Cronaca

- di Redazione

Cordoglio anche in Valle del Serchio per la morte del dottor Lera

LUCCA – Anche la Valle del Serchio è addolorata per la morte del medico di Gragnano, Marco Lera, 68 anni, medico di famiglia e chirurgo specialista in ortodonzia venuto a mancare presso il reparto malattie infettive Lucca.  ieri 20 marzo; anche lui colpito a morte dal coronavirus. A Lucca era conosciutissimo e stimato come una gran brava persona, ma anche in Valle del Serchio aveva lasciato il segno. A Ponte all’Ania in tanti lo conoscevamo perché qui aveva diretto per un certo periodo un suo ambulatorio in via Nazionale. Nel 1996  fu candidato dal centrodestra a sindaco del comune di Coreglia Antelminelli, nella lista opposta a quella di Marco Remaschi, per poi ricoprire, nei quattro anni successivi, il ruolo di capogruppo di opposizione. La sua perdita, come ci ha detto tanti suoi amici, lascia un grande vuoto. Anche dalla nostra redazione giungano le condoglianze più sentite alla famiglia.

- 1 di Redazione

Domenica pomeriggio la messa su Noi TV (in diretta e in streaming) anche da Castiglione, con la preghiera alla Madonna del Rosario

CASTIGLIONE DI GARFAGNANA – Tra le sante messe in diretta che questo fine stetimana manda in onda Noi TV, da segnalare anche l’appuntamento di domenica 22 marzo alle 17 dalla Chiesa di San Michele a Castiglione. Anche in questo caso sarà trasmessa la Santa Messa a porte chiuse con la preghiera alla Madonna del Rosario che nel 1630 protesse Castiglione dalla pestilenza. Celebra Don Giovanni Grassi. La diretta in onda su Noi TV, canale 10 e sul sito di Noi Tv in streaming

- 9 di Redazione

Ordinanza del Ministro della salute; attività motorie solo nei pressi di casa; chiusi parchi e giardini pubblici

Il Ministero della Salute ha varato ieri sera, con effetti da oggi 21 fino al prossimo 25 marzo, una ordinanza che emana le seguenti misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale. L’ordinanza con le nuove restrizioni è stata firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza .   a) è vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici; b) non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona; c) sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare…

- di Redazione

Buone notizie, nessun nuovo caso positivo nel comune di Barga

BARGA – Buone notizie dal comune di Barga per quanto riguarda i contagi dal coronavirus. Oggi non si sono registrati nuovi casi positivi. Lo rendo noto la sindaca Caterina Campani in in video messaggio pubblicato su Facebook. La sindaca  in precedenza ci aveva anche riferito di aver fatto in giornata un sopralluogo sul territorio comunale per verificare il rispetto delle norme del decreto #iorestoacasa: “Devo dire che mi ha molto inorgoglito vedere il grande rispetto e senso di responsabilità della nostra cittadinanza che ha seguito in modo significativo l’invito a stare a casa. Una grande risposta ed una grande dimostrazione i senso civico di tutta la nostra comunità che vorrei ringraziare per la grande collaborazione. E’ in questo modo che si può vincere questa battaglia e pertanto rinnovo a tutti il mio grazie e l’invito a continuare a fare ognuno la propria parte, così come hanno fatto ed abbiamo fatto in questi giorni.”    

- di Redazione

Nessun nuovo caso di contagio anche a Coreglia

COREGLIA – “Dopo la comunicazione dei giorni scorsi del nuovo caso di positività al Coronavirus nel Comune di Coreglia Antelminelli, attualmente non si registrano nuovi casi di contagio – ad affermarlo il Sindaco Valerio Amadei – Attualmente i casi positivi al Covid-19 registrati fino ad oggi nel nostro territorio sono 4 mentre sono 8 le persone sottoposte a quarantena con sorveglianza attiva all’interno della propria abitazione, in quanto venute a stretto contatto con soggetti positivi. Per la gestione dell’emergenza epidemiologica – continua Amadei – ho già avuto modo di ringraziare il lavoro prezioso di medici e infermieri, e di tutto il personale sanitario. Ma oggi voglio ringraziare le forze dell’ordine, altre figure fondamentali che stanno lavorando con grande competenza in questi giorni difficili, in cui l’intero paese è in affanno, professionisti impegnati quotidianamente nel controllo degli spostamenti per evitare la diffusione del virus. Invito di nuovo la cittadinanza – conclude – a seguire le regole con senso di responsabilità, in modo…

- di Redazione

Sindaco Castelnuovo: “Oggi nessun nuovo caso di contagio”. Chiusi parchi pubblici, impianti sportivi e cimiteri

Oggi nessun nuovo caso di contagio. Lo comunica la pagina Facebook del comune di Castelnuovo ed il sindaco Andrea Tagliasacchi che precisa che sono attesi gli esiti di tamponi effettuati nelle ultime ore dall’Azienda Sanitaria. Il sindaco ha anche emesso una ordinanza per limitare le uscite da casa: chiusi parchi pubblici, impianti sportivi e cimiteri. Limitazioni ulteriori anche per gli spostamenti. Annunciato inoltre un nuovo servizio di supporto ai cittadini. Pronto intervento per guasti elettrici e idraulici semplicemente chiamando i numeri del Centro Operativo Comunale. Centro Operativo Comunale aperto tutti i giorni dalle ore 8.00 alle 18.00 raggiungibile al numero 0583 641368. Garantita una reperibilità 24 ore su 24 al numero di cellulare: 329 3813935.

- di Redazione

Rinviata a data da destinarsi la mostra biennale dell’Azalea

BORGO A MOZZANO – La mostra mercato biennale dell’Azalea, ala grande manifestazione di primavera di Borgo a Mozzano, che doveva svolgersi sabato 18 e domenica 19 aprile, è stata rinviata a data da destinarsi.

- di Redazione

Federcaccia Barga aiuta la Misericordia del Barghigiano

BARGA – Tra le donazioni giunte in questi giorni per la campagna di sostentamento avviata dalla Misericordia per l’acquisto dei dispositivi di protezione per poter effettuare i propri servizi di soccorso e di assistenza, la sezione di Barga di Federcaccia fa sapere di aver consegnato  alla Misericordia una donazione di 500 euro

- di Redazione

Messe in diretta su NoiTv. Domenica tocca a Fornaci di Barga

FORNACI DI BARGA – Nei tempi difficili del “coronavirus” e delle chiese chiuse alle celebrazioni religiose, l’Arcivescovo di Lucca Paolo Giulietti celebrerà la S. Messa, sabato 21 Marzo alle ore 17, dal Monastero “Regina Carmeli” di Lucca (Monte San Quirico), luogo di clausura delle Carmelitane Scalze. La Santa Messa potrà essere seguita in diretta su NoiTv e in streaming sul sito internet di NoiTv. Inoltre: Domenica 22 Marzo alle ore 11.15 dalla Chiesa di Cristo Redentore di Fornaci di Barga (Diocesi di Pisa) Don Giovanni Cartoni celebrerà la Santa Messa a porte chiuse; anche in questo caso potrà essere seguita in diretta su NoiTv e in streaming sempre dal sito Noitv.it

- di Redazione

A Borgo a Mozzano due nuovi casi positivi

BORGO A MOZZANO – Lo rende noto lo stesso sindaco Patrizio Andreuccetti sulla pagina FB del comune. “A Borgo abbiamo due nuovi casi di positività. Io nel frattempo sono sul territorio con il comandante Martini a verificare che si rispettino le normative. Rispettiamo le regole, stiamo a casa salvo particolari necessità. dice il sindaco  che poi in un successivo comunicato dichiara – Amici, in questo momento bisogna piu’ che mai essere fratelli, non uno contro l’altro. Bisogna rispettare le regole, stare in casa, ed avere rispetto e fiducia in quello che fanno le istituzioni preposte. So che in molti vorrebbero che si dicessero nomi e cognomi dei casi, o il paese di provenienza, ma non è consentito, a meno che le persone contagiate non intendano comunicarlo. Ci tengo però a dire che i contagiati nel comune sono tutti a casa propria e non sono critici. Per ogni persona contagiata l’Asl fa tutte le verifiche e attiva tutti i percorsi del caso.…

- di Redazione

Raid dei lupi a Mologno. Uccise sei capre

MOLOGNO – Pare proprio un vero e proprio raid di lupi quello verificatosi stanotte nei pressi di Mologno,  in un orto di proprietà della famiglia di Paolo Giannotti dove si trovano anche capre, galline e conigli; che sorge a due passi dalla SR445, tra Mologno e l’Arsenale. Stamani la brutta sorpresa,  quando il proprietario è giunto sul posto da Barga per dare da mangiare agli animali: quattro capre erano a terra morte, sbranate, mentre altre due sono sparite. Delle sette capre che possedeva, solo una è rimasta in vita. “Non era mai successo niente del genere – ci racconta – E’ trentacinque anni che abbiamo questa piccola tenuta con l’orto e gli animali ma le capre non erano mai state prese di mira.-Qualche volta abbiamo avuto la visita di volpi e faine interessate alle galline, ma le capre avevano vissuto fino ad ora tranquille nel nostro recinto. Non c’era mai stato nessun pericolo”. Le carcasse sono state visionate questa mattina…

- di Redazione

L’Istituto Comprensivo di Barga al tempo del coronavirus. Come si svolge l’attività didattica e come si svolgerà

Fare scuola al tempo del coronavirus. Barga, con il suo comune, vanta un istituto comprensivo che raccoglie decine di scuole, dall’infanzia alle medie, con la presenza di oltre 800 tra bambini e  ragazzi. Come ci si è organizzati in queste settimane? “Per quanto riguarda l’attività didattica – ci spiega la dirigente Patrizia Farsetti –  gli alunni stanno interagendo con gli insegnanti attraverso il registro elettronico e utilizzando anche dalla prossima settimana una piattaforma (interna al registro) che permette di inviare al docente con rapidità il compito svolto. I ragazzi con particolari problematiche, diversamente abili, sono seguiti in maniera più diretta dai docenti tramite altri canali oltre il registro elettronico; tramite whatsapp in particolare. Visti i tempi lunghi di questa situazione, con la chiusura delle scuole prolungata – dice ancora la dirigente –  ci si sta muovendo per attivare una piattaforma per la video conferenza. Le difficoltà sono tante perché per questa modalità i nostri docenti non erano stati ancora formati:…