Tag: bilancio di previsione

- di Redazione

Misure sociali del bilancio, c’è l’ok dei sindacati

Sindacati soddisfatti dell’accordo raggiunto con il comune di Barga, nell’ambito dell’approvazione del bilancio di previsione 2019, riguardo alle misure finalizzate alla difesa del potere di acquisto dei pensionati  e delle famiglie a basso reddito per l’anno 2019 e in materia di interventi sociali e nel campo del lavoro. Come a solito un accordo frutto di un confronto, a volte anche serrato, ma che ormai da diversi anni a questa parte alla fine è sempre positivo ed ogni volta con qualche miglioramento aggiuntivo, sempre suggerito con puntualità dai sindacati, come ha tenuto a dire l’assessore al bilancio Caterina Campani durante la conferenza stampa tenutasi ieri pomeriggio. Servizi sociali – Per l’anno 2019, pur in assenza di un preventivo di spesa da parte dell’Azienda USL e della mancanza di assolute certezze in relazione all’erogazione di contributi regionali per i servizi sociali (gestiti anche per il comune di Barga dall’unione dei comuni)  l’Amministrazione Comunale ha previsto di inserire la cifra di massima corrispondente…

- 1 di Redazione

Approvato il bilancio di previsione. Ecco tutto quello che c’è da sapere

E’ stato approvato lunedì 4 febbraio  il bilancio di previsione 2019 del comune di Barga e prima ancora sono state approvate le tariffe relative alle varie imposte comunali.  Il consiglio è stato approvato con i voti della maggioranza e quelli di Francesca Tognarelli e Raffaello Bernardini e con il voto contrario di Guido Santini I punti riguardarti gli impianti tariffari e le imposte ed il documento di bilancio sono stati illustrati dall’assessore al Bilancio Caterina Campani. Sia lei che il sindaco di Barga hanno sottolineato l’impegno del comune per mantenere il solito livello di investimenti e servizi, in alcuni casi con l’obiettivo raggiunto anche per migliorarlo e soprattutto, come ormai dal 2014 ad oggi, per non  ritoccare imposte e tariffe. Si è poi mantenuto immutato l’impegno sulla spesa sociale. Tra gli aspetti positivi del bilancio di previsione 2019, come sottolineato da Caterina Campani, appunto l’impianto tariffario rimasto invariato, non solo per IMU, TARI e IRPEF, ma anche per le spese che le…

- 1 di Redazione

Anche per il 2019 previsti 135 mila euro di introiti dalle multe per infrazioni al codice della strada

BARGA – Il Comune di Barga prevede di incassare nel 2019, come per il 2018, circa 135 mila euro da multe per infrazioni al codice della strada. Lo riporta l’apposita delibera che è stata approvata dalla giunta in questi giorni, propedeutica all’approvazione del bilancio di previsione 2019 che è prevista a Barga lunedì 4 febbraio a partire dalle 18 nella sala consiliare di Palazzo Pancrazi.. Tra le entrate previste nel bilancio c’è infatti anche quella relativa a multe per infrazioni del codice della strada con una stima che per il 2019 rimane la solita dell’anno appena trascorso, ovvero un introito di 135 mila euro relativo alle contravvenzioni che saranno elevate durante l’anno. La giunta ha approvato nei giorni scorsi l’apposita delibera che stabilisce, come previsto dalla legge, che una quota pari a non meno del 50% delle multe e quindi circa 67 mila euro, dovrà essere reinvestita per miglioramento della sicurezza stradale – manutenzione strade (50%, ovvero una previsione di circa …

- di Redazione

Si approva il bilancio di previsione 2019

Lunedì 4 febbraio  alle 18 è convocato il consiglio comunale di Barga che si terrà nella sala consiliare di Palazzo Pancrazi. All’ordine del giorno il principale punto sarà l’approvazione del bilancio di previsione 2019, preceduto dall’approvazione delle principali tariffe e tasse (addizionale IRPEF, IMU, TARI e TASI) che comunque non dovrebbero variare rispetto al 2018; e dal piano delle alienazioni degli immobili comunali.

- 1 di Redazione

Verso il bilancio di previsione. Confermati i costi e le esenzioni per buoni mensa e trasporto scolastico

In vista dell’approvazione del bilancio di previsione che avverrà a fine febbraio, il comune di Barga sta deliberando circa le tariffe e le imposte comunali. Tra le più importanti e quelle che più interessano le famiglie, le tariffe del trasporto scolastico ed i costi dei buoni mesa. Diciamo subito che non ci saranno aumenti o variazioni rispetto al 2018. Ma andiamo a vedere nel dettaglio i vari costi. Tariffe trasporto scolastico: il Comune ha confermato anche per il 2019 le solite tariffe  di trasporto scolastico. Rimarranno le stesse del 2018 anche per il 2019 e per l’anno scolastico 2019/20 e confermata è stata anche la fascia esenzione ISEE. La quota mensile che gli utenti dovranno corrispondere  all’Amministrazione Comunale per il servizio di trasporto scolastico rimane fissato a 17 euro. E’ stato poi confermata in €. 10.632,24 la soglia ISEE entro la quale i genitori degli alunni delle scuole materne, elementari e medie dell’Istituto Comprensivo di Barga possono chiedere l’esonero dal costo…

- di Redazione

TOSAP e imposta pubblicità e pubbliche affissioni; nessun aumento

Entro il 28 febbraio il comune di Barga, parola di sindaco Marco Bonini in una recente intervista, provvederà all’approvazione del bilancio di previsione 2019. Il bilancio con il quale si affiderà di fatto l’amministrazione comunale al nuovo sindaco dopo le elezioni del 29 maggio 2019. Bonini aveva già anticipato che non ci saranno per il 2019 aumenti a carico dei cittadini con cifre di imposte e tariffe che quindi dovrebbero rimanere invariate. Le prime disposizioni tariffarie già approvate dalla giunta, in vista del bilancio di previsione 2019, sono quelle relative alla TOSAP (tassa occupazione spazi e aree pubbliche). La decisione è stata appunto di confermare per l’anno 2019 la misura delle tariffe in vigore nel 2018. La giunta ha anche approvato le misure previste circa le tariffe dell’imposta sulla pubblicità ed i diritti sulle pubbliche affissioni. Anche in questo caso è stato deciso di confermare le stesse tariffe vigenti nel 2018.

- di Redazione

Bilancio di previsione; siglato l’accordo con i sindacati per le misure sociali del 2018. Tra le novità la riduzione del 10% della TARI per le attività che aiutano il “Banco del non spreco”

Parti soddisfatte: comune ed anche sindacati. Con questo spirito è stato alla fine siglato oggi l’accordo sulle misure sociali a favore degli anziani e delle famiglie a basso reddito, che servirà per la stesura del prossimo bilancio di previsione la cui approvazione avverrà con la fine del mese. Assieme al sindaco Marco Bonini, all’assessore al bilancio Caterina Campani, al consigliere con delega al sociale Lorenzo Tonini, hanno siglato l’accordo, Massimo Santoni FNP CISL, Maria Rosa Costabile CGIL provinciale; Massimo Bani, Cisl provinciale, Giacomo Saisi, UIL provinciale, Francesco Fontana SPI provinciale insieme a Nicla Guidotti, Mario Bonaldi FNP e Antonio Malacarne UILP. E’ il secondo accordo, dopo quello siglato con Borgo a Mozzano, che i sindacati raggiungono con un comune della Valle del Serchio, ma su Barga, è stato rimarcato, questa collaborazione e questo conferonto costruttivo con i sindacati va avanti ormai da anni Tra i punti salienti dell’accordo intanto il mantenimento della solita spesa sociale e degli impegni nella spesa…

- di Redazione

Consiglio provinciale di Lucca: approvato il bilancio 2017

LUCCA – “La Provincia di Lucca continuerà ad investire sul territorio per la sicurezza di strade e scuole superiori, perché queste sono le due competenze prioritarie dell’ente con circa 650 km di strade provinciali e 45 edifici che ospitano istituti di secondo grado. L’approvazione del bilancio 2017, seppur a fine novembre a causa delle note difficoltà finanziarie in cui si sono trovate tutte le amministrazioni provinciali d’Italia, ci consente di vedere la luce in fondo al tunnel e ripartire, nel 2018, con prospettive sicuramente migliori e, se il governo come sembra tornerà a rendere disponibili risorse per queste fondamentali funzioni, ritorneremo ad approvare bilanci nei tempi consoni e a programmare opere pubbliche a favore dei cittadini con una capacità di investimento che deve tornare a crescere”. Questo il commento del presidente della Provincia di Lucca, Luca Menesini, nel corso del Consiglio provinciale di ieri sera (martedì) che ha dato il via libera al bilancio preventivo 2017 con i voti favorevoli…

- di Redazione

Bilancio, per il sindaco Bonini tanti gli aspetti positivi, a cominciare da tariffe e tasse

Ma quali tariffe già al massimo? Commenta con queste parole il sindaco il tam – tam dei soliti social che dopo gli articoli sull’approvazione del bilancio di previsione e l’annunciato non ritocco delle tariffe e delle imposte, ha visto in tanti dichiarare che le tasse e le tariffe non sono state ritoccate perché già al massimo. “Al massimo c’è solo l’addizionale Irpef – risponde il sindaco Bonini – mentre per le tariffe scolastiche per i servizi scolastici gli aumenti avrebbero potuto esserci, così come per la Tari ed anche per l’IMU attraverso una rimodulazione della imposta. Quindi ribadisco e rilancio: le tariffe non sono state aumentate e nemmeno le imposte e questo ormai da tanti anni, nonostante da anni si debba fare i conti con un bilancio che presenta tante criticità e dove l’Amministrazione è costantemente impegnata a fare opera di risanamento anche non accendendo più mutui. Tanto è che l’indebitamento è sceso da 9,5 a meno di 8 milioni.…

- di Redazione

Approvato il bilancio. Tagli in tutti i settori, ma invariate imposte e tariffe. Dall’opposizione richiesta attenzione al commercio

Con una lunga seduta è stato approvato giovedì sera 2 marzo il bilancio di previsione 2017 del comune di Barga e prima ancora sono state approvate le tariffe relative alle varie imposte comunali. I punti riguardarti gli impianti tariffari e le imposte ed il documento di bilancio sono stati illustrati dall’assessore al Bilancio Caterina Campani che pur sottolineando che i tagli ci sono stati e ci saranno un po’ in tutti i settori, ha anche fatto rilevare che anche quest’anno non c’è stato alcun ritocco di imposte e che c’è stata come nella politica di questa amministrazione, una particolare attenzione per il settore sociale. Vediamo nel dettaglio il bilancioLa previsione totale indica 32 milioni di euro di entrate dei quali euro 7.484.146,85 arriveranno dai tributi e contributi; 590.573,97 da trasferimenti correnti; 1.892.511,10 milioni da entrate extra tributarie; 4,9 milioni per entrate in conto capitale; 81 mila euro per l’accensione di prestiti; oltre 8 milioni di entrate per conto di terzi…

- di Redazione

Alienazioni immobili per sostenere opere pubbliche. Il Comune ci riprova

I comuni, si sa, sono in grossa difficoltà per far fronte ai sempre minori trasferimenti statali e per trovare fondi per coprire spese e servizi. Così, anche con l’imminente approvazione del bilancio di previsione 2017, il comune di Barga ha predisposto gli atti per l’alienazione di alcuni terreni. Beni già messi in vendita anche negli anni passati ma che per il momento non hanno trovato acquirente. La nuova delibera è stata assunta a metà febbraio; tra i beni immobili posti in vendita due porzioni di terreno nella zona di Fornaci. Il primo è un piccolo apprezzamento di terreno posto in via Piave a Fornaci di totale 235 mq per il quale il prezzo stimato e di poco superiore i 3 mila euro; il secondo riguarda invece l’ex campo da cross di Fornaci; un ampio terreno boschivo che si trova al nord del paese ed una volta utilizzato appunto come campo di gara e di allenamento per le moto da crosso.…

- di Redazione

Approvato il bilancio di previsione; garantita la spesa sociale con la lotta all’evasione.

Con una lunga seduta è stato approvato giovedì sera a Barga il bilancio di previsione 2016 e prima ancora sono state approvate le tariffe relative alle varie imposte comunali. La previsione totale indica 32 milioni di euro di entrate dei quali euro 7.522.634,87arriveranno dai tributi e contributi; 681 mila da trasferimenti correnti; 2,3 milioni da entrate extra tributarie; 4,3 milioni per entrate in conto capitale; 274 mila euro per l’accensione di prestiti; oltre 8 milioni di entrate per conto di terzi e partite di giro; 9 milioni da prestiti bancari (per i giro fondi le registrazioni integrali dell’anticipazione di tesoreria utilizzata di volta in volta) Queste cifre permetteranno di coprire le uscite calcolate in pari somma con le entrate, con 9,9 milioni di spese correnti (servizi alla cittadinanza, smaltimento rifiuti, trasporti scolastici, servizio mensa); 4,4 milioni per spese in conto capitale. La spesa più importante sarà quella per prestazione di servizi e acquisto beni pari a € 4.68.673,81; per il…