Cronaca

- di Redazione

Al Passo di Pradarena è caduta la prima neve della stagione

ALTA GARFAGNANA – Temperature decisamente più basse. Ce ne siamo accorti questa mattina uscendo di casa. Ed in effetti come testimoniano le foto è arrivata la prima neve stagionale. La coltre bianca di qualche centimetro ha ricoperto i passi appenninici e le vette più alte delle Apuane. Qui siamo al Passo di Pradarena (1579 metri) nel comune di Sillano-Giuncugnano, al confine tra Toscana ed Emilia Romagna. Da aggiungere che le previsioni dei prossimi giorni lasciano intendere che a certe quote cadrà ancora la neve e probabilmente in modo consistente. Insomma il Generale Inverno sta lanciando i primi importanti segnali.

- di Redazione

Aria di ricerca, sabato incontro a Barga per portare avanti l’indagine sullo stato di salute della popolazione della Valle

C’è un sito (www.ariadiricerca.it) che ospita i dati di alcune centraline mobili relativi alla qualità dell’aria in Valle del Serchio, ma che soprattutto è il punto di partenza di un particolare progetto riguardo alla qualità dell’aria nella Valle. L’Agenzia Regionale di Sanità della Toscana (ARS) ha aggiornato studi precedenti, sollevando alcune criticità circa la qualità dell’aria ed i tassi di mortalità per alcune malattie croniche; i dati erano stati presentati proprio a Barga un anno fa. Anche da questi dati e da questo contesto nasce lo studio Aria di Ricerca che a Barga è stato presentato nel luglio scorso; il progetto è la componente italiana del progetto europeo CitieS-Health, che coinvolge cinque paesi europei fra cui Italia, Lituania, Olanda, Slovenia e Spagna. Iniziato nel gennaio del 2019, il progetto realizzerà degli studi sulla salute in aree esposte a fattori di inquinamento ambientale di diversa origine. Si tratta di un progetto di Citizen Science (scienza con e per i cittadini) che…

- 1 di Redazione

Una giornata di storia con Nazareno nel cuore

BARGA – Fondazione Ricci Onlus e Istituto Storico Lucchese sez. Barga, in collaborazione con Comune di Barga, Associazione Cento Lumi e con il supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e dell’ISI Barga e Istituto Comprensivo di Barga, organizzano per la mattina di venerdì 8 novembre al cinema Roma di Barga, gentilmente messo a disposizione gratuitamente dalla famiglia Puccini, una giornata di memoria storica, ma anche una giornata di struggente ricordo per un giovane che ci ha lasciato troppo presto, che ha deciso di andarsene d’improvviso, ma che in provincia di Lucca dove era conosciuto ed apprezzato come fumettista, ricercatore storico, scrittore e tanto altro, ha lasciato un segno tangibile del suo passaggio: Nazareno Giusti. Alle ore 10.30 al Cinema si terrà la proiezione del suo documentario “La Provincia di Lucca e la Grande Guerra” che è stato realizzato più di un anno fa da Nazareno insieme a Cesare Baldassarri. Un filmato che ha messo a disposizione la Fondazione…

- di Redazione

Maltempo, Serchio sotto osservazione; interrotta per frana la strada di Sommocolonia

VALLE DEL SERCHIO – Corsi d’acqua sotto osservazione in Lucchesia a causa dell’ondata di maltempo che secondo il meteo si protrarrà alcuni giorni. Le precipitazioni a tratti intense hanno aumentato la portata del Serchio e del reticolo minore. Monitorato in particolar modo il livello del fiume (queste immagini sono state riprese alla diga di Borgo a Mozzano): il Genio civile ha attivato il servizio di piena sulla opere di seconda categoria nella Valle del Serchio. Per quanto riguarda le strade, ci sono stati interventi di rimozione di piante sulla provinciale 55 di Benabbio, sulla 13 ad Arni e sulla 37 a Fabbriche di Vallico. La situazione più seria è quella di Sommocolonia, nel comune di Barga, dove a causa di questa frana è stata chiusa la strada di acceso al paese, con notevoli difficoltà di spostamento per diverse famiglie. Un’altra frana si è verificata sulla provinciale 56 di Valfegana ma non ha comportato la chiusura della viabilità.

- di Redazione

Maltempo, frane sulle strade, smottamento a Vagli minaccia due abitazioni

LUCCA – La Protezione Civile della Provincia informa che le piogge insistenti sul territorio stanno creando i primi problemi sul fronte di alcune viabilità provinciali e l’innalzamento repentino del reticolo idraulico minore. A Vagli Sotto uno smottamento ha messo in pericolo due abitazioni (nella foto) per le quali nelle prossime ore dovrebbe essere decretata l’inagibilità. Tra gli interventi, la rimozione di una pianta che si era abbattuta sulla strada provinciale n. 55 di Boveglio, in località Benabbio, che era stata chiusa nella prima mattinata. Sulla sp n. 13 di Arni un grosso albero si è piegato ‘appoggiandosi’ su alcuni pali della linea elettrica. L’intervento di rimozione è già in corso e la strada è comunque percorribile. Sulla sp 56 di Valfegana una piccola frana ha indotto la Provincia a restringere la carreggiata ma la strada è aperta. Altre segnalazioni di piante cadute sulla sp 37 di Fabbriche di Vallico ma con transito aperto . L’Ufficio di Protezione civile della Provincia…

- di Redazione

Maltempo. Chiusa la strada principale di accesso a Sommocolonia

BARGA – Causa le piogge di stanotte è stata chiusa stamani per una frana in corso la strada che arriva nel paese di Sommocolonia, dopo il bivio con la strada che conduce a Monticino. Dunque il percorso per raggiungere il paese per ora utilizzabile è solo questo secondo collegamento che però non consente di raggiungere la parte bassa del paese con l’auto e quindi reca non pochi disagi alla popolazione. L’ordinanza di chiusura è stata emessa dal comune di Barga verso le 11, dopo la decisione presa dall’assessore alla protezione civile Pietro Onesti. Ci sono stati in un primo tempi disagi per gli abitanti del piccolo borgo rimasti temporaneamente isolati in quanto le auto sono rimaste bloccate all’interno del parcheggio del paese visto che l’altra strada di accesso, che sale fino a località Monticino, che come detto non è però percorribile in parte della auto. Il collegamento è stato messo in sicurezza nel pomeriggio per consentire agli abitanti di spostare…

- 1 di Redazione

Al TG1 si è parlato di Barga con l’agriturismo al Benefizio ed il duo Francesca – Vittoria

Una grande soddisfazione ed anche un bel riconoscimento per l’agriturismo Al Benefizio sui colli di Catagnana che ieri sera è andato addirittura in onda al TG1 con un servizio realizzato da Emma D’Aquino. Così su Rai 1 si è parlato di Barga e di un’azienda che a suo modio rappresenta diverse eccellenze: il fatto di essere tutta al femminile, condotta da Francesca con la figlia Vittoria Cardella, per il fatto che qui si produce olio e miele a km 0 e per gli altri prodotti che si servono in cucina si utilizzano produzioni di agricoltori locali; per il fatto anche che Francesca sia divenuta la prima agrichef toscana e della cucina legata ad un rapporto speciale con la terra faccia la sua filosofia essenziale. Nel servizio si mostrano anche i corsi di cucina realizzarti per i propri ospiti, in questo caso visitatori giunti per l’occasione dal Minnesota. Brava Francesca e brava Vittoria!  

- di Redazione

Per San Frediano a Sommocolonia anche l’appuntamento con la XXXI Festa della Castagna

SOMMOCOLONIA – Come sempre Sommocolonia celebra a metà novembre il suo patrono San Frediano. Così sarà domenica 17 novembre con una santa messa, con il ritrovo di tutti i paesani per il pranzo, e con la consueta festa della Castagna promossa dall’Associazione Ricreativa Sommocolonia. La Santa Messa si terrà nella chiesa di Sommocolonia alle 10,30. Seguirà, per tutti i paesani e per chi lo vorrà, un pranzo nella canonica (inizio alle 12,15). Per prenotazioni (entro mercoledì 13 novembre) è possibile telefonare ai numeri 3471148216 (Antonella) o 3332054275 (Anna) o in parrocchia a Barga. Il pomeriggio, poi, sull’aringo, con la veduta mozzafiato di Barga e delle Apuane sullo sfondo, si terrà la consueta mondinata con le mondine, i necci con la ricotta e con pancetta e vin brûlé. Il tutto anche in caso di pioggia. Si tratta dell’edizione numero 31 della Mondinata e Sommocolonia ci tiene e vi aspetta.   Di San Frediano, che fu vescovo di Lucca, si narra un…

- di Redazione

Maltempo della notte, per ora nessuna seria conseguenza nel comune

BARGA  – La brutta nottata di pioggia e vento non ha lasciato per fortuna, almeno questo era il bilancio questa mattina, grandi segni sul territorio del comune di Barga. Le strade in generale hanno retto e non si sono registrarti smottamenti o frane rilevanti. Qualche allagamento, causato invece dalle foglie che intasano le fognature, c’è invece stato, come dimostra la foto scattata questa mattina in Largo Roma; non ci sono stati danni per il vicino Bar Onesti, ma solo la comprensibile apprensione per cercare di limitare il livello dell’acqua. Stesso discorso anche in piazzale Matteotti. Alcuni cittadini ci segnalano poi le strade invase dall’acqua divenute come fiumi, con disagi ad esempio per chi si trovava a percorrere a piedi la via del Piangrande,  che ha rischiato di infradiciarsi, o lo è stato, al passaggio delle auto. A proposito di Largo Roma i gestori del Bar Onesti dichiarano che sono tre giorni che devono provvedere provvedere a riaprire le zanelle e…

- di Redazione

Torna il “doppio tramonto”

BARGA – L’11 novembre sarà il giorno dell’ Estate di San Martino,e come tutti gli anni torna proprio in questa data un appuntamento irrinunciabile quanto unico a Barga. Parliamo del «doppio tramonto», che si può ammirare in quei giorni dal sagrato del Duomo di Barga che ha una vista unica su tutte le Apuane. Il Doppio tramonto si chiama così perché il sole tramonta veramente due volte. E’ un evento unico e davvero insolito quello che ogni anno attira nella cittadina di Barga, in particolare sul sagrato del Duomo che offre per questo spettacolo la vista più privilegiata, turisti e appassionati di fotografia: il sole prima tramonta dietro il Monte Forato e poi torna ad apparire, per l’ultima volta, attraverso il bellissimo ed enorme arco ciclopico naturale che caratterizza questo monte delle nostre Apuane. Offrendo appunto l’illusione di un doppio tramonto. I giorni in cui è possibile assistere all’evento da Barga sono il 10 ed in particolare 11 e poi,…

- di Redazione

Muore in strada un pensionato di Filecchio

FILECCHIO – E’ morto in strada mentre andava a prendere la  propria auto un uomo di Filecchio, GM, 77 anni. Tutto è avvenuto questo pomeriggio verso le 14,30, lungo la strada comunale di Filecchio all’altezza all’incirca della deviazione per il ristorante Buca dei Gracchi. L’uomo è deceduto per cause naturali, per un problema forse di tipo neurologico. Ex marinaio ed ex dipendente della “metallurgica” di Fornaci dove lavorava nella officina meccanica, abitava a pochi passi dal luogo in cui è avvenuto il decesso.  L’uomo era uscito di casa per andare a prendere la propria auto e si è accasciato davanti ad alcuni familiari che poi hanno dato l’allarme. Sul posto l’auto medica del 118 ed una ambulanza della Misericordia del barghigiano che però non hanno potuto fare nulla per il pensionato se non constatarne il decesso.

- di Redazione

Per ricordare il IV Novembre

Si sono svolte tutte stamani a Barga e Fornaci le celebrazioni del IV Novembre, per ricordare  la fine della prima guerra mondiale, il giorno dell’unità nazionale e la giornata delle forze armate italiane. Lunedì  4 novembre le commemorazioni si sono aperte a Barga al monumento ai caduti di Piazza della Vittoria, dove, alla presenza anche di una bella rappresentanza della scuola primaria e delle associazioni d’arma presenti nel comune, c’è stata la deposizione di una corona di alloro. Di seguito una corona è stata deposta al monumento  ai caduti alpini in via della Crocetta. Alle 11 a Fornaci di Barga  presso la chiesa del Cristo Redentore, la santa messa ed a seguire  un corteo dei partecipanti alla volta del Monumento ai Caduti di Piazza IV Novembre, dove c’è stato  l’alzabandiera, la resa degli Onori ai Caduti e la deposizione di una corona di alloro. Alle cerimonie, per il comune di Barga, ha preso parte l’assessore Lorenzo Tonini; non è mancata…