Stop ai lavori al palazzetto dello sport. Mastronaldi: “Il sindaco ci spieghi perché si sono fermati”

-

Dubbi sui lavori in corso al palazzetto dello sport di Barga, oggetto di una ricostruzione avviata grazie ai fondi CIPE per 1,20 milioni di euro, dopo la sua chiusura a causa delle problematiche strutturali rilevate. Li avanza il consigliere di opposizione in comune a Barga, Luca Mastronaldi.

“Ho fatto un giro in questi giorni sul cantiere dei lavori ed ho visto che è tutto fermo e così, mi dicono, da un po’ di tempo. Questo intervento doveva essere concluso entro la prossima primavera, ma qualche dubbio a questo punto mi viene da esprimerlo.

Oltretutto ho notato che le colonne portanti della struttura, che dovevano rimanere in piedi così’ come l’area degli spogliatoi attorno ai quali ricostruire poi il palazzetto, risultano lesionate.

Vorrei capire dal sindaco di Barga, marco Bonini che cosa sta succedendo: ci sono problemi che riguardano la prosecuzione dei lavori? Il progetto previsto presenta dei contrattempi? la ditta incaricata ha problemi ad andare avanti?

Insomma non si capisce che cosa sta succedendo, ma a quel che si vede pare che il progetto di ristrutturazione del palazzetto dello sport stia facendo registrare una preoccupante battuta di arresto r che qualche problema ci sia.

Voci parlano di problemi legati alle colonne che dovevano essere salvate e che invece non corrispondono ai parametri previsti. Questo metterebbe in difficoltà tutta la progettazione, ma soprattutto farebbe anche lievitare i costi: sicuramente non sarebbero sufficiente quanti stanziati dal CIPE pari a 1,2 milioni di euro.

A proposito di soldi, vorrei anche sapere – conclude Mastronaldi – che alla ditta è stato corrisposto il pagamento per l’avvio dei lavori pari al 20%dell’importo.

Il sindaco ci può chiarire dunque questi interrogativi e che costa sta succedendo?”

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*