria di Barga

Dopo la vittoria ex aequo del primo premio lo scorso anno alle “Olimpiadi della frutta”, nell’ambito del progetto Frutta nelle scuole”, da parte di tre classi della scuola primaria di Barga, è arrivata un’altra bella notizia legata a quell’impegno. Il lavoro effettuato lo scorso anno in particolare dalla classe IV B, l’attuale V B insomma, relativo appunto alla sezione “Salto ai legumi… semi nutrienti per un futuro sostenibile” è stato scelto, insieme ad altri elaborati, per far parte di una mostra in esposizione al Festival della Scienza, che si terrà a Genova nei giorni 27 ottobre 2016 – 4 novembre 2016. La mostra sarà esposta presso il Palazzo Ducale. La notizia viene riportata dall’insegnante Piera Castelvecchi, orgogliosa di questa nuova soddisfazione ottenuta dai suoi ragazzi . Il lavoro che era stato presentato da questa classe è uno speciale stemma dei templari legato al territorio di Barga. E’ stato realizzato con varie tipologie di legumi tutte della Lucchesia, per lanciare unb…