Pirogassificatore Kme, Rossi conferma: “Sì ad autorizzazione se nei limiti di legge”

- 3

FIRENZE – La Regione è disponibile a dare il via libera al pirogassificatore alla Kme di Fornaci di Barga, se questo rispetterà i parametri previsti dalla legge. Lo ha detto venerdì a NoiTv il presidente della Regione, Enrico Rossi, a margine della Festa della Toscana, ribadendo di fatto la linea già assunta dal maggio scorso.

Nessun accenno invece da parte del governatore alla posizione di contrarietà espressa nel frattempo dal sindaco e dal consiglio comunale di Barga e alla manifestazione per il ‘no’, alla quale hanno partecipato circa 3mila persone. “Esistono leggi, regolamenti e diritti: noi siamo disponibili ad autorizzare ciò che rispetta la legge, aggiungendo però che il bilancio ambientale deve essere positivo, cioè alla fine le condizioni ambientali devono essere migliori di quelle attuali”.

E il bilancio ambientale positivo è proprio uno degli aspetti sui quali punta l’azienda per fare approvare il progetto del pirogassificatore. Si tratta però, anche questo, di un punto contestato dagli ambientalisti, secondo i quali gli agenti inquinanti sarebbero gli stessi degli inceneritori tradizionali.

 

Tag: , , ,

Commenti

3

  1. Ezio Piacentini


    Rossi incompetente, vergogna!

  2. Francesco Consani


    Alla luce delle recenti dichiarazioni di Rossi ho una proposta: mettiamo a disposizione una abitazione a lui e ai suoi familiari nella nostra zona affinchè possano venirci a vivere per diversi anni, respirando l’aria del pirogassificatore di kme che tanto sogna di vedere realizzato.

    • valter ghiloni


      Già proposto ad altro esponente di spicco, Consani, ha rifiutato… Il fatto è che siamo nelle ultime mani. Quanto ha detto vuol dire che non avrebbero problemi ad autorizzare impianti anche fuori dalle norme di legge! Altrimenti la frase non avrebbe senso. E da queste mani siamo gestiti. Purtroppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*