Tag: Garfagnana

- di Redazione

#cibolocalesostenibile, l’iniziativa della Comunità del Cibo e dell’Agrobiodiversità della Garfagnana er la promozione di una rete di supporto alimentare  anche alle famiglie in quarantena che vogliano consumare prodotti del territorio

GARFAGNANA – In relazione all’emergenza Coronavirus, la Comunità del cibo e dell’agrobiodiversità della Garfagnana ha lanciato l’iniziativa #cibolocalesostenibile, che trova la piena collaborazione dell’Unione Comuni Garfagnana e del Servizio Intercomunale di Protezione Civile, per concretizzare una rete di supporto alimentare anche alle famiglie in quarantena che vogliano consumare prodotti del territorio. A tal fine nasce la collaborazione con il volontariato attivo al servizio dell’emergenza, per l’accesso facilitato ai prodotti locali per le famiglie in isolamento e quarantena che, se interessati potranno attivare l’acquisto e consegna a domicilio contattando direttamente i produttori dell’Associazione di Promozione Sociale Comunità del cibo e dell’agrobiodiversità della Garfagnana. L’ass. APS Comunità del cibo e dell’agrobiodiversità della Garfagnana è un movimento etico e culturale che vuole migliorare la qualità della vita locale, incentivare uno sviluppo economico, culturale, sociale, ambientale, armonico e rispettoso degli equilibri naturali, e lo vuole fare partendo dal sistema alimentare,  promuovendo la valorizzazione delle produzioni tipiche e tradizionali, della conservazione della biodiversità agricola e degli…

- di Redazione

Covid-19. Coldiretti “In Garfagnana agricoltura in affanno. Crisi è solo inizio senza sostegni concreti”

VALLE DEL SERCHIO – Aziende agricole in affanno, agriturismi con le “saracinesche” abbassate,  vuoti e senza prenotazioni nemmeno per l’estate, intere filiere legate al turismo rurale e alla filiera del latte paralizzate. Fermo anche l’export che vale, per il solo agroalimentare, circa 70 milioni di euro (il dato è riferito al primo trimestre 2019). Lo scenario, anche in Garfagnana, terra di natura, paesaggi, buon cibo e vita all’aria aperta, è fosco con il 57% delle imprese agricole che chiedono liquidità immediata secondo una analisi Coldiretti /Ixè: “L’agricoltura è in crisi come tutti gli altri settori. – spiega Andrea Elmi, Presidente Coldiretti Lucca – E come tutte le imprese sta soffrendo anche di crisi di liquidità. L’agricoltura tutta è in grande difficoltà: c’è il comparto lattiero in affanno così come quello zootecnico, quello vitivinicolo, molto importante perché legato a ristorazione, bar, enoteche congelato, quello agrituristico con quasi 200 imprese senza una prenotazione nemmeno per i mesi futuri. I settori chiave dell’agricoltura e…

- di Redazione

Unione Comuni Garfagnana: Scade il 7 maggio il bando 2020 per il sostegno  del “capitale sociale” della Garfagnana

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – L’Unione Comuni anche per il 2020  ha previsto in Bilancio i fondi per il sostegno ai progetti delle Associazioni e predisposto il relativo Bando. La situazione particolare che in questi mesi stiamo vivendo  ha fatto riflettere sull’opportunità di pubblicarlo. Il Presidente dell’Unione ha ritenuto importante, proprio in questo momento, dare un segnale di speranza anche attraverso questo tipo di opportunità, che vuole essere un messaggio per far sì che le Associazioni non rinuncino a programmare per la crescita del territorio. Questa iniziativa andrà quindi, come ogni anno, a sostenere un programma annuale di interventi che prevede l’assegnazione di contributi a favore di associazioni e Pro Loco,  senza scopo di lucro,  che presenteranno progetti e attività di rilevante interesse intercomunale, di ampio respiro e coinvolgimento di area, nell’ambito di iniziative di carattere culturale, ricreativo/sportivo, volontariato sociale e  civile, interesse generale, per i quali l’Ente ha stanziato 20.000 euro, che andranno a sostenere attività da realizzare entro la…

- di Redazione

La Giunta Regionale Toscana approva l’accordo di programma per l’attuazione della Strategia dell’Area Interna Garfagnana – Lunigiana – Media Valle del Serchio – Appennino Pistoiese

FIRENZE – La Giunta Regionale, nella seduta del 06/04/2020 ha approvato ho schema di accordo da 7,5 Milioni di euro per ampliare i servizi e sostenere lo sviluppo di Garfagnana, Lunigiana, Media Valle del Serchio e Appennino Pistoiese. Uno strumento che interverrà direttamente in queste aree su settori come sanità, scuola, trasporti, sviluppo economico. La strategia sarà finanziata con fondi in buona parte provenienti dallo Stato e dal Piano di Sviluppo Rurale della Toscana, producendo investimenti per quasi 10 milioni di euro. Il passo successivo sarà la firma dell’intesa tra l’Agenzia per la Coesione Territoriale, il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, l’Agenzia Nazionale per le politiche del lavoro, il Ministero delle Politiche Agricole alimentari e forestali, il Ministero della Salute, la Regione Toscana e l’Unione Comuni Garfagnana capofila della strategia d’area. I progetti consentiranno di attivare politiche per cercare di interrompere il progressivo calo demografico e lo spopolamento del territorio coinvolgendo istituzioni, imprese…

- di Redazione

Unione Comuni Garfagnana, il cordoglio per la scomparsa del Maestro Luigi Roni

GARFAGNANA – Il Presidente dell’Unione Comuni Garfagnana Andrea Tagliasacchi,  interpretando il comune sentimento dei Sindaci componenti la Giunta, partecipa al ricordo della figura del Maestro Luigi Roni, figlio della terra di Garfagnana che ha portato la sua alta professionalità artistica nei più famosi teatri d’Italia e del mondo. Il Maestro amava profondamente la sua terra, che frequentava con assiduità, al punto di dedicargli tante energie e portando a esibire sul nostro territorio grandi  nomi della lirica internazionale. La collaborazione con  la Comunità Montana prima e l’Unione Comuni Garfagnana poi è stata estremamente proficua. Il rapporto iniziato tanti anni fa con un grande progetto che permise di sviluppare un percorso di avvicinamento all’opera che coinvolse oltre 500 ragazzi delle scuole del territorio e si concluse con un’operetta che fu estremamente seguita e apprezzata dai giovani studenti. La lunga partecipazione dell’Ente al Serchio delle Muse, nelle sue numerose edizioni, è stata continuativa e in diverse occasioni i suoi uffici  ne hanno ospitato…

- di Redazione

Unione Comuni Garfagnana – Protezione Civile: Le modalità per accedere al servizio di Assistenza psicologica

GARFAGNANA – In relazione all’emergenza Coronavirus, l’Unione Comuni Garfagnana, in sinergia con la Azienda Usl Toscana nord ovest, ha provveduto all’attivazione di un servizio di assistenza e supporto alla cittadinanza utilizzando la rete degli psicologi volontari della squadra maxi emergenze della Regione Toscana. Tutte le persone in isolamento volontario e in quarantena saranno contattate direttamente dal COI Garfagnana e potranno richiedere l’attivazione del servizio di assistenza psicologica e verranno loro fornite istruzioni per il contatto con gli specialisti. In caso di necessità gli interessati potranno altresì contattare direttamente in COI Garfagnana (tel. 0583/641308 – email coigarfagnana@gmail.com) Il Presidente dell’Unione Andrea Tagliasacchi, anche a nomi dei Sindaci, ricorda che  Centro Operativo Intercomunale di Protezione Civile dell’Unione Comuni Garfagnana è operativo tutti i giorni dalle 08.00 alle 20.00, mentre dalle 20.00 alle 08.00 è coperto con un servizio di reperibilità, ricordando severamente che ogni cittadino è tenuto a rispettare le prescrizioni emanate dal Governo.

- 2 di Redazione

In Garfagnana fino al 3 aprile sospese tutte le attività selvicolturali

GARFAGNANA .- In relazione all’emergenza Coronavirus, il Presidente dell’Unione Comuni Garfagnana, a seguito dell’emanazione del DPCM 22 Marzo 2020, informa le imprese e i cittadini che tutte le attività selvicolturali sono sospese fino al 3 aprile. Secondo quanto riportato all’art 1 comma 1 lettera a) il Codice ATECO 02 non rientra nell’Allegato A del suddetto DPCM tra le attività produttive consentite. Ai sensi dell’articolo 1 comma 4 del suddetto DPCM le imprese hanno tempo fino al 25 Marzo per completare le attività necessarie alla sospensione compresa la spedizione. Al fine di evitare comportamenti difformi sul territorio, qualora qualcuno ritenesse di rientrare in una delle possibili deroghe previste dal DPCM, deve prevedere contatti con la Prefettura così come disposto dal provvedimento. Il Presidente Tagliasacchi evidenzia che anche queste sono misure necessarie per limitare la diffusione del virus e per proteggere i lavoratori del settore: “Mettiamo al primo posto la nostra sicurezza, facendo ognuno la propria parte”.    

- di Redazione

Unione Comuni Garfagnana: L’attività della Polizia Locale, servizio attivo e continuativo per l’emergenza Coronavirus

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – In relazione alle disposizioni urgenti e straordinarie per il contenimento della diffusione del Coronavirus, l’Unione Comuni Garfagnana, oltre all’attivazione del Centro Operativo Intercomunale di Protezione Civile della Garfagnana, ha potenziato in maniera continuativa il servizio di polizia locale gestito in forma associata. Il bilancio della settimana dell’attività di pattugliamento si chiude con oltre 300 controlli su tutto il territorio. Oltre alla verifica dei requisiti per la circolazione ai soggetti che transitano per necessità, si è proceduto anche a controlli giornalieri presso gli esercizi commerciali autorizzati a svolgere attività per verificarne l’applicazione delle norme igienico-sanitarie, di vendita e ingresso regolamentato dal rapporto “1 dentro 1 fuori” e riscontrandone un generalizzato rispetto. Tra i controlli effettuati rientrano nove casi di infrazione dell’art. 650 del Codice Penale per aver circolato senza valido motivo dichiarato nell’autocertificazione e un caso di infrazione dell’art. 496 per falsa dichiarazione. Il stretto coordinamento con le altre Forze dell’Ordine i servizi di controllo e posto…

- di Ivano Stefani

Presentato a Barga il libro di Ivo Poli

Nel pomeriggio di sabato 14 dicembre  la Fondazione Ricci ha accolto Ivo Poli con il suo ultimo lavoro “I lamenti di un contadino garfagnino – Esiste ancora il buonsenso?”. Introdotto dalla presidente Cristiana Ricci, il libro è stato presentato con grande professionalità e conoscenza dal sindaco di Camporgiano Francesco Pifferi. In conclusione intervento dell’autore. Il libro tratta del territorio da considerare, come scrive l’autore, una grande risorsa da valorizzare. Il testo è arricchito dalle sagge parole di due vecchi contadini che interloquiscono, con un parlare nostrano, con il Poli. Il libro scorre gradevolmente con dati e leggi, e temi come la scuola, il turismo e l’alimentazione. Una considerazione finale con le parole di Gianni, che insieme a Piè e a Ivo Poli sono i protagonisti: “Io lai, ma se ci siàm passi una volta, allòra siam proprio peggio de muli, lo sapete nò vo, che il mulo in dù casca na volta un ci casca du volte; noaltri invece ci…

- di Redazione

Guardia di Finanzia in azione in Garfagnana nello scorso fine settimana

VALLE DEL SERCHIO –  Nell’ambito dei servizi mirati al controllo del territorio nonché alla prevenzione e repressione dei traffici illeciti in genere, i militari della Tenenza di Castelnuovo di Garfagnana hanno effettuato, durante l’ultimo fine settimana, settanta controlli fra persone ed autoveicoli, lungo le principali arterie stradali della Garfagnana e Mediavalle, anche mediante l’ausilio di un’unità cinofila antidroga del Gruppo di Massa Carrara. Le attività di vigilanza delle Fiamme Gialle, orientate prevalentemente ad assicurare un’efficace azione di prevenzione, hanno interessato in maggior misura i luoghi frequentati dai giovani, dove l’uso di droghe leggere fa registrare un’incidenza preoccupante. Dopo questi controlli è stato segnalato alla Prefettura di Lucca un soggetto trovato in possesso di droga. Sono stati anche rinvenuti altri 5 grammi di marijuana abbandonata nelle immediate adiacenze dei posti di controllo da persone rimaste ignote che, probabilmente alla vista dei militari, si sono disfatti degli involucri contenenti la droga. L’attività di servizio svolta rientra nel più ampio rafforzamento straordinario del…

- di Redazione

Maltempo, in Alta Garfagnana in azione i mezzi spalaneve della provincia (e dal 15 scatta l’obbligo di gomme da neve)

LUCCA – La prima neve della stagione è caduta la notte scorsa (tra martedì 5 e mercoledì 6 novembre) in Alta Garfagnana. Qui i mezzi spalaneve e spargisale della Provincia di Lucca sono intervenuti dalle prime luci dell’alba per liberare le arterie di competenza provinciale, in particolare le strade provinciali n. 12 del passo di Pradarena e la n. 71 di S. Pellegrino in Alpe che risultano attualmente percorribili in sicurezza. La coltre bianca ha raggiunto i 10 cm. Dopo le piogge dei giorni scorsi, alle precipitazioni è seguito un repentino abbassamento delle temperature, minime in particolare, che ha trasformato in alta montagna l’acqua in neve. La Provincia di Lucca – anche a seguito della prima nevicata della stagione in Appennino e in virtù dell’abbassamento delle temperature di questi giorni – ricorda come ogni anno che che dal 15 novembre prossimo scatta ufficialmente l’ordinanza su tutto il territorio nazionale che prevede l’obbligo di catene a bordo degli autoveicoli o gli…

- di Redazione

Bianchi (M5s): “Valorizziamo i prodotti locali della Garfagnana.”

FIRENZE – “Il castagno e il farro della Garfagnana sono prodotti quasi dimenticati ma che hanno costituito la base culinaria di generazioni intere di toscani a partire dal medioevo. Oggi, questi prodotti non possono essere riservati ad un’utenza di pochi, ma devono essere maggiormente valorizzati  in tutta la Toscana nei mercati, nei ristoranti e nelle scuole dove mangiar sano con prodotti del proprio territorio deve diventare la regola e non l’eccezione. ” Lo dice Gabriele Bianchi, Consigliere regionale Movimento 5 Stelle che continua: “Castagne e farro della Toscana come altri prodotti della montagna, devono essere al centro dell’alimentazione scolastica dei bambini toscani. I progetti scolastici che prevedono l’apprendimento della cultura e delle tradizioni legate ai prodotti tipici del territorio toscano – anche direttamente in loco – rappresentano un importante recupero della nostra storia culturale e, per questo, dovrebbero essere promossi in tutte le scuole. Valorizzare i prodotti tradizionali legati ad un territorio significa rivitalizzare una cultura, una popolazione e un’economia.…