Tag: seconda categoria

- di Leonardo Barsotti

Il Barga dilaga e vince 6-1 contro il Quiesa Massaciuccoli

Crediamo di far fatica a trovare un 6-1 nella storia calcistica del Barga, ebbene i giovanotti di Stefano Marchi scrivono nella loro storia anche questo battendo a domicilio l’Unione Quiesa Massaciuccoli in una gara senza storia. Dopo l’amara e immeritata sconfitta di domenica scorsa a Casatico, il Barga aveva voglia di riscattarsi ricevendo a domicilio il Quiesa rinforzato in settimana con l’arrivo di Igli Vannucchi ex giocatore di Serie A, ed allora mister Marchi schiera la formazione tipo alla ricerca dei tre punti. Pronti via e Fabrizio Marchi timbra il vantaggio dell’ 1-0 iniziando nella maniera migliore la gara; gli ospiti tentano la reazione ma è un fuoco di paglia:  Ghafouri alla mezzora firma il 2-0, e cinque minuti dopo lo imita Francesco Reti. Gli azzurri sembrano “assatanati” e così a cinque minuti dal termine della prima frazione di gioco Ghafouri sigla il 4-0 e la sua doppietta. Nella ripresa si conferma il copione del primo tempo, gli ospiti sono…

- di Romano Verzani

Per il Fornaci la solita storia

Con molta tristezza ci approntiamo a testimoniare la solita storia di questo disastrato Fornaci. Non solo è stato abbandonato in massa da tutti i migliori elementi dello scorso anno, non solo ha perso per un grave infortunio ad un legamento Cecchini, che doveva costituire la prima pietra di una valida ricostruzione. Anche il Picchi venuto dal Castelnuovo si è subito infortunato e solo oggi ha provato ad assaggiare il campo; ma contemporaneamente la squadra ha perduto il Marocchino Dabdoubi, (l’ attaccante più vivace) allontanatosi per un posto di lavoro trovato lontano. La partita di oggi ha seguito il solito copione. Per 25 minuti il Fornaci ha dato l’ impressione di poter contrastare il Migliarino Vecchiano ma il gol dalla distanza di Mannocci ha rotto definitivamente l’equilibrio. Il Fornaci ha disperatamente tentato di agguantare il pareggio ma così facendo  si è esposto ai micidiali contropiedi del Migliarino che anche dopo il gol di Donatelli ha determinato con Campera un risultato più…

- di Leonardo Barsotti

Virtus – Barga 2-1

Il derby garfagnino tra Virtus e Barga finisce con la vittoria per 2-1 dei garfagnini che si dimostrano la bestia nera del Barga, che già all’andata violarono il “Moscardini” vincendo per 2-0. La vigilia della gara gara odierna  registrava “un fulmine a ciel sereno”, le dimissioni del tecnico Rossi della Virtus, ma questo, vedendo la partita non ha intaccato la squadra e l’ambiente della Virtus. Nelle file del Barga mister Marchi preferisce dal primo minuto rinunciare a Silvestrini per dare più aiuto al centrocampo contro una Virtus che è forte fisicamente e specialmente tra le mura amiche è difficile da affrontare. Pronti via e i garfagnini danno ritmo alla squadra dimostrando che vogliono vincere, ma il Barga cerca con i suoi giovani di lottare e controbattere. Si arriva così alla mezzora e uno degli ex di turno, Franchi trova il gol del vantaggio e lo legittimano creando alcuni pericoli dalle parti del portiere Giannotti, ma il Barga stringe i denti…

- di Leonardo Barsotti

Un grande e ingenuo Barga pareggia 3-3- col San Giuliano

Finisce 3-3 l’ atteso match tra Barga e San Giuliano, dopo il 3-3 di domenica scorsa contro il San Filippo, ed anche oggi se c’era una squadra che meritava la vittoria, questa era il Barga. Ma i tre “regali” difensivi offerti ai pisani sono troppi, disattenzioni troppo gravi; nonostante questo, sul 3-2 rigore solare reclamato dai padroni di casa per una vistosa trattenuta su Silvestrini, e poi sul 3-3 grossolana occasione di Silvestrini che calcia a botta sicura ma la palla sfiora il palo. La squadra ospite battuta già all’andata lotta per un posto nei play-off, ma i padroni di casa anche oggi hanno sfoderato una grande prova sia di carattere che di qualità, ma pesano come macigni sulla bilancia della gara le disattenzioni che hanno permesso ai pisani di realizzare 3 reti. Venendo alla cronaca, pronti via e fallo di Iacopi evidente in area, rigore che Puliti realizza con freddezza. Ma il Barga riagguanta l’ 1-1 subito al termine…

- di Leonardo Barsotti

Un grande Barga ferma la corazzata San Filippo. Finisce 3-3

il miglior Barga della stagione ferma la corazzata San Filippo, seconda forza del campionato costruita per vincere il campionato,finisce con un pirotecnico 3-3 ma oggi se c’era una squadra che meritava la vittoria, questa era il Barga. La squadra ospite deve ringraziare solamente due giocatori se è riuscita a uscire indenne dal ” fortino ” del Moscardini, il portiere Pirito, autore di almeno tre parate miracolose, e l’ attaccante Islami, giocatore che in questa categoria è davvero sprecato. Ma il Barga attuale è davvero una mina vagante di questo campionato, e la conferma si è avuta questo pomeriggio nella gara che chiudeva il girone di andata: mister Marchi, per la seconda gara consecutiva da fiducia al giovanissimo portiere Togneri, classe 2001, che sostituiva Giannotti, assente per motivi di lavoro, e rispetto alle gare precedenti lascia fuori Marchi e Satti. Pronti via e un grande giocatore qual’è Ghafouri si inventa il gol del vantaggio, saltando nel giro di pochi metri tre…

- di Romano Verzani

Finalmente tre punti per il Fornaci. Inizia bene il 2019

Dopo una serie interminabile di sconfitte, il Fornaci, assapora, per la prima volta nel campionato, il gusto dolce della vittoria (3-1) e bisogna dire che le previsioni della vigilia non mettevano certo al bello. Si recuperava il roccioso Toni ma era già costretto alla panchina (per infortunio) il gioiello più prezioso della campagna di Novembre , quel Picchi  pilastro del Castelnuovo che per ragioni familiari e di lavoro era venuto a dare sostanza alla scombinata compagine rosso-blu. Sembrava che la sorte avversa che ha accompagnato costantemente i rosso-blu in questo inizio di campionato dovesse continuare tanto da affossare definitivamente le residue speranze di una improbabile salvezza. L’inizio della partita pareva confermare queste pessimistiche previsioni con il gol al 12° di Magazzini e un andamento del gioco  non  certo dominato dal Fornaci con un Pontecosi che creava le sue belle occasioni neutralizzate dal sempre eccezionale Sartini. A questo punto, improvvisamente spuntava il piedino magico del Salotti, un ragazzo entrato in ritardo…

- di Redazione

Un pareggio stretto per un bel Barga

Un Barga ancora più bello di quello visto vittorioso domenica scorsa contro il Corsagna pareggia per 1-1 sul temibile campo della La Cella, ma se c’era una squadra che meritava i tre punti quella erano gli azzurri di Stefano Marchi, raggiunti all’ultimo secondo dei quattro minuti di recupero. Un gran rammarico per una vittoria sfuggita in extremis ma anche la consapevolezza di aver disputato una grande partita, dominata dall’ inizio alla fine, anche sfortunata se ci mettiamo le due traverse colpite da Ghafouri ed un palo da Mutigli e il rigore fallito al 93° da Ghafouri. Sugli scudi il giovane portierone Davide Togneri, classe 2001, che chiamato a giocare dal primo minuto al posto di Giannotti, assente per motivi di lavoro, il ragazzino di Pegnana ha sfoderato una prestazione superlativa con tre interventi superlativi suggellata dal rigore parato al 60°. Nel primo tempo la gara è sugli alti ritmi con un Barga propositivo che attacca subito con grande determinazione e…

- di Romano Verzani

Un Fornaci sconfitto immeritatamente

Potete immaginare la frustrazione di un improvvisato cronista, deputato a raccontare, da ormai molte settimane, le disgrazie di questo disastrato Fornaci e costretto a raschiare il fondo del barile delle bugie per cercare una qualche giustificazione alla pochezza della compagine locale. Oggi però sarebbe necessario dire che il Fornaci è stato battuto per 2 a 0 dal sig. Iacopo Fontanini di Viareggio autore di alcune decisioni anacronistiche come l’espulsione di Santi, sbagliata ed inutile, nonché quella di Donatelli, forse più giusta ma che ha coperto un fallo in area su Picchi che oltretutto lo ha costretto ad abbandonare il campo. Poiché’ siamo in periodo natalizio vogliamo perdonare gli errori di questo giovane arbitro, limitandoci a dire che il Molazzana è una bella squadra che merita il primato in classifica ma il Fornaci di oggi (privato di Toni, Wurach, con un Picchi che giocava per necessità ma poi definitivamente fuori) meritava almeno il pari. Da registrare le reti al 70° di…

- di Leonardo Barsotti

As Barga, vittoria meritata con il Corsagna

Un Barga tosto, determinato e convinto batte 1-0 il Corsagna con pieno merito, giocando una delle migliori partite del suo campionato. L’avversario alla vigilia faceva presagire una gara difficile e scorbutica come in effetti è stata, ma il risultato ha premiato la squadra che ha creduto di più al successo e quella che ha creato più occasioni da gol e questa è stata il Barga. Insomma se il Corsagna non ha entusiasmato il merito va ai padroni di casa che hanno lottato con grande ardore, spegnendo sul nascere tutte le trame dei neroverdi. Un gradito ritorno tra i padroni di casa è stato quello del difensore Simone Gavazzi che dopo l’esperienza di Pontecosi ha preferito ritornare in casa azzurra, ed è stato molto applaudito dai suoi tifosi al suo ingresso in campo verso l’80° minuto. Venendo alla cronaca già nel primo tempo il Barga crea diverse palle gol ma prima Silvestrini poi in successione Marchi, Ghafouri e Reti hanno la…

- di Romano Verzani

Il Quiesa batte il Fornaci 2-1

Non finisce mai questo terribile anno calcistico per i rosso-blu del Fornaci. Non bastavano le defezioni dei migliori calciatori che avevano permesso la cavalcata della promozione. Non bastavano gli innumerevoli infortuni che hanno tolto di mezzo Cecchini (per tutta la stagione) e a turno i vari Iacomini, Toni, Taddei, Cheloni, Soumahoro, Romano ecc. Anche nelle partite, con squadre tecnicamente alla portata, quasi ogni volta si è verificato un eurogol che forse non verrà più replicato, che ha condannato inequivocabilmente  i rosso-blu. Rimane il fatto che il Fornaci non ha attacco e il solo elemento pericoloso Dabdoubi, ieri assente per squalifica, e che anche alcuni elementi che dal mercato in corso dovrebbero rinforzare la rosa  erano assenti per svariati motivi. E’ difficile credere di poter invertire questa sorte sciagurata ma i ragazzi di Davini hanno ancora l’obbligo di crederci fino a che non ci sarà un verdetto definitivo.     USD FORNACI : SARTINI – NARDINI – TADDEI – TONI –…

- di Romano Verzani

Calcio Fornaci, esonerato Gerd Wurach; subentra Alessandro Davini

Secondo il più classico dei copioni il FORNACI, in crisi di risultati e carente di qualità, esonera il ” mister ” della promozione GERD WURACH e si affida ad ALESSANDRO DAVINI. E’ doveroso ringraziare il WURACH per il lavoro svolto, evidenziando il fatto che paga l’ abbandono in massa, e dico in massa, di tutti i “big” che lo avevano accompagnato nella cavalcata della promozione. Auguriamo al nuovo ALESSANDRO DAVINI, che si accolla un compito difficilissimo, tutta la fortuna possibile. DAVINI ha avuto già esperienze di conduzione a COREGLIA , al RIVER PIEVE ai DIAVOLI NERI di GORFIGLIANO. Ora si appresta a guidare una società antica, piena di gloria che si trova però in condizioni difficili. Risollevarla non sarà facile ma  dovrà provarci con l’ aiuto di tutta la società.

- di Romano Verzani

La Cella schianta il Fornaci (4-1)

I tenui segnali di miglioramento che il Fornaci aveva palesato nella gara interna con la Virtus Camporgiano sono svaniti dolorosamente sul campo di una non irresistibile La Cella. La fase difensiva allegra lascia il Fornaci costantemente in balia dei lanci lunghi degli avversari, e questo non solo nella gara odierna ma costantemente dall’inizio del campionato. Le assenze di Cecchini (per tutta la stagione) e di Toni (in questa gara) non hanno certamente facilitato il compito  del tecnico rossoblu ma forse sarebbe il caso di impostare le gare con un umile catenaccio, sperando che questo serva almeno a limitare i danni. La speranza è che il mercato di Dicembre porti un po’ della fortuna che aveva baciato i Fornacini lo scorso anno, altrimenti non ci sarà che rassegnarsi ad una decorosa e triste retrocessione. USD  FORNACI  : Sartini – Santi ( 55° Simonini ) – Campetti ( 75° Ridolfi ) – Donatelli – Wurach K. – Taddei – Nardini – Romano…