Tag: barga

- di Redazione

DanteDì, Barga presenta il calendario degli eventi

Tanti gli appuntamenti e gli eventi in programma a Barga per celebrare i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Si partirà il 6 giugno, con una visita ai luoghi danteschi in Lunigiana. Ecco #Dante700, il calendario degli eventi che si terranno nel Comune di Barga  da giugno a ottobre per ricordare il settimo centenario dalla morte di Dante Alighieri. La presentazione del programma, a cura della sindaca Caterina Campani e degli esponenti delle varie realtà coinvolte nell’organizzazione,  si è tenuta in Comune a Barga nel giorno del DanteDì, data scelta in Italia per celebrare la memoria ed il genio del Poeta e che ricorre il 25 marzo. Barga  ha messo insieme un ricco calendario di eventi, pensati comunque in chiave anti – Covid e quindi con adeguati spazi all’aperto, soprattutto per i mesi estivi, ed organizzati insieme a Fondazione Giovanni Pascoli, Fondazione Ricci, Istituto Storico Lucchese sez. Barga, Unitre Barga, Cento Lumi, ISI Barga. Il calendario si apre il…

- di Redazione

#Dante700. Tanti eventi a Barga, per celebrare Dante, nel settimo centenario dalla morte

BARGA – Stamattina nella sala consiliare di palazzo Pancrazi, è stato presentato alla stampa dalla sindaca Caterina Campani e dagli esponenti delle varie realtà coinvolte nell’organizzazione,  il calendario degli eventi #Dante700, dedicati al Poeta, in programma a Barga da maggio a ottobre. Una data quella di oggi scelta appositamente, visto che oggi è il DanteDì, nato per celebrare la memoria ed il genio del Poeta. La  ricorrenza è stata istituita dal Consiglio dei ministri,  nel 2020. La scelta  del giorno, il 25 marzo, perché è la data che i dantisti riconoscono come l’inizio del viaggio nell’aldilà descritto  letterariamente nella “Divina Commedia”. Quest’anno il DanteDì ha una valenza simbolica ancora maggiore, perché cade in occasione del settimo centenario della morte del padre della lingua italiana, che in tutta Italia, per tutto il 2021, verrà celebrato con centinaia di  eventi. Non sarà quindi da meno Barga che ha messo insieme un ricco calendario di eventi, pensati comunque in chiave anticovid, ed organizzati…

- di Redazione

Barga ricorda Antonio Nardini a un anno dalla sua scomparsa

Il 5 marzo ricorreva il primo anniversario della scomparsa di Antonio Nardini, per decenni anima della vita culturale e civica della comunità di Barga. Ad un anno dalla sua morte, la Fondazione Ricci, di cui fu consigliere, la sezione barghigiana dell’Istituto Storico Lucchese da lui presieduta per quasi quattro decenni, e il Comune di Barga hanno voluto ricordare, insieme ai familiari, l’impegno e la dedizione di Antonio per la sua città. In una cerimonia ristretta, stante l’emergenza Covid, è stata inaugurata una lapide in ricordo di questo stimato cittadino di Barga che del suo amore per la cittadina e per la sua storia ha fatto sempre una ragione di vita, meritandosi la riconoscenza e l’affetto di tutta la comunità. Una cerimonia ristretta ma che non ha impedito a tanti amici di esserci per dimostrare ad Antonio il proprio affetto, a cominciare anche dai suoi alpini, il cui Gruppo barghigiano ha diretto per tanti anni. A seguire, Antonio Nardini è stato…

- di don Stefano Serafini

Marzo 2020 – Marzo 2021. Le persone in difficoltà: un anno di richieste di aiuto e di risposte “in rete”.

BARGA – Il settimanale delle diocesi della nostra Regione, “Toscana oggi”, ha ultimamente pubblicato un “Dossier sulle povertà – anno 2020”, dal quale si evince che  “Sono 19.310 le persone che si sono rivolte ai servizi delle Caritas toscane per chiedere in varie forme aiuti alimentari, economici, sostegni educativi o altro nei primi nove mesi del 2020, circa i quattro quinti (83,5%) delle 23.139 incontrate in tutto il 2019 e il 33,7% di essi – uno su tre, corrispondenti a 6.563 nuclei – riguarda famiglie che non si erano mai rivolte ad un Centro d’Ascolto prima del 10 marzo 2020, data del primo lockdown”  L’articolo  sottolinea che l’anno della pandemia ha fatto registrare in tutti i Centri di Ascolto Caritas una crescita  di richieste,  seppur contenute, grazie alle politiche messe in atto a livello nazionale e regionale e locale. Nel 2021 si prevede che gli effetti dell’attuale situazione  economica si faranno sentire ancora di più: si parla di  58.000 persone che, pur…

- di Pier Giuliano Cecchi

Suor Maria Cristina Marcucci (Barga 1876-Pisa 1935). L’Angelo delle “visitandine” (prima parte)

BARGA – A Barga sono molto conosciuti e ricordati i due fratelli Marcucci: don Enrico e suor Marianna, il primo sacerdote e canonico del Duomo di Barga, la seconda una suora oblata consacrata a Dio presso il Conservatorio di Santa Elisabetta e per molti anni insegnante elementare nel capoluogo. Due figure che ancora oggi al solo nominarle muovono il cuore a un moto di spontaneo affetto, di ringraziamento a Dio per averli donati alla nostra comunità e questo per il gran bene distribuito sia l’uno come l’altro alla loro cara e diletta Barga, attenuando in tante persone la loro povertà, cui donavano, specialmente il Canonico, anche il proprio necessario. Don Enrico, “Il Santo di Barga”, ci lasciò per la Santa Croce del 14 settembre 1960, era nato il 6 gennaio 1871, mentre “L’Angelo della Compassione” Suor Marianna, nata il 15 ottobre 1879, morì il 22 maggio 1972. Don Enrico, dal soprannome della storica famiglia, detto “il Dorme”, come suor Marianna, era…

- di Redazione

Chiesina di Villa Gherardi. Gli Alpini chiedono aiuto per completare il restauro

BARGA – “Non abbiamo più risorse per completare il restauro dell’interno della ex chiesina di Villa Gherardi… Abbiamo ancora bisogno di aiuto. Da soli non ce la facciamo. Chiunque ha a cuore la causa e voglia darci una mano ci contatti”. Questo il messaggio lanciato dal Gruppo Alpini di Barga che nel 2018 ha intrapreso un’altra delle sue lodevoli iniziative, mirata al restauro di piccoli grandi patrimoni architettonici e storici della comunità. In questo caso stiamo parlando della seicentesca chiesina di Villa Gherardi, che si trova accanto all’ISI Barga. Grazie al comodato concesso dal comune di Barga, gli alpini barghigiani si sono imbarcati nella non certo facile impresa di realizzare il restauro della piccola chiesina nella quale vorrebbero realizzare un museo permanente della storia degli alpini di Barga. La Cappellina in oggetto è dedicata alla Vergine assunta ed è una chiesina del seicento che fu edificata, come aveva ricostruito lo storico locale Antonio Nardini, dalla famiglia Angeli. Per anni, per…

- di Redazione

Cala (e invecchia) la popolazione barghigiana

BARGA – Non si ferma la discesa della popolazione barghigiana che anche nel 29020 ha perso altre 95 unità. Gli abitanti del comune erano al 31 dicembre scorso 9.680 rispetto ai 9.775 dell’anno precedente. Colpa indubbiamente del decremento delle nascite e del numero più alto dei decessi, inevitabile con l’accrescersi dell’età della popolazione barghigiana, con l’età media che è salita a 48,8 % (il dato più alto dal 2002 (quando era di 45,9%).  Gli ultrasessantacinquenni erano nel ‪2020. 2.768 pari al 28,5% della popolazione, la percentuale più alta di popolazione anziana degli ultimi venti anni. La popolazione giovane (da 0 a 29 anni) era composta da 2.463 unità pari al 25,5%,. Le persone con 100 o più anni erano 7; erano invece 183 (erano 167 l’anno prima) i novantenni (da 90 a 99 anni di età). E’ salito di molto anche l’indice di vecchiaia che si assesta nel 2020 a 241,7 (era nel 2002, 212,1), quasi invariato invece l’indice di…

- di Redazione

Palazzetto dello sport, riprendono i lavori

BARGA – Ci vorrà fino a tutta la giornata, fino addirittura a sera inoltrata forse, per completare la gettata di cemento per realizzare le fondamenta in cemento armato su cui sorgerà il nuovo palazzetto dello Sport di Barga. Stamattina sono iniziate ad arrivare le prime autobotti;  in totale ne serviranno alla fine della giornata 43. Verranno gettati circa 430 metri cubi di cemento e sono state utilizzate per la gettata 52 tonnellate di ferro. E’, a detta dei tecnici presenti, la più grande gettata realizzata sul territorio della provincia di Lucca da diversi anni a questa partire. Così l’avvio, dopo tanto attendere, dei lavori per ricostruire il palazzetto dello sport di Barga; lavori del lotto suppletivo di circa 850 mila euro che servirà per poi riprendere le fila del discorso del primo ed originario lotto da 1,20 milioni, per arrivare alla realizzazione definitiva del nuovo palazzetto dello sport di cui ormai si parla da diversi anni. Il lotto che oggi…

- di Redazione

Barga, Sommocolonia e la Strada delle Cento Miglia

BARGA – Sul sito viestoriche.net, a firma di Dario Monti, figura un articolo interessante che parla dell’antica quanto dimenticata strada delle Cento Miglia dell’Itinerarium Antonini, direttissima militare da Parma a Lucca. L’articolo è frutto di una ricerca effettuata durante questa estate quando l’autore ha visitato le i nostri territori e i luoghi Matildici. Secondo il Monti, il primo itinerario trans-appenninico fra l’Emilia e la Garfagnana è senza dubbio la strada delle Cento Miglia di cui restano poche tracce, pochi punti fissi che però permettono di immaginare il percorso. Tra questi, secondo il Monti, lo Xenodochio, l’hospitale di San Pellegrino in Alpe, un monumento di importanza storica eccezionale perché è uno dei pochi xenodochi alto medioevali che ha conservato la sua funzione di accoglienza dei pellegrini e dei viandanti per almeno mille anni anche se la presenza nel VI secolo in questo luogo di ospitalieri, Pellegrino e Bianco, lascia pensare ad una tradizione di assistenza molto più antica. Il passo di…

- di Redazione

Barga, nasce a un nuovo marchio di garanzia per i prodotti del territorio

Un progetto per valorizzare le produzioni tipiche di aziende agricole e agriturismi del territorio barghigiano, nato grazie alla collaborazione con l’amministrazione comunale. Nella sala consiliare di palazzo Pancrazi, è stato presentato “Il Paniere di Barga”,  progetto sorto dalla collaborazione fra Amministrazione Comunale ed Aziende Agricole del territorio che mira alla valorizzazione dei prodotti che queste ultime producono anche facendo squadra. Il Paniere è un progetto aperto che si allargherà a breve anche ad altre aziende agricole ed agriturismi e l’importante è che il marchio di garanzia di questa iniziativa viene da un autorevole garante, l’Amministrazione Comunale, che ne garantisce genuinità e qualità. Una bella idea. L’adesione al progetto comporta comunque il rispetto di certe linee etiche e di produzione che saranno definite ulteriormente. Alla base di tutto una produzione sostenibile e rispettosa dell’ambiente. Intanto di questa iniziativa fanno parte già diverse realtà. All’incontro, insieme ai loro esponenti, per il comune hanno preso parte le principali artefici per l’ente, l’assessore all’ambiente…

- di Redazione

Pasquina, 101 anni, simbolo di un momento storico della lotta al covid-19

BARGA – Lei si chiama Pasquina Gonnella. Barghigiana doc, che ha conosciuto anche l’esperienza dell’emigrazione, è nata il 21 luglio del 1920. E’ in salute e la mente è ancora bella lucida e oggi, sabato 30 gennaio, per lei c’è stata anche l’emozione particolare di essere vaccinata contro il covid -19. E’ la più anziana ospite della RSA Villa di Riposo “G. Pascoli” di Barga ad aver ricevuto il vaccino. Per lei stamani la prima dose, ma nella struttura, tra prima dose e seconda inoculazione, siamo arrivati in questa giornata a 84 persone vaccinate tra ospiti e personale della struttura. In totale cinquantatré ospiti con oggi hanno ricevuto la seconda ed ultima dose; 27 la prima dose e del personale hanno completato il ciclo in nove e tre hanno fatto la prima dose. Pasquina, oggi davvero il simbolo di un momento storico ed importante nella lotta contro il covid 19, era particolarmente emozionata stamani e si è presentata all’appuntamento vestita in…

- di Redazione

Una petizione per combattere la chiusura dello sportello BPM di Barga. Commercianti e Comune: incomprensibile la scelta di chiudere questa banca

BARGA – Non ci sono al momento previsioni alquanto ottimistiche affinché le sorti di questo sportello bancario possano essere modificate e che si possa salvare dalla scure dei tagli annunciati da Banco BPM, ma la notizia che con il 31 gennaio potrebbe definitivamente chiudere i battenti lo sportello di Barga della BPM, ex Cassa di Risparmio di Lucca, ha fatto infuriare i commercianti ed anche diversi correntisti. Per Barga e l’opinione non è solo dei commercianti, la chiusura di quella che era la  Cassa di Risparmio di Lucca, banca storica presente nella cittadina e che ha sempre avuto una notevole penetrazione nel tessuto socio-economico di Barga, è incomprensibile. Non ci stanno ad accettare passivamente quella che vedono come una forte penalizzazione per il tessuto economico e sociale della cittadina. Anche il Comune di Barga è dalla loro parte e  la sindaca Caterina Campani ha fatto sapere che l’Amministrazione Comunale farà tutto quello che è possibile per scongiurare la chiusura della…