Cronaca

- di Redazione

Niente doppio tramonto

BARGA – Niente da fare, lo spettacolo è stato rimandato anche per oggi. Il Doppio tramonto che si ammira dal Duomo il 10 novembre non si è palesato a causa delle nuvole che hanno completamente oscurato il tramontare del sole dietro il monte Forato. Il brutto è che nemmeno domani lunedì 11 ci saranno grandi possibilità di assistere allo spettacolo narrarle in quanto sono attese nubi e pioggia, ma la speranza è l’ultima a morire… Dunque anche oggi il Doppio tramonto di Barga è rimasto un ricordo, per chi la visto, ed uno spettacolo da provare di nuovo a vedere, per gli altri. Il cielo è sempre stato nuvoloso non lasciando nemmeno una piccola speranza alla pur tanta gente che invece era salita in Duomo per questo evento e che si è fermata comunque a lungo sul sagrato. Niente è stato possibile vedere, se non un comunque gli ugualmente affascinanti bluastri colori del tramonto autunnale velato dalle nuvole che comunque…

- di Redazione

A Oneta commemorato il 4 novembre e il disastro aereo delle Melorie

BORGO A MOZZANO – A Oneta di Borgo a Mozzano le celebrazioni per il 4 novembre, festa dell’Unità Nazionale, si sono svolte con qualche giorno di ritardo in modo da poter commemorare anche i caduti nella strage della Meloria avvenuta il 9 novembre 1971. In quella data un veivolo della RAF si inabissò a largo di Livorno durante una missione di addestramento dei paracadutisti italiani causando 52 vittime. A bordo si trovava anche un giovane originario proprio di Oneta, il caporale Daniele Matelli. Dopo la messa celebrata da Don Francesco Maccari all’interno della Chiesa di Sant’Ilario, i partecipanti all’iniziativa – organizzata dal locale comitato –  si sono spostati fino al monumento ai caduti per la deposizione di una corona d’alloro alle vittime di tutte le guerre. Dopo l’onore ai caduti e la benedizione, il corteo si è spostato più in basso in Piazza “Caduti della Meloria” per la deposizione di un mazzo di fiori al cippo che ricorda i caduti…

- di Redazione

Aria di ricerca in Valle del Serchio. Il progetto va avanti

BARGA – Nuovo piccolo passo in avanti  dello studio “Aria di Ricerca in Valle del Serchio” che a Barga è stato presentato nel luglio scorso; presso l’ISI di Barga, di fronte in verità ad un pubblico abbastanza ristretto, si è affrontata comunque l’interessante tematica “L’etica della ricerca scientifica nell’epoca della scienza per e dei cittadini”. Una questione particolarmente importante visto che il progetto che si vuole realizzare  è un progetto di “Citizen Science” (scienza con e per i cittadini) che incoraggia il coinvolgimento attivo della popolazione nella produzione di dati scientifici e di informazioni rilevanti per una accurata rilevazione, descrizione e analisi del proprio stato di salute. Il progetto prevede la realizzazione nel triennio 2019-2021 di un’indagine epidemiologica partecipata che produrrà dati sulla salute in relazione all’inquinamento, favorirà la costruzione di una rete di monitoraggio ambientale anche attraverso l’uso di centraline, e recupererà e valorizzerà la conoscenza locale sugli aspetti economici e sociali della storia della zona. Come spiegato dal prof.…

- di Redazione

Con la Befana di Barga alle castagne, primo premio per i ragazzi dell’Alberghiero di Barga al Salone nazionale marroni e castagne

BOLOGNA – Gli studenti  dell’Istituto Alberghiero Fratelli Pieroni di Barga in evidenza alla seconda edizione del Salone nazionale marroni e castagne d’Italia a Fico Eataly World (Bologna) in corso dall’ 8 al 10 novembre. Hanno partecipato, vincendo, al concorso nazionale degli istituti alberghieri Chef del futuro, con gli studenti impegnati nella preparazione di dolci a base di castagne, farina di castagne e  marroni. I ragazzi dell’alberghiero di Barga si sono classificati al primo posto  per la categoria biscotteria e terzi classificati per la giuria popolare, presentando una spettacolare Befana di Barga, realizzata a regola d’arte ed utilizzando però per l’impasto la farina di castagne. Una bella ed originale variazione sul tema I tre ragazzi della classe 4kb, accompagnati dal prof. Daniele Mangiafave, sono Dennis Marchetti,  Mariagrazia Onorato e Gabriele Giusti.  

- di Redazione

La prima neve autunnale ha ricoperto le cime Appenniniche e Apuane

ALTA GARFAGNANA – Passato il temporale ecco la bella sorpresa: le vette appenniniche e anche quelle apuane completamente imbiancate. A dire il vero la prima volta di stagione era stata martedì 5 novembre ma la notte scorsa la neve è scesa in modo assai più copioso. Qui siamo a San pellegrino in Alpe, ad oltre 1500 metri slm, e a queste altitudini il mando bianco ho completamente ricoperto tutta la vegetazione circostante regalando ai visitatori uno spettacolo davvero unico, tipicamente invernale, o quasi. C’è anche qualche coraggioso che incurante delle basse temperature ha deciso di salire dal versante emiliano in moto: risposta motociclista. Non c’è dubbio che la neve, soprattutto quando si tratta di nevicate chiamiamole pure autunnali, regalano emozioni davvero uniche. .

- di Redazione

Cinghiali: anche dalla provincia di Lucca fino a piazza Montecitorio

ROMA – Per 8 su 10 i cinghiali vanno fermati. Non lo dicono solo gli agricoltori e gli allevatori. C’era anche una delegazione della provincia di Lucca in Piazza Montecitorio guidata dal Presidente, Andrea Elmi e dal Direttore, Maurizio Fantini, per dire #bastacinghiali. L’emergenza cinghiale è una delle grandi emergenze anche per la Garfagnana e la Media Valle del Serchio. Le devastazioni da parte dei cinghiali, ormai fuori controllo nei numeri, causano ogni giorno danni a coltivazioni e biodiversità mettendo a rischio la sopravvivenza delle imprese soprattutto nelle zone marginali.

- di Redazione

Aumentano gli incidenti in Provincia di Lucca

PROV. DI LUCCA – Lucca seconda in Toscana per numero di incidenti nel 2018. La provincia lucchese, con 1918 episodi registrati, segue Firenze (4942) e precede Pisa (1692) e Livorno (1664): un dato diffuso da Aci-Istat che segna un lieve aumento del 4,4% rispetto al 2017 (1837). Le strade lucchesi, che hanno provocato 22 vittime e 2583 feriti, non sono le uniche responsabili dell’alto numero di incidenti. Lucca, infatti, ha un elevato parco mezzi circolante: degli oltre 3 milioni di mezzi immatricolati in Toscana, 357 mila sono registrati nella nostra provincia. «L’aumento di sinistri sul territorio provinciale dimostra l’importanza di proseguire il percorso di educazione stradale che noi di Aci stiamo portando avanti da tempo – spiega il direttore Luca Sangiorgio -, poiché un’adeguata informazione sulla sicurezza stradale può salvare molte vite.

- di Redazione

Kme, ok dal ministero per la proroga degli ammortizzatori sociali fino al settembre 2020

UN PASSO in avanti per il futuro degli stabilimenti di Kme in Italia. Oggi a Roma, come informano i sindacati, al Ministero del lavoro, alla presenza dei coordinatori nazionali Giacomo Saisi, Uilm Uil, Michele Folloni, Fim Cisl, di Claudia Ferri della Fiom Cgil Nazionale con delega dal coordinatore Massimo Braccini, e della Rsu degli stabilimenti di Fornaci di Barga e Serravalle Scrivia, è stata rinnovata la cassa integrazione straordinaria per riorganizzazione fino al 23 settembre 2020. “Non era scontato considerata la carenza di fondi che ha messo in dubbio fino all’ultimo la proroga – sottolinea il Coordinamento nazionale Fim, Fiom e Uilm di Kme Italy Spa e Hme Brass Italy -. Gli ammortizzatori sociali sono stati concessi sulla base di un piano di riorganizzazione per garantire un completo riassorbimento degli esuberi residui e il rilancio delle attività produttive. Un accordo importante in considerazione che ancora oggi nel sito di Fornaci di Barga (Lu) ci sono circa 60 persone che si…

- di Redazione

Nel ricordo di Nazareno Giusti

Memoria  e commozione venerdì mattina al Cinema Roma di Barga per la mattinata dedicata alla grande guerra in provincia di Lucca ma soprattutto a ricordare Nazareno Giusti che ci ha voluto lasciare troppo presto, ma che non verrà mai dimenticato per tutto quello che era e per tutto quello che ha fatto. E’ stato presentato il documentario “La provincia di Lucca e la Grande Guerra” che Nazareno ha realizzato insieme a Cesare Baldassarri perla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Alla presenza dei ragazzi delle scuole, del questore di Lucca e di molti colleghi del poliziotto scomparso, gli amici lo hanno ricordato non senza commozione, presentando anche il catalogo degli eventi legati ai cento anni dalla Grande Guerra che insieme a lui la Fondazione Ricci realizzò nel 2018. “Una bella giornata per invitare i nostri giovani a conservare la memoria del nostro passato – ha detto la presidente della Fondazione, Cristiana Ricci tra le artefici della mattinata – Manca solo…

- di Redazione

Fornaciari raccoglie l’appello di Bonfanti: “Via la finale Champions da Istanbul”

PORCARI – Leonardo Fornaciari è il primo sindaco della Lucchesia a raccogliere l’invito del collega di Pescaglia, Andrea Bonfanti, che nei giorni scorsi ha inviato una lettera alla FIGC invitandola a fare pressioni sull’Uefa affinché disponga lo spostamento della finale di Champions League in programma ad Istanbul in un’altra città. “Come ha sottolineato Bonfanti la Turchia è un paese in guerra – afferma Fornaciari – e sarebbe un controsenso farvi disputare la finale europea di calcio. Lo sport è gioia, parla un linguaggio universale di pace e tolleranza fra i popoli. Unisce e non divide. Per questo ho deciso di sottoscrivere l’appello del mio collega Bonfanti, augurandomi che anche le autorità sportive europee dimostrino la stessa sensibilità”.

- di Redazione

Una folla commossa ai funerali di Michele Fanini

CAPANNORI – Un cuscino di rose rosse lo ha accompagnato nella sua Segromigno raccogliendo le lacrime di tutti coloro che si sono avvicinati per l’ultimo saluto ad uno dei personaggi piu’ importanti nella storia della dinastia Fanini. Con la famiglia anche un commosso Mario Cipollini. Il dolore dei fratelli Ivano, Brunello e Pietro. In un clima di profonda commozione e partecipazione si sono svolti nel pomeriggio nella chiesa parrocchiale di Segromigno in Piano a Capannori i funerali di Michele Fanini scomparso lunedì scorso all’età di 74 anni, in seguito ad un improvviso malore. Davvero tante le persone, centinaia, che non sono volute mancare all’ultimo saluto a Michele Fanini, fratello di Ivano (patron di Amore e Vita), Brunello (presidente della “Michela Fanini”) e Pietro, tutti molto conosciuti nel mondo delle due ruote e molto amati dai capannoresi. Michele Fanini lascia la moglie Assuntina e i figli Cristina, Lorenzo e Manuel, quest’ultimo direttore generale della “Pro Cycling Team Fanini”, società femminile a livello professionistico.…

- di Redazione

Sopralluogo sulla frana di Vagli

VAGLI SOTTO – A due giorni di distanza dalla frana  che ha interessato una porzione di terreno sottostante alcune abitazioni del centro storico a Vagli Sotto, a ridosso del lago, una delegazione di tecnici invitati dall’amministrazione comunale si è recata sul posto per un sopralluogo mirato a determinare l’entità della frana. Vi hanno partecipato i vertici regionali di ENEL oltre ai tecnici del Genio Civile, dell’Unione Comuni Garfagnana e ovviamente tecnici e amministratori del comune di Vagli Sotto. Dal sopralluogo è emerso che come primo intervento  l’amministrazione comunale provvederà alla messa in sicurezza con una procedura di somma urgenza;  poi, verrà stabilito il necessario iter progettuale e  di finanziamento per arrivare  completamento dell’opera, compreso  il ripristino della  strada pedonale di circonvallazione del lago di Vagli. A presiedere il sopralluogo, oltre al Sindaco Lodovici anche  l’ex sindaco di vagli Mario Puglia in veste di responsabile dell’ufficio tecnico comunale che curerà tutte le fasi, dalla  progettazione alla realizzazione delle opere di consolidamento,.…