Elezioni comunali, quante liste a Barga?

- 1

Saranno due, saranno tre o alla fine saranno quattro le liste in lizza per la prossima tornata elettorale comunale di Barga?  Due, come si sa,  i candidati al momento ufficializzati: Caterina Campani per il centro sinistra (PD e per Rifondazione Comunista), Francesco Feniello al timone di una lista trasversale chiamata Progetto Comune. Entrambi si presenteranno comunque a capo di schieramenti civici ed entrambi risultano apertamente schierati contro il progetto del pirogassificatore di Fornaci. Al momento, nei due schieramenti, certa è per comporre il consiglio, solo la candidatura di Vittorio Salotti a fianco della Campani; indicato come suo vice in caso di successo. Tramontata invece, dalle voci che girano, la possibilità di una candidatura dell’agrichef Francesca Buonagurelli come primo cittadino, risulta invece ancora attuale ed apprezzato da più parti il suo nome come candidata “di peso” alla carica di consigliere comunale e forse anche in futuro di assessore. Sarà poi cosa confermata e soprattutto in quale schieramento? Chi vivrà, vedrà…

Certa invece dovrebbe a questo punto essere la presentazione della lista del centro-destra, forte del vento in poppa assicurato dalla felice stagione politica vissuta dalla Lega: i primi giorni di questa settimana paiono decisivi per sciogliere ancora alcuni nodi politici. Appare molto probabile che, nonostante i diversi posizionamenti resi pubblici nei mesi passati rispetto al progetto di KME, Forza Italia, la stessa Lega e Fratelli d’Italia abbiano quasi trovato una sintesi che consentirà loro di correre compatti.

Per la scelta del candidato sindaco appaiono in discesa le quotazioni di Daniele Ballati che ancora non ha sciolto le riserve dopo l’appello rivoltogli quasi un mese fa; possibile quindi un ritorno alla politica attiva dell’altro fornacino Ivano Carlesi che appare come la possibile seconda opzione. E Simone Simonini, segretario della Lega, potrebbe essere un altro possibile candidato per questo schieramento? Come detto tanti nodi dovrebbero sciogliersi nei prossimi giorni.

A completare il mosaico delle candidature non si esclude infine la presentazione di una quarta lista: quella auspicata da Marco Bertoncini gestore della pagina “No al pirogassificatore a Fornaci di Barga” ed altri: proprio intorno alle loro decisioni si stanno concentrando le attenzioni di queste ore. La candidatura di Feniello risulterà sufficiente per soddisfare l’appello che lanciarono con la fine dello scorso anno? Bertoncini parteciperà quindi alla lista Progetto Comune – magari insieme al consigliere Luca Mastronaldi che risulta in rotta di collisione con la coalizione di centro-destra – o preferirà preparare un’autonoma proposta elettorale?

Da più parti ci arrivano comunque conferme che quella appena iniziata sarà la settimana decisiva per trovare queste risposte.

Tag: , , , ,

Commenti

1


  1. Chredo che a questo punto il miglio condidato a sindaco sia il MASTRONALDI , unico ad essersi schierato contro l’inceneritore , ed unico ad non essersi alleato con fi e lega I quali un pò confusi!
    riguardo SEMPRE ALL’INCENERITORE non si capisce bene la posizione “TRA PD LOCALE E REGIONALE che smbrano non viaggiare sulla stessa sintonia ,forse per non perdere il Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*