Tag: regione toscana

- di Redazione

Riabilitazione, Giovannetti (PD): “Nuovi obiettivi e strategie per confermarsi eccellenza”

Nel dibattito acceso in questi giorni da alcune sigle sindacali della funzione pubblica intorno alle prospettive della riabilitazione lucchese si inserisce la consigliera regionale PD Ilaria Giovannetti membro della III commissione sanità e politiche sociali. “Il servizio riabilitativo ospedaliero e territoriale della ex ASL N. 2 è da sempre riconosciuto come una eccellenza di livello regionale se non nazionale e tale deve continuare ad essere. Dovremo lavorare affinchè questo ruolo centrale sia ulteriormente esaltato alla luce della nuova prospettiva di area vasta consegnata dalla riforma sanitaria appena entrata in vigore.” “In quest’ottica – prosegue Giovannetti – mi attendo: da un lato che l’azienda dia una celere attuazione agli impegni assunti, peraltro già sostanziati, e proceda al doveroso ammodernamento infrattuturale lamentato ormai da troppo tempo da operatori e pazienti; dall’altro sarà mia cura programmare al più presto un incontro con il direttore della struttura complessa di riabilitazione, Dr. Ivano Maci, per analizzare approfonditamente lo stato dell’arte della situazione ma soprattutto per…

- di Redazione

A proposito dell’assemblea pubblica per la sanità: parla l’Osservatorio

Riceviamo e pubblichiamo dall’Osservatorio della sanitàù della Valle del Serchio la seguente presa di posizione. “L’assemblea, fortemente voluta dall’Osservatorio, ha evidenziato diverse sfaccettature. Ci sono stati aspetti positivi, come la grande partecipazione della gente , che è la conferma di una presa di coscienza circa la gravità dei problemi sanitari, che fa ben sperare per le future azioni di verifica, controllo e di proposta, l’emergere , con una chiarezza mai sperata, delle tante criticità che la politica sanitaria dello Stato, della Regione Toscana e dell’ASL locale hanno provocato nel tempo nelle nostre strutture ospedaliere, sanitarie e sociali, criticità che ora i residenti in Valle del Serchio conoscono in maniera più puntuale grazie alle informazioni fornite dal sindaco Bonini prima e dall’Osservatorio della Sanità poi, positive soprattutto le proposte fatte durante la serata per affrontare i problemi dell’assistenza ospedaliera e sanitaria. Abbiamo particolarmente apprezzato, il riconoscimento, da parte di amministratori, politici ed operatori sanitari della correttezza delle tante segnalazioni da noi…

- di Redazione

Assemblea sanità: ospedali salvi ma necessaria vigilanza; ancora tante criticità da risolvere. Buone nuove sul punto nascita di Barga

Dotare l’ospedale di Barga di una TAC per migliorare la capacità diagnostica del presidio e soprattutto arrecare meno disagi ai pazienti e ridurre notevolmente i costi di trasporto nelle altre sedi; massima vigilanza per risolvere le situazioni incresciose che si sono venute creare, in fase di emergenza, sia per il trasferimento a Viareggio della sede centrale di intervento, dove non si conosce le peculiarità del territorio della Valle del Serchio in caso di chiamata, ma anche per cercare di potenziare la struttura del pronto soccorso di Castelnuovo; massimo impegno per conseguire la riapertura a Barga del DH oncologico che nonostante gli impegni presi (doveva essere trasferito a Castelnuovo dopo la realizzazione della nuova dialisi a Barga che avverrà solo n ei prossimi mesi ndr) è stato già chiuso con il trasferimento dei pazienti in locali angusti ed indecenti che hanno peggiorato il servizio; ed infine vigilanza continua sugli impegni assunti in queste settimane ed in questi mesi da Regione e…

- di Redazione

Sanità, l’Osservatorio replica all’assessore Saccardi

Con questo comunicato desideriamo rispondere alle dichiarazioni dell’ assessore alla sanità Stefania Saccardi uscite su giornaledibarga.it Non sappiamo l’assessore, quando parla di “irresponsabili“, a chi si riferisca ma non possiamo non sentirci un po’ parte in causa visto che l’articolo è uscito proprio sul giornale della nostra città. Al tempo stesso ci teniamo a fornire a lei, ai lettori de Il Giornale Di Barga e ai cittadini tutti alcune precisazioni. L’ Osservatorio Della Sanità Della Valle Del Serchio non è un movimento politico verso il quale occorre fare opposizione. Fare opposizione a noi significa infatti fare opposizione a dei liberi cittadini che rendono (gratuitamente) un servizio alla comunità attraverso la comunicazione e la trasparenza, elementi, entrambi, che andrebbero ricercati nella politica stessa ma che sono, invece, sempre più rari.Tutto quello che scriviamo non sono citazioni da un romanzo di fantascienza ma sono il frutto di un confronto costante con il personale e i pazienti dei nostri ospedali (in particolare, per…

- di Redazione

Una task force per vigilare sui 6 milioni attesi dalla Regione per gli ospedali

Serve un incontro congiunto tra le amministrazioni di Barga e Castelnuovo, per istituire una task force che controlli tutte le scadenze e faccia pressione sulla Regione Toscana. Lo chiede l’ex sindaco di Barga e ora consigliere di minoranza, Umberto Sereni, che torna a intervenire dopo la notizia, annunciata dal sindaco di Castelnuovo, Andrea Tagliasacchi, oggi sulla stampa provinciale dello stanziamento dei sei milioni previsti per le sale operatorie negli ospedali di Barga e Castelnuovo: “La notizia del finanziamento per le sale operatorie di Chirurgia al Santa Croce e Ginecologia al San Francesco – dichiara – è di quelle che cambieranno la sanità in Valle del Serchio. La strada che vince è quella della Valle unita sui due ospedali, senza rotture tra istituzioni. Da quando si è accantonata l’idea dell’ospedale unico, che era un problema di scelte strategiche, le cose sono cambiate. Mi spiace solo che si sono persi tanti anni, e non si è visto un euro per le due…

- di Redazione

La vice presidente regionale Barni a Casa Pascoli. Impegno per il progetto “Borgo della poesia”

La vicepresidente della Regione, che ha anche la delega alla cultura, Monica Barni, è stata in visita stamani a due importanti sedi museali della Media Valle del Serchio: a Coreglia ha visitato il museo della figurina di gesso e dell’Emigrazione ed a Castelvecchio invece la casa-museo di Giovanni Pascoli sul colle di Caprona. Positiva in particolare è stata proprio la visita a Casa Pascoli che poi ha visto anche un fuori programma a Barga con una successiva visita al settecentesco teatro dei Differenti. Alla presenza del sindaco di Barga, Marco Bonini, del presidente della Fondazione Pascoli, Alessandro Adami ed accompagnata dal presidente della Commissione Cultura del Senato, Andrea Marcucci e dall’assessore regionale Marco Remaschi, la vice presidente Barni si è soffermata a lungo a conoscere gli interventi portati avanti in questi anni per il recupero a la valorizzazione di Casa Pascoli, ma an che quanto realizzato con il progetto di digitalizzazione dell’archivio pascoliano, illustrato dalla curatrice Diana Toccafondi. Alla visita…

- di Redazione

Al molognese Gianluigi Di Giangirolamo (unico toscano) il Premio Spadolini

Il 17 dicembre a Firenze nella sala del Gonfalone di palazzo Panciatichi, sede del Consiglio regionale della Toscana, si è tenuta la cerimonia di consegna dei riconoscimenti ai giovani vincitori della XIX edizione del “Premio Spadolini Nuova Antologia”. Il premio è riservato a tesi di laurea specialistica e di dottorato discusse nelle Università italiane su un tema relativo alla storia politica e culturale dell’Italia contemporanea (‘800 e ‘900). Unico toscano premiato su sette di tutta Italia è risultato Gianluigi Di Giangirolamo di Mologno, ricercatore universitario a Bologna, facoltà di Storia. La tesi, che prima gli era valsa il dottorato e poi il Premio Spadolini, era intitolata “L’evoluzione delle politiche culturali in Italia tra centro e periferia con uno sguardo alla Francia (1959-1975)”. È stato il presidente dell’Assemblea toscana, Eugenio Giani, a premiare i sette vincitori. Giani, accanto a Cosimo Ceccuti, Luigi Lotti, Sandro Rogarie Cristina Acidini, ha salutato i giovani vincitori che hanno ricevuto assegni di studio per seimila euro…

- di Redazione

Lara Baldacci eletta vice presidente della commissione regionale Pari Opportunità

Importante nomina per una rappresentante della politica barghigiana. Lara Baldacci, già consigliera comunale e già componente della commissione regionale alle Pari Opportunità, è stata in questi giorni nominata, in seno alla stessa commissione, vice presidente. La nomina è venuta durante l’elezione, all’unanimità, dell’intero ‘ufficio di presidenza dell’organismo. Rosanna Pugnalini è la nuova presidente della commissione pari opportunità e con lei fanno parte del nuovo direttivo anche Lara Baldacci, vicepresidente espressione della maggioranza – indicata dalla vicepresidente del consiglio, Lucia De Robertis –; e Caterina Coralli, vicepresidente espressione delle forze di minoranza, indicata da Giovanni Donzelli, segretario dell’ufficio di presidenza dell’assemblea regionale.Ad insediare la commissione il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani. Anche da parte della redazione i complimenti e gli auguri di bene operare a Lara Baldacci.

- di Redazione

Protezione civile: la provincia si adegua al nuovo sistema di allertamento regionale

Verde, giallo, arancio e rosso. Sono questi i codici-colore scelti per il rinnovamento del nuovo sistema di allerta regionale che superano i ‘vecchi’ termini “ordinaria”, “moderata” ed “elevata” che indicavano i livelli di pericolo dei precedenti avvisi legati al maltempo. Anche la Provincia di Lucca, in vista della “rivoluzione” voluta dalla Regione Toscana, è pronta per applicare il nuovo sistema che, nei giorni scorsi, è stato illustrato agli addetti ai lavori dell’amministrazione provinciale, ossia ai dipendenti dei Servizi e degli uffici coinvolti, a vario titolo, nelle emergenze di protezione civile sul territorio. Le novità diventeranno effettive a partire dal 15 luglio. In sostanza, i colori verde, giallo, arancio e rosso corrispondono, rispettivamente, ad indicare previsioni di nessuna criticità (verde), criticità ad impatto locale (giallo), criticità a medio impatto (arancione), criticità ad alto impatto (rosso). Il codice giallo determinerà uno “stato di vigilanza” mentre i codici arancione e rosso lo “stato di allerta”. La tabella di colori è stata approvata in…

- di Redazione

Banda larga e ultrabandalarga. Presto i lavori di potenziamento nel comune di Barga

Anche Barga rientra nel cospicuo intervento varato dalla regione Toscana nell’ambito del “Piano Nazionale Banda Larga”. Lavori per il potenziamento della banda larga dovrebbero partire già con la fine di luglio e dovrebbero essere conclusi entro ottobre-novembre Il progetto come detto riguarda una bella fetta di Toscana. A seguito di un accordo con il con il Ministero dello Sviluppo Economico, Infratel ha bandito nei mesi scorsi una gara che è stata aggiudicata a Telecom Italia Spa, che, a fronte di un investimento pubblico di 17,3 milioni di euro (di cui 7,4 milioni di cofinanziamento della Regione) investirà ulteriori 16,5 milioni di euro sul territorio per un totale di 33,8 milioni di euro complessivi. Telecom Italia dovrà a posare circa 200 km di fibra ottica offrendo il servizio in 1251 frazioni/località ad oggi sprovviste, comprensive di eventuali case sparse, individuate su 190 Comuni toscani. Saranno effettuati tre tipi di interventi: un ammodernamento degli impianti già esistenti, l’installazione di nuovi apparati stradali…

- di Redazione

Migranti ospitati a Colle Fobia? Bonini: “No, vorrebbe dire ghettizzarli”

Pubblicato nei giorni scorsi nella cronaca grossetana di un giornale regionale, era apparso tra i luoghi probabili per ospitare i migranti che continuano a sbarcare sulle coste italiane, per quanto riguarda la regione toscana, anche il centro didattico faunistico- ambientale di Colle Fobia, una struttura che è composta di tre diversi edifici che possono ospitare fino a 42 persone e che si trova nella montagna barghigiana. Una struttura molto bella, che si trova a 700 m. slm, immersa nel verde e nella natura e completamente isolata, gestita dalla Unione dei comuni. Nelle proprietà che la Regione ha nei vari comuni toscani, sarebbe stata indicata anche la possibilità di trasferire una parte di migranti presso il centro di Colle Fobia, ma la notizia non ha trovato conferme ufficiali da Barga come ci spiega il sindaco di Barga, Marco Bonini: “Già a maggio, prima delle elezioni, avevamo fatto presente alla Regione che quella struttura non sarebbe stata idonea ad ospitare i migranti.…

- di Luca Galeotti

Enrico Rossi in visita all’ISI: ricostruzione delle scuole; ospedale unico, borgo della poesia, i temi trattati

Il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi in visita questo pomeriggio all’ISI di Barga, al complesso delle scuole superiori che prossimamente sarà interessato da imponenti lavori per progetti finanziati dalla Regione con 3,7 milioni di euro e che vedranno la totale ricostruzione delle ex scuole medie e delle ex scuole magistrali, del complesso che insomma caratterizza il corpo centrale dell’ISI di Barga. I lavori, finanziati grazie alla domanda presentata dalla Provincia di Lucca che sarà l’ente che dovrà far eseguire gli interventi, sono stati presentati a grandi linee durante l’incontro svoltosi nei lavoratori di sala dell’Istituto Alberghiero. A fare gli onori di casa la dirigente dell’ISI Catia Gonnella, che ha voluto accogliere Rossi e le altre autorità intervenute nel più puro stile dell’ospitalità della scuola alberghiera, con un aperitivo rinforzato aperto dal nuovissimo cocktail inventato dalla scuola e che è valso la vittoria recente del campionato italiano, il “Pascoli”. Assieme a Rossi, tra gli altri il sindaco di Barga e…