Gli studenti di Barga ricordano le vittime dell’Olocausto

-

Per celebrare la “Giornata della memoria” dedicata alle vittime dell’olocausto, stamani, 29 gennaio, presso l’Istituto Superiore d’Istruzione di Barga era presente Lello Dell’Ariccia, ebreo della comunità di Roma. Ha portato la testimonianza della propria famiglia e la storia dei conventi di Roma e dell’assistenza data agli ebrei.
La mattinata ha visto anche la proiezione di un filmato di ANED, l’Associazione nazionale ex deportati nei campi nazisti, con la testimonianza di Hanna Weiss e Italo Tibaldi, entrambi prigionieri ad Auschwitz.
L’evento è stato organizzato da Comune di Barga, ANPI Barga, ISI di Barga ed ha visto anche gli intervento di Andrea Giannasi, che ha condotto la mattinata, del sindaco di Barga, Marco Bonini con l’assessore alla cultura Giovanna Stefani e del presidente dell’Associazione Partigiani di Barga, Mauro Campani.
Gli studenti sono rimasti molto colpiti dalla storia raccontata da Lello Dell’Ariccia, superstite della comunità ebraica di Roma. Dell’Ariccia, che nel 1943 aveva 6 anni, ha parlato dei tragici momenti della razzia di Roma e della successiva deportazione ad Auschwitz di 1023 ebrei. Solamente 16 riusciranno a tornare a casa portando sui corpi e nelle menti i tremendi ricordi dell’Olocausto.
Lui riuscì, con alcuni componenti della parte paterna della famiglia, a nascondersi e a sfuggire alla deportazione, ma quasi tutta la famiglia della madre scomparve nel campo di sterminio. Dell’Ariccia parlerà ai ragazzi dell’antisemitismo razziale, delle persecuzioni e delle esperienze della sua famiglia. Ricorderà come l’odio ideologico e politico ha scavato un solco tra italiani di differenti religioni.
Gli studenti dell’ISI di Barga sono attesi anche per un altro appuntamento dedicato a ricordare un altro tragico momento della nostra storia: le vittime italiane, dalmate e istriane, delle foibe.
Per le celebrazioni previste infatti in tutta Italia per il “Giorno del Ricordo”, il prossimo 10 febbraio all’aula magna dell’ISI di Barga in programma la proiezione di un film storico che racconta la storia delle foibe e dell’esodo con ospiti la poetessa Rita Muscardin, originaria dell’Istria, e un testimone della comunità istriana di Lucca. Interverrà Aligi Soldati per parlare delle vicende di Pola.

Tag: , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.