Cronaca

- di Redazione

Presepe di Coreglia, due giovani accusati del furto

CASTELNUOVO GARFAGNANA – La stazione dei carabinieri di Coreglia Antelminelli, ha denunciato per il reato di furto aggravato in concorso R. D. 20enne estone domiciliato a Bagni di Lucca, cuoco, incensurato e M. M. B., 21enne inglese residente a Bagni di Lucca, studente, incensurato. I due giovani sono accusati del furto della statuina di Gesù Bambino dal presepe di Coreglia Antelminelli avvenuto nella nottata di venerdì 3 gennaio. La statuina è stata recuperata dai carabinieri presso l’abitazione di uno dei due.

- di Redazione

La Befana a Barga. Dalla festa dei piccoli al premio delle befane in piazza, all’incontro del 6 alla casina della Befana

BARGA E PEGNANA – Da ricordare per domani sera, sera della vigilia 5 gennaio, il ritorno a Barga della rassegna delle Befane iniziativa che viene rilanciata, dopo alcuni anni un po’ sottotono, grazie all’impegno in particolare dell’Amministrazione Comunale e dell’associazione Lake Angels che hanno ripreso le redini della serata che una volta vedeva Barga animarsi di tanti gruppi mascherati di befane e befanotti. L’idea è appunto quella di rilanciare la serata e così è stato anche istituito un premio per le migliori befane, iniziativa che prende il via proprio da quest’anno e che vede anche la collaborazione del nostro giornale e non solo: ci sono anche Pro Loco, ArtCom Barga, associazione La Befana perché la tradizione ritorni. Tutti i gruppi, le befane singole, tutti coloro che vorranno partecipare, ma naturalmente anche il pubblico, sono attesi in piazza Angelio dove la festa inizierà alle 21 a suon di vin brûlé e salsicce alla brace by Lake Angels; ci sarà durante la serata il…

- di Redazione

Partiti i saldi. Le proposte dei negozi del centro commerciale naturale di Fornaci ed i giudizi sulle vendite natalizie

FORNACI – Gennaio, tempo di saldi per i negozi del Centro Commerciale Naturale di Fornaci. Sono iniziati oggi, sabato 4 gennaio, i ribassi di fine stagione. A Fornaci per favorire gli acquirenti dopo la normale apertura dei negozi prevista per questo sabato, è prevista anche una apertura straordinaria per il giorno del 5 gennaio, che sarà anche la vigilia della Befana (qualcuno aprirà anche il 6). A Fornaci, dopo le vendite natalizie che in linea di massima hanno fatto registrare quanto meno un bilancio rispetto all’anno passato ed in alcuni casi anche un incremento delle vendite, le percentuali di sconto applicate per i saldi andranno in generale su un 20% per le collezioni della stagione, mentre su collezioni meno recenti si applicano sconti anche fino al 50 o al 70%, ma di questi si parlerà poi con più insistenza più avanti, soprattutto a febbraio. Le occasioni di trovare qualche buon acquisti in questi giorni sono numerose, considerando che Fornaci è…

- di Redazione

Rubano pochi spiccioli e “dimenticano” le banconote

BARGA – Hanno rubato il registratore di cassa oltre a qualche spicciolo trovato nel negozio. Così il furto al Panificio Regiobello di Maurizio Lemmi, in via Pascoli a Barga. Furto avvenuto nella notte tra il 31 dicembre ed il 1° gennaio. Il registratore di cassa è stato poi ritrovato, avvolto in un panno ed ancora chiuso, senza che fossero riusciti ad aprirlo, abbandonato nella zona dell’Arsenale, sempre nel comune di Barga. Forse abbandonato perché magari spaventati dalla presenza di una pattuglia di carabinieri. Il bottino si è quindi limitato a qualche spicciolo ed in generale per il negozio il danno si è aggirato  sui duecento euro, compreso i danni che ci sono stati. Un bottino magro anche in considerazione del fatto che i ladri  hanno invece “dimenticato” nei locali del forno un malloppo ben più cospicuo… circa 500 euro in contatti che evidentemente non hanno trovato. Le indagini sono in corso condotte dai carabinieri della stazione di Barga.

- 1 di Redazione

Lutto a Fornaci per la scomparsa del dott. Fabbrizzi

FORNACI – Il 2 gennaio è deceduto all’ospedale di Castelnuovo  dopo essersi sentito male nella sua casa in via Provinciale in Fornaci Vecchia, il dott. Fabrizio Fabbrizzi. Aveva 64 anni e da un po’, non tanto in verità lottava contro un male che alla fine non gli ha lasciato scampo. A Fornaci tutti lo conoscevano per essere stato medico condotto con lo studio in Fornaci Vecchia. La notizia della sua dipartita prematura è stata accolta con grande tristezza in tutta la comunità di Fornaci dove era largamente conosciuto, ma in generale in tutta la Valle del Serchio dove per il suo lavoro in tanti lo avevano incontrato. Tanti, dalla sera del 2 gennaio quando si è sparsa la notizia, i messaggi pubblicati anche sulla pagina social Sei di Fornaci di Barga… In tanti lo descrivono come una persona splendida e tutti esprimono grande tristezza per la sua morte. Alcuni peraltro erano ignari delle condizioni di salute del dott. Fabbrizzi che…

- di Redazione

Benvenuta Ilaria, prima nata della Valle del Serchio nel 2020

BARGA . E’ stata battuta da Michele Zhou e Davide, venuti alla luce il giorno 1, il primo all’ospedale di Lucca e il secondo all’ospedale della Versilia, ma la prima nata della Valle del Serchio, oltre che la prima nata dell’Ospedale “San Francesco” di Barga è sicuramente lei, la piccola Ilaria Puppa. Ilaria, figlia di Angela Ronchi, 31 anni e di Daniele Puppa, di 43 anni, residenti a Barga, è venuta alla luce il 2 gennaio alle 15,41. Pesava alla nascita 3,30 kg ed è una bellissima bambina che ha fatto felici i suoi genitori ed il fratellino Paolo di 2 anni e otto mesi. A Barga l’ultimo nato del 2019 risaliva al 30 dicembre e si era quindi in trepida attesa del primo fiocco che è arrivato appunto ieri per la gioia anche di tutto lo staff del reparto. Peraltro il 2020 si apre sotto i più buoni auspici visto i risultati ottenuti nel 2019 dal reparto. Nel 2019 i…

- di Redazione

Lavori pubblici, diversi gli interventi per l’anno nuovo

BARGA -Già diverse opere in programmazione, partite o in partenza per queste prime settimane del 2020. Così per l’Amministrazione Comunale che ha fatto il punto della situazione con l’assessore ai lavori pubblici Pietro Onesti e con il sindaco Caterina Campani. Ieri intanto il sopralluogo sui lavori in corso sulla strada che chiude l’accesso principale al paese di Sommocolonia e che tanti disagi sta causando alla popolazione. La ditta incaricata sta portando avanti gli interventi con l’obiettivo di riaprire  prima possibile il passaggio, anche se a carreggiata ridotta. Onesti e Campani aggiungono che si presume entro la metà di questo mese di poter riaprire il transito al traffico leggero, situazione provvisoria che però permetterebbe di risolvere i problemi di isolamento degli abitanti del paese. E’ in corso la palificazione della parte della frana a ridosso della strada dopodiché deve essere posizionata la rete di protezione. Dopo la riapertura provvisoria l’intervento verrà poi completato  er rafforzare anche la parte alta della frana…

- di Redazione

La Befana a Verni

VERNI – La sera del 5 Gennaio dalle 20, nel caratteristico borgo di Verni – frazione di Gallicano – come da tradizione si canta la Befana. Le strade si animano al passaggio della Befana e di un numerosissimo gruppo di giovani festanti che, intonando l’antichissima aria,  l’accompagnano di casa in casa e l’aiutano nella consegna dei regali a tutti i bambini,  molti arrivati  anche dai paesi vicini. La tradizione della Befana è particolarmente radicata e coinvolgente nel paese di Verni, un appuntamento a cui è difficile mancare per chi,  almeno una volta,  ha vissuto questa esperienza; i volti incantati dei bambini, l’allegria dei numerosi giovani e meno giovani dispensano  una serenità difficile da raccontare. Poi tutti a  festeggiare in allegria sulla piazza con ottimo vin brulé, cioccolata calda, castagnaccio e tanti altri prodotti tipici raccolti durante il giro. La manifestazione si svolgerà anche in caso di pioggia, infatti dopo l’immancabile giro il gruppo si sposterà nella sala paesana.  

- di Redazione

La befana torna sempre

PIANO DI COREGLIA – Sabato 4 gennaio a Piano di Coreglia, AL Centro Commerciale le Muse, sulla strada Provinciale, si premierà anche la vecchietta più originale che a bordo della scopa magica e del suo asinello continua ad esercitare il suo fascino su grandi e piccini con il suo carico di doni e dolciumi. Alle  18.si premierà la “Befana più brutta” e si attende da tutta la Valle un raduno di vecchiette, che con la immancabile scopa porteranno caramelle e dolci ai bambini buoni e cenere e carbone per gli altri. Come dice il presidente della Pro Loco Coreglia Fulvio Mandriota: “Se è vero che “l’Epifania tutte le feste si porta via”, è altrettanto vero la Befana regala ancora qualche giorno di festa. La befana è una tradizione tutta italiana che si perde nella notte dei tempi e la Pro Loco di Coreglia, intende difendere il primato della vecchietta dalla concorrenza delle altre feste. Il personaggio della Befana, così come la conosciamo oggi,…

- di Redazione

La lezione di Giuseppe Marchi, attuale oggi come settantacinque anni fa

Il 26 dicembre nel comune di Barga non è il giorno in cui si ricorda solo la battaglia di Sommocolonia, la controffensiva tedesca di disturbo che inizio nella notte tra il 25 ed il 26 dicembre e che alla fine portò ad un troppo grande tributo di vittime tra partigiani, civili e soldati degli opposti schieramenti. Il 26 dicembre del 1944 è anche il giorno in cui bisogna ricordare Giuseppe Marchi, di Pietro e di Italia Fontana, nato il 20 agosto del 1916. Abitava a Renaio e faceva l’operaio e dopo l’otto settembre impegnato prima con l’esercito in Francia, poi in Sicilia e poi a Roma, era fuggito alla cattura dei tedeschi ed era tornato a casa. Non era un partigiano per quello che si sa e non era nemmeno un militante di un partito politico, ma quel giorno decise che era arrivato il momento di combattere; di unirsi a coloro che stavano opponendosi ai tedeschi. Giuseppe fu ucciso in…

- di Ivano Stefani

A Riana per San Silvestro

RIANA – Nel borgo di Riana, patrono San Silvestro Papa, ultimo dell’anno con la Messa celebrata dall’arcivescovo di Lucca monsignor Paolo Giulietti, coadiuvato da Padre Paolo Biagi rettore del Santuario di Maria SS della Stella, don Angelo Pioli di Castelnuovo Garfagnana, Padre Antony e Padre Samy. La comunità ha accolto il Vescovo arrivato con la sua auto all’ingresso del paese. Senza tante cerimonie il Vescovo ha dato la mano a tutti ed è stato cordiale con tutti. La Messa è stata allietata dal canto del locale coro e dal suono delle campane in apertura e chiusura della cerimonia. Al termine della funzione il sindaco Lunardi, il vice Bechelli, il coro, i campanari e alcune persone del paese insieme al Vescovo Giulietti, ono andati a pranzo nel ristorante La Stella nei pressi del Santuario a Migliano.

- di Redazione

48enne salvo grazie al defibrillatore

BORGO A MOZZANO – Nella mattinata del 2 gennaio un 48 enne si è recato al punto di primo soccorso della Misericordia di Borgo a Mozzano accusando un dolore al petto. Di lì a poco l’uomo è andato in arresto cardiaco e solo grazie all’intervento dei volontari e del medico, che ha effettuato due defibrillazioni, il cuore ha ripreso a battere. Il 48 enne è stato poi trasportato in elicottero all’OPA di Massa. Un episodio che mette in evidenza l’importanza di questi punti di soccorso sul territorio.