Tag: incidente

- di Redazione

Motociclistica cade in un dirupo nei colli di Lama. Interviene il Pegaso

C’è stato bisogno dell’intervento dell’elicottero Pegaso del 118, per soccorrere un motociclista caduto in un dirupo nella zona di Lama, sui colli che si trovano al di fuori la tenuta del ciocco a quanto sembra. L’incidente è avvenuto verso le 17 di oggi. L’uomo ferito non sarebbe per fortuna in pericolo di vita. Al momento del suo recupero si sospettava una frattura del bacino ed altre contusioni e traumi.Nella zona era intervenuta da Barga l’automedica oltr all’ambulanza della Misericordia del Barghigiano, ma data la conformazione del terreno e la zona impervia dov’è era caduto il motociclista, ė stato necessario l’intervento del Pegaso; c’è voluto però un po’ di tempo prima che potesse intervenire, tanto che ė stato necessario un fermo tecnico del velivolo in un campo di Barga. Poi l’uomo del soccorso alpino scaricato dal velivolo in precedenza, ė riuscito a realizzare le condizioni ideali per l’intervento e per verricellare il ferito, trasportando il motociclista in una zona più sgombra…

- di Redazione

Tutta Fornaci all’ultimo saluto a Lia Ricci

Chiesa gremita, tanta gente comune, tanti amici, ma soprattutto buona parte dei commercianti di Fornaci ha preso parte oggi pomeriggio ai funerali della commerciante fornacina Liuba Paola Ricci, meglio conosciuta come Lia, morta il 5 ottobre scorso, dopo essere stata dimessa dall’ospedale, a causa di un embolo conseguente i traumi riportati nell’incidente stradale in cui era rimasta coinvolta il 22 agosto scorso a Fornaci. Dove era stata invertita lungo via della repubblica. La chiesa del Cristo Redentore era gremita di gente silenziosa e partecipe del dolore della famiglia Tonarelli – Ricci, presente con il marito Aldo e con il figlio David con la sua consorte. Ad officiare le esequie l’arciprete di Fornaci don Antonio Pieraccini insieme a don Nando Ottaviani da Coreglia. C’era anche il sindaco del comune di Barga, a rappresentare il cordoglio di tutta la comunità barghigiana insieme all’assessore Gianpiero Passini. Tanti i fiori vicini alla bara della cara Lia per la quale ad avvio delle esequie ha…

- di Redazione

Lia Ricci, i funerali si terranno lunedì pomeriggio a Fornaci

Si terranno lunedì pomeriggio alle 16 nella chiesa del Cristo Redentore a Fornaci di Barga i funerali di Lia Ricci, la commerciante fornacina deceduta mercoledì scorso. Venerdì pomeriggio si è svolta l’autopsia disposta su incarico della Procura, per stabilire con esattezza se la morte della signora Lia fosse in qualche modo legata ai traumi riportati nell’incidente accorsole il 22 agosto scorso, quando venne investita da un’auto mentre stava attraversando via della Repubblica a Fornaci di Barga. Secondo l’autopsia eseguita dal medico legale Stefano Pierotti, Lia è morta con ogni probabilità per un’embolia polmonare. Una conseguenza indiretta delle fratture riportate nel violento impatto. Sarebbero queste le risultanze dell’esame ed ora a disposizione della Procura che aveva aperto un fascicolo nel quale è indagato al momento solo l’investitore. Saranno necessari ulteriori accertamenti tecnici, ma sembra dunque confermato un legame con l’incidente. Quasi una beffa del destino. Dopo un mese di ricovero e terapie, per la commerciante l’incubo sembrava finalmente superato e superato…

- di Redazione

Scooter contro auto a Castelvecchio. Feriti due giovani

Brutto incidente stradale ieri sera lungo lo stradone di Castelvecchio Pascoli, non nuovo purtroppo ad incidenti, spesso causati dalla forte velocità delle auto. Nello scontro sono stati coinvolti due giovani a bordo di uno scooter che hanno urtato contro un’auto che avrebbe tagliato loro la strada nel tentativo di svoltare. Uno dei due giovani, di Fornaci di Barga a quanto si sa, ha riportato una brutta frattura. In questo caso sembra entrarci poco l’alta velocità, ma solo un momento di distrazione del conducente della vettura con a bordo, a quanto si sa, dei turisti ospiti delle strutture del Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort. L’incidente è successo verso le 22. A quando si è saputo l’auto stava procedendo in direzione Barga con l’intento di svoltare sulla strada che conduce alla tenuta del Ciocco. In senso opposto proveniva lo scooter con a bordo i due giovani. Il conducente della vettura non ha visto il motociclo ed i giovani non sono riusciti ad…

- di Redazione

Tutta Fornaci in trepidazione per Lia Ricci. E nel paese si riaccende la questione strisce pedonali

Rimangono stabili le condizioni della nota commerciante Lia Ricci, che è ricoverata nel reparto di rianimazione dove viene curata per un forte trauma cranico, dopo essere stat ainvestita due sere orsono a Fornaci lungo via della Repubblica. E’ il figlio David Tonarelli, grazie ai social ad informare la comunità fornacina che in questi giorni si è stratta attorno alle famiglie Tonarelli – Ricci per quanto avvenuto a Lia che a Fornaci tutti conoscono ed alla quale a Fornaci tutti vogliono bene. Sono stati centinaia i messaggi di affetto e di incoraggiamento per Lia e la sua famiglia. E tutti si augurano che presto da Pisa possano arrivare notizie confortanti. Saranno i prossimi giorni quelli giusti per poter scogliere la prognosi. A ravvivare la discussione è stato proprio l’incidente accorso due giorni orsono alla signora Lia Ricci, che è stata investita lungo via della Repubblica, in prossimità di un incrocio. Laddove un tempo c’era peraltro un attraversamento pedonale poi rimosso perché,…

- di Redazione

Cade da un balcone a Coreglia. Giovane turista trasportato a Pisa col Pegaso

Un turista estone di 21 anni è rimasto gravemente ferito dopo la caduta dal balcone presso il residence Belvedere in loc. Monticino a Coreglia. Il giovane, stamattina verso le 4,30, è caduto da un balcone e dopo un volo di quattro metri ha sbattuto violentemente la testa su un tavolo di marmo che si trovava sul balcone sottostante, dove poi è stato ritrovato. Ha riportato un forte trauma cranico ed alcune fratture oltre ad altri traumi al bacino, ma non sarebbe per fortuna in pericolo di vita.. Si trova ora ricoverato al Cisanello di Pisa, dove è stato trasportato con il Pegaso in codice giallo, che stamattina verso le 5,30 è atterrato allo stadio “Moscardini” di Barga, l’unico in zona abilitato all’atterraggio in notturna del velivolo di soccorso. A Pisa è stato sottoposto a tutti gli accertamenti del caso per escludere eventuali lesioni interne. A soccorrerlo, dopo l’allarme l’automedica del 118 ed il volontari della Misericordia del Barghigiano Ancora i…

- di Redazione

Famiglia barghigiana coinvolta in uno incidente in Sardegna. Solo ferite lievi per fortuna

(Foto Vigili del Fuoco) Spettacolare incidente per fortuna senza grosse conseguenze, queello in cui è rimasta coinvolta una famiglia barghigiana (padre, madre e due bambini di 4 e 8 anni). L‘incidente è avvenuto stamattina intorno alle 8 sulla 131 DCN nei pressi di Torpè in Sardegna. Sono rimasti coinvolti due giovani sardi, alla guida di una Fiat Punto, ed appunto la famiglia barghigiana, la cui auto, una Ypsilon a noleggio con la quale stavano rientrando in aeroporto per tornare a casa, sarebbe stata tamponata dall’altra vettura. Per fortuna nessuna delle persone coinvolte nell’incidente ha riportato ferite se non lievi ed anche per la famiglia barghigiana solo un grande spavento e qualche ecchimosi e contusione comunque guaribile in pochi giorni. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Siniscola, il 118 e il 113.

- 1 di Redazione

Rubano e si schiantano con la Panda del GVS, nei guai due adolescenti di Barga

Trovano le chiavi della Panda del GVS, mettono in moto, fanno alcuni metri e si schiantano contro l’Ape Car guidata da un coetaneo. Questo in estrema sintesi il bilancio della “notte brava di Natale” di due studenti barghigiani di diciassette anni, iniziata nel piazzale del Sacro Cuore e finita in compagnia dei Carabinieri giunti alle loro abitazioni. L’avventura dei due adolescenti – che poteva concludersi in modo ben più drammatico – è iniziata attorno dopo l’ora di cena del 24 dicembre, quando si sono ritrovati nel piazzale davanti all’oratorio del Sacro Cuore dopo i festeggiamenti della vigilia. Lì ha sede anche l’associazione Gruppo Volontari della Solidarietà e lì, di norma, viene tenuta parcheggiata la panda che il Gruppo usa per le sue attività. In qualche modo i due diciassettenni hanno trovato le chiavi del mezzo e, dopo essere saliti a bordo, non hanno resistito alla tentazione di mettere in moto e partire pur essendo troppo giovani per essere in possesso…

- di Redazione

Tragedia dopo il rally al Ciocco. Muore pilota investito da autocarro.

(Immagine ripresa dal servizio dell’incidente trasmesso da Noi TV) Tragedia al termine del Rally del Ciocchetto. Un mezzo pesante ha travolto e ucciso nel tardo pomeriggio di domenica 20 dicembre un pilota livornese di 42 anni ed ha ferito in modo lieve un giudice di gara. A morire, investito da un autocarro per il recupero delle auto da corsa, che aveva perso il controllo a causa forse di un surriscaldamento dei freni, il pilota Giacomo Bicchielli, 42 anni, residente a Cecina. E’ stato investito mentre si trovava nei pressi di un parcheggio degli uffici Kedrion, all’interno della tenuta del Ciocco. Con lui è stato travolto e ferito, per fortuna solo in modo lieve, anche un giudice di gara, Alessandro Bolano. Tutto è accaduto quando la gara era ornai conclusa. Erano già terminate anche le premiazioni. L’autocarro che ha causato l’incidente, guidato da un uomo residente a Larciano di 47 anni, era impegnato nell’assistenza ai veicoli e secondo una prima ricostruzione…

- di Redazione

Incidente alla fonderia rame di KME. Ustionato un operaio

Un operaio è rimasto ustionato stamattina alla KME di Fornaci, in una esplosione che si è verificata in una delle lingottiere del reparto fonderia rame. Tutto è accaduto questa mattina verso le 11. L’uomo, Alessandro Pellicci, 46 anni, di Roggio, è stato investito a quanto sembra da acqua e vapore che lo hanno scaraventato a terra. Sono stati i colleghi a prestare i primi soccorsi ed a dare l’allarme e poco dopo sul posto è giunta l’auto medica del 118 con il supporto dell’ambulanza della Misericordia del Barghigiano. Il Pellicci è stato poi trasportato allo stadio di Fornaci dal quale è stato trasferito all’Ospedale Cisanello di Pisa con l’elicottero Pegaso. Per lui, secondo una prima diagnosi, si parla di ustioni al torace ed agli arti superiori abbastanza diffuse e di secondo e terzo grado. Ancora non del tutto appurata la dinamica che ha causato l’esplosione che ha coinvolto l’operaio. Anche in questo caso, come già avvenuto qualche settimana fa con…

- di Redazione

Grave un uomo caduto da un albero nella montagna barghigiana

Pare in gravi i condizioni, a causa di un forte trauma cranico, un uomo caduto da un albero questa mattina nella zona di Fornioni, nella montagna barghigiana. Sarebbe scivolato mentre era intento a lavori di potatura degli alberi che sorgono lungo una delle linee elettriche che attraversano questa zona. A dare l’allarme le persone che si trovavano con lui sul luogo dell’infortunio. L’uomo è stato trasferito all’ospedale Cisanello di Pisa dove è giunto con il Pegaso del 118 che lo ha prelevato allo stadio “Moscardini” di Barga.

- di Redazione

Incidente KME. L’azienda: “non accettiamo osservazioni sul nostro impegno per la sicurezza

“La società non accetta in alcun modo osservazioni relative all’impegno profuso in tema di sicurezza ed ambiente e ribadisce di essersi sempre mossa e distinta nel pieno rispetto delle leggi sulla tutela dei lavoratori. Respinge quindi come inaccettabile qualsiasi strumentalizzazione dell’incidente”. Così risponde KME alle critiche rivolte dalla RSU che ha posto dubbi sugli standard di sicurezza relativamente all’esplosione verificatasi ieri.“La concretezza, l’efficacia e la serietà della politica relativa a Sicurezza ed Ambiente – continua KME – restano pertanto punti di valore assoluto che nessuno può mettere in dubbio. Nonostante i pessimi risultati economici ottenuti negli ultimi 10 anni di attività, KME Italy ha continuato con ogni mezzo ed enormi risorse economiche a realizzare investimenti e manutenzioni straordinarie nel campo della Sicurezza e dell’Ambiente ponendosi all’avanguardia per i risultati degli indici di sicurezza che la vedono ai primi posti nell’industria italiana e sicuramente del suo comparto industriale. Negli ultimi 5 anni si è registrata una riduzione degli infortuni di oltre…