Tag: politica

- 7 di Redazione

Don Stefano Serafini: “Con il rosario si prega, non si fanno comizi”

Ecco la lettera aperta che ha diffuso il proposto di Barga don Stefano Serafini.   Carissimi paesani di Albiano e del comune di Barga, ho accolto la richiesta fatta da ogni schieramento politico di utilizzare la Saletta parrocchiale di Albiano per poter incontrare la gente del luogo in questo periodo pre-elettorale. Sapevo che facendo questo venivo meno ad una regola ecclesiale  che vieta di dare spazio nelle nostre strutture ad eventi di matrice partitica. Visto la richiesta unanime per una  proposta inerente al nostro territorio come le elezioni amministrative e che esprimeva la “par condicio” dando a tutti la possibilità di ascolto e confronto con la popolazione, ho dato questa possibilità consapevole che ad Albiano non ci sono altri spazi privato – pubblico se non questa saletta. Considerando che in questi ambienti si educa ai valori del Vangelo e della Fede,  tengo a precisare il mio disappunto sui fatti ultimi manifestati da un  politico che  in un comizio elettorale,  ha…

- 4 di Redazione

Lega Media Valle e Garfagnana, espulsi o depennati alcuni soci per atti e azioni contrari alla politica del movimento

Dal vicesegretario della sezione Mediavalle Garfagnana della Lega, Avv. Armando Pasquinelli riceviamo e pubblichiamo la seguente nota: “La Lega da sempre, fin dal primo atto di costituzione ha rappresentato e rappresenta quello che comunemente si definisce un sindacato di territorio. Il nostro Statuto e tutti i regolamenti che organizzano la vita interna del partito sono orientati a permettere e rafforzare tale impostazione e di conseguenza a definire l’attività politica come diretta essenzialmente all’espansione del Movimento ed alla realizzazione dei suoi programmi, su di un determinato territorio. Per questo motivo le istituzioni interne al partito sono strutturate dal federale (Nazionale) alla singola sezione comunale (locale) secondo un principio classico di tutti i sistemi federali, quello della sussidiarietà. In ottemperanza a tale principio organizzativo è chiaro che nel pieno rispetto delle linee programmatiche disposte dagli organi federali, la rappresentanza sul territorio è tutta incentrata nella figura del Segretario di sezione che ne incarna l’unità (art.10 Reg. Sez. comunale Lega Toscana) e del…

- di Redazione

Mastronaldi: esterrefatto dal silenzio di sindaci e politici sulla questione pirogassificatore

“Il silenzio da parte di molti sindaci della zona sulla questione pirogassificatore  che l’azienda Kme intende realizzare per autoproduzione di corrente elettrica, mi lascia esterrefatto”. Così il consigliere di opposizione a Barga, Luca Madstronaldi secondo il quale è ancora più preoccupante il silenzio(tranne alcune eccezioni) da parte dei partiti politici: “Sarebbe molto interessante sapere in vista delle elezioni nazionali del 4 marzo 2018  la posizione  di ognuno di loro, e dei rispettivi candidati della zona. Ad oggi (almeno io) non ho visto nessun tipo di progetto, e sarebbe auspicabile che esso venga presentato  prima della tornata elettorale. Credo che al di la di ogni legittima posizione, i cittadini devano essere informati  e capire le posizioni di ogni forza politica nel merito. Se qualcuno per proprio tornaconto personale ed interessi di partito, intende non affrontare la questione non prendendo una posizione chiara ed inequivocabile pagherebbe a mio avviso in termini elettorali un conto salato”. Mastronaldi conclude con un invito rivolto a…

- 5 di Redazione

La Valle del Serchio e la politica nazionale. Quello che è stato fatto e quello si deve fare in Valle del Serchio secondo il senatore Marcucci

BARGA – La fine di questa legislatura si avvicina e per questo abbiamo nuovamente incontrato il senatore Andrea Marcucci, per un’analisi politica, soprattutto  in relazione al rapporto tra la politica nazionale, il governo ed il territorio della Valle del Serchio. Ecco il suo parere su quello che è stato fatto e su quello che bisogna fare. Per il senatore Marcucci molto si deve ancora fare; c’è soprattutto bisogno di una spinta ulteriore per rafforzare quello che è un ambito dove possiamo crescere, ovvero lo sviluppo turistico legato alle bellezze culturali e legato alle bellezze ambientali del  nostro territorio.   .

- di Redazione

Immigrazione, quali cause?

Giovedì 7 settembre a Barga, presso la sala Colombo, organizzata dai Circoli P.R.C. di Barga/Garfagnana, Borgo a Mozzano / Bagni di Lucca si terrà alle 21 un incontro  con la popolazione su: “Immigrazione: quali cause?” A parlarne il Responsabile Immigrazione del Partito di Rifondazione Comunista Nazionale Stefano Galieni Secondo Galieni e secondo anche gli organizzatori: Gli Stati Uniti cominciarono col finanziare, addestrare, armare in Afghanistan i Talebani di Al Qaeda per combattere il governo di orientamento comunista. Poi venne l’IRAQ, dove volevano esportare la “democrazia”, poi la Libia, poi la Siria per non citare tutti i paesi in conflitto al loro interno al solo scopo di dividerli per meglio vendergli le armi e rapinare le loro ricchezze. Tutto questo non ha fatto altro che provocare centinaia di migliaia di morti innocenti e milioni di sfollati, che in gran parte rimangono nei singoli paesi o nei paesi limitrofi. Una minoranza attraversa il mediterraneo, rischiando di annegare, per raggiungere le nostre coste.…

- di Redazione

Programmi e progetti del PD di Barga per il 2016

In una partecipata assemblea dell’unione comunale tenutasi nella nuova sede di Largo Roma pochi giorni fa sono stati delineate dal segretario Nicola Boggi le principali azioni che caratterizzeranno l’agenda politica del PD barghigiano, soprattutto nell’ambito del progetto di radicamento del Partito Democratico di Barga sul territorio. “Alla preziosa azione di ascolto e proposta sul territorio dei cinque circoli che compongono la nostra unione comunale – ha commentato Boggi – si affiancheranno sette nuovi tavoli tematici, ognuno dei quali con un referente, che avranno il compito d’approfondire alcune delle più attuali questioni di carattere sia locale che regionale e nazionale attraverso iniziative seminariali, per una parte dedicata agli iscritti, per l’altra offerte a tutta la cittadinanza.” Queste le materie che verranno sviscerate con i rispettivi referenti: Riforme costituzionali ed istituzionali – Raffaele Dinelli; Diritti civili – Lara Baldacci; Infrastrutture, mobilità, ambiente – Alessandro Puppa; Politiche attive del lavoro e formazione – Sabrina Giannotti; Scuola ed Università – Laura Risaliti; Cultura e…

- di redazione

Riordino delle Province: cosa cambia? Bartolomei e Boggi ce lo spiegano in Pari e Dispari

È il solito fumo negli occhidi Oriano Bartolomei Questa volta parliamo del riordino delle Province, ma non della creazione delle aree metropolitane, argomento non di valenza locale. Il “rottamatore” era partito con l’ipotesi di abolizione, operazione che necessita di una modifica della Costituzione essendo le Province previste dalla stessa. Le province rimangono, ma vengono svuotate della maggior parte delle loro funzioni. Cosa cambia? La Regione tornerà ad occuparsi direttamente di formazione, agricoltura e difesa del suolo, di inquinamento acustico ed energia, dell’osservatorio sociale e delle autorizzazioni come Aia, Vas, Via e Aia. Si occuperà anche di caccia e pesca. Avrà competenze in materia di rifiuti, difesa del suolo, tutela della qualità dell’aria e delle acque. Il Genio Civile sarà presente nei territori e competente per progettazione, manutenzione e polizia idraulica. Quanto alle strade regionali, progettazione e realizzazione di opere strategiche saranno regionali mentre la manutenzione rimarrà alle Province (quindi gli enti non saranno soppressi, ma rivisti con nuove strategie e…

- di Redazione

Il debito greco e la posizione di Italia e UE: le opinioni di Boggi e Bartolomei | Pari e dispari

(immagine da Ansa.it)Giusto alleggerire i debiti pubblici, sbagliato farlo per un solo Stato Di Nicola Boggi Mentre scrivo queste mie considerazioni – 20 febbraio – si sta spegnendo il giorno più lungo per la Grecia, conclusione di una settimana, o meglio, di settimane, fatte di estenuanti trattative conclusesi questa sera con la garanzia per l’estensione dei prestiti alla Grecia di ancora 4 mesi (sui sei chiesti) concessa dai ministri delle finanze dell’eurozona riuniti a Bruxelles. Accordo di prestiti che appare come un pannicello caldo concesso dalla politica, tanto che le delegazioni tecniche al seguito dell’eurogruppo avranno il compito di riempire di contenuti, nei prossimi giorni, l’intesa raggiunta. Boccata d’ossigeno per il ministro delle finanze ellenico Yanis Varoufakis se si pensa che nelle ultime 48 ore i greci, spinti dal timore di un fallimento della trattativa di Bruxelles, avevano proceduto al prelievo di circa un miliardo dalle loro banche; certamente insoddisfatti i “falchi” del NO perentorio alla trattativa. È proprio il…

- di Redazione

A Gallicano il primo consiglio dei ragazzi

Giorno importante quello del 23 febbraio scorso per i giovani del comune di Gallicano. Nella sala Consiliare si è tenuto infatti il primo Consiglio dei Ragazzi. Il progetto, fortemente voluto dall’Amministrazione, delinea il disegno della partecipazione attiva della Comunità alla cosa pubblica, che fin dalla più tenera età deve essere spronata e compresa, secondo gli int6endimenti del Comune. Del consiglio fanno parte venti bimbi, regolarmente eletti dai compagni nella votazione che si è tenuta nel plesso scolastico di Gallicano; si sono presentati puntuali all’appuntamento e si sono dimostrati all’altezza del ruolo. Hanno espresso le loro richieste con cognizione di causa, ascoltando con attenzione le risposte del Sindaco David Saisi, dell’Assessore alla Cultura Serena Da Prato e della consigliera delegata alla scuola Silvia Simonini. Le loro richieste riguardavano esclusivamente la scuola, il giardino, qualche problema per l’aula di informatica, i bagni da ritinteggiare e i banchi che sono un po’ rovinati dalle scritte di qualche alunno. Il Sindaco li ha incalzati…

- di Redazione

“Pari e Dispari”, una nuova collaborazione che parte con il Presidente della Repubblica

Pari e dispari. Opinione uno e opinione due, questo e l’altro: con oggi iniziamo una collaborazione con due personaggi che da anni seguono la politica e sono stati attivi in quella locale seppur con idee diverse e in schieramenti contrapposti. Questo per dare una lettura dello stesso fatto da due punti di vista diversi, nella speranza di stimolare le menti a far proprie idee e posizioni uscendo però dalla trappola del “destra e sinistra”, “giusto e sbagliato”. I due opinionisti politici di giornaledibarga.it saranno – in rigoroso ordine alfabetico – Oriano Bartolomei e Nicola Boggi, entrambi esponenti della politica barghigiana fino alle scorse elezioni amministrative, il primo impegnato tra le fila dell’opposizione, l’altro della maggioranza. Volutamente evitiamo la dicotomia “destra e sinistra” per non mettere etichette che restringerebbero il campo e darebbero subito una certa influenza, definendoli piuttosto uno “conservatore” e uno “progressista” , anche se questa posizione potrebbe alternarsi di volta in volta. Vorremmo insomma affrontare temi di politica…

- di Redazione

Elezioni, Marco Bonini e Umberto Sereni a confronto. Le interviste ai due candidati a sindaco

Prima della chiusura della campagna elettorale, vogliamo pubblicare anche su giornaledibarga.it, dopo averlo fatto sul mensile cartaceo, le biografie da loro fornite e le interviste rivolte ai due candidati a sindaco del comune di Barga, Marco Bonini e Umberto Sereni.Le domande sono le stesse per i due candidati. Le presentiamo in un unico articolo partendo nell’intervista dalla risposta di Marco Bonini e continuando con quella di Umberto Sereni; rispettando insomma l’ordine che troverete sulle schede elettorali relativamente alle due liste in corsa. Le biografie:Marco Bonini è nato a Barga 54 anni fa. Ragioniere, impiegato amministrativo, vivo a Castelvecchio Pascoli. Sono stato Consigliere Comunale dal 1990 al 1995 e dal 1995 al 1999 ho ricoperto l’incarico di Assessore nel mio Comune. Nel 2004 sono tornato in consiglio comunale con il ruolo di Capogruppo di maggioranza e dall’Aprile 2005 sono stato Presidente della Comunità Montana della Media Valle del Serchio fino al 2009 quando sono stato eletto Sindaco del Comune di Barga…

- di Redazione

Taccuino elettorale. Stasera incontro pubblico della lista “Con Sereni per un nuovo inizio” a Tiglio alto

Proiseguono gli incontri sul territorio del candidato a sindaco Umberto Sereni e della lista che lo sostiene “Con Sereni per un nuovo inizio”.Stasera Sereni ed i candidati al consiglio comunale saranno a Tiglio Alto (presso la sede della Misericordia) per un incontro aperto alla popolazione.

  • 1
  • 2