Cronaca

- di Redazione

Quando i cassonetti divengono discariche di rifiuti tossici: eternit abbandonato al bivio di Renaio

C’è davvero da sperare che l’Amministrazione Comunale metta in cantiere al più presto il piano per incrementare la raccolta “porta a porta” dei rifiuti ed elimini così, come già annunciato, l’80% dei cassonetti presenti sul territorio comunale. Già perché così si eliminerebbe almeno in parte un problema che adesso sembra non avere altre soluzioni e che è quello dell’inciviltà di alcune persone che presso i cassonetti della raccolta si disfano dei rifiuti più impensabili e spesso anche pericolosi per la salute.E’ il caso dei fogli di eternit, sicuramente residuo di qualche ristrutturazione, che sono stati lasciati presso l’area ecologica che si trova al bivio della vecchia strada di Renaio, lungo la provinciale che da Barga conduce a Pegnana enella montagna di Barg (una delle aree ecologiche dove spesso si trovano ammassati rifiuti di ogni genere dato che si trova in zona non popolata e quindi povera di testimoni). Ormai da circa una settimana si trovano lì, ma non sono stati…

- di Redazione

Tra pochi giorni arriva la “festa della castagna” nel Borgo della Poesia

Giovanni Pascoli giunse a Castelvecchio il 15 ottobre 1895 e ogni anno questa data così significativa per il Poeta, che scelse la valle del Serchio come sua dimora e musa ispiratrice dei suoi capolavori, è ricordato con una Festa nel Borgo della Poesia che il prossimo 10 ottobre avrà per tema le castagne.Nella Foresteria di Casa Pascoli, lo spazio museale attiguo alla Casa Museo, verrà allestita la mostra “L’albero del pane”. Giovanni Pascoli e il castagno, nella quale verranno presentati gli autografi delle poesie pascoliane dedicate appunto al castagno e verranno esposti antichi utensili in legno provenienti dal Museo del Castagno di Colognora di Pescaglia. L’incontro delle ore 15,00 avrà per tema “Il castagno fra tradizione e modernità” e vedrà come relatori Pietro Luigi Biagioni, esperto di tradizioni popolari e Ivo Poli, Presidente dell’Associazione Nazionale “Città del castagno”.Durante lo spettacolo delle ore 16,00 l’attore Piero Nannini illustrerà e interpreterà alcune delle più famose poesie dedicate da Giovanni Pascoli al castagno…

- di Redazione

L’ultimo saluto ad Aristo

Tanta gente, amici, conoscenti, clienti della sua bottega, artisti e musicisti che con lui hanno condiviso la passione per la musica, hanno reso questo pomeriggio l’ultimo saluto ad Aristo, all’Aristodemo Casciani, conosciuto anche come “il Bimbo”.Le sue esequie sono state celebrate nella chiesa di San Francesco dal proposto di Barga don Stefano Serafini in una chiesa gremita di gente che ha riempito anche il chiostro esterno e che con la sua presenza ha testimoniato il grande affetto e la stima che nutriva per l’Aristo, ma anche la solidarietà a tutta la sua famiglia.Don Stefano ha ricordato Aristodemo nella sua omelia affidando il conforto della famiglia alla fede.Aristodemo Casciani se n’è andato lunedì scorso dopo 86 anni di vita piena, vissuta sempre con il sorriso sulle labbra e con quello spirito che lo ha reso uno dei personaggi più amati della Barga del dopoguerra. Oggi, per lui, nessuna battutta, nessuna risata, nessuna musica è stata suonata, nessun bicchiere è stato alzato…

- 1 di Redazione

“Adotta un nonno”

Alcuni “nonni” da una parte, dei bambini dall’altra. Perché non farli incontrare per un reciproco scambio sicuramente positivo e costruttivo? Da qui è partita l’idea di Sandra Rigali, pittrice e insegnante di arte, che, nel 2008, con il plauso della dirigente scolastica e delle insegnanti e con grande piacere da parte dell’amministrazione della Villa di Riposo Giovanni Pascoli dall’altro ha dato inizio al progetto “Insieme ai nonni”, un modo tutto speciale per mettere in contatto le realtà diverse ma complementari dei bambini della scuola elementare di Barga e gli ospiti della Villa.Tutti insieme, dunque, guidati da Sandra stessa e dagli operatori della struttura, anziani e bambini si incontrano periodicamente per un pomeriggio da trascorrere insieme con una tombola, un gioco di società o qualche attività manuale.Ma c’è di più: i nonni sono stati anche adottati, così che, ogni piccolo, insignito anche di uno speciale attestato, adesso ha un nonno in più di cui prendersi cura, da andare a trovare, da…

- di Redazione

L’ufficio distaccato di Fornaci cambia sede

Nuova sede per l’ufficio distaccato del Comune a Fornaci di Barga. Da giovedì 7 ottobre l’ufficio aprirà al pubblico nella nuova sede che l’Amministrazione ha individuato a piano terra dei locali della stazione ferroviaria di Fornaci. Una sistemazione nuova per l’ufficio comunale, che oggi si trova in via Galilei, che permetterà ai cittadini di utilizzarlo al meglio grazie anche al comodo parcheggio esterno.Per permettere il trasferimento dell’ufficio il Comune informa che questo rimarrà chiuso mercoledì 6 ottobre.

- di Redazione

Addio, Aristo

Oggi ci ha lasciato una delle ultime e più carismatiche figure della vecchia Barga, l’Aristodemo Casciani.La triste notizia è arrivata tramite internet, annunciata da barganews.com. Aristodemo, 86 anni da poco compiuti, è spirato all’ospedale di Barga dove era ricoverato da qualche giorno.E’ stato, è e continuerà ad essere un personaggio leggendario di Barga Vecchia dove ha vissuto una vita intera mandando avanti la sua frequentatissima bottega di mescita di Piazza del Comune, definita, e non a torto, il centro ufficioso della cultura barghigiana.Ce lo ricordiamo alla sua pianola, nella sua bottega, circondato da amici e turisti, tanti turisti che in questi decenni hanno apprezzato Barga anche grazie alla bottega dell’Aristo. Ce lo ricordiamo sorridente a cantare qualche vecchia canzone italiana degli anni ’40 e ’50. Ce lo ricordiamo ironico e simpatico, arguto come solo lui sapeva essere a parlare con i varipinjti avventori del suo locale, dal professore universitario al bevitore, dall’artista al viaggiatore, dall’operaio al principe.Non potremo mai scordare…

- di Redazione

Il raduno delle mitiche Cinquecento

Domenica Barga è stata invasa dalle mitiche Fiat 500, ritrovatesi sul Fosso per il 1° raduno delle 500 e auto storiche “Città di Barga”. L’organizzazione è stata a cura del Coordinamento di Lucca del Fiat 500 Club Italia in collaborazione con il Comune, soprattutto nella persona dell’assessore al turismo Gabriele Giovannetti, che ha seguito per l’Amministrazione l’organizzazione dell’evento insieme al fiduciario di zona del Club, Gianfranco Borgia, e a Paolo Marchetti del gruppo 500 Barga.Un evento unico per gli appassionati delle mitiche che non hanno perso l’occasione di vedere e ammirare le varie elaborazioni e modelli che si sono succeduti negli anni a partire dal 1957.Il programma del raduno prevedeva l’arrivo alle ore 8:30 con il ritrovo sul piazzale del Fosso e colazione al “Bar del Paologas”. Alle ore 10:30 invece, grazie a una visita guidata del centro storico i cinquecentisti hanno apprezzato le bellezze di Barga; poi le auto hanno lasciato il piazzale del Fosso per un giro turistico…

- di Redazione

Successo per il primo corso di cucina senza glutine

Nel mese di Settembre il gruppo AIC MediaValle e Garfagnana (Associazione Italiana Celiachia) si è cimentato nell’arte culinaria organizzando il primo corso di cucina senza glutine. Alle serate, tenutesi presso la sede della Misericordia di Castelvecchio Pascoli, hanno partecipato tanti soci, sotto la guida esperta dello chef Marco Scaglione, sfornando pane, pizza, pasta e dolci. Le lezioni si sono concluse con una cena finale da “leccarsi i baffi”.Un ringraziamento alla Misericordia di Castelvecchio Pascoli, in particolare a Maurizio e Maria Bruna, alle Amministrazioni comunali, alla Tipografia Gasperetti, alla nostra coordinatrice Emanuela Lorenzi, a tutti i volontari che ci hanno permesso di realizzare questa iniziativa.Visto il successo a ottobre si replica! segui le attività dell’AIC Cristina, Paola e Patrizia

- di Redazione

Raduno delle mitiche Cinquecento a Barga

Domenica Barga sarà invasa dalle mitiche Fiat 500. Nella cittadina è previsto per domenica 3 ottobre il 1° raduno delle 500 e auto storiche “Città di Barga”. L’organizzazione è del Coordinamento di Lucca del Fiat 500 Club Italia in collaborazione con il Comune. Proprio perché targato dal Club nazionale sono attese numerose vetture, come sottolineato dall’assessore al Turismo, Gabriele Giovannetti, che ha seguito per l’Amministrazione l’organizzazione dell’evento dedicato alla piccola utilitaria ormai diventata un mito parte della storia d’Italia, insieme al fiduciario di zona del Club, Gianfranco Borgia, e a Paolo Marchetti del gruppo 500 Barga.Un evento unico per gli appassionati delle “mitiche” che non possono perdere l’occasione di vedere e ammirare le varie elaborazioni e modelli che si sono succeduti negli anni a partire dal 1957.Il programma del raduno prevede l’arrivo alle ore 8:30 con il ritrovo sul piazzale del Fosso, con colazione al “Bar del Paologas”. Alle ore 10:30 invece, grazie a una visita guidata del centro storico…

- di Redazione

Incendiati i bagni pubblici di Via Hayange

Nuovi atti vandalici a Barga. Mercoledì sera i balordi hanno preso di mira i bagni pubblici di via Hayange che servono anche l’ara di sosta camper “San Cristoforo” oltre alla zona del Fosso. I vandali hanno dato fuoco a delle carte all’interno dei bagni ed hanno danneggiato i locali. Nell’incendio, domato per fortuna da due cittadini che avevano visto uscire il fumo dai bagni, sono rimasti danneggiati muri, suppellettili e sanitari.Al di là del singolo fatto, già di per sé molto grave, ultimamente a Barga si sta registrando un preoccupante aumento di atti vandalici, ma stanno aumentando anche i comportamenti scorretti della gente; basta pensare a quello cheaccade attorno ai cassonetti, spesso utilizzati come discariche a cielo aperto. Proprio in questi giorni accanto all’area ecologica che si trova al bivio della vecchia strada di Renaio, sono stati lasciati pericolosi fogli di eternit che contengono amianto e che andrebbero smaltiti con procedure molto complesse perché altamente pericolosi per la salute.Ad esprimere…

- di Redazione

Vinti quasi 58 mila euro al Superenalotto

Nuova vincita davvero fortunata al Bar Moscardini dove ieri sera è stato piazzato un cinque al Superenalotto che ha fruttato la bellezza di quasi 58 mila euro.A quanto pare la vincita sarebbe stata piazzata con una schedina da un euro, ma i titolari del Bar, Alessandro e Serena Baldacci, ignorano chi sia il fortunato vincitore, anche perché ieri pomeriggio le giocate sono stateveramente tante, dato che il montepremi del Superenalotto è arrivato ad oltre 151 milioni di euro. “Se con quella schedina si fosse centrato il sei a Barga sarebbero arrivati milioni e milioni di euro – commenta Serena – ma anche così il vincitore si mette in tasca un bel po’ di soldi”.Nella giocata di ieri son o stati piazzati sempre al Bar Moscardin ki diversi quattro che hanno fruttato ai vincitori circa 400 euro.La bella vincita di ieri segue di un mese i 10 mila euro che furono vinti ai primi di settembre e che confermano il Bar…

- di Redazione

Prosegue il Bio Day con tante inizative in piazza Angelio

Prosegue la giornata del Biologico in piazza Angelio, organizzata da Legambiente, Coldiretti e AIAB per promuovere “Campagna Amica”, iniziativa tutta dedicata ai prodotti biologici e a km 0.Nella tarda mattinata i protagonisti sono stati i bambini dell’Istituto Comprensivo, che hanno raggiunto la piazza allestita con banchi di prodotti agroalimentari per scoprirne le peculiarità: è stato offerto loro yoghurt, frutta, miele e spiegato il vantaggio e la bontà dell’essere prodotto secondo i disciplinari del “biologico”.Ancora riprese tv durante la lezione all’aperto per i piccoli che hanno anche commentato la bontà della merenda offerta e capito la convenienza, anche nella qualità, del km 0, cioè la provenienza da aziende locali, senza la necessità di percorrere centinaia di chilometri.Ed infatti piazza Angelio questa mattina è un mercato variegato che offre verdure, frutta, panificati, insaccati e formaggi di altissima qualità, prodotti senza trattamenti e nelle vicinanze, tra Lucchesia, Media Valle, Garfagnana e Liguria. Presenti in piazza, ovviamente, anche i rappresentanti di Lega Ambiente tra…