Uno “zainetto” per salvare il cibo non consumato a scuola

- 1

Ieri presso la Scuola Primaria di Barga è stato presentato il progetto “Aiutaci a ridurre lo spreco” : iniziativa di CIR Food, che gestisce il servizio mense scolastiche a Barga che prevede la distribuzione ad ogni bambino iscritto al servizio  mensa, di una “borsina” all’interno della quale potranno essere riposti frutta , pane e prodotti da forno , non consumati durante il pranzo in modo da sensibilizzare i bambini sul valore del cibo e della lotta allo spreco .
È stata inoltre illustrata l’iniziativa realizzata dai Comuni Associati di Barga e Coreglia Antelminelli, in collaborazione con  Cir Food e alcune  associazioni del territorio inerente la distribuzione di derrate a favore delle famiglie più bisognose.
Il servizio verrà attivato anche nelle scuole del Comune  di Coreglia.  Le borse saranno distribuite nei prossimi giorni.
In sostanza ai bambini verrà dato uno zainetto, in cui mettere le eccedenze di cibo non consumate al tavolino, ma da mangiare in altri momenti della giornata, così da non doverle buttare
Nell’occasione c’è stato la comunicazione del riavvio del servizio già attivato tra il banco del non spreco e CIR food per il recupero dei materiali non utilizzato per l’aiuto alle famiglie bisognose del comune. Si è parlato anche del buon lavoro svolto in questi anni dal Banco del non spreco che ha permesso da una parte una drastica riduzione di cibo inviato a discarica perché non puiù utilizzabile da negozi, mense e supermercati, e dall’altra di aiutare tante famiglie.

Tag: , , , , , , ,

Commenti

1

  1. daniele bonaccorsi


    Da quello che sta venendo fuori dalle mense scolastiche sarebbe meglio sensibilizzare chi fa da mangiare….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*