Cronaca

- di Redazione

La Mondinata dell’AS Barga

Sabato 1 e domenica 2 novembre, come ormai tradizione, si è svolta la classica mondinata organizzata dall’AS Barga.L’appuntamento era sul piazzale del Fosso dove, soprattutto nella giornata di sabato 1° novembre, si sono ritrovati in tanti per gustare le mondine (peraltro davvero buone) preparate dai membri dell’AS Barga, ma anche le altre specialità della castagna come frittelle e necci con la ricotta, che hanno visto stavola particolarmente impegnate le donne dell’associazione. Il tutto condito da vino nuovo e vin brulé che non manca mai in queste occasioni.

- di Redazione

Il maltempo continua, nuovi problemi.

Nonostante le forti piogge i danni nel comune di Barga sono stati abbastanza contenuti. Piove ormai quasi ininterrottamente e con una certa intensità, da circa tre giorni, ma anche se c’è una certa preoccupazione per il momento i danni non sono stati tantissimi ed il terreno ha retto bene. Almeno fino al pomeriggio di oggi, momento, peraltro, per il quale si attende il punto massimo dell’ondata di maltempo.I problemi maggiori si sono verificati nella mattinata a Fornaci di Barga, nella zona dell’area di insediamenti produttivi del Chitarrino. Qui è straripato un fosso e l’acqua ha minacciato di allagare i capannoni. L’immediato intervento degli operatori del Comune e della Comunità Montana, ha permesso però di rimuovere velocemente i detriti che intasavano il corso del fossato e questo ha impedito che lo straripamento potesse produrre danni agli edifici.Nel centro storico di Barga, a causa delle infiltrazioni d’acqua, è stato allagato il pian terreno di una abitazione. Problemi anche per la viabilità sulla…

- di Augusto Guadagnini

Castelvecchio: a proposito del parco per i ragazzi

Circa un anno fa segnalammo lo stato di degrado del punto raccolta dell’ immondizia situato nei pressi del parco giochi per i bimbi vicino all’ex scuola elementare. Con rifiuti di ogni genere spesso ingombranti a fare bella mostra di se al lato di via della Foresta e ai margini del parco stesso.Attualmente, se possibile la situazione è ancora peggiore, non solo tale pratica è sempre in uso (vengono persone anche da fuori), ma succede anche altro: detto spazio, il pomeriggio e la sera è frequentato dai ragazzi più’ grandicelli, che lasciano sul terreno di tutto…Ogni commento è superfluo e le conclusioni sono amare.

- di Rodolfo Pedreschi

Lettera aperta ai ragazzi che frequentano il parco pubblico alla ex scuola di Castelvecchio Pascoli

Ottenere a Castelvecchio l’area adibita a parco pubblico attrezzata con giochi per i ragazzi, annessa alla ex Scuola Elementare non è stata cosa semplice; per tutti i problemi che queste strutture comportano.Venerdì pomeriggio, prima dell’inizio della lezione di dottrina che alcuni ragazzini seguono, si è presentato uno spettacolo indecente da vedersi: carte, bottiglie, scritte con lo spray sulle panche, sui tavoli e persino sulle piante, con i vari nominativi, ecc.Tutti siamo stati giovani e quando lo siamo, è molto bello trovarsi insieme per conoscerci e vivere con gioia la vita di questi meravigliosi anni.Nulla però autorizza ad essere degli incivili, a comportarsi come se il bene pubblico fosse qualcosa da spregiare solo e soltanto per fare del bullismo cretino che denota una mancanza di civiltà e di rispetto nei confronti del bene che è di tutti e tutti debbono goderne alla stessa maniera. Così facendo si rischia che l’area venga chiusa, ed a causa di pochi cretini ne subiscano tutti.Naturalmente…

- di Redazione

Maltempo: allagamenti a Fornaci e Barga

L’ondata di maltempo, con pioggia e vento forte, che in questi giorni sta interessando anche il nostro territorio, non ha causato, almeno fino ad ora, ingenti danni. I problemi più grossi si sono registrati a Fornaci dove almeno in cinque abitazioni sono stati allegati scantinati e piano terra.Il problema si è verificato nel tardo pomeriggio di ieri quando un forte temporale ha riversato su tutto il territorio una vera e propria pioggia torrenziale. Le fognature, intasate dalle foglie cadute dagli alberi, si sono intasate e l’acqua si è così riversata sulle strade, raggiungendo le abitazioni. A Fornaci si è temuto anche per un fossato nella zona artigianale del Chitarrino che ha rischiato di tracimare. Per fortuna la situazione è rientrata.A Barga è risultata, sempre durante lo stesso temporale, completamente allagata la strada del Piangrande; anche in questo caso a causa del collasso della rete fognaria intasata dalle foglie.Nelle varie strade comunali si sono verificati anche piccoli smottamenti di muri e…

- di Flavio Guidi

Funzioni associate di Comuni: istituito l’ Ufficio Unico di Polizia Municipale

Approvato all’unanimità dal consiglio comunale di Barga l’istituzione di un Ufficio Unico di Polizia Municipale per i Comuni di Barga, Coreglia Antelminelli e Fabbriche di Vallico che vedrà impegnati al momento attuale 14 operatori.A darne l’annuncio è l’assessore al Personale, Renzo Pia, a nome anche dei Comuni interessati, che ha illustrato le novità, e le prospettive in termini di efficienza, efficacia e risparmio, che porteranno i tre comuni ad avere un servizio unico di Polizia Municipale, che in sostanza significa maggiori controlli e maggiore sicurezza sul territorio. La sede e il comando dell’Ufficio Unico sono stati individuati a Barga. “Si tratta – ha spiegato Pia – di un ulteriore passaggio rispetto all’attuale gestione associata di funzioni che permette di migliorare un servizio e di conseguenza la sicurezza dei cittadini. Si tratta infatti di un passo importante e decisivo per la sicurezza del territorio di questi comuni che permetterà di poter avere anche dei nuovi finanziamenti in relazione alle legge regionale…

- di Flavio Guidi

I tagli alle scuole di montagna: se ne discute a Palazzo Pancrazi

La Conferenza dei Sindaci per l’Istruzione della Valle del Serchio compatta per richiedere maggiori risorse per le scuole di montagna. Una richiesta che arriva dai sindaci di centrosinistra come da quelli di centrodestra.In questi giorni di tensione nel mondo della scuola seguiti alla Riforma del Ministro Gelmini, la Conferenza dei Sindaci per l’Istruzione si è riunita ieri mattina a Palazzo Pancrazi, a Barga, per discutere delle proposte relative alla programmazione scolastica e nell’occasione si è espressa anche sulla diminuzione di risorse finanziarie per le scuole di montagna. Al presidente, Renzo Pia, la Conferenza ha dato mandato di presentare proposte e tematiche relative alla programmazione scolastica, emerse nella Conferenza stessa, al tavolo di concertazione provinciale. Ma la Conferenza si è anche espressa in modo compatto contro la diminuzione di risorse destinate alla didattica, agli strumenti e alle risorse umane, auspicando invece non una riduzione ma anzi un incremento di fondi per le scuole di montagna di ogni ordine e grado, dimostrando…

- di Redazione

Acqua inquinata a Filecchio

Stamattina il Comune di Barga ha provveduto a emanare un’ordinanza necessaria ad avvisare i cittadini di Filecchio che l’acqua dell’acquedotto, prima di essere utilizzata per uso domestico, deve essere bollita per almeno 15 minuti. Questo a seguito delle comunicazioni pervenute all’ente da parte dell’Azienda Usl di Lucca e da parte di Gaia che indicavano come nei risultati delle analisi sia emersa una presenza di indici di inquinamento batteriologico che non garantiscono l’uso potale dell’acqua.

- di Francesca Tognarelli

Riflessione di Andrea Marcucci: Una pessima legge per la scuola italiana

E così in un’aula sorda alle proteste di migliaia di studenti e professori, senza nessun confronto in parlamento ed in commissione, il decreto 112 sulla scuola diventa legge dello Stato.L’incoraggiamento che arriva da gran parte del paese, servirà a rafforzare la nostra opposizione alla Camera e al Senato per impedire con tutti gli strumenti utili, l’applicazione di una legge profondamente sbagliata.Questo il comunicato dettato alle agenzie: Roma, 29 ottobre- Il Senato ha approvato oggi una pessima legge, che causerà un danno grave alla scuola italiana e comporterà un problema in più a milioni di famiglie.Un governo appena insediato, un ministro alla prima esperienza, in pochi giorni hanno imposto uno stravolgimento della qualità della formazione, impedendo il dibattito nelle commissioni e nelle aule parlamentari, negandosi al confronto con gli insegnanti, gli studenti e gli operatori.Il risultato di tutto ciò è il testo licenziato dal Senato con il maestro unico e 24 oredi lezione settimanale per quanto concerne la scuola elementare: dal…

- di Matteo Casci

Droga: giovane barghigiano arrestato per spaccio

Nel corso delle prime ore di oggi, 28 ottobre, nell’ambito delle fasi conclusive di un’indagine condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Castelnuovo di Garfagnana per combattere lo spaccio di sostanze stupefacenti in Media Valle del Serchio, è stato arrestato un giovane pregiudicato residente nel comune di Barga ed è stata sequestrata eroina ed hashish oltre a denaro contante utilizzato per lo spaccio.La notizia è stata resa nota questo pomeriggio nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso la Compagnia Carabinieri di C Castelnuovo, indetta dal Comandante Cap. Donato Manca.Con lui, ad illustrare l’operazione, il comandante del NOR, Luogotentente Luca Angeloni.Il giovane, Emanuele Turri, 27 anni,, durante la nottata, veniva fermato e sottoposto al controllo da parte di una pattuglia della Radiomobile, mentre viaggiava a bordo di un’autovettura Suzuki Swift in località Ponte all’Ania.Sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di 1 grammo di hashish. Conseguentemente, i Carabinieri decidevano di procedere alla perquisizione dell’abitazione del Turri, durante…

- di Matteo Casci

Burraco a Barga, un gioco che si diffonde in fretta

Lunedì sera si è svolto presso il bar Roma a Barga il torneo di Burraco organizzato dal circolo di Burraco di Barga. A tale evento hanno partecipato molte persone provenienti da tutto il Comune. La serata iniziata alle ore 21.30 si è conclusa dopo la mezzanotte. Ogni lunedì al bar si svolgerà il torneo di burraco che vede la partecipazione costante di molti giovani.

- di Matteo Casci

Gli studenti di Castelnuovo protestano

Non si placano le proteste all’Istituto scientifico di Castelnuovo, da parte degli studenti che nei giorni 27 e 28 hanno deciso di occupare lo stabile. Tutto ciò sempre per contrastare la riforma Gelmini che è stata la notizia più gettonata della settimana. Una riforma che nel giorno 29 ottobre sarà o approvata o respinta dal Senato. Nel frattempo gli studenti di Castelnuovo comtinuano la loro protesta che sin dai giorni scorsi a investito parecchie scuole della provincia di Lucca.