Tag: regione toscana

- di Redazione

Fattori (Sì): “Dopo le 9 mila firme raccolte e l’approvazione dei nostri atti, KME inverta rotta: No ad inceneritore e Sì ad autoproduzione. Subito tavolo con i Ministeri”

Come già riportato, sono state approvate dal Consiglio regionale due mozioni contro il progetto di pirogassificatore KME, ambedue a prima firma Fattori, la prima senza simboli e firmata unitariamente dagli altri capigruppo Pecori, Giannarelli, Spinelli, Marcheschi e la seconda firmata, oltre che dal collega di Sì Paolo Sarti, anche da Giovannetti, Baccelli e Marras. “Dopo la consegna, ieri, delle 9mila firme raccolte contro il pirogassificatore dal Movimento la Libellula e dai comitati e dopo l’approvazione odierna delle due mozioni, KME non può pensare di andare avanti come se nulla fosse e la giunta regionale non può continuare a sostenere un accordo insostenibile – dichiara il capogruppo di Sì – Toscana a Sinistra, Tommaso Fattori – “Nessuno vuole il pirogassificatore: non lo vuole la popolazione, i comuni interessati, la provincia di Lucca e non lo vuole il Consiglio regionale. Se KME intende davvero autoprodurre energia, saremo tutti in prima linea a sostenere la realizzazione di una piattaforma energetica alimentata da fonti…

- di Redazione

La Libellula su manifestazione e firme a Firenze: “Le nostre ragioni sono state riconosciute”

La Libellula ha commentato l’iniziativa di ieri a Firenze e la consegna delle 8.700 firme alla Regione Toscana per chiedere di non approvare il piano energetico con iol gassificatrore di KME. Ecco che cosa dice il movimento facendo anche nomi e cognomi per quanto riguarda i sindaci della Valle che non hanno voluto apporre la propria firma con quelle presentate a Firenze.: “La consegna è stata l’atto finale di un grande sforzo da parte del Movimento La Libellula e dei comitati che l’hanno affiancata, uno sforzo che dai primi di ottobre si è protratto fino al 17 gennaio scorso, festa di Sant’Antonio patrono di Fornaci, e che ha visto i volontari raccogliere firme in lungo e largo per tutta la valle alle feste, ai mercati settimanali e porta a porta, nonché presso alcuni esercizi commerciali che ci hanno dato una mano (non, ahimè, la grande distribuzione, che ha preferito in molti casi “non schierarsi”); a tutti questi volontari va il primo dovuto…

- di Redazione

A Firenze domani la consegna di quasi 9 mila firme contro il pirogassificatore

Quasi 9.000 firme per protestare contro il gassificatore di KME. Sono quelle, informa il movimento La Libellula, raccolte in questi mesi e che verranno consegnate domani (Martedì 29 Gennaio alle ore 15:30), alla giunta ed al consiglio regionale a Firenze. Il tutto in concomitanza di un presidio che si terrà presso il palazzo regionale prima dell’inizio della seduta prevista del consiglio regionale. “Il comitato la Libellula in questi mesi ha raccolto tantissime firme in grande maggioranza da residenti ma anche da turisti abituali e proprietari di immobili, per contrastare l’ennesimo tentativo di scempio di questa meravigliosa valle che fu definita dal Pascoli la “Valle del Bello e del Buono” – scrive il movimento – un progetto che assesterebbe il colpo finale alla possibilità di uno sviluppo alternativo e sostenibile per tale territorio, unico nel suo genere, compreso tra due catene di monti, Alpi Apuane e Appennino. La Libellula ricorda anche il perché della opposizione al progetto di KME: “Perché l’incenerimento porta solamente inquinamento…

- di Redazione

Gassificatore KME, la provincia scrive a Di Masio e Costa: “Partecipino al tavolo istituzionale”

E’ stata formalmente inviata oggi – giovedì 17 gennaio – la lettera firmata dal presidente della Provincia Luca Menesini e dal consigliere provinciale delegato alle vertenze aziendali Nicola Boggi sull’attivazione di un tavolo di confronto istituzionale di livello superiore relativo al piano di rilancio dello stabilimento KME di Fornaci di Barga. Le lettera è indirizzata al vicepresidente del Consiglio dei Ministri e Ministro dello sviluppo Economico Luigi di Maio e al Ministro dell’Ambiente Sergio Costa e, per conoscenza, al governatore regionale Enrico Rossi e all’assessore regionale Marco Remaschi, al sindaco di Barga Marco Bonini, ai parlamentari e ai consiglieri regionali eletti sul territorio, nonché ai sindaci della Valle del Serchio. Nella missiva della Provincia inviata ai responsabili dei due dicasteri si fa riferimento, tra l’altro, al giudizio negativo espresso dal Consiglio provinciale di Lucca il 3 gennaio sull’ipotesi del pirogassificatore alimentato utilizzando lo scarto produttivo delle cartiere (pulper). Ipotesi che ha suscitato nette prese di posizione contrarie da parte di…

- di Redazione

Gassificatore, via alle osservazioni al progetto presentato da KME. Mercoledì 16 assemblea della Libellula

La pratica per il progetto di rilancio industriale KME e per l’approvazione del piano energetico che prevede la realizzazione di un gassificatore è entrata oggi  nel vivo con la firma in regione Toscana del decreto di avvio procedimento di VIA (valutazione di impatto ambientale relativa appunto al progetto di rilancio ed al gassificatore. Da domani parte così effettivamente il procedimento autorizzativo che durerà sei mesi di cui i primi due serviranno per la presentazione delle osservazioni che possono essere inviate alla Regione Toscana. In prima linea tra coloro che presenteranno le proprie osservazioni al progetto (oltre tra gli altri al comune di Barga che lo aveva annunciato già settimane orsono con l’intenzione di affidare l’incarico ad esperti) c’è ovviamente anche il Movimento La Libellula che proprio domani sera mercoledì’ 16 gennaio si riunirà a Fornaci di Barga in un’assemblea pubblica che si terrà alle 21,15 presso la sala 1° Maggio, nelle ex scuole elementari. Tra i punti all’ordine del giorno…

- di Redazione

La Lega: la Regione Toscana dia risposte concrete sulla problematica dei lupi in Mediavalle e Garfagnana

Con una nota, il Segretario della Lega Mediavalle e Garfagnana Simone Simonini attacca la Regione Toscana per le problematiche dei lupi e del conseguente cambiamento della fauna selvatica. “La situazione è sempre più critica – dichiara Simonini – i lupi alla ricerca di cibo, stazionano sempre più stabilmente nei pressi dei centri abitati, creando molta preoccupazione nella popolazione, nell’immobilismo della Regione Toscana e dell’assessore all’agricoltura e politiche per la montagna Marco Remaschi. Numerosi sono stati i casi segnalati all’ATC 12 (ambito territoriale caccia Lucca) di “carcasse” ritrovate nelle campagne della nostra Provincia, appartenenti alle diverse specie di ungulati (cinghiali, caprioli, daini…) a riprova della vicina presenza del predatore. Inoltre, le numerose squadre di cinghiale, lamentano sempre più aggressioni ai loro ausiliari (cani da caccia), da parte degli ungulati, incattiviti dallo stress continuo della predazione. Tutto questo si riflette anche nel mondo della selezione, specialmente nella caccia al muflone, poiché  gli animali, per sfuggire alla predazione, sono costretti a cercare luoghi…

- di Redazione

Un presidio della Libellula a Firenze, per la consegna delle firme al consiglio regionale

La Libellula informa che sta per volgere al termine la raccolta firme indirizzata a Giunta e Consiglio regionale nella quale si chiede di non autorizzare la realizzazione del gassificatore di KME. La consegna avverrà martedì 29 gennaio in occasione del consiglio regionale e per questo motivi il movimento ha deciso di organizzare un pullman per tenere un presidio di fronte al palazzo regionale, mentre i delegati della Libellula consegneranno le firme. “La consegna – spiega La Libellula – avverrà martedì 29 gennaio, in occasione del Consiglio Regionale, indicativamente verso le 15 del pomeriggio; i pullman partiranno da Fornaci di Barga alle ore 11 della mattina; il costo è indicativamente di 15 € a testa, comprensivo di viaggio andata e ritorno; la caparra da versare al momento della prenotazione è di 10 euro, con modalità che prenderete telefonicamente con i responsabili. Per le prenotazioni e il versamento della caparra, contattare le seguenti persone ai seguenti numeri di telefono: Loredana 3494948041; Loretta…

- 1 di Redazione

Raccolta firme no al pirogassificatore: appello della Libellula ai sindaci che non hanno firmato

La raccolta firme per il No al gassificatore progettato da KME sta volgendo alla conclusione; si chiuderà ufficialmente con la data simbolica del 17 gennaio, festa di Sant’Antonio Abate patrono di Fornaci di Barga. Lo annuncia il movimento La Libellula invitando la popolazione e non solo ad aderire: l’invito è rivolto infatti in  particolare ai sindaci della Valle del Serchio. Comunque sia l’ultimo gazebo per la raccolta delle firme si terrà appunto il 17 gennaio prossimo a Fornaci, durante la tradizionale fiera di Fornaci Vecchia. “Come già annunciato le firme verranno portate in Regione il giorno 29 gennaio; i dettagli organizzativi per tutti coloro che vorranno accompagnarci a Firenze (in particolare mezzi di trasporto, orari e costo) usciranno a breve”, scrive Las Libellula. C’è poi l’invito a firmare ai sindaci: “Al momento, sui 20 comuni della Valle del Serchio, solo 6 primi cittadini hanno firmato: si tratta dei sindaci di Barga, Gallicano, Fosciandora, Fabbriche di Vergemoli, San Romano in Garfagnana e Vagli…

- di Redazione

Gassificatore, Bonini: “Un progetto come questo non può assolutamente essere calato dall’alto. Regione e Ministeri ascoltino la volontà della gente

Un appello a far sentire sempre più forte la voce della Valle del Serchio contro il pirogassificatore che KME vuole realizzare a Fornaci ed un invito anche ai Ministeri di ambiente e sviluppo e al Presidente  della Regione Toscana Enrico Rossi, ad ascoltare non tanto le ragioni dei numeri dati necessari a concedere la autorizzazione all’impianto; ma soprattutto la volontà della popolazione della Valle del Serchio; che questo impianto proprio non lo vuole. Così il sindaco di Barga Marco Bonini con una nota inviata alla stampa per prendere intanto posizione nei riguardi delle recenti dichiarazioni del Governatore della Regione Enrico Rossi che ha sostenuto che se l’impianto, di cui è in corso la fase autorizzativa, rispetterà tutti i parametri richiesti, la Regione non avrà problemi a concedere il benestare all’avvio del progetto. “Io non sono assolutamente d’accordo con quanto dichiara il presidente Rossi ovviamente. Questa non è una decisione che si può prendere basandosi solo su dei parametri, ma lo…

- di Redazione

Funghi, mozione di Giovannetti (Pd) a sostegno degli ispettorati Micologici

Adeguare il numero delle figure di Micologo in relazione alle esigenze effettive dei vari territori, con particolare riferimento a quelli vocati alla crescita fungina, mediante la realizzazione di corsi di formazione tra i dipendenti delle varie Asl. Prevedere con questo obiettivo un finanziamento determinato e costante da destinarsi agli Ispettorati Micologici, istituire per queste strutture un modello organizzativo omogeneo su base regionale. Lavorare su una riorganizzazione della rete di formazione dei “raccoglitori”, prevedendo un maggiore coinvolgimento degli Ispettorati. Sono gli impegni che chiede alla Giunta regionale la mozione  “In merito alle prospettive del servizio svolto dagli Ispettorati micologici” promossa daIlaria Giovannetti, consigliera regionale Pd e sottoscritta anche dal collega Stefano Baccelli.   “Abbiamo raccolto diverse sollecitazioni da parte di operatori del settore, in una terra come la nostra dove questa questione è inevitabilmente molto sentita: la Toscana, infatti, possiede la più ampia superficie boscata del paese, habitat naturale per i funghi spontanei. – spiega Giovannetti – La prevenzione è lo strumento più efficace per prevenire…

- di Redazione

La Libellula, critiche a Regione, Confindustria e sindacati

La Libellula critica anche l’operato di Regione, Confindustria e sindacati,tutti schierati, scrive il Movimento, a favore del pirogassificatore. Ecco il comunicato integrale.   “Continua la grancassa mediatica a favore dell’incenerimento dei rifiuti industriali, soluzione di tutti i mali, se non fosse per il principio di conservazione della massa che dicono valga anche nel 2018, anche per gli inceneritori (pardon, termovalorizzatori, che chiamare le cose col loro vero nome potrebbe offendere i benpensanti). Enrico Rossi, presidente della regione Toscana, quello che affermava fino a poco tempo fa che “nuovi termovalorizzatori non servono, sono costosissimi e potrebbero entrare in funzione solo tra 8/10 anni” oggi apre invece all’ipotesi opposta; afferma infatti che “la produttività del distretto lucchese della carta, ad esempio, aumenterebbe moltissimo, se si riuscisse a risolvere il nodo dello smaltimento con un termovalorizzatore di un’industria privata in grado di generare energia”; e quale sarà mai questo impianto? Non ci vuole molto a immaginarlo. Ora al di là della coerenza (che…

- 2 di Redazione

Pirogassificatore, Bonini replica a Remaschi: “La mia posizione e quella del PD di Barga sono chiare da mesi”

In questi giorni l’assessore regionale Marco Remaschi è intervenuto sulla stampa per attaccare il sindaco Marco Bonini sulla posizione assunta sulla vicenda pirogassificatore. Ci va giù duro Remaschi che peraltro dice che Bonini ha cambiato direzione, quando all’inizio aveva invece concordato tutte le decisionicon KME. Una posizione, quella di Remaschi, che peraltro mostra una spaccatura nel PD valligiano che però a Barga si è detto e si dice comunque compatto, come ribadisce Bonini. Le dichiarazioni di Remaschi non ci sono state inviate dall’assessore, mentre ci arrivano adesso quelle del sindaco Marco Bonini che a Remaschi risponde: “In risposta alle affermazioni dell’assessore regionale Marco Remaschi, credo di poter affermare con certezza che la mia posizione, così come quella dell’Amministrazione Comunale,  sul progetto KME ed in particolare sull’impianto di pirogassificazione, sia chiara da mesi, così come ho ben chiaro il lavoro da portare avanti in futuro.  Il mio obiettivo e quello dell’Amministrazione Comunale che rappresento è esclusivamente in difesa del nostro territorio,…