Cronaca

- di Redazione

IL CUORE DI LUCCA BATTE PER LA LUCCHESE

LUCCA – Circa 400 persone di ogni eta’ con bandiere striscioni e tamburi, hanno partecipato al corteo voluto dai tifosi della Lucchese per sensibilizzare il conune di Lucca all’indomani del fallimento della società di calcio di serie C. Una delegazione riveuta dal sindaco. Il corteo ha sfilato per le vie del centro storico sotto lo sguardo attento delle forze dell’ordine, fino a Palazzo Santini dove era in corso un consiglio comunale. Il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini ha invitato una delegazione di tifosi ad ascoltare un suo intervento in consiglio sul futuro della prima squadra della città . Poi assieme ad alcuni consiglieri di minoranza e maggioranza si è seduto a un tavolo con i tifosi. “Faremo tutto quello che si può per far ripartire da subito il calcio a Lucca – ha spiegato -. Trovare imprenditori interessati non è facile ma possiamo attrarre investimenti mettendo sul piatto una concessione pluridecennale per lo stadio Porta Elisa che ha bisogno di…

- di Redazione

Droga, ragazzina di 14 anni segnalata alla Prefettura

VALLE DEL SERCHIO – I carabinieri di Barga hanno segnalato alla Prefettura una 14enne anni di Lucca quale assuntore di sostanze stupefacenti. La ragazzina era stata notata lo scorso 21 giugno dai militari nei pressi dell’istituto Isi di Barga. Sottoposta a controllo, era stata trovata in possesso di 0,24 grammi di hashish.

- di Redazione

Via del Volto Santo, parla il sindaco Campani: “Una opportunità che non possiamo mancare”

BARGA – Sviluppare un progetto sulla Via del Volto Santo? Sarebbe una opportunità fondamentale per incidere sulla principale risorsa economica per terre come la Garfagnana e la Media Valle del Serchio, ovvero il turismo. E che il turismo a Barga debba avere diverse sfaccettature, da quello culturale in senso più largo del termine a quello sportivo, fino ad arrivare a quello montano, eno-gastronomico e, perché no, a quello legato al popolo sempre più in crescita dei pellegrini che percorrono gli itinerari storici, Caterina Campani, il sindaco di Barga, lo ha ribadito anche nel primo consiglio comunale di insediamento. Nel programma politico della sua lista peraltro, alla via del Volo Santo viene dedicato un paragrafo specifico con l’intenzione insomma di fare il possibile per sviluppare questo progetto: “Quella della Via del Volto Santo è una opportunità da non mancare per l’intera Valle del Serchio.  E per il nostro comune una strada sicuramente da percorrere – dice Caterina Campani  – Da almeno…

- di Redazione

Tanti eventi a Barga nel mese di luglio tra cultura, gastronomia e tradizione

Con l’inizio di luglio si prefigura su tutto il territorio di Barga, come ogni estate, un mese ricco di eventi e manifestazioni di diverso carattere che toccheranno sia il capoluogo che le frazioni. Cominciamo col ricordare i tanti momenti gastronomici e di festa che caratterizzeranno questa prima parte dell’estate barghigiana, con la Sagra Paesana di Pegnana che, dopo il successo del primo fine settimana, replica nuovamente venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 (la domenica anche a pranzo). A questa seguirà nel calendario come abitudine il fine settimana successivo (venerdì 12, sabato 13 e domenica 14) la Festa Paesana Cena sotto le Stelle a Castelvecchio Pascoli; new entry invece per una iniziativa molto apprezzata ultimamente come la Barchetta del Cacciucco, che torna nelle sere di venerdì 26 e sabato 27 presso lo Stadio J. Moscardini di Barga. A queste date si aggiungono poi occasioni come la Bisteccata sotto le Stelle che animerà il Giardino con il mercatino nelle serate di…

- di Redazione

Grande partecipazione alla Moto Messa 2019

S. PELLEGRINO IN ALPE – Si è conclusa con la benedizione da parte dell’arcivescovo di Lucca Paolo Giulietti di tutte le moto e dei motociclisti presenti, la Motomessa a San Pellegrino in Alpe, nata 23 anni fa quasi per caso da un’idea di Manlio Pesetti e di alcuni suoi amici. L’Arcivescovo al termine della messa è salito in moto e lungo la strada che porta verso il confine con Modena, ha benedetto tutti i mezzi parcheggiati nella piazza e lungo la strada tra saluti e tanti applausi. L’edizione 2019 della Motomessa, va agli archivi come una delle edizioni più partecipate, oltre un migliaio di motociclisti infatti, sono saliti fino all’antico borgo dalle prime ore del mattino, arrivati per questo evento non solo dalla Toscana ma anche dalle regioni vicine. Si partecipava anche con moto storiche come questa Guzzi del 1929, ma anche con modelli più recenti: questa è una Lodola Guzzi dei primissimi anni 60. Presenti anche mezzi stravaganti oltre…

- di Redazione

Ecco il mercatino sotto le stelle. Appuntamento a Barga ogni mercoledì

Per trascorrere delle piacevoli serate a Barga un appuntamento che non manca nella cittadina ormai da tanti anni e cioè il «Mercato sotto le stelle», organizzato dall’Amministrazione Comunale nella zona del Giardino. Non è una vera e propria fiera, ma un mercato ambulante allargato, con tanti banchi che privilegiano soprattutto l’offerta di prodotti artigianali, ma non solo. Vi si trova alla fine di tutto ed anche se non avete niente da comprare è piacevole passare la serata a zonzo per Barga, in mezzo a tanta gente ed in un clima festaiolo. Si comincia da mercoledì prossimo 10 luglio e si va avanti ogni mercoledì fino alla prima settimana di agosto: le date sono il 10, 17, 31 luglio; 7  agosto 2019. In tutte queste serate a Barga troverete dunque una vera fiera by night, con tanti banchi e tanta gente in giro. Teatro dell’appuntamento sarà tutta la zona da Largo Roma a Piazza Pascoli,  a Via Mordini, a Via Canipaia…

- di Redazione

Strage Viareggio, Mattarella: “Evento inaccettabile, la sicurezza è un diritto”

ROMA – “Il decimo anniversario del disastro di Viareggio riunisce il Paese nella commemorazione di un evento tragico e inaccettabile. In questa giornata in cui si rinnova il dolore dei familiari delle vittime desidero esprimere solidarietà e vicinanza all’intera comunità cittadina, e in particolar modo a quanti hanno patito lo strazio più indicibile per quelle vite spezzate”. Lo afferma in un messaggio il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “L’incidente ferroviario di Viareggio costituisce un monito permanente: infrastrutture e reti sono essenziali per il progresso e la vita delle comunità e non possono trasformarsi in strumenti di distruzione e di morte. La sicurezza è un diritto che, attraverso standard e controlli adeguati, va assicurato agli utenti, ai lavoratori, ai cittadini che vivono in prossimità di impianti tecnologici, industriali, di vie di comunicazione per eliminare ogni rischio di disastri. Va espressa riconoscenza all’Associazione dei familiari delle vittime di Viareggio che in questi anni, nel mantenere la memoria dei loro congiunti e della…

- di Redazione

Daniela Rombi al Ministro Toninelli: “Ecco il manuale per la buona gestione delle ferrovie”

VIAREGGIO – E’ arrivato anche il Ministro dei Trasporti Danilo Toninelli alla messa in suffragio delle 32 vittime del 29 giugno 2009 che si è celebrata nella cappella del camposanto della Misericordia, officiata dal Vescovo di Lucca Paolo Giulietti. Ad accoglierlo è stata Daniela Rombi, del Mondo che vorrei. La Rombi ha consegnato al Ministro un dossier con le motivazioni della sentenza di primo grado che nel gennaio 2017 ha condannato i vertici delle ferrovie per la strage di via Ponchielli (in attesa delle motivazioni della sentenza di Appello di pochi giorni fa che ha confermato le condanne). “Questo Ministro è il manuale per la buona gestione delle ferrovie. E’ un segno forte per il Ministero: può vedere cosa può essere fatto e cosa non è stato fatto”. Quella del Ministro Toninelli non è l’unica presenza governativa annunciata per il decimo anniversario della strage di Viareggio. Oggi pomeriggio alle 17 circa è atteso l’intervento del Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede,…

- di Redazione

E’ iniziata in Garfagnana la transumanza delle pecore bianche garfagnine

CASTIGLIONE GARFAGNANA – Questa estate, caratterizzata finora da alte temperature, ha condizionato e forse anticipato la transumanza verso i verdi alpeggi da parte dei ovini e bovini. Come avviene da anni nel periodo estivo gli animali abituati a pascolare vengono condotti in alto dove si possono trovare erbe più fresche. E’ il caso delle pecore di razza Garfagnina che proprio in questi giorni hanno transumato verso l’appennino tosco-emiliano sul crinale sopra San Pellegrino in Alpe e il tutto grazie all’iniziativa di allevatori locali in collaborazione con l’Associazione Allevatori Razza Garfagnina con il sostegno dell’Unione Comuni Garfagnana. La transumanza non solo garantisce foraggio di ottima qualità ma anche il benessere degli animali. Adriano Cassettari ha da poco superato i 70 anni e lui la transumanza l’ha fatta a piedi proprio come accadeva un tempo. Il crinale appenninico ha molte strutture per ospitare i pastori in transumanza gestiti dall’Unione Comuni Garfagnana messi a disposizione dei transumanti anche per favorire questa antica usanza.…

- di Redazione

Precariato in Versilia, appello della Cgil a politica e imprese: “Subito un tavolo di confronto”

VIAREGGIO – Da un lato il lusso, le bellezza e l’immagine di riviera dei sogni. Dall’altro lato lo sfruttamento dei lavoratori, il precariato, il sommerso. Sono le due facce della stessa medaglia, che si chiama Versilia. Un doppio volto che la Cgil ha voluto denunciare e raccontare nei dettagli in una serata-spettacolo andata in scena nei giorni scorsi al Cinema Centrale di Viareggio. “Te la racconto io Viareggio”, storie di lavoro vissute tra i cantieri della nautica, nei saloni dei ristoranti o nelle camere degli hotel, nelle cave e nei laboratori di marmo, o nei camerini dei negozi delle vie dello shopping. Tante le testimonianza raccolte e raccontate sul palco, di tutti i settori. Tra le vicende più recenti quella di un bagnino di Forte dei Marmi addirittura minacciato di morte perchè voleva far rispettare l’ordinanza della Capitaneria sull’assenza di guardiaspiaggia. La Cgil si rivolge quindi alle amministrazioni della Versilia e alle associazioni di categoria per affrontare ad un tavolo comune…

- di Redazione

Premio Castruccio 2019 a Giovanni Di Lorenzo

COREGLIA – Sarà Giovanni Di Lorenzo a ricevere il premio “Castruccio 2019” nel giorno dei Santi Pietro e Paolo patroni di Ghivizzano. Il giovane e forte difensore, passato qualche settimana fa dall’Empoli al Napoli di Ancelotti e già in odore di Nazionale, sarà premiato sabato (ore 16) nella piazzetta di Ghivizzano Castello. Di Lorenzo, 26 anni il prossimo 4 agosto, riceverà  il premio istituito dalla locale Pro Loco di Coreglia guidata da Fulvio Mandriota. Si tratterà senza dubbio di uno dei momenti più significativi nell’ambito di una serie di iniziative dedicate al patrono. Il programma si aprirà al mattino con un’iniziativa paesaggistica e si concluderà alla sera con una Santa Messa solenne che sarà celebrata nella monumentale chiesa di Ghivizzano Castello.

- di Redazione

I falciatori antichi dell’Appennino sulla Pania di Corfino

VILLA COLLEMANDINA – Nell’ultimo secolo anche nel settore agricolo la tecnologia ha fatto passi da gigante. Oggi è un evento raro poter vedere ancora alcuni lavori così come venivano svolti un tempo. Ma non a Corfino, siamo nel comune di Villa Collemandina e da sempre questo antico borgo custodisce con orgoglio l’arte di tanti mestieri antichi uniti all’originalità del dialetto curfinese. Alcuni giorni fa ci siamo imbattuti in un gruppo di falciatori che alle prime luci del giorno salivano con gli attrezzi in spalla per sfalciare l’erba alle pendici della Pania di Corfino. Lo fanno con saggezza arcaica utilizzando attrezzi originali che arrivano dal passato: Lorenzo Gherardi Infatti quella antica pietra sarà utile ad arrotare la Frullana per tagliare l’erba che da queste parti prende il nome di ferina. Questi uomini tramandano un mestiere in via d’estinzione e che rischia di scomparire e inoltre curano anche il territorio : Francesco Pioli – Sindaco di Villa Collemandina Le gesta di questi…