Cronaca

- di Ivano Stefani

A Riana per San Silvestro

RIANA – Nel borgo di Riana, patrono San Silvestro Papa, ultimo dell’anno con la Messa celebrata dall’arcivescovo di Lucca monsignor Paolo Giulietti, coadiuvato da Padre Paolo Biagi rettore del Santuario di Maria SS della Stella, don Angelo Pioli di Castelnuovo Garfagnana, Padre Antony e Padre Samy. La comunità ha accolto il Vescovo arrivato con la sua auto all’ingresso del paese. Senza tante cerimonie il Vescovo ha dato la mano a tutti ed è stato cordiale con tutti. La Messa è stata allietata dal canto del locale coro e dal suono delle campane in apertura e chiusura della cerimonia. Al termine della funzione il sindaco Lunardi, il vice Bechelli, il coro, i campanari e alcune persone del paese insieme al Vescovo Giulietti, ono andati a pranzo nel ristorante La Stella nei pressi del Santuario a Migliano.

- di Redazione

48enne salvo grazie al defibrillatore

BORGO A MOZZANO – Nella mattinata del 2 gennaio un 48 enne si è recato al punto di primo soccorso della Misericordia di Borgo a Mozzano accusando un dolore al petto. Di lì a poco l’uomo è andato in arresto cardiaco e solo grazie all’intervento dei volontari e del medico, che ha effettuato due defibrillazioni, il cuore ha ripreso a battere. Il 48 enne è stato poi trasportato in elicottero all’OPA di Massa. Un episodio che mette in evidenza l’importanza di questi punti di soccorso sul territorio.        

- di Redazione

Pirata della strada investe giovane in scooter e non presta soccorso

FORNACI  – I carabinieri sono sulle tracce del pirata della strada che ieri (martedì) sera intorno alle 19.30, mentre era alla guida di una Clio grigia, è rimasto coinvolto in un incidente a Fornaci. L’auto in via della Repubblica, in localita’ “Due Strade” ha urtato uno scooter guidato da un 18enne di Capannori che è finito in ospedale a Castelnuovo. Poi la fuga. La Renault vecchio modello ha rallentato un attimo per poi fuggire a tutta velocita’. All’incidente ha assistito un testimone che è riuscito a prendere alcuni numeri della targa. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri che hanno raccolto anche alcuni pezzi della macchina rimasti a terra. Sulla base delle testimonianze e delle immagini di alcune telecamere i militari dell’arma sarebbero gia’ sulle tracce del conducente che non si è fermato a prestare soccorso.

- di Redazione

Il Ponte del Diavolo, meta imperdibile in Valle del Serchio

BORGO A MOZZANO – Vero biglietto da visita che si presenta in tutta la sua bellezza a chiunque percorra per la prima volta (e non solo per la prima volta) le strade che costeggiano il Serchio. Un incontro che non lascia mai indifferenti. In attesa del cenone di san Silvestro sono davvero tanti i turisti che fanno una visita al monumentale ponte del diavolo a Borgo a Mozzano. Arrivano da tutta Italia e anche dall’estero, in genere fanno un selfie e leggono le informazioni storiche sul ponte e poi salgono sul monumento che è indubbiamente uno dei simboli più suggestivi della valle del Serchio. Ogni anno si stima siano oltre 150.000 le persone che decidono di salire sul ponte che nel passato è stato anche più volte un set per spot e non solo. In questo momento tra l’altro è in atto un intervento di restauro piuttosto importante.  

- di Redazione

Tutti gli appuntamenti della Befana nel comune di Barga. A Barga la sera della vigilia ritorna la Rassegna delle Befane

BARGA – Obiettivo rilancio per la tradizione della rassegna dei gruppi di befane e befanotti  per la vigilia della Befana a Barga. Verrà istituito un premio e si cercherà di riportare festa e gente in piazza Angelio, come è stato negli anni passati. Ci fa piacere segnalare  che l’idea che abbiamo lanciato un anno fa ed anche nei giorni scorsi di istituire una specie di concorso per richiamare in Barga Vecchia i gruppi mascherati e riprendere così quella che in passato era la partecipatissima rassegna delle befane, è stata accolta dal nostro Comune. Grazie anche alla rinnovata spinta che è venuta dal gruppo dei Lake Angels – che hanno deciso di riorganizzare la festa in piazza Angelio come fatto in passato –  l’Amministrazione Comunale ha stabilito di arricchire il tutto puntando al rilancio della serata della viglia, con un premio speciale per le befane e non solo. Insomma alla fine si punta ad una ricca serata che oltre a Comune di…

- di Redazione

Castagne, lavoro e tradizione nella montagna barghigiana

Per Giornale di Barga TV durante i mesi autunnali a più riprese siamo stati nella montagna barghigiana per riprendere alcune fasi della raccolta, dell’essiccazione e della lavorazione delle castagne per produrre la farina dolce. Era una delle principali attività che permetteva di vivere a tante famiglie della montagna barghigiana ed oggi questa tradizione, nei suoi metodi tradizionali, viene ormai portata avanti da poche famiglie che meritano un grande plauso per il notevole lavoro che sta dietro a tutta questa lavorazione. C’è davvero un grande impegno da portare avanti e meritano rispetto coloro che ancora portano avanti questo lavoro. Che inizia dalla cura dei castagni prima, prosegue poi ogni autunno con la faticosa raccolta delle castagne che alcuni fanno ancora con pochi attrezzi tradizionali: il rastrelletto di legno a denti larghi, fatto sempre a mano, il grembiale dove riporre le castagne raccolte, sostituito ora da un secchio di plastica che è più capiente… Nel filmato che vi proponiamo siamo agli Angeletti…

- di Redazione

Commercio, tante chiusure in via Pascoli

BARGA – Il 2020 ormai alle porte non sarà di certo un buon anno per quanto riguarda il commercio barghigiano. La centralissima via Pascoli sarà quella che ne risentirà maggiormente con la chiusura nel giro di pochi mesi dal gennaio in poi, di diverse attività, tra trasferimenti e chiusure vere e proprie. La prima chiusura storica sarà quella della Macelleria di Giuseppe Rinaldi che chiude i battenti dopo tanti e tanti anni di onorato servizio e di stima della comunità. “Tra qualche giorno, precisamente il 31 dicembre 2019 – ha scritto Giuseppe su Facebook – finisce la nostra lunga avventura commerciale, iniziata per me nella lontana primavera del 1971 e per mia moglie nel maggio del 1988. Ringraziamo tutti i nostri affezionati clienti che in questi anni ci hanno dimostrato affetto e ci hanno sempre sostenuto. Vi auguriamo Buone Feste e buona vita a tutti. Grazie di cuore”. In realtà in questo caso la serranda non dovrebbe abbassarsi definitivamente visto…

- di Redazione

L’insolito Capodanno della Valle del Serchio; niente neve sulle cime

VALLE DEL SERCHIO – Un Capodanno insolito in Valle del Serchio. E’ davvero strano guardare le montagne e non vedere le cime innevate. Me le basse temperature e il cielo sereno permettono così di apprezzare aspetti insoliti della montagna. Un Capodanno insolito in Valle del Serchio. E’ davvero strano guardare le montagne e non vedere le cime innevate.  Effetti del cambiamento climatico? Non lo sappiamo ma di certo non ti aspetti il 29 Dicembre di poter salire sulla cima della Pania della Croce a quota 1885 metri, con normali calzature di montagna. E una volta arrivato, trovare tante persone ma non la neve: è quello che è accaduto a Filippo, nostro telespettatore, che ci ha mandato queste bellissime immagini. Dall’altra parte, sul versante appenninico, cambiano le montagne ma anche in questo caso niente neve se si esclude alcune zone a nord dove rimangono i pochi centimetri di neve caduti quasi un mese fa alle pendici del monte Prado, il più…

- di Redazione

E’ uscito L’Ora di Barga del dicembre 2019

E’ uscito il numero di dicembre de “l’Ora di Barga” il periodici di informazione dell’unità pastorale di Barga, san Pietro in campo e Mologno e Sommocolonia. E’ il numero dedicato al Natale ed al Natale ed al suo significato profondo è dedicato l’editoriale firmato dal proposto don Stefano Serafini. Il numero de L’Ora di Barga del dicembre 2019 lo puoi scaricare sotto dicembre 2019

- di Redazione

Gallicano: in pensione Giulio Baldacci, “storico” dipendente comunale

GALLICANO – Va in pensione il responsabile dell’ufficio cultura del Comune di Gallicano Giulio Baldacci, conosciutissimo anche come fondatore del gruppo sbandieratori e animatore della fiaccolata. Baldacci era entrato a lavorare in Comune nel Gennaio del ’78 lavorando in segreteria. Poi è passato alla ragioneria comunale e dal ’96 all’ufficio cultura.

- di Redazione

Mille euro in beneficenza nel ricordo di Nico, Claudio e Francesco

BARGA – L’incasso del triangolare di calcio benefico che si è disputato sabato scorso allo stadio “Johnny Moscardini” è stato di mille euro. Lo rende noto l’AS Barga che ha organizzato la manifestazione per ricordare le figure di Francesco Tontini, il giova ne di Barga scomparso nell’ottobre scorso a seguito di un incidente stradale; Nico Giannotti, il bambino di 11 anni scomparsi nel 2011 e Claudio Marchi, allenatore e giocatore di calcio indimenticato, venuto a mancare nel 2016. I soldi raccolti, saranno donati in parti eguali alla Misericordia del barghigiano – servizio ambulanza ed all’ospedale pediatrico Meyer.

- di Redazione

Super torneo di Burraco al Circolo ACLI di Barga

BARGA – Al Circolo ACLI “Rita Levi Montalcini” il nuovo anno si inizia con un super torneo di Burraco. L’appuntamento è per la sera di venerdì 3 gennaio alle ore 21. Il costo a persona è di 7 euro. Per info: 351 977 5875, oppure Patrizia 3497587379, oppure la pagina Facebook del Circolo