Cronaca

- di Redazione

Adulti ancora a scuola. Una vicenda fantastica

BARGA – Quando è nato nel 2020, all’inizio della pandemia, nessuno si sarebbe forse aspettato un risultato così importante come quello raggiunto dagli allievi di “Adulti ancora a scuola”, un progetto nato sotto l’egida di Unitre Barga, ma che sta andando avanti anche con  le proprie gambe  accompagnato dalla spinta del prof. Renato Luti. Adulti ancora a scuola mette insieme un bel gruppo di persone che il 5 marzo 2020 iniziarono a cimentarsi con i segreti del computer, senza saperne niente o quasi, ed insistendo, ogni giorno ed ogni mese, spesso facendolo solo online visti i tempi, sono arrivati ad essere padroni del mondo digitale ed informatico in maniera sorprendente. Ne è riprova il frutto di questo lavoro, il Calendario 2022, realizzato nell’ambito delle attività del laboratorio creativo digitale creato per i percorsi di adulti ancora a scuola;  un calendario costruito in collaborazione con i vari partecipanti ed in particolare, coadiuvati dal prof. Luti, Pieranna, Mariella, Maria, Francesco, Maria Rosa,…

- di Redazione

Fine isolamento dopo 24 ore da negativizzazione anche se non arriva certificazione automatica Asl

TOSCANA (Fonte Toscana Notizie) – Se entro 24 ore dall’attestazione di negatività del tampone antigenico rapido o test molecolare, il cittadino non ha ancora ricevuto la certificazione di fine isolamento sanitario da Covid19, direttamente e automaticamente (tramite email), dagli organi competenti delle Asl, il referto di negativizzazione del test “è valido a tutti gli effetti” come provvedimento di fine isolamento. E’ la novità  introdotta dal presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, a perfezionamento della sua ultima ordinanza (già firmata e in vigore da oggi)  sulle attività di tracciamento e gestione dei casi positivi, i cui contenuti generali sono stati anticipati lo scorso fine settimana. “Questo ulteriore intervento si inserisce nel processo di velocizzazione delle procedure  di comunicazione delle misure di isolamento e di guarigione che coinvolgono tantissimi cittadini – commenta il presidente -.  Se entro 24 ore dall’attestazione di negatività del test non arriva la comunicazione automatica della Asl, l’isolamento sanitario da Covid può considerarsi concluso e la persona negativizzata può …

- di Redazione

Coronavirus. I casi di oggi

VALLE DEL SERCHIO – I nuovi casi registrati in Toscana sono 5.790 su 30.157 test di cui 15.722 tamponi molecolari e 14.435 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 19,20% (59,6% sulle prime diagnosi). In provincia di Lucca oggi dati in calo dopo la festività. Sono 565 i nuovi positivi. Tra i comuni della Valle con più casi Pescaglia con 13, Bagni di Lucca con 16 e Coreglia con 14.

- di Redazione

San Pellegrino, inizio 2022 con temperatura record; 18 gradi a Capodanno

Vedere il crinale appenninico imbiancato nei primi giorni dell’anno è un fatto del tutto normale anche se è giusto sottolineare che siamo lontani dalla nevicata straordinaria dello scorso anno che mise in ginocchio quasi mezza Toscana. Le stranezze del tempo non cessano mai però;  quest’anno, proprio il primo dell’anno, a San Pellegrino si è registrata una temperatura da record, con una media tra i 18 ed i 20 gradi.Una cosa è certa,  la bellezza e il fascino di questo antico borgo resta immutato sia in estate che in inverno e  vederlo dall’alto leggermente innevato ci riporta indietro nel tempo.In questi giorni di festa in molti hanno scelto di passare qualche ora respirando aria buona; sì, perché l’aria di montagna fa davvero bene: ne è un esempio questo signore, Pacifico Lunardi Marchi, conosciuto da tutti come  “Pacetto” … alla veneranda età di 90, eccolì lì,  con la pala in mano a lavorare. Visto che da qualche anno non spala più con…

- di Redazione

Coronavirus, i nuovi casi. Da lunedì scatta la zona gialla

VALLE DEL SERCHIO – I nuovi casi registrati in Toscana sono 12.454 su 62.104 test di cui 21.015 tamponi molecolari e 41.089 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 20,05% (74,5% sulle prime diagnosi). I casi registrati in provincia di Lucca sono stati ieri 1269 con un incidenza giornaliera provinciale per ogni 100 mila abitati di oltre 333. In Valle del Serchio anche ieri tanti nuovi casi. Nel comune di Careggine 3 casi (tasso giornalieri ogni 100 mila abitanti a 575); Minucciano 9 (477); Gallicano 17 (470); Castiglione 8 (461); Bagni di Lucca 36 (452); Villa Collemandina 5 (394); Barga 36 (376); Borgo a Mozzano 24 (348);  Piazza al Serchio 7 ( 316); Coreglia 16 /307); Molazzana 3 (299); Castelnuovo 14 (243); Camporgiano 5 (241); vagli 2 (228); Pieve Fosciana 5 (212); San Romano 2 (145); fabbriche di Vergemoli 1 (138), Pescaglia 4 (117); Sillano Giuncugnano 1 (98) Insomma, una situazione di contagi che non accenna a scemare e…

- di Redazione

Tracciamento e gestione dei casi positivi. Il ruolo attivo dei cittadini per il tracciamento. Ecco come fare

TOSCANA (Fonte Toscana Notizie) – Per velocizzare le attività di tracciamento e la rilevazione dei casi positivi, alla luce dell’attuale circolazione del Covid e in particolare della variante Omicron, il sistema sanitario regionale incrementa il sistema informatico di tracciamento dei casi positivi con una nuova ordinanza,  che è alla firma del presidente Eugenio Giani ed entrerà in vigore il prossimo lunedì 10 gennaio. Che cosa deve fare il cittadino La gestione informatizzata prevede un ruolo attivo del cittadino che segnala alcune informazioni personali al servizio sanitario regionale, accedendo in maniera sicura con SPID, CNS o CIE al portale https://referticovid.sanita.toscana.it, contribuendo così a semplificare e velocizzare l’attività di tracciamento. Il link per l’autovalutazione verrà da subito attivato anche sul portale http://fascicolosanitario.regione.toscana.it/ e a seguire sulla App Toscana Salute. I cittadini che abbiano riportato un risultato positivo al tampone devono quindi, attraverso l’accesso in maniera sicura con SPID, CNS o CIE al portale https://referticovid.sanita.toscana.it, compilare il questionario di autovalutazione, che consente di gestire correttamente il provvedimento…

- di Redazione

Dopo il giorno di festa (con meno tamponi) tornano a risalire i contagi. In Valle del Serchio 241 nuovi positivi

VALLE DEL SERCHIO – Con  la ripresa dei tamponi dopo il giorno festivo siamo tornati con venerdì’ scorso alla risalita anche die contagi da coronavirus  in provincia di Lucca 1672, per una incidenza con un tasso giornaliero per la provincia di Lucca, per ogni 100 mila abitanti, di 423. In Valle del Serchio i casi nuovi totali sono stati 241 con il comune di Borgo a Mozzano che ha registrato il più alto numero di casi. La situazione nei comuni è questa: Fabbriche di Vergemoli 7 (tasso giornaliero per 100 mila abitanti di 968); Careggine 5 (959); Fosciandora 4 (713); Borgo a Mozzano 42 (610); Gallicano 21 (580); Castelnuovo 33 (573); San Romano 7 (509); Coreglia 22 (422); Piazza al Serchio 9 (406); Castiglione Garfagnana 7 (403); Sillano Giuncugnano 4 (395); Minucciano 7 ( 371); Vagli Sotto 3 (343) Camporgiano 7 (337); Barga 31 (323) Pescaglia 10 (293); Pieve Fosciana 6 (254); Villa Collemandina 3 (236); Bagni di Lucca 13…

- di Redazione

Umanità e competenza nel reparto medicina dell’ Ospedale “S. Croce”

Sono stato ahimè ricoverato per diversi giorni presso il reparto di medicina generale presso ospedale civile S. Croce di Castelnuovo di Garfagnana, e vorrei ringraziare tutto il personale, senza fare riferimento ai vari livelli lavorativi, per l’assistenza e l’umanità ricevuta. Io sicuramente sono stato  fortunato in quel reparto anche se ho una grave ed importante polmonite batterica, non da covid, in quanto ho visto in tutte quelle giacché bordate di vari colori, un armonia, un unione, un aiutarsi reciproco che onestamente non sono più abituato a vedere in alcun gruppo lavorativo. Mi hanno trattato, anche se spesso con mio imbarazzo, in quanto non avevo bisogno di così tante attenzioni, come tutti gli altri ospiti molto più gravi di me… che gridano nomi di notte e di giorno, di persone care mancate o, mai esistite…. che stanno male… e che loro con calma, pazienza, tono dolce, continuano a tranquillizzare. Complimenti alla caposala per aver mantenuto i valori umani importanti e sensibili…

- di Redazione

Coronavirus, casi in calo come sempre dopo i festivi

VALLE DEL SERCHIO  – I nuovi casi registrati in Toscana sono 7.567 su 31.051 test di cui 18.580 tamponi molecolari e 12.471 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 24,37% (64,8% sulle prime diagnosi) Numeri insomma più bassi rispetto al solito, come sempre avviene durante i giorni festivi quando si effettuano meno tamponi. Anche in provincia si registra così un numero minore di contagi che sono comunque 544 con le fasce di popolazione più colpita quelle che vanno da 40 a 59 anni con un totale del 33,6%. Alti i casi anche nella fascia da 20 a 30 anni con il 28,7% dei casi. In Valle del Serchio il comune con maggior numero di casi è Bagni di Lucca con 15 casi (tasso giornaliero di incidenza ogni 100 mila abitanti di 260); ci sono poi Pescaglia 9 (264); Sillano Giuncugnano 2 (197); Fabbriche di Vergemoli 1 ( 138); Gallicano 5 (138); Borgo a Mozzano 2 (130); Piazza al Serchio…

- di Redazione

Castelnuovo di Garfagnana: il Calendario della Farmacia Gaddi dedicato alla Garfagnana

CASTELNUOVO – Il nuovo anno 2022 è stato salutato come da recente tradizione dal Calendario pubblicato a cura della Farmacia Gaddi dal 1907 di Castelnuovo di Garfagnana. Da sempre caratterizzato da una serie di immagini, quello del 2022 è dedicato alla scoperta di angoli nascosti della Garfagnana, simulando un viaggio in questo territorio. Come detto nella presentazione “Come i viandanti che percorrevano la Garfagnana nei secoli passati, abbiamo cercato di guardarci intorno per cogliere l’essenza del nostro territorio. La strada si snoda tra picchi apuani e prati del fondovalle, tra fiumi, ponti e piccoli borghi. Una bottega invita alla sosta, una chiesetta richiama alla contemplazione. La sfida di oggi è ardua: anche se restiamo fermi, gli orizzonti mutano intorno a noi ad una velocitò che disorienta e confonde. Tuttavia è nei momenti di fatica che vediamo più forte che mai l’accoglienza, la voglia di comunità, l’incontro che ristora, il senso di camminare da soli.”. Su questi temi, mese per mese,…

- 1 di Luca Galeotti

Ciao, Giovannino

VAL DI VAIANA – Nella sua abitazione si è spento oggi improvvisamente, a 81 anni, Giovanni Giovannetti, da tutti meglio conosciuto come il Giovannino di Valdivaiana. Se n’è andato in una tersa e fredda giornata di sole, accompagnata dal vento di tramontana, una delle tante che si vivono in montagna in attesa della fine del lungo inverno. Se avesse potuto scegliere, ne sono certo, questo sarebbe stato sicuramente il tempo ideale per accomiatarsi da questo mondo. Con lui se ne va un pezzo importante di storia della montagna barghigiana, se ne va un punto di riferimento di una comunità e di una storia e di una tradizione che Giovannino aveva sempre difeso a viso aperto e con grande impegno; con l’energia e la forza che lo avevano sempre contraddistinto. Un vero e proprio personaggio, conosciuto ben oltre i confini barghigiani che ha raccontato la sua montagna, i suoi problemi e le sue tradizioni, spesso ospite anche delle trasmissioni dei Colori…

- di Redazione

Per la festa di Sant’Antonio a Fornaci

FORNACI – E’ uscito il nuovo numero del periodico dell’Unità Pastorale di Fornaci “di Comunità Vive” che dedica ampio spazio ad una prossima data importante per tutta la comunità cristiana di Fornaci, la ricorrenza del patrono del paese Sant’Antonio. Oltre ad una riflessione sull’importanza di una riflessione sull’insegnamento lasciato da Sant’Antonio, sono riportati anche tutti gli orari  delle funzioni e delle tradizioni legate alla La festa si tiene  il prossimo  lunedì 17 gennaio, giorno in cui, come ricorda l’arciprete di Fornaci don Giovanni Cartoni nel periodico, ci sarà alle 9 la santa messa nella chiesa di Fornaci vecchia con la benedizione dei panini devozionali. Alle 10,30 come gli anni passati ci sarà nell’ aia del Begna la tradizionale benedizione degli animali. Sant’Antonio è infatti anche il protettore degli animali: un tempo la benedizione del sacerdote avveniva nelle varie stalle presenti nei paesi, oggi, così come avviene a Fornaci, si benedicono gli animali domestici. Alle 11,15 la Santa Messa solenne accompagnata…