Cultura

- di Redazione

Terre Furiose, il Comune di Castelnuovo chiama associazioni ed enti a partecipare

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – Il Comune di Castelnuovo di Garfagnana vuole animare sempre di più il suo territorio, coinvolgendo il maggior numero possibile di interlocutori. Per questo invita associazioni, enti e soggetti privati a farsi avanti e proporre nuovi appuntamenti da integrare nel programma di “Terre Furiose”, l’iniziativa lanciata a gennaio che si svolgerà per tutto il 2022 per celebrare i 500 anni dall’arrivo del Commissario Estense Ludovico Ariosto. “Terre Furiose” è un progetto realizzato dall’amministrazione insieme a Lucca Crea (società del Comune di Lucca che organizza eventi e manifestazioni tra cui il festival Lucca Comics & Games), grazie al supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e alla collaborazione con Promo P.A. Fondazione.   Il Comune di Castelnuovo di Garfagnana ha pubblicato quindi un avviso rivolto a soggetti pubblici e privati della Garfagnana con il quale intende selezionare attività socio-culturali di varia natura, in linea con il tema delle celebrazioni, in virtù della riapertura della Rocca Ariostesca che da…

- di Redazione

Arte e Rivoluzione. Con Unitre Barga si presenta il libro

BARGA – Lunedì 14 marzo alle ore 17 presso l’Aula Magna di ISI Barga si parlerà del libro “Arte e Rivoluzione” con il relatore il sociologo Danilo De Candido. E’ la nuova  conferenza proposta da Unitre Barga nell’ambito della sua attività accademica. Attraverso i capolavori artistici e il loro ruolo nella società, il libro ripercorre le quattro grandi rivoluzioni della storia umana: cognitiva, agricola, borghese e industriale. L’autore accompagna così in un viaggio nel tempo che prende avvio dai riti magici e tribali del periodo cognitivo. Come per tutte le iniziative di Unitre Barga, per partecipare è obbligatorio il Super Green Pass e indossare mascherine in rispetto alle norme anti-Covid attualmente in vigore. Sarà possibile iscriversi al termine di ogni conferenza. Per info: unitre.barga@virgilio.it   (nella foto la presidente di Unitre Sonia Ercolini)

- di Mario Camaiani

Una quarantena illimitata

I due amici, Aristide e Camillo, entrambi molto in là con gli anni, ancora ben portanti, stavano consumando la colazione nel bar del supermercato, dove poi avrebbero fatto gli acquisti giornalieri. In quel mentre entra nel locale un anziano signore: al che i nostri due, riconoscendolo, si alzano in piedi, esclamando: “Ettore, sei proprio tu? Che bella sorpresa! Quanto tempo era che non ci vedevamo: siediti al nostro tavolo!”. Il nuovo arrivato, anch’egli felice di incontrare i suoi vecchi amici, quasi a lui coetanei, si espresse: “Sono quasi due anni che praticamente non esco da casa, esattamente dal febbraio 2020, quando il coronavirus cominciò a colpire, salvo che per andare dal dottore, o per qualche rara occasione, sempre però accompagnato da qualche familiare…”. “Perbacco – lo interruppe Camillo -: come è possibile questa specie di reclusione casalinga? Forse avevi problemi di salute? Però, incontrando talvolta qualcuno del paese dove abiti tu, gli chiedevo tue notizie, e questi mi diceva che…

- di Redazione

Castelnuovo, viaggio fotografico attraverso l’universo femminile

Si potrà visitare fino a domenica prossima la mostra fotografica allestita all’interno della sala Suffredini a Castelnuovo Garfagnana che mette la donna al centro di questa esposizione che si intitola “Viaggio fotografico nel multiforme universo femminile” Nella mostra circa 50 scatti e più di 40 autori riuniti per omaggiare il complesso universo femminile. Ci sono anche fotografie datata come queste che ritraggono due italoamericane in vacanza negli anni 60 da vedere  insieme a tanti scatti tutti da da vivere visitando la mostra allestita dall’Associazione Progetto Donna che opera nel territorio della Garfagnana e Media Valle del Serchio. Questa associazione organizza principalmente occasioni di networking femminile, al fine di valorizzare l’identità femminile e superare il ruolo tradizionalmente affidato alle donne.

- di Pier Giuliano Cecchi

Passeggiando tra aspetti pubblici di Barga: arte e memorie collettive. L’arte alle Scuole Superiori e Medie di Barga.   (tredicesima parte)

Questo di oggi è l’ultimo articolo con cui parleremo delle scuole di Barga e lo faremo analizzando le tre opere d’arte qui esistenti, volute espressamente per le allora nuove scuole, più una quarta, il busto di Leone che tiene sotto un uomo, proveniente dal Duomo di Barga e di cui diremo qualcosa a seguire. Intanto, riprendiamo il filo del nostro dire. Il percorso evolutivo delle scuole di cui si è parlato nei precedenti articoli arrivò sino al progetto di spostarle proprio qui, nei possedimenti del Comune di Barga, già Angeli, poi Paffetti Pepi e infine Gherardi, in questo luogo che sta sul confine tra il Giardino e Canteo e dove ci siamo fermati, come nei precedenti articoli, per raccontare queste storie. Qui i lavori per le nuove scuole Medie e Magistrali, iniziarono con il 1961 e terminarono nel 1962, anno in cui ci fu l’ufficiale inaugurazione della nuova cittadella scolastica. Va detto allora che quei lavori furono improntati al meglio…

- di Redazione

“Al museo delle voci e dei gesti: il Museo Etnografico dell’Alta Brianza” con Massimo Pirovano

PIAZZA AL SERCHIO –  Una serata dedicata al MEAB in compagnia del suo Direttore, Massimo Pirovano: il 10 marzo alle ore 21 si parlerà dell’evoluzione del museo e dell’insieme di beni materiali e immateriali che custodisce, durante l’incontro Al museo delle voci e dei gesti: il Museo Etnografico dell’Alta Brianza. L’evento, organizzato dal Museo Italiano dell’Immaginario Folklorico, apre il mese di marzo dei Giovedì al Museo ed è fruibile in modalità online prenotandosi al link: https://bit.ly/marzo22museo; è inoltre trasmesso in diretta da Radio Music Lab, web radio di Piazza al Serchio, sul sito: www.radiomusiclab.com  e tramite l’app: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.besh81.rml. ll MEAB, inaugurato nel 2003, è un luogo di raccolta, conservazione e studio della vita quotidiana e delle culture passate e presenti delle donne e degli uomini che sono vissuti e che oggi vivono nel territorio della Brianza e del Lecchese. Ripercorrendo le fasi della sua creazione, il Direttore Massimo Pirovano illustrerà l’idea fondante e la filosofia del Museo, la sua evoluzione…

- di Redazione

Marco Paolini torna al Differenti di Barga con una nuova storia da raccontare, figlia del passato e dei nostri tempi.

BARGA – Partendo da episodi autobiografici e accadimenti storici fino alla ripartenza dopo la pandemia, Marco Paolini immagina un nuovo Album per ripensare il patto tra teatro e spettatori. Il suo nuovo spettacolo Sani! sarà in scena al Teatro dei Differenti di Barga venerdì 11 marzo (ore 21). La prevendita dei biglietti è già aperta in questi giorni. Torna così sul palcoscenico del teatro barghigiano, dopo alcuni anni, un grande del teatro italiano di narrazione, bandiera del teatro civile con i suoi racconti. «In questo tempo di teatro fra parentesi non tutto dipende dalle norme, dipende dal buon senso, dal coraggio e dalla fiducia, dipende da noi… Per convenzione, il biglietto venduto a teatro corrisponde a una sedia o a una poltrona; secondo me corrisponde invece a un diritto: quello di poter vivere un’esperienza da dentro, non di guardarla da fuori». Così Marco Paolini introduce SANI!, spettacolo concepito nel 2021, ulteriore anno di sospensione delle attività artistiche dopo il lockdown totale del 2020.…

- di Redazione

Ricette dal Mondo: Tè marocchino

Dal progetto Tutti uguali tutti diversi! promosso dall’Istituto Comprensivo ‘G. Pascoli’ di Barga, teso a promuovere il confronto e la costruzione attiva e partecipata dei concetti di identità, cultura, diversità, uguaglianza, nasce, nelle classi della Scuola secondaria di primo grado, l’idea di una raccolta di RICETTE DAL MONDO. Come ci dice la Prof.ssa Lucia Morelli, coordinatrice del progetto: “All’interno della materia alternativa all’IRC, attraverso una riflessione iniziale sulle molteplici componenti dell’identità, con i ragazzi siamo approdati al cibo e alle sue connessioni con i sapori familiari, con l’attaccamento ai luoghi e ai ricordi che formano l’insieme di ogni retroscena culturale.” E’ così che, considerando il cibo come identità culturale ed elemento di aggregazione,  ogni studente ha rappresentato sé stesso e le proprie radici attraverso una ricetta. Ogni settimana vi abbiamo proposto n questa speciale e nuova rubrica il loro lavoro: in tutto e per tutto un viaggio attraverso le culture. Questa è l’ultima ricetta che vi proponiamo! 23) RICETTA del Tè MAROCCHINO (Youssra classe 2A) Il…

- di Redazione

Unitre Barga, ecco le conferenze di marzo

BARGA – Unitre Barga propone per il mese di marzo il seguente programma di conferenze che si svolgerà in presenza presso l’Aula Magna di ISI Barga, sempre alle 17 se non indicato diversamente. Si inizia lunedì 7 marzo, in occasione della Giornata Internazionale dei diritti della donna in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità del Comune di Barga e FIDAPA BPW Sez. di Lucca, con la conferenza “La conquista del voto per le donne in Italia” tenuta dalla relatrice Avv. Silvia Giannini. A seguire lunedì 14 marzo la conferenza “Arte e Rivoluzione” che ripercorre le quattro grandi rivoluzioni della storia umana: cognitiva, agricola, borghese e industriale tenuto dal relatore romano Danilo De Candido, sociologo, appassionato d’arte e che per oltre 40 anni si è occupato di ricerche sull’immagine di aziende ed istituzioni. Venerdì 18 marzo alla Fondazione Ricci ci sarà la proiezione del video “Cartoline Pascoliane” a cura di Francesco Tomei. Lunedì 21 marzo la relatrice Lucia Giovannetti parlerà di…

- di Redazione

Un viaggio fotografico nel multiforme universo femminile

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – Una mostra fotografica interamente dedicata alla Donna quella allestita in Sala Suffredini a Castelnuovo dal 4 al 13 marzo 2022. Circa 50 scatti e più di 40 autori insieme per omaggiare il complesso universo femminile: donne garfagnine e da tutto il Mondo, lavoratrici, madri, bambine, autoritratti … una grande varietà di temi legati da un unico filo rosso quelli scattati dai fotografi professionisti ed amatoriali che hanno contribuito spontaneamente a realizzare questa collettiva. La mostra è visitabile da venerdì 4 a domenica 13 marzo. L’ingresso è gratuito ed è obbligatorio presentare il green pass. La mostra è organizzata dall’Associazione Progetto Donna di Castelnuovo grazie al prezioso sostegno della Commissione Pari Opportunità di Castelnuovo di Garfagnana e alle fondamentali esperienza e collaborazione del Circolo Fotocine Garfagnana ed è patrocinata da Comune e dalla Pro loco di Castelnuovo di Garfagnana.

- di Redazione

Federico Buffa: “Amici fragili – Riva e De Andre’”

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – Continua la stagione teatrale di Castelnuovo di Garfagnana, Giovedì 3 Marzo alle 21:15 arriva Amici Fragili, la nuova produzione teatrale che vede protagonista Federico Buffa, il più importante storyteller sportivo italiano, che racconta l’incontro tra Gigi Riva e Fabrizio De André. È il 14 settembre del 1969, dopo una partita a Genova di un Cagliari che proprio quell’anno avrebbe vinto l’unico, storico scudetto. Gigi Riva va a trovare Fabrizio de André nella sua casa di Genova. Sembra un incontro tra due mondi lontanissimi e invece, nel silenzio che caratterizza la prima parte della serata, scorrono i pensieri di due randagi che, in campi e in modo diversi, hanno sempre scelto di stare dalla parte degli altri… In mezzo ai silenzi si snodano i punti di contatto di due universi che condividono la Sardegna, il popolo della Sardegna, il mare, i colori, il rosso e il blu, uno del Cagliari, l’altro del Genoa, il pubblico che li…

- di Redazione

Al teatro di Vetriano il recital del cantante lucchese Daniele Barsotti dedicato all’uguaglianza di genere

VETRIANO DIPESCAGLIA –  La prima tappa del Recital 2022 del cantante lucchese Daniele Barsotti, si terrà domenica 6 marzo alle 16, presso il Teatrino di Vetriano, conosciuto anche come il teatro più piccolo del mondo, un gioiellino architettonico di 80 posti. Daniele Barsotti con questo nuovo tour attraverso brani noti al grande pubblico e brani inediti, porterà in scena un manifesto contro le diversità di genere, religiose e sociali mettendo in evidenza il ruolo della musica e dell’essere artista. Lo spettacolo proposto dal cantante accompagnato dalla sua band, composta da: Eva Spadoni alle testiere, Tommaso Livi alla batteria e Filippo Vannucci alle chitarre e Leonardo Micheli al basso, regalerà oltre un’ora di quella libertà che nasce spontaneamente da momenti di condivisione, di gioia legati a brani che fanno parte della nostra storia musicale. Daniele Barsotti, già vincitore del Premio Castrocaro 2018 per il “Miglior Interpretazione e Arrangiamento”, ha al suo attivo importanti collaborazioni con artisti di chiara fama, si è recentemente…