Scuola

- di Redazione

Lezioni di musica alla Media di Fornaci di Barga

Novembre inizia in musica per le due classi prime della scuola media Don Aldo Mei di Fornaci di Barga.L’istituto comprensivo, infatti, darà inizio al progetto “Cantiamo e suoniamo insieme”, realizzato in collaborazione con la Scuola Musica Barga e con il fondamentale contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Il progetto – che coinvolge le classi I C e I D per un totale di 36 alunni – mira ad educare gli alunni alla cultura musicale attraverso la pratica del canto e del suono di chitarra, pianoforte, batteria e basso e si pone l’obiettivo ambizioso di creare una band musicale che rappresenti la scuola. In queste settimane la Dirigente Scolastica, Patrizia Farsetti, e la Direttrice della Scuola Musica Barga, Roberta Popolani, hanno collaborato a stretto contatto per la messa a punto del progetto con cui non solo si potenzia la formazione musicale, ma – attraverso ore di compresenza e la stretta collaborazione tra gli insegnanti di lettere e di musica…

- di Redazione

Bando di concorso pubblico “pacchetto scuola”

Sono aperti i termini di presentazione delle domande per il bando di concorso per il diritto allo studio (anno scolastico 2014/2015) a beneficio individuale “Pacchetto Scuola” . Possono beneficiare del “Pacchetto Scuola” gli studenti iscritti alle scuole primarie, alle scuole secondarie di primo e secondo grado appartenenti a famiglie con un indicatore economico equivalente (ISEE) non superiore a 15 mila euro.Gli interessati dovranno rivolgersi al proprio comune di residenza . Per quanto riguarda i residenti nel comune di Barga il bando ed il modello di domanda potranno essere ritirati presso l’Ufficio Scuola del Comune di Barga che sarà a disposizione per qualsiasi chiarimento in merito (tel. 0583 724756 o 724730) dal lunedì al sabato ore 9,00 – 13,00. Il bando e la modulistica potranno essere scaricati anche dal sito internet del Comune di Barga www.comune.barga.lu.it. Link ISTRUZIONE.Le domande dovranno essere consegnate a mano, via posta, via e-mail alla casella PEC dell’Ufficio Protocollo del Comune di Barga entro e non oltre…

- di Alessandro Martini

Quando lo sport si confronta con le barriere. Una giornata dimostrativa all’ISI Barga

Nei giorni scorsi presso la palestra dell’ISI di Barga si è tenuta una lezione dimostrativa dell’atleta paralimpico Stefano Gori e del GS Sempione 82, che hanno mostrato ai ragazzi come lo sport possa superare tutti i limiti. Anche quando si è costretti su una sdia a rotelle o si è privati dell’uso della vista.I protagonisti della giornata sono stati accolti dall’assessore Renzo Pia, dalla preside Catia Gonnella, dalla prof.ssa Maria Marchetti, dal prof. Marco Musto e dalle Classi 3A e 3DF del liceo Pascoli e 3B dell’alberghiero.Gli alunni hanno provato a sedersi in carrozzina e a giocare una partita di pallacanestro; altri hanno provato a correre bendati. I limiti con i quali sono costretti a confrontarsi coloro che vogliono praticare lo sport senza l’uso della vista o delle proprie gambe.La giornata è stata arricchita dalla presentazione, da parte di Ivan Borsellini, del suo volume ‘Se vuoi voli’ che raccoglie le vicende di diversi atleti paralimpici.

- di Redazione

Duecentottantamila euro per le scuole della Valle con i PEZ

E’ di oltre 280 mila euro lo stanziamento ottenuto dalla Conferenza zonale dei sindaci della Valle del Serchio per l’istruzione, nell’ambito delle linee guida del “piano educativo zonale 2014-2014”. Lo rende noto il presidente della Conferenza zonale, Renzo Pia, nell’ambito dell’ultimo passaggio dell’approvazione delle linee guida per l’anno 2014/15 che proprio ieri mattina osono state condivise anche dalle dirigenze scolastiche degli istituti comprensivi e degli ISI della Valle. Il Piano Educativo Zonale (PEZ) riguarda le attività dell’infanzia (fascia 0-6 anni di età) e dell’età scolare (3-18 anni) ed è concepito come risposta integrata ai bisogni dei territori per realizzare interventi in relazione alle peculiarità e all’età dei destinatari. Le risorse economiche, di provenienza regionale, serviranno a finanziarie numerosi interventi e attività che spaziano dal sostegno e dallo sviluppo del sistema dei servizi per la prima infanzia alla promozione della continuità educativa orizzontale e verticale, dal consolidamento del coordinamento pedagogico alla formazione del personale. Inoltre il PEZ prevede azioni specifiche anche…

- di Redazione

Lunedì primo giorno di scuola per 1861 studenti negli istituti barghigiani

Prima campanella lunedì 15 settembre per migliaia di studenti che frequentano le scuole del comune di Barga, di ogni ordine e grado.Saranno per l’esattezza 1.861: 840 entreranno nelle scuole dell’istituto comprensivo di Barga (infanzia, primaria e media) e 1.021 nelle scuole superiori, che comprendono non solo le scuole superiori di Barga – Alberghiero, Liceo Pascoli, suddiviso in Scienze Umane, Linguistico e Classico – ma anche l’ITI di Borgo a Mozzano. Per quanto riguarda le scuole superiori in totale è previsto l’avvio delle lezioni per 23 classi dell’Alberghiero; 17 classi per il Liceo Pascoli e 8 classi per l’ITI di Borgo a Mozzano che quest’anno ha fatto registrare un incremento di due prime classi. Per quanto riguarda le scuole dell’obbligo, nel dettaglio sono 227 i bambini che da lunedì cominciano le lezioni nelle scuole materne barghigiane; 392 per la scuola elementare (primaria) e 224 per la scuola media. I dati ci sono stati forniti dalle due dirigenti scolastiche in forza a…

- di Redazione

Istruzione: approvate dalla Provincia linee guida del “piano educativo zonale 2014-2015”

E’ di oltre 1,2 milioni di euro, in linea con il finanziamento dello scorso anno, la cifra stanziata dalla Regione Toscana a favore della Provincia di Lucca per l’attuazione del P.E.Z, il Piano Educativo Zonale per il prossimo anno scolastico 2014-2015 nelle tre aree del territorio: Piana di Lucca, Valle del Serchio e Versilia. Ne dà notizia l’assessore provinciale alla pubblica istruzione Mario Regoli dopo aver ricevuto dalla Regione la comunicazione che al primo stanziamento di giugno (poco più di 900 mila euro) è seguita l’assegnazione di un finanziamento integrativo alla Provincia di Lucca di 345mila euro. Nei giorni scorsi la giunta provinciale ha recepito quanto disposto dalle linee guida approvate dalla prima delibera regionale del 23 giugno. Il Piano Educativo Zonale (PEZ) riguarda le attività dell’infanzia (fascia 0-6 anni di età) e dell’età scolare (3-18 anni) ed è concepito come risposta integrata ai bisogni dei territori per realizzare interventi in relazione alle peculiarità e all’età dei destinatari. Le risorse…

- di Redazione

Al cantiere Giovani e a Santa Margherita il mercatino dei libri usati

A partire da oggi (lunedì 4 agosto) torna il mercatino dei libri scolastici usati nelle consuete sedi del Cantiere Giovani in via del Brennero e di Capannori, al Centro Giovani di Santa Margherita. L’iniziativa, organizzata dall’associazione Comitato Studenti per i Diritti allo Studio 2008 onlus e promossa da Provincia di Lucca e Comune di Capannori, è stata presentata stamani (4 agosto) durante una conferenza stampa tenutasi al Cantiere Giovani. Alla presentazione hanno partecipato l’assessore provinciale Mario Regoli, l’assessore alle politiche giovanili del Comune di Capannori, Matteo Francesconi, e Andrea Rinaldi insieme ad alcuni rappresentanti del Comitato Studenti per i Diritti allo Studio 2008, associazione composta da volontari di età compresa fra i 17 e i 25 anni che ha come obiettivo quello di garantire un accesso all’istruzione per chiunque, offrendo uno sgravio economico per le famiglie meno abbienti favorendo il riuso di volumi scolastici. Alla conferenza era presente anche Rossana Sebastiani, dirigente del Servizio politiche giovanili, sociali e sportive della…

- di Redazione

Il teatro: una grande scommessa per il futuro

Come può il teatro continuare ad avere ampio respiro? Seguendo il filo di questa domanda Alessandro Marchetti Guasparini, del liceo Classico Machiavelli di Lucca, ha sviluppato un piacevole articolo inviato alla giuria del premio giornalistico Arrigo Benedettti 2014 (sezione scuole) che l’ha poi scelto come migliore elaborato per la categoria “licei”. Ecco di seguito il testo integrale:Il Maggio Musicale Fiorentino entra nella sua nuova casa. Con un Gran Galà, a cui ha partecipato il Premier Matteo Renzi, è stato, infatti, inaugurato il nuovo Teatro dell’Opera di Firenze, un autentico capolavoro di architettura e ingegneria acustica. Un miracolo, l’ha definito Zubin Mehta, dal 1985 direttore dell’orchestra e anima dell’evento. Se non un miracolo, perlomeno una scommessa. Una scommessa sulla cultura e sul teatro, fortemente sostenuta dal sindaco Matteo Renzi. Adesso si dovrà dimostrare che la scommessa è stata vincente. Perché, oltre ai numerosi commenti entusiastici, qualcuno avrà storto il naso di fronte ad un investimento così ingente, circa 200 milioni, fatto…

- di Redazione

Correre verso il mare: strategie per sopravvivere al tempo

Pensando alla parola “tempo” Martina Lauria – vincitrice del premio giornalistico Benedetti/sezione scuole tecniche-professionali – ci porta con se nella sua riflessione tra serio e faceto unendo con grande armonia ricordi di infanzia e letteratura classica: di seguito l’articolo integrale Pensando alla parola “tempo” mi vengono in mente tante di quelle sensazioni che non saprei da dove iniziare. La prima cosa a cui penso, forse un po’ bizzarra, sono i fazzoletti tempo, a cui hanno dato un nome azzeccatissimo perché per far passare un raffreddore o una delusione d’amore ci vuole soltanto “tempo”. Oppure mi viene in mente l’infanzia, che è il periodo più bello della nostra vita perché iniziamo a sperimentare le prime sensazioni: i primi passi, i primi sapori, gli odori, gli affetti. L’infanzia è il periodo in cui, grazie alla fantasia, riusciamo ad elaborare immagini trasformandone i soggetti e gli ambienti. Spesso penso che bisognerebbe guardare il mondo con gli occhi di un bambino, per staccare i…

- di Redazione

La prima prova della Maturità. I giudizi degli studenti

Oggi circa 500 mila studenti hanno affrontato (e stanno affrontando mentre scriviamo) in tutta Italia la prima prova scritta della maturità., la prova di italiano. Già da giorni in Rete era partito il toto-tema. E come ogni anno le ipotesi sono state le più diverse, anche se alla fine quasi tutte le previsioni sono state puntualmente smentite.Stamattina il ministro Giannini ha comunicato in diretta tv la password per «decriptare» le tracce che verso le 8,30 erano già tutte online.Il tema letterario è stato sui versi del poeta siciliano; Salvatore Quasimodo. Ai ragazzi è stato chiesto di analizzare la poesia «Ride la gazza nera sugli aranci» tratta dalla raccolta «Ed è subito sera».(Tipologia A – Analisi del testo )Comunque sia questo autore, almeno secondo le testimonianze raccolte tra i maturandi delle scuole superiori di Barga, non era minimamente atteso. Ecco le altre tracce in breve: Tipologia B – Saggio breve– Ambito artistico letterario – Il tema del dono– Ambito socio-economico –…

- di Redazione

Il disagio si combatte anche a scuola

La commissione di Educazione alla Salute dell’I.S.I. di Barga, ringrazia, unitamente al Dirigente Scolastico Dott.ssa Giovanna Mannelli, l’ASL2 Zona Valle del Serchio, nelle persone delle psicologhe Lopane, Berlingacci, del responsabile del Sert Lombardi, per la proficua ed attenta collaborazione che ormai da molti anni offrono alle scuole superiori dell’ISI di Barga. Oltre alle consuete attività d’ascolto, consulenza e informazione (C.I.C.), che hanno coinvolto molti alunni ed insegnanti, le iniziartive sono state “aperte” anche ai genitori che hanno risposto in maniera positiva. Molta affluenza ha registrato lo “Sportello dell’Alimentazione”, curato dal Dott. Morgantini e dall’assistente sanitaria Mulini, a cui si sono rivolti gli alunni per ricevere informazioni sui corretti stili alimentari.

- di Redazione

Scuole in marcia per difendere i diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

Anche quest’anno un bel corteo composto da quasi tutti i bambini dell’Istituto Comprensivo di Barga ha attraversato il capoluogo con striscioni e cappellini colorati. Lo scopo, quello di difendere i diritti dei bambini e degli adolescenti. La marcia ha avuto come ritrovo l’area del Giardino onde poi muoversi verso il Fosso per poi tornare al Giardino presso la scuola materna Giovanni Pascoli dove bambini, autorità e cittadinanza si sono ritrovati. Presenti alla parata non solo le scuole di Barga ma anche alcune classi di Fornaci, di Filecchio e di Castelvecchio;con loro gli insegnanti e la dirigente scolastica Patrizia Farsetti, in prima fila e fiera della collaborazione dei suoi istituti nei progetto “Verso una scuola amica” e “il Laboratorio della cittadinanza”, attività, quest’ultima, che ha prodotto anche numerosi lavori di riflessione. In parata anche gli alpini in congedo, angeli custodi dei ragazzi delle scuole, il sindaco Marco Bonini, il vicesindaco Caterina Campani e alcuni membri della giunta e tanti, tanti bambini…