Tag: protezione civile

- di Redazione

Servizio Civile Regionale. Sono 4 i posti disponibili al Comune di Barga

E’ stato pubblicato dalla Regione Toscana l’avviso per la selezione di 708 giovani per progetti di servizio civile, da impiegare in progetti di servizio civile finanziati con i fondi europei destinati al programma Garanzia Giovani. Fra questi anche i due progetti presentati dal Comune di Barga. Il primo progetto si chiama “Noi non rischiamo” e prevede un’attività all’interno dell’Ufficio Tecnico comunale, area Protezione Civile, destinata ad attivare le strategie necessarie in caso di emergenze. Si tratta da parte dei volontari di impegnarsi con il personale dell’Ente nell’attività quotidiana sul territorio e di progettazione di interventi e risposte in caso di calamità, anche partecipando a esercitazioni. Poi l’impegno a lavorare a campagne informative rivolte ai cittadini, anche attraverso un lavoro all’interno delle scuole locali, per la prevenzione del rischio grazie a atteggiamenti virtuosi e la partecipazione attiva in fase di emergenza. Il secondo progetto è “Promuovere Barga”, e ha l’obiettivo di promuovere e valorizzare il patrimonio dei beni culturali, potenziare i…

- di Redazione

Protezione civile, un master per preparare i tecnici degli enti ad affrontare le emergenze

Parte in Provincia il primo ‘Master in Protezione civile’, corso di alta formazione rivolto ai tecnici dei Comuni, delle Unioni dei Comuni e dell’amministrazione provinciale che hanno compiti specifici in tale materia. L’iniziativa è stata presentata questa mattina (mercoledì 25 febbraio), a Palazzo Ducale, dal presidente della Provincia di Lucca, Stefano Baccelli, il direttore generale dell’amministrazione provinciale, Riccardo Gaddi ed Ela Mazzarella, membro del consiglio di amministrazionedella Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. «L’idea di effettuare un corso di specializzazione in una tematica così particolare quale la protezione civile – spiega il presidente Baccelli – nasce dalla consapevolezza di come questa materia sia complessa e presenti la necessità di competenze spesso molto diverse tra loro e tutte ugualmente importanti. L’assenza di una normativa omni-comprensiva sulla protezione civile e la contemporanea presenza di tante competenze connesse a quest’ultima, come la viabilità, la difesa del suolo, l’ambiente, a loro volta disciplinate da norme di settore, richiede una complessa preparazione che necessita di…

-

Terremoto sull’appennino tosco-emiliano. Avvertito anche in Valle del Serchio, a trent’anni esatti dall’allarme che fece storia

Nel giorno esatto del trentesimo anniversario del primo ed unico allarme sismico della storia di tutti i tempi, che coinvolse proprio la nostra terra, il terremoto è tornato a farsi sentire anche dalle nostre parti.Da stanotte a poco fa, più di 25 scosse si sono verificate nella zona che va dall’Appennino bolognese a quello pistoiese. Il sisma più importante si è verificato attorno alle 7,50 con magnitudo 4.1, localizzato ad una profondità di poco più di 9 km nell’Appennino Pistoiese, vicino comunque a Castiglione dei Pepoli (BO), Camugnano (BO) e Vernio (PO).Secondo quanto riporta la protezione civile di Firenze sono state più di venticinque le scosse verificatesi dalle ore 3,20 del mattino con epicentro nell’Appennino tosco-emiliano tra Bologna e Prato. La prima si è registrata alle 3,22, mentre alle 5,27 si è registrata la prima scussa superiore ai 2.5, di magnitudo 3.2. La più importante come detto si è registrata alle 7,50 di magnitudo 4.1. seguita alle 8,03 da un…

- di Redazione

Esercitazione protezione civile. In Media Valle anche gli aspiranti dell’Emergency Management

Esercitazione di protezione civile in corso nei territori dei comuni di Borgo a Mozzano, Coreglia e Barga, per testare, su uno scenario di evento calamitoso legato al dissesto idrogeologico, le comunicazioni nell’ambito del piano intercomunale di protezione civile varato nei mesi scorsi dall’Unione dei Comuni della Media Valle del Serchio e valido per tutto il territorio della Media Valle.L’esercitazione è partita questa mattina, sabato 230 settembre e si concluderà con le valutazioni oggi pomeriggio alle 16. Verranno nel briefing finale valutate le lacune ed i punti di forza delle comunicazioni tra il centro intercomunale, quello provinciale ed i COC attivati.Sono stati aperti per questo il centro intercomunale di Pian di Gioviano, ed i COC di Borgo a Mozzano, Barga (nelle foto) e Coreglia.Sul territorio è presente anche la stazione mobile di Protezione Civile della Provincia di Lucca. L’esercitazione di oggi è anche lo scenario delle attività addestrative dei primi aspiranti Emergency Manager europei.L’Emergency Management è la nuova competenza multidisciplinare che…

- di Redazione

Evento calamitoso idrogeologico grave: sabato esercitazione in Media Valle

Una esercitazione intercomunale di protezione civile per vagliare i tempi di risposta e soprattutto le comunicazioni in caso di evento calamitoso. Sarà così sabato mattina in Media Valle del Serchio, con il coinvolgimento e l’attivazione del centro intercomunale di Protezione Civile di Pian di Gioviano e dei COC (centri operativi comunali) di Barga, Borgo a Mozzano e Coreglia. Lo scenario previsto per l’esercitazione sarà quello dell’allarme legato a dissesto idrogeologico, quanto mai attuale visto che ci si avvicina al periodo ormai tristemente noto proprio per la violenza delle piogge che tanti danni hanno arrecato alla Valle del Serchio nel 2013-2014. Proprio sulla base degli eventi eccezionali degli scorsi anni sarà simulato un scenario di particolare e evento idrogeologico nel territorio che comprende i comuni di Borgo a Mozzano, Coreglia e Barga, così da migliorare le risposte di intervento degli enti comunali e sovracomunali; ma anche per studiare meglio i tempi di risposta previsti dal nuovo Piano di Protezione Civile partecipato…

- di Redazione

Santini e Mastronaldi: “Il San Cristoforo d’Oro ai carabinieri in congedo”

Il prossimo 24 luglio, come da tradizione per la ricorrenza del patrono, a Barga il Comune assegnerà i riconoscimenti “San Cristoforo d’oro” a barghigiani e non barghigiani meritevoli.Guido Santini e Luca Matronaldi del gruppo consiliare “Con Sereni per un nuovo inizio” con un proprio comunicato invitano l’Amministrazione Comunale ad assegnare quest’anno il riconoscimento alla locale sezione dei Carabinieri in congedo – nucleo protezione civile, come giusto riconoscimento per l’opera svolta nel corso degli anni “In occasione del bicentenario della fondazione dell’arma dei carabinieri – spiegano nel comunicato – vogliamo porgere un personale ringraziamento ai nostri militari per il lavoro svolto quotidianamente ai fini della tutela dell’ordine pubblico e della sicurezza dei cittadini. Cogliamo l’occasione per ricordare come la presenza delle caserme sul territorio costituisca un presidio di legalità ed un segno tangibile della vicinanza delle istituzioni, rinnoviamo quindi il nostro appello all’amministrazione comunale di Barga perché si impegni sempre, nelle sedi preposte, per poter conservare sul territorio comunale entrambe le…

- di Redazione

Esercitazione NATO, la provincia di Lucca coinvolta per una ricognizione sul sistema di protezione civile

Recuperare, nel minor tempo possibile, informazioni sul territorio e i soggetti con i quali interagire in caso di una grave emergenza. Questo l’obiettivo dell’esercitazione NATO che ha interessato anche la Provincia di Lucca, coinvolta in particolare per quanto riguarda la ricognizione di informazioni sul sistema di protezione civile. Il tenente colonnello Martin Krumnikl, responsabile per la NATO del CIMIC (Civil Military cooperation – Cooperazione civile militare), è stato inviato dalla sede centrale del ARRC il corpo speciale di rapido intervento della NATO che ha sede a Innsworth, in Inghilterra, a Palazzo Ducale dove ha avuto questa mattina (mercoledì 26) un incontro con il direttore generale della Provincia e dirigente del settore Protezione civile Riccardo Gaddi e con il responsabile tecnico di protezione civile provinciale Francesco Grossi, al fine effettuare una ricognizione del sistema che viene attivato in caso di eventi calamitosi.L’esercitazione aveva come obiettivo quello di testare la rapidità di raccolta di informazioni utili ad una rapido dispiegamento dell’ ARRC,…

- di Redazione

Pronta la “app” della Protezione Civile e il nuovo sito, “Inforischio” è adesso scaricabile

Si chiama InfoRischio ed è scaricabile gratuitamente su ogni tablet e smartphone dal play store (Google Play) per i sistemi Android e Apple store per i sistemi Ios.Come hanno spiegato durante una conferenza stampa stamani (20 febbraio) a Palazzo Ducale il presidente della Provincia di Lucca Stefano Baccelli, l’assessore alla protezione civile Diego Santi, il direttore generale Riccardo Gaddi, il tecnico di Protezione Civile provinciale e referente per il progetto Europeo Sinergie Francesco Grossi e Marco Matteoli di Mmad, dopo una fase di sperimentazione e verifica interna all’ente, proseguita con un corso di formazione a Palazzo Ducale per gli addetti ai lavori e il personale dei soggetti afferenti al Sistema di Protezione Civile, la app realizzata dalla Provincia di Lucca e da Mmad e messa a disposizione di tutti gli enti del territorio è stata utilizzata sia in simulazione di emergenze, sia durante i recenti eventi alluvionali. Dal 17 gennaio scorso, infatti, si sono succeduti ben tre eventi calamitosi di…

- di Redazione

Sopralluogo aereo della Protezione Civile sul territorio martoriato del comune di Barga

Sopralluogo in elicottero della Protezione Civile, stamattina 4 febbraio, sul territorio del comune di Barga devastato da frane e smottamenti.L’assessore comunale alla protezione civile Pietro Onesti ha accompagnato in un sopralluogo ricognitivo gli esperti incaricati dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile di vagliare più approfonditamente le ferite del maltempo del mese di gennaio, anche in vista del riconoscimento dello stato di calamità nazionale che la Regione Toscana ha sollecitato al Governo per la Valle del Serchio.Sui cieli di Barga uno dei membri del Dipartimento regionale di Protezione Civile, l’ing. Pier Luigi Ballerini, due esperti del dipartimento nazionale, ufficio difesa del suolo ed alcuni tecnici.La visita dovevaessere incentrata in un primo tempo sugli effetti della gigantesca frana di Piaggiagrande, ma poi il Comune ha preferito, come racconta l’assessore Onesti, far conoscere meglio l’intera difficile situazione del territorio barghigiano dove i danni sono davvero numerosi e solo per le somme urgenze relative alle ferite riportate nel mese di gennaio, saranno necessari circa…

- di Redazione

Possibilità di sospensione dei mutui per i cittadini dei comuni alluvionati. Invito del sindaco ai cittadini: la scadenza ormai prossima

La notizia purtroppo non ha avuto la promozione che meritava ed è passata in sordina anche perché a qualcuno forse è tornato comodo così. Tanto è che adesso si rischia la scadenza della possibilità di ottenere questa agevolazione. Di cosa stiamo parlando? dell’ordinanza n. 134 del 26 Novembre 2013 del Capo del Dipartimento della Protezione Civile Franco Gabrielli, pubblicata sulla G.U. n. 289 del 10/12/2013, all’art. 11 che consente ai soggetti (cittadini e aziende) delle aree colpite dalle eccezionali avversità atmosferiche nei giorni 20, 21 e 24 ottobre 2013 di chiedere agli istituti di credito e bancari la sospensione per otto mesi delle rate dei finanziamenti.La scadenza per richiedere tale beneficio è purtroppo imminente: a seconda degli istituti bancari dall8 al 28 febbraio approssimativamente. A mettere in evidenza il testo dell’ordinanza in questi giorni, il sindaco del comune di Barga, Marco Bonini, che ha voluto informare la popolazione vista la quasi totale mancanza di comunicazioni in merito. Gli istituti bancari,…

- di Redazione

Presto il nuovo parcheggio per le scuole di Filecchio, grazie ai fondi straordinari per la montagna

Ottime notizie per la montagna della Media Valle del Serchio: è stato ufficializzata l’assegnazione di ben 127.000 euro alla zona attraverso il fondo regionale per lo sviluppo delle aree montane. Verranno utilizzati per la realizzazione di tre progetti presentati dall’Unione dei Comuni della Media Valle. La notizia è stata resa nota dal Presidente dell’Unione dei Comuni Nicola Boggi che esprime la sua soddisfazione perché la Regione Toscana ha accolto le tre richieste: (co ntinua…)“La prima – spiega Boggi – rivolta al potenziamento dei Centri Operativi Comunali di Protezione Civile del territorio per l’importo di 18.540 euro; la seconda incentrata sulla realizzazione di un punto d’accoglienza capace di sviluppare lo sport del torrentismo su Fabbriche di Vallico per 50.000 euro; la terza per la realizzazione di un’area di sosta a servizio del polo scolastico montano presente a Filecchio nel comune di Barga”.In particolare quest’ultima realizzazione risultava attesa da molti anni dalla comunità scolastica e non del paese di Filecchio. Questo polo…

- 1 di Redazione

In distribuzione il vademecum del Piano di Protezione Civile: tante informazioni sui comportamenti da seguire in caso di calamità

L’Unione dei Comuni della Media Valle del Serchio – Ente titolare delle funzioni di Protezione Civile per conto dei quattro Comuni di Barga, Borgo a Mozzano, Coreglia Antelminelli e Fabbriche di Vallico – ha predisposto un unico Piano di Protezione Civile Intercomunale: strumento realizzato in maniera condivisa e partecipata con la cittadinanza e rivolto alla tutela e garanzia della sicurezza e dell’incolumità pubblica. All’interno del percorso amministrativo che ha portato all’adozione e poi all’approvazione del Piano, l’Ente, assieme alle amministrazioni comunali e con il supporto finanziario dell’Autorità per la partecipazione della Regione Toscana, ha coinvolto i cittadini attraverso un campione rappresentativo dello spaccato sociale e delle diverse realtà del nostro territorio. Tale campione, estratto a sorte con metodologie statistiche a garanzia del pieno rispetto della parità di genere tra uomini e donne, della presenza di tutte le fasce di età e di una rappresentanza di soggetti svantaggiati, ha partecipato ad incontri pubblici per essere dapprima informato e successivamente invitato ad…