Tag: barga

- di Redazione

Gli auguri di buone feste e i ringraziamenti della Pro Loco

BARGA – Con questo bel presepe realizzato nelle coste del parco Kennedy, l’Associazione Pro Loco Barga vuole augurare Buone feste a tutta la popolazione del comune di Barga ed anche inviare un ringraziamento, visto che siamo quasi alla fine del mandato di questo direttivo, a tutta la comunità, all’Amministrazione Comunale, a tutti coloro che hanno dato una mano, che hanno incoraggiato, che hanno sostenuto in vario modo l’associazione in questi anni. A tutti gli auguri di Buon Natale e Felice 2020

- di Redazione

Premio La Tradizione del Presepe, tutti i partecipanti

(notizia in aggiornamento) Come promesso pubblichiamo, mano a mano che ci arrivano le segnalazioni,  i presepi che intendono  prendere parte al premio  “La tradizione del presepe”, promosso da questo giornale insieme al Comune di Barga, ma anche alla Pro Loco e con il supporto di Erina Rossi della Cartoleria Le Farfalle di Largo Biondi.. Le segnalazioni, riguardanti presepi presenti su tutto il territorio del comune di Barga, si riceveranno solo via mail o whatsapp (redazione@giornaledibarga.it o 3473939133)  e dovranno pervenire corredate da almeno una foto, con le indicazioni di chi ha realizzato il presepe. Si prega di specificare se gli autori del presepe sono dei bambini e nel caso indicare anche la loro età. Il tutto sarà di volta involta pubblicato in questa pagina speciale che aggiorneremo ad ogni nuovo invio e che sarà pubblicata anche sui social Rimane, tra le regole, il fatto che il presepe proposto dovrà essere realizzato in luoghi pubblici e non all’interno delle  case; dunque dai terrazzi,…

- di Redazione

Tanta passione per gli addobbi e le luci di Natale

BARGA – Sta crescendo anche nel nostro territorio, la passione non solo per il presepe, ma anche per i multicolorati e luminosi addobbi fatti di luci di Natale e idee originali. Alcuni di questi allestimenti li abbiamo presentati nei giorni scorsi; altri ci sono stati segnalati e li riportiamo adesso, comunicando che saremo ben lieti di ricevere altre segnalazioni da tutto il territorio e di pubblicare nuove foto. Partiamo oggi da Mologno con la bella illuminazione e gli addobbi che sono stati allestiti in via Cavalcavia da Massimo Brucciani e dalla bimba Alyssa, 12 anni. Davvero un ottimo lavoro. L’altra segnalazione ci riporta a Barga in via Pietro Funai, lì da dove lo scorso anno è partita un po’ questa nuova idea che lo scorso anno vide già protagonisti Fabiano Lipparelli e Ilaria Pasquini. Nella loro villetta Liberty lungo la strada del Piangrande hanno fatto davvero un altro gran bel lavoro.

- di Redazione

In scena il 18 dicembre “La camera azzurra”

BARGA – Sta per arrivare (mercoledì 18 dicembre, ore 21) sul palcoscenico del Teatro dei Differenti di Barga lo spettacolo “La camera azzurra” dalla penna di Georges Simenon e la regia della pluripremiata Serena Sinigaglia, interpretato da Fabio Troiano, attore popolare e sensibile di cinema e tv, e Irene Ferri, affiancati da Giulia Maulucci e Mattia Fabris. Si tratta della prima trasposizione teatrale dell’omonimo romanzo erotico noir, pubblicato nel 1963 e poi divenuto importante film. Una vicenda archetipica dove si mescolano sensualità, paura, pettegolezzo, omertà, tradimento e moralismo nello scenario di una provincia francese retriva e giudicante. Lo spettacolo si avvale delle scenografie di Maria Spazzi, vincitrice del Premio Hystrio Altre Muse, che per l’occasione ha immaginato un’ambientazione di grande impatto estetico ed emotivo. La storia, che coinvolge quattro volti sulla scena, è quella di due amanti, Tony e Andrèe, ex compagni di scuola oggi quarantenni ed entrambi sposati, che si incontrano nella camera azzurra per dare sfogo alla propria…

- di Redazione

Fiat lux!

BARGA – Una bella operazione quella di proseguire la valorizzazione dei nostri monumenti dopo l’illuminazione della Ripa. Da ieri sera sono stati “rispolverati” i vecchi impianti che fino a qualche anno fa illuminavano il Duomo di Barga. Il tutto è stato rivisto e potenziato con l’utilizzo anche di luci a risparmio energetico a led ed il risultato è che ora il nostro Duomo, da ogni punto lo si guardi, insieme alla Ripa, sono illuminati come meritano. L’operazione è stata fortemente voluta dalla sindaca Caterina Campani, dall’assessore Pietro Onesti e dalla consigliera con delega al centro storico di Barga, Maresa Andreotti e sicuramente va nel senso di valorizzare l’immagine del borgo barghigiano. Molto bene. A proposito di luci e di illuminazioni natalizie, ci è piaciuta in questi giorni la bella illuminazione che il direttore Gabriele Giovannetti ed il personale della Società Benemerita Giovani Pascoli di Barga hanno realizzato alla Villa di Riposo “G. Pascoli”. Per quanto riguarda i privati e l’illuminazione…

- di Redazione

Al via il progetto “Abili pasticceri e non solo”

BARGA – Con la realizzazione del Necciarello, il dolcetto del Buffardello, prende il via “Abili pasticceri e non solo”, un progetto gastronomico dalla valenza sociale, culturale e turistica. Promosso da ISI Barga, Istituto alberghiero F.lli Pieroni di Barga, l’Associazione di promozione sociale “Lo Sterpaio” e l’Azienda agricola Podere ai Biagi srl. di San Pietro in Campo, il progetto ha la finalità di promuovere le produzioni agricole locali e l’intento di contribuire alla valorizzazione del cibo, nella sua valenza etica, sostenibile, sociale. Prevede la realizzazione un laboratorio artigianale di pasticceria, utilizzando i prodotti agricoli, soprattutto quelli biologici e preferibilmente a km zero. L’espressione “non solo” ha diversi significati: non solo, intende che al progetto partecipano anche chi non è abile in tutte le possibilità che ci offre il corpo umano, persone dunque che portano disabilità; non solo, intende anche la realizzazione di prodotti per chi è affetto da intolleranze alimentari, come il glutine e il lattosio, in quanto il mercato scarsamente offre…

- di Redazione

Decolla la squadra di protezione civile dell’Arciconfraternita di Barga.

BARGA – Si è concluso con l’esame finale il 9 dicembre il corso di livello base di soccorritore per 11 volontari dell’arciconfraternita barghigiana, svoltosi a Castelnuovo dall’ottobre ai primi di dicembre con una serie di 12  lezioni tenute dai volontari della locale misericordia con grande professionalità e competenza, trasmesse con passione a tutti i partecipanti. L’esito finale è stato per tutti estremamente positivo tanto è vero che i componenti il gruppo barghigiano hanno compilato il foglio con le 20 domande facendo pochissimi errori con addirittura sette percorsi netti. Questi i nomi dei licenziati, che formano il primo nucleo al quale si spera si potranno aggiungere ancora altri componenti in modo da fornire, in caso di bisogno, un servizio utile a tutta la cittadinanza: Pier Giuliano Cecchi, Enrico Cosimini, Marcello Bernardini, Andrea Mori, Maurizio Mori, Paolo Giannotti, Antonio Maggiore , Luigi Cosimini,  Roberto Maggiore, Francesca Valdrighi e Ivano Salotti.

- di Redazione

Operazione restauro degli alberi di piazza Beato Michele e Piazza delle Mura

BARGA – Ci sono cartoline e vecchie foto perlopiù in bianco e nero che raccontano di quando alcune piazzette del centro storico di Barga erano delle piccole bomboniere anche grazie ad attenti, e a volte artistici, lavori di giardinaggio. Due di queste sono piazza Beato Michele, la piazzetta che si vede affacciandosi dal muretto del sagrato del Duomo e Piazza delle Mura che si affaccia sul bastione del Fosso. Una volta si caratterizzavano anche per la speciale potatura delle piante a riprodurre precise figure geometriche, come i lecci squadrati di piazza Beato Michele. L’intento del comune di Barga è adesso quella di riprovare a valorizzare queste due piazzette, proprio partendo dalla cura degli alberi esistenti che invece in questi decenni hanno preso la loro incontrollata strada di crescita. Lo hanno annunciato stamani l’assessore ai lavori pubblici Pietro Onesti con la consigliera addetta ai problemi del centro storico Maresa Andreotti; in risposta peraltro ad alcune istanze venute dagli abitanti del Castello.…

- di Pier Giuliano Cecchi

Il mistero dei Della Robbia a Barga e le due pale a Parigi e Londra.

La presunta storia delle due tavole robbiane: una a Londra, Il Cenacolo, l’altra al Louvre di Parigi, Gesù nell’orto degli Ulivi o dei Getsemani, a Barga e con noi anche buona parte degli studiosi, essenzialmente, è un soggetto culturale imparato da quanto racconta lo storico locale Pietro Groppi nelle sue guide di Barga e dalla saggistica sull’argomento. L’autore però è stato avaro di notizie e quelle fornite sono da prendersi con molta attenzione. Così è per la pala oggi esposta al Louvre, soggetto del presente articolo, della cui storia Groppi cita una famiglia Donati che cedette un terreno adatto a Luca Della Robbia per impiantare una fornace in un luogo vicino al castello fiorentino di Barga uscendo dalle Porte di Macchiaia. In cambio di ciò ricevette in regalo una pala: Gesù nell’Orto degli Ulivi o dei Getsemani. Dove lesse o da chi imparò Pietro Groppi la storia della famiglia Donati che ebbe in cambio del concesso terreno la Pala di…

- di Redazione

Appuntamento a Barga in cioccolato

BARGA – Da stamattina, sabato 7 dicembre,  è in corso Barga Cioccolato che proseguirà fino a tutta la giornata di domenica 8 dicembre. Nella giornata inaugurale di questo sabato, Barga in cioccolato ha aperto i battenti corredato anche (per la prima volta a Barga) dal mercatino di Forte dei Marmi con tantissime proposte alla moda per arricchire le idee in vista die regali di Natale. Al di là del tempo incerto è iniziato con il piede giusto il weekend barghigiano all’insegna dell’edizione 2019. I banchi del mercato più glamour della provincia, quello dei Forte dei Marmi, questo sabato sono stati gettonatissimi dai barghigiani che prima di tuffarsi alla ricerca di tante dolcezze al cioccolato per le vie del centro storico, hanno girovagato e acquistato al mercato, approfittando delle belle proposte in fatto di moda, articoli da regalo, biancheria e tanto altro, per fare anche i primi acquisti natalizi per se e per le persone più care. Tanti a scuriosare anche a…

- di Redazione

Luci sulla Ripa

BARGA – Stasera non era la serata migliore, ma per fortuna qualche foto l’avevamo realizzata nei giorni scorsi durante le prove e questo ci permette di farvi vedere meglio il lavoro realizzato anche per l’operazione di illuminazione e valorizzazione degli archi della Ripa. Comunque sia, al di là della foto, oggi è stata giornata importante a Barga perché si è festeggiato il ritorno degli archi in tutta la loro interezza e bellezza al termine di un intervento di un milione di euro. E si è guardato anche ad altre opere di valorizzazione del nostro patrimonio architettonico, con la presentazione del progetto legato al più ampio intervento sulle rocche e fortificazioni della Valle del Serchio che vedrà a gennaio partire gli interventi per la valorizzazione e la sistemazione di due tratti importanti delle mura castellane, quello di Porta Reale e via dell’Acquedotto con annesso acquedotto e quello di Porta Reale con tutto il muro che conduce fino sul Bastione del Fosso.…

- di Redazione

Campani: automedica Barga? Rimane dov’è

BARGA – Nessuno spostamento a Castelnuovo dell’automedica del 118 presente all’ospedale di Barga. La rassicurazione viene dalla sindaca di Barga Caterina Campani dopo le voci uscite in questi giorni (con tanto di richiesta da parte del gruppo di Progetto Comune di un consiglio straordinario urgente) circa un trasferimento al Santa Croce del servizio presente a Barga, per far fronte alla mancanza del secondo medico sul pronto soccorso di Castelnuovo. “Da tempo l’azienda aveva aperto questo ragionamento e da tempo, da quando era ancora sindaco Marco Bonini avevamo affrontato la questione – dice la sindaca Campani – Partendo dal presupposto che evidentemente  c’è un problema sul pronto soccorso  con il secondo medico e che lì bisogna assolutamente intervenire, noi sabbiamo sempre sostenuto che questo non si possa fare andando a depotenziare servizi da altre parti. Non è così che si risolve il problema, ovvero creandone altri. Noi da tempo abbiamo affermato e riaffermato con forza la nostra contrarietà; Più volte ho incontrato…